Autore Topic: Avventure grafiche  (Letto 67230 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline andreTFP

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.091
Avventure grafiche
« Risposta #30 il: 05 Lug 2006, 01:12 »
Citazione da: "mog_tom"
In Another Code, cercate il fantomatico tomo intitolato Legend Of Zelda Chronology :)

Me lo son perso... :)
Now Playing: Bloodborne, Luigi's Mansion 3, Mudrunner.

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.053
Avventure grafiche
« Risposta #31 il: 05 Ott 2006, 21:58 »
http://www.bbc.co.uk/radio4/hitchhikers/game.shtml

Incominciate con "stand up" e "light"

Per duri e puri.

Offline Eiji Nagoshi

  • Iniziato
  • Post: 53
Avventure grafiche
« Risposta #32 il: 05 Ott 2006, 22:38 »
A me non sembra niente affatto giusto che il genere avventura sia in pratica relegato al mondo PC e che le conversioni per console di questi giochi non vengano prese in considerazione.

Offline rosario oliveri

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.793
Avventure grafiche
« Risposta #33 il: 06 Ott 2006, 11:39 »
Considera che gli sviluppatori che oggi si dedicano alle avventure sono in genere molto piccoli, probabilmente per loro produrre per console sarebbe troppo oneroso a fronte dei possibili ricavi.
D'altra parte, esempi di buone conversioni da pc a console ce ne sono pochissimi, soprattutto se parliamo di punta-e-clicca progettati per il controllo via mouse (se hai giocato a Broken Sword 1 e 2 su ps1 sai di cosa parlo), mentre il gameplay di un'avventura per console deve essere per forza pensato per il joypad, come nel caso di Fahrenheit o Shadow of Memories.
Infine, su pc esiste una produzione di avventure gratuite che su console non avrebbe e non avrà mai spazio.
Codice amico Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live Id slataper
My Yearbook 2019

Offline Alle

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.035
  • Tigella man
Avventure grafiche
« Risposta #34 il: 06 Ott 2006, 16:17 »
Citazione da: "dave18"
Io ho da poco recuperato Grim Fandango



Grande Manny Calavera, questa avventura grafica mi è piaciuta un sacco. La storia era divertente, solito umorismo Lucas e enigmi abbastanza ostici.
In tigella veritas

Offline Eiji Nagoshi

  • Iniziato
  • Post: 53
Avventure grafiche
« Risposta #35 il: 06 Ott 2006, 23:41 »
Citazione da: "rosario oliveri"
Considera che gli sviluppatori che oggi si dedicano alle avventure sono in genere molto piccoli, probabilmente per loro produrre per console sarebbe troppo oneroso a fronte dei possibili ricavi.
D'altra parte, esempi di buone conversioni da pc a console ce ne sono pochissimi, soprattutto se parliamo di punta-e-clicca progettati per il controllo via mouse (se hai giocato a Broken Sword 1 e 2 su ps1 sai di cosa parlo), mentre il gameplay di un'avventura per console deve essere per forza pensato per il joypad, come nel caso di Fahrenheit o Shadow of Memories.
Infine, su pc esiste una produzione di avventure gratuite che su console non avrebbe e non avrà mai spazio.

Avventure gratuite? Scaricabili? Abandonware?

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.053
Avventure grafiche
« Risposta #36 il: 07 Ott 2006, 03:30 »
Citazione da: "Eiji Nagoshi"

Avventure gratuite? Scaricabili? Abandonware?


Toh, gioca. Gratis. Senti come suona bene... 8)

http://www.rtsoft.com/dink/

Offline rosario oliveri

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.793
Avventure grafiche
« Risposta #37 il: 09 Ott 2006, 22:56 »
Al di là dell'abandonware, esiste un universo di avventure amatoriali gratuite e legalmente scaricabili, talmente numerose che mi è difficile segnalarne qualcuna in particolare.

Un paio di strade da battere a fondo:
http://www.adventuredevelopers.com/games.php
http://www.adventuregamers.com/underground/games.php

Una recente ottima produzione italiana:
http://www.genereavventura.com/ita/gioca.html

E ora una breve divagazione, dato che quella delle avventure amatoriali è una scena che ho seguito con assiduità fino a qualche tempo fa, quando avevo meno impegni.

Il centro di sviluppo più grosso, se di vero e proprio centro si può parlare, è la community che ruota attorno ad Adventure Game Studio di Chris Jones, un editor per ag punta-e-clicca ispirato alle produzioni degli anni d'oro Sierra e Lucasarts. AGS è popolarissimo tra gli aspiranti adventure designer per la sua relativa semplicità d'uso, ma l'elevato numero di utenti ha come conseguenza un bassa qualità media dei giochi prodotti. Ciò non vuol dire che AGS sia uno strumento poco potente, tanto è vero che i talentuosi che vi ci sono cimentati hanno prodotto giochi di alto livello (tra i tanti, Cirque de Zale e i remake dei primi King's Quest).

L'altro grande engine per ag amatoriali è AGAST Morningstar di Todd Zankich. Se AGS è orientato alla semplicità d'uso, AGAST si rivolge invece a utenti disposti a faticare sul codice in cambio di un'elevata versatilità. Non essendo un programmatore non posso giudicare, ma la percezione comune è che AGS sia "per tutti" e AGAST "per pochi". Di fatto, la comunità AGAST appare decisamente meno viva rispetto a quella AGS.

Engine per creare ag punta-e-clicca ne esistono parecchi, basta dare un'occhiata al primo dei siti che ho linkato per rendersene conto.

Dal mio punto di vista il limite maggiore delle avventure amatoriali è la mancanza di direzione artistica, in parole povere la grafica spesso fa schifo. Purtroppo gli artisti che si dedicano, o si prestano, alla scena sono pochi, in genere sono i programmatori stessi a curare anche la grafica, con risultati quasi sempre pessimi, tuttavia ogni tanto mi è capitato di incontrare qualche perla di stile che vorrei segnalare, a memoria quindi senza pretese di esaustività:

A Case of the Crabs: mystery fumettoso in bianco e nero.
the white chamber: avventura horror in stile manga.
DEAD CITY: oscura nei temi come nel visual.

Infine, uno dei giochi che attendo con più impazienza è Indiana Jones and the Fountain of Youth, fan game che promette di regalare agli appassionati di Indy e del punta-e-clicca una nuova avventura degna di Indy 4. Lo attendo con impazienza per modo di dire, perché i tempi di sviluppo sono talmente diluiti che probabilmente non uscirà prima di quando me ne sarò dimenticato.

Ciao cari, chiudo.
Codice amico Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live Id slataper
My Yearbook 2019

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.427
Avventure grafiche
« Risposta #38 il: 14 Nov 2006, 15:47 »
Sono uscite da poco due nuove ag:

Secret Files: Tunguska


Broken Sword: L'Angelo della Morte


E io sto giocando a: Martin Mystere: Operazione Dorian Gray


C'è da rendersi conto che le avventure grafiche non sono per nulla morte, anzi stanno anche loro subendo la loro evoluzione (seppur modesta) Certo rispetto ad altri generi le uscite sono molto più poche, ma il livello di qualità per gioco è molto alto. Il problema secondo me e che se ne parla molto molto poco e il mondo dei videogiochi è tutto fps-centrico  :D

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.088
  • cotto a puntino
    • E-mail
Avventure grafiche
« Risposta #39 il: 15 Nov 2006, 17:00 »
Ma è vero che sta per uscire un nuovo Sam&Max??? Vi preog ditemi che è tutto vero e, soprattutto che sia all'altezza.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Ifride

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.374
    • Il mio sito di foto su Flickr
    • E-mail
Avventure grafiche
« Risposta #40 il: 15 Nov 2006, 17:34 »
Citazione da: "peppebi"
Ma è vero che sta per uscire un nuovo Sam&Max??? Vi preog ditemi che è tutto vero e, soprattutto che sia all'altezza.


Guarda qui' http://lucasdelirium.cjb.net/ e troverai tutto,ma proprio tutto
sull'argomento... :wink:
http://www.flickr.com/photos/gaetanocrisafulli/?details=1
Sto giocando a Zelda, Link's Awakening remake.

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.427
Avventure grafiche
« Risposta #41 il: 23 Nov 2007, 13:22 »
Sto avendo il piacere di giocare a Future Wars della Delphine Software (Flashback) e seppur devo ammettere che utilizzi uno stile e un interfaccia rudimentali (stiamo parlando di un gioco datato 1989, una se non la prima avventura grafica in assoluto) questo gioco è ancora molto affascinante. Soprattutto c'è una cura ai particolari e alle scenografie che per l'epoca doveva essere maniacale. Ecco alcuni screen fatti da me:



I controlli sono semplici, il tasto sinistro e adibito a muovere il cursore come nelle più classiche avventure, mentre cliccando il destro si accede all'unico menù del gioco. Ci sono le seguenti voci: Esamina, Prendi,  Usa, Adopera, Parla, Inventario. Curioso apprendere l'utilizzo delle voci Usa e Adopera, inediti per l'epoca. Con il primo comando l'eroe fa interagire gli oggetti presenti nell'inventario con l'ambiente circostante, il secondo invece è un verbo generico indispensabile per compiere qualsiasi azione individuale che nelle avventure Lucas si frammentava in moltissimi più comandi (Tira, sposta, apri, spingi, chiudi ecc.). Gli enigmi non sono molto difficili e sempre molto lucidi e logici, peculiarità interessante visto il filone seguito poi in seguito.

Lo stile narrativo è unico, perchè ricorda molto le vecchie avventure testuali in cui veniva spiegato a testo ogni azione e seppur poco indispensabile dona un carattere epico alle vicende del nostro eroe. La scelta di dialoghi non esiste, ma solo uno scambio di battute automatico (a volte descritto, a volte riportato) che ha la funzione di istruire il giocatore negli sviluppi della vicenda. C'è anche da dire che la sceneggiatura la quale ricorda molto la fantascienza anni '80 è molto valida anche ora, ed appassionante. Buona anche la colonna sonora che propone brani che si vanno ad adattare perfettamente alle svariate ambientazioni spaziando dal medioevale al futuristico. Altra particolarità dell'opera tra l'altro, la varietà di scenari (come suggerisce il sottotitolo "Travellers of Time").

Purtroppo hanno implementato alcune sezioni in cui c'è bisogno di agire in fretta, altrimenti si rischia di morire. Io sono sempre stato contrario a questo tipo di cose, perchè in un gioco del genere sono solo frustranti. Poi emularlo sulla PSP non è proprio il massimo. Ho anche scoperto che l'enigma del secchio con il fango di Monkey Island 2 non è nient'altro che una citazione a Future Wars.
Secondo me è una tappa obbligatoria per qualsiasi amante delle ag.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.022
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Avventure grafiche
« Risposta #42 il: 23 Nov 2007, 13:33 »
armandyno, se ti è piaciuto Future Wars prova anche le altre due avventure Delphine, Operation Stealth (con ambientazione da spy story) e Cruise for a Corpse (con ambientazione alla Agatha Christie o come diavolo si scrive).

Non sono "puliti" e ricchi di trovate come i giochi Lucas ma alla fine fine risultano parecchio divertenti e affascinanti.

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.427
Avventure grafiche
« Risposta #43 il: 23 Nov 2007, 13:34 »
Già fatto, grazie per la dritta  :wink:

Offline omotigre

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.244
  • Rooaarrr
    • Racconti brevissimi
Avventure grafiche
« Risposta #44 il: 23 Nov 2007, 13:38 »
Se in cerca di vecchie avventure?

Della Delphine cerca anche operation stealth, stile 007.

http://www.adventuresplanet.it/schede.php?game=opstealth

e poi testa il conturbante Fascination.
http://www.adventuresplanet.it/schede.php?game=fascination