Autore Topic: Il manga che sto leggendo  (Letto 965496 volte)

0 Utenti e 5 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.542
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: Il manga che sto leggendo
« Risposta #18345 il: 26 Set 2019, 14:40 »
Letto Il diario della mia scomparsa di Hideo Azuma.

Racconto autobiografico che parla dei suoi "giorni matti" (come li definisce Hideo Azuma) quando, in preda alla depressione e all’alcolismo, scappa dal lavoro e dalla famiglia vivendo per strada. Non una, ma due volte (la seconda trova anche un lavoro da operaio specializzato, la cosa più lontana da un mangaka che ci può essere). Se non bastasse questo, viene raccontato anche tutto il percorso di redenzione dall'alcolismo.
Il racconto è divertentissimo, toccante e drammatico, ma sempre in modo positivo.

Consigliato!  ;)
Confermo tutto, e il tratto essenziale, quasi naif dell'autore non fa che aggiungere pathos ad una storia ancora più commovente nella levità con cui affronta se stessa :yes:
"The reckoning with yourself, however, hopefully that continues. The struggle for your name is never complete. The struggle is eternal"

Offline fiordocanadese

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.611
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: Il manga che sto leggendo
« Risposta #18346 il: 17 Nov 2019, 08:16 »
Ultimamente, visto che sono obbligato a stare al passo con le scan di One Piece, mi sto recuperando un pò di roba.
Consiglio questo Phantom Stalker Woman del '93. Storia horror parecchio scorrevole e inquitante. Mi è piaciuta un sacco la figura del "mostro" e di come effettivamente basta un indirizzo per essere rovinati (Fratelli D'Italia docet....). Consigliato, si trova in inglese, però volentieri comprerei il volumino, se un giorno lo ristampano.

Insulti il politico e poi lo rivoti.