TFP Forum

[P]lay => Play => Topic aperto da: Ivan F. - 29 Dic 2018, 18:32

Titolo: TFP Awards 2018
Inserito da: Ivan F. - 29 Dic 2018, 18:32
(https://i.postimg.cc/tR2Dtnvr/TFP-Awards-2018-1.png)

Signore e signori, siamo (di nuovo) pronti per i TFP Awards 2018!
Dichiaro riaperte le votazioni, con termine ultimo 31 gennaio 2019, per queste categorie…


Categorie principali

Game of the Year
È possibile votare fino a tre giochi, in ordine.
Il primo riceverà 5 punti, il secondo 3 punti, il terzo 1 punto.
Sono ammessi solo titoli pubblicati per la prima volta in Europa* nel 2018, che non abbiano avuto in passato altre versioni.
*(o in Giappone/USA, se mai pubblicati in Europa)

My 2018
È possibile votare fino a tre giochi, in ordine.
Il primo riceverà 5 punti, il secondo 3 punti, il terzo 1 punto.
È ammesso qualsiasi titolo giocato nel 2018, a condizione che la sua versione originaria sia stata pubblicata entro il 31 dicembre 2017.


Categorie secondarie

Miglior comparto video
Miglior comparto audio
Miglior multiplayer
Miglior VR
Miglior storia/narrazione
Miglior personaggio
Miglior Indie
Sorpresa dell’anno
Delusione dell’anno


È possibile esprimere una sola preferenza per categoria.


Regolamento

1. Per tutte le categorie (eccetto My 2018) vale la regola del Game of the Year: sono ammessi solo titoli pubblicati per la prima volta in Europa nel 2018, che non abbiano avuto in passato altre versioni.
2. Non esiste distinzione di piattaforma o formato: sono validi giochi PC, console o mobile, retail o digitali, AR e VR.
3. Sono esclusi dalle votazioni: Remaster, Riedizioni (come GOTY Edition), Early Access, DLC o giochi inclusi in raccolte o pre-caricati su nuove console. Sono invece inclusi i Remake con asset rinnovati rispetto all’originale.


NON è assolutamente necessario votare tutto.
È possibile votare anche solo un gioco in una sola categoria.
Chi vuole, può commentare ogni proprio voto appena sotto il titolo del gioco votato.

Usate questo topic solo per esprimere il vostro voto.
Per discutere voti e votazioni, usate il topic dedicato (http://www.tfpforum.it/index.php?topic=24927.0).

Siete tutti invitati a votare, anche se nel 2018 non avete giocato molto o volete esprimere un solo voto!
La partecipazione è importante, quindi dimostrate amore partecipando anche solo con un titolo da segnalare!


Modello da copincollare per le votazioni

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Ivan F. - 29 Dic 2018, 18:33
Q&A

D: Ehi, il sondaggio era finito in parità, c@$£ø!  Perché il Game of the Year dev’essere un "inedito" del 2018? Ma io ti ammazzo, quanto è vero Hollow Knight!
R: Perché la categoria principale è meglio che sia una, quindi è stata privilegiata la formula più rigorosa, in continuità con il passato. Di converso, è stato indetto il premio My 2018, con tre preferenze, che permetterà di votare e discutere parallelamente i "non inediti" del 2018.

D: Uff, io ho già votato nell’altro topic! Ora che fine fa il mio voto?!
R: Chi ha già votato, può rivotare qui, per completezza. Se non ha voglia, penserò io a recuperare TUTTI i voti già espressi nell’altro topic, che rimangono quindi validi.

D: D’accordo, ma perché hai aperto un topic nuovo?
R: Solo per questioni di ordine. L’ordine è importante.

D: Senti, ma io ho cambiato idea sul mio voto. Tre volte. E voglio cambiare idea fino al 31 gennaio, ih ih ih!
R: Non c’è problema: puoi editare i tuoi post di votazione, qui o nel precedente topic, fino al 31 gennaio 2019, data di chiusura delle votazioni.

D: Ok, ora voglio criticare i voti di un altro utente. Dove lo faccio?
R: Nel topic della discussione (http://www.tfpforum.it/index.php?topic=24927.0), come ho scritto nel regolamento. Qui teniamo solo i voti veri e propri, sempre per motivi di ordine.

D: Questo nuovo TFP Awards manca di rispetto a Tizio, Caio e Sempronio! Sei un uomo senza morale! Dimettiti!
R: Il regolamento del nuovo TFP Awards è stato stilato da me, ma poi discusso da un triumvirato, composto anche da @Top Dogg e @Turrican3. L’autore del TFP Awards 2018 originario, nello specifico, ha dato la sua benedizione alla formula.

D: Eh, ma io ugualmente £$%&# e £$%&#!
R: Maccos?!
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Asher - 29 Dic 2018, 19:28
Game of the Year
1. RDR2
2. GoW
3. DB FighterZ

My 2018
1. For Honor
2. RE7
3. Wolfenstein 2

Miglior comparto video
> RDR2

Miglior comparto audio
> RDR2

Miglior multiplayer
> DB FigtherZ

Miglior VR
> Astro Bot: Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Detroit: Become Human

Miglior personaggio
> Arthur Morgan (RDR2)

Miglior Indie
> Hollow Knight

Sorpresa dell’anno
> Kingdom Come: Deliverance
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Capitanmarkok - 29 Dic 2018, 19:32
Game of the Year
1. Hollow Knight
2. Astrobot Rescue Mission
3. Celeste


Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
> Call of Duty Black Ops 4

Miglior VR
> Astrobot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Red Dead Redemption 2

Miglior personaggio
> Arthur Morgan (RDR2)

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Call of Duty Black Ops 4

Delusione dell’anno
> Mario Tennis Aces
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Nemesis Divina - 29 Dic 2018, 19:40
My 2018

1.
THE WITNESS (sono un link, cliccami) (https://www.youtube.com/watch?v=NOJC62t4JfA)
Se non fosse per qualche sbavatura, lo riterrei il gioco perfetto. Penso comunque di poterlo considerare il gioco migliore di sempre. Questo non significa che sia il mio preferito, ma non penso di aver mai visto una simile armonia fra tutte le componenti di un gioco e una cifra qualitativa così elevata in ogni comparto.
The Witness coniuga un'estetica bellissima, leggera e mistica al tempo stesso, con una funzionalità che ha pochi equali. Ludicamente offre una sequenza inarrestabile di epifanie meravigliose e meraviglianti, mentre tutt'intorno un'atmosfera sospesa ci accompagna in tutto il nostro percorso di gioco. Anche a livello narrativo il gioco riesce a offrire molto, seppure in maniera discreta e spesso implicita.
The Witness è soprattutto un titolo dalle molteplici letture incrementali, in cui ogni rivelazione irrobustisce e riempie di significato la seguente. Un'opera davvero maestosa e incredibile che stacca dal resto della produzione altrui in maniera dirompente. Blow fottuto genio.

2.
ECHO (sono un link, cliccami) (http://www.tfpforum.it/index.php?topic=23823.msg2455956#msg2455956)
Altra esperienza misticheggiante. ECHO è l'ignoto che non ti aspetti, anche se per apprezzarlo serve la giusta predisposizione. ECHO è un mandala, un'opera frattale, un mantra infinito che scende nelle profondità della coscienza per alimentare gli eterni dubbi esistenziali che accompagnano l'uomo. Ludicamente ostico, ai limiti dell'ingiusto, ECHO non è un gioco del tutto riuscito nella sua componente ludica ma riesce a compensare ampiamente con il valore filosofico dei temi trattati e con un'atmosfera straniante e incomparabile.

3.
SOMA (sono un link, cliccami) (https://en.wikipedia.org/wiki/Ship_of_Theseus)
Bellissima esperienza che dimostra, nella sua Modalità Sicura, quanto i giochi a forte spinta narrativa non abbiano bisogno di combattimenti o minacce che sventolino la prospettiva del game over, per estrinsecare le proprie potenzialità. SOMA riesce a tradurre suspense, attesa e inquietudine in maniera del tutto efficace anche senza le caratteristiche ataviche del videogioco di derivazione salagiochistica. Ben fatto Frictional, sperando che molti seguano questo sentiero.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: EGO - 29 Dic 2018, 21:41
Game of the Year
1. Super Smash Bros. Ultimate
2. Celeste
3. Pokémon: Let’s Go, Eevee!

My 2018
1. Hollow Knight
2. Yooka-Laylee
3. Mother

Miglior comparto video
> Shadow of the Tomb Raider

Miglior comparto audio
> Celeste

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros. Ultimate

Miglior VR
>

Miglior storia/narrazione
> Celeste

Miglior personaggio
>

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Celeste

Delusione dell’anno
> Shadow of the Tomb Raider
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Claudio - 29 Dic 2018, 23:56
Game of the Year:

1) Into the Breach
2) Celeste
3) Chuchel

My 2018

1)Dishonored 2
2)South Park scontri di retti
3) I Expect you to Die
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Void - 30 Dic 2018, 00:37
Game of the Year
1. Return of the Obra Dinn
2. Astro Bot Rescue Mission
3. Octopath Traveler

My 2018
1. Prey
Personale medaglia di legno per il 2017, sono contento di poterlo votare qui
2. Horizon Zero Dawn
3. Darkest Dungeon

Miglior comparto video
> Astro Bot Rescue Mission
Per l'ennesimo anno di fila premio l'effetto complessivo rispetto alla potenza bruta.

Miglior comparto audio
> Octopath Traveler

Miglior multiplayer
> non pervenuto

Miglior VR
> Astro Bot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Return of the Obra Dinn

Miglior personaggio
> Quill (Moss)

Miglior Indie
> Return of the Obra Dinn

Sorpresa dell’anno
> Return of the Obra Dinn

Delusione dell’anno
>


Extra

Miglior Gameplay
> Astro Bot Rescue Mission

Martire dell'anno
> Top Dogg
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Panda Vassili - 30 Dic 2018, 13:47
Game of the Year
1.Smash Bros Ultimate       SWITCH
2.Mario Tennis Aces                     SWITCH
3.X4 Foundation                          PC 

My 2018
1.Hollow Knight                           SWITCH
2.Splatoon 2                               SWITCH
3.Donkey Kong tropical freezes          SWITCH

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Shinji - 30 Dic 2018, 17:25
GOTY 2018

1 - Super Smash Bros Ultimate
2 - Into the Breach
3 - Octopath Traveler

My 2018

1 - XCOM 2 + XCOM 2 WAR OF THE CHOSEN
2 - DARK SOULS 3
3 - RECORE
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Laxus91 - 30 Dic 2018, 17:37
Game of the Year

1. God of War

Perché mi ha dato grandi soddisfazioni da un punto di vista ludico, di gameplay e di battle system (originale, divertente, solido.
Non ai livelli dei top action giapponesi naturalmente ma, insieme a pochissimi altri titoli fra cui Marvel's Spiderman, una delle poche dimostrazioni che anche gli sviluppatori occidentali sono in grado di proporre dei combat system di un certo livello e quindi colmare un attimino quel gap infinito e forse insanabile), cosa rara per un AAA.
Non posso non premiare il lavorone immenso svolto per rinnovare e reinventare (soprattutto strutturalmente) una saga che nelle sue numerose precedenti iterazioni aveva ormai detto tutto, e proiettarla in una nuova mitologia e universo che sin da subito promette faville.

Fuori paremetro (e qui inaspettatamente dato il trend in calando della vecchia trilogia di Gow) anche trama, narrazione e caratterizzazione dei pochi personaggi coinvolti, con una scelta fortemente autoriale dell'unico piano sequenza che dona ulteriore immersività e carattere al titolo.

2. Celeste

Un titolo incredibile, a mani basse un nuovo step avanti per i platform 2D.
Estremamente a focus su troppi aspetti (perfezione dei controlli intuitivi, profondità di meccaniche tra cui scalata e abilità legate al movimento e al dash rideclinate in varie modalità, formalizzazione definitiva tale per cui ogni singolo collectible rappresenta una sfida opzionale ma ardua, mai banale, e che richiede impegno in pianificazione, ragionamento ed elaberazione ed infine esecuzione), è sconvolgente anche la qualità del level design.
È quanto di più vicino alla perfezione del genere sia possibile trovare, dalla copiosità dei contenuti extra ai retry rapidissimi che non faranno pesare neanche una sola delle innumerevoli morti che vi tempreranno nella via per la scalata.

Trama di per sè semplicissima ma narrazione delicata, brillante, che mai sottrae spazio alla giocabilità (al contrario, alcuni momenti narrativi hanno anche della ciccia di gameplay).

Inoltre è un platform 2D sandox.
Precisissino si, ma in determinate situazioni potrete ottenere collectibles o raggiungere determinati luoghi in modi diversi, c'è del genio e del talento in chi ha sviluppato questo titolo.

3. Monster Hunter World

Si, c'è riuscito a farmi entrare nel tunnel!
Da neofita della serie è stato bellissimo scoprire/amare/ammirare ogni singolo modello dei mostri presenti: sono pazzeschi.
Pazzeschi nei dettagli della pelle/scaglie/corazze, in come sono animati, in come si muovono e interagiscono col mondo di gioco, col giocatore, con gli altri mostri.
Si potrebbe dire che è un gioco ''ripetitivo'' ma in realtà ha dei meriti troppo grossi per non venir premiato:
1) si viene gettati in un micro-cosmo di interazioni sandbox in cui di scriptato c'è ben poco, può succedere di tutto in quelle mappe. E parte delle emozioni che mi ha regalato è dovuto a quello.
2) Il core-gameplay lo han centrato in pieno.
Per intenderci, il battle system è fenomenale e varia al variare di ognuna delle 14 tipologie di armi disponibili, ognuna è estremamente diversa dalle altre e ogni scelta può avere un suo sviluppo. Anche perché
3) Il gioco ti propone costantemente degli obiettivi di vario tipo per spingerti a investirci tonnellate di ore.
Che sia lo sblocco di nuove missioni o feature, che sia la trama, che sia la possibilità di forgiare set differenti di armi/armature/build.
E il minimo comun denominatore di ogni obiettivo è sempre lui: la caccia.
Si caccia per potenziarsi e ci si potenzia per poter cacciare nuovi mostri.
Ma anche per migliorare il proprio equip ed ottimizzare la build e le skill attive e passive, è una corsa appassionante a divenir più efficienti, esperti e... capaci.

Il punto è, però, che la caccia è sempre divertente, è sempre diversa, è sempre emozionante, è sempre fonte di grandi soddisfazioni.

My 2018

1. Hollow Knight

Non ho davverro parole per descrivere questo titolo leggendario.

Di cosa dovrei parlare? Dalla quantità spropositata di boss unici e tipologie nemiche sempre nuove e stuzzicanti?
Della cura riposte nelle loro animazioni?
Dell'art style imcredibile e dell'atmosfera malinconica, triste, sospesa ma sempre tangibile ed impattante nell'animo del giocatore?

Pemsavo di trovarmi di fronto solo un ottimo metroidvania.
E invece mi son ritrovato un eccellente action game (inizialmente può non sembrare ma con un pò di personalizzazione delle opzioni offensive e difensive e di mobilità e approfondendo le arene, i boss e così via escon fuori tutte le qualità del combat, un combat davvero particolare che inizialmente sembra non essere eccezionale data l'assenza di un combo system classico), un eccellente platform (precisissimo e con sezioni appositamente dedicate alle sfide platformiche) ed un'eccezionale metroidvania (con una mappa globale interconnessa perfettamente, con stile e personalità).
Il gioco, tramite anche le eccellenti aggiunte free dei Dlc, tra l'altro vi dà letteralmente ulteriori strumenti per approfondirlo e studiarlo quasi in maniera accamedica: come se i contenuti non fossero già copiosissimi, nel postgame c'è letteralmente la possibilità di dedicarsi al solo studio e svisceramento dei boss, alla sperimentazione totale e soddisfacente delle build (grazie alle quali potrete variare radicalmente lo stile di gioco e plasmarlo a piacimento), o al classico svisceramento di ogni upgrade/segreto lungo le location.

2. Yakuza 0

Assolutamente in corso, ovviamente entro la fine delle votazioni lo avrò concluso ed in base al gradimento potrò riconfermare o variare la posizione in classifica.
È qui solo sulla fiducia basata su 4 ore di gioco in cui riesce magnificamente a calarti in una trama che fin da subito è interessantissima.
Stilisticamente inconfondibile, cutscenes di alto livello e personaggi over the top, conditi da un combat che si preannuncia interessante e divertentissimo.

3. Thumper

Quando si parlava di violenza ritmica faticavo a capire come ciò si potesse tradurre pad alla mano.
Giocandolo ho capito: violenza degli impatti, bordate ad ogni curva, 'sinestesia', flash ed esplosioni di colore.

Eppure... anche il gameplay è presente all'appello: introduce gradualmente una serie di regole e meccaniche (non tantissime ma varie il giusto) e le torchia, di volta in volta, il più possibile prima di presentarne di nuove.
Ma se è vero che si può giocare 'per sopravvivere' e arrivare al prossimo checkpoint, è anche vero che c'è tutta una profondità legata ai punteggi e allo sfruttemento 'stylish' di curve eseguite perfettente o anelli da prendere in volo del tutto opzionali in ottica di sopravvivenza ma fondamentali per far schizzare alle stelle i punti racimolati.
Per cui é un titolo corposo, poderoso, che ti prende a schiaffi ma ha tutte le qualità e le carte in regola per meritare un approfondimento, uno svisceramento totale.
Notevolissima sia come esperienza che come gioco.

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Nettamente, considerando ciò che muove, con un mondo di gioco che presenta una cura per il dettaglio fuori di testa.

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2

Notevolissima sia la OST di Celeste che di Hollow Knight.
Però non posso non votare questa OST, fucina di pezzi letteralmente da brivido.

Miglior storia/narrazione
> Red Dead Redemption 2

Merito di Arthur, merito del capitolo 6, merito del fatto che nonostante qualche inciampo di troppo sulla trama (che presenta anche momenti filler e non sempre all'altezza) è riuscito ad emozionarmi non solo con le sue vicende primarie, ma più efficacemente con i momenti più autentici, di vita vissuta.
Con gli stessi Npc che contribuiscono attivamente ad un'immersività incredibile in un mondo e contesto semplicemente realizzati con cura e maestria.
In definitiva, non è la trama a vincere qui ma la narrazione.

Miglior personaggio
> Arthur Morgan

Immenso, poco da dire a riguardo

Miglior Indie
> Celeste

Già ampiamente commentato sopra

Sorpresa dell’anno
> Celeste

Perchè non mi sarei aspettato fosse così formalmente perfetto nel suo genere.
E aggiungo che narrativamente ho davvero apprezzato cosa han voluto fare e la storia che han voluto raccontare
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: J VR - 31 Dic 2018, 10:04
Game of the Year
1.Red Dead Redemption II
2.
3.

My 2018
1.Resident Evil VII
   E niente, dopo una lunga riflessione questo RE VII mi è rimasto più nel cuore di Hollow Knight, molto di
   ciò è dovuto al DLC Not a Hero che per me è una bomba micidiale che pecca solo di poca profondità,
   meriterebbe un gioco completo. :yes:
2.Hollow Knight
   Tutto quel casino, votazioni e quant'altro che hanno fatto rivedere il sistema di regole del TFP Awards
   eppoi lo pianto al secondo posto perché si.
   In realtà anche qui è colpa dei DLC, senza l'avrei messo al primo posto, così com'è adesso (cheppoi su
   PS4 è tutto compreso insieme) no.
3.Earth Defense Force 4.1 The Shadow of New Despair
   Lui se lo merita il commento in quanto tanto brutto ma tanto galvanizzante, specie quando nelle
   situazioni più concitate vedi il frame rate che va giù in un tripudio di esplosioni e da quell'effetto 
   slow-mo che sembra quasi voluto.
   Eppoi che arsenale! :yes:
   EDF! EDF! EDF!

Miglior comparto video
Red Dead Redemption II

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption II

Miglior storia/narrazione
Red Dead Redemption II

Miglior personaggio
John Marston

Miglior Indie
Death's Gambit

Sorpresa dell’anno
Red Dead Redemption II
Perché è più di quanto credessi...

Delusione dell’anno
Red Dead Redemption II :D
...però anche meno di quanto speravo dopo venti ore di gioco.

Un po a cazzo ma me la faccio andare bene, poi in caso aggiorno dove posso.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Ifride - 31 Dic 2018, 10:32
Game of the Year
1. Return of the Obra Dinn
2. Octopath traveler
3.

My 2018
1. Portal 2
2. Blade Runner
3. Dishonored 2

Miglior comparto video
> Return of the Obra Dinn

Miglior comparto audio
> Return of the Obra Dinn


Miglior storia/narrazione
> Return of the Obra Dinn

Miglior personaggio
> Primrose

Miglior Indie
> Return of the Obra Din

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: FreeDom - 31 Dic 2018, 11:43
Disclaimer: io gioco poco, molto poco, quindi la maggior parte dei titoli che indicherò, in realtà, sono ancora in corso (sì, anche quelli del MY2018), mentre altri li ho appena provati. Ma insomma, è per partecipare.

Game of the Year
1. Forza Horizon 4
Rispetto al 3 qualche difetto in meno e un'ambientazione da favola in più, ed è subito capolavoroh!
2. RDR2
Ha dei difetti importanti, ma il più grande è che non mi permetterà di scalfirne neanche la superficie, per QUANTA roba ha dentro (e quanto poco, in confronto, ci giocherò).
3. Spider-man
Ok, non l'ho visto su Youtube ma quasi: a parte un giretto veloce, è mio figlio che ci gioca. Ma, sinceramente, possiamo tenerlo fuori?

My 2018
1. The Witcher 3: Wild Hunt
Continua l'esperimento di giocarlo in parallelo con RDR2, così sommandoli ho il gioco perfetto. ^^
2. Mario + Rabbids Kingdom Battle
E' stato il gioco dell'estate, in portabilità.
3. Squad
Molto bello e impegnativo, ma se non hai un clan alle spalle, meglio lasciarlo dov'è.

Miglior comparto video
> RDR2
Al netto di qualche furbata (HDR farlocco e meteo), imposta un nuovo standard per la rappresentazione di mondi virtuali.

Miglior comparto audio
> RDR2
Il lavoro sulla OST, originale, è di grandissimo rilievo.

Miglior multiplayer
> Battlefield V
Non sarà il miglior BF, ma il multi funziona bene e le modifiche al team play sono assolutamente gustose.

Miglior VR
>

Miglior storia/narrazione
> RDR2
Assegnare il premio a gioco non terminato fa un po' ridere, ma insomma a chi lo dovrei dare?

Miglior personaggio
>

Miglior Indie
>

Sorpresa dell’anno
> Forza Horizon 4
Perchè m'ero lasciato male con il 3.

Delusione dell’anno
>
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Aether - 31 Dic 2018, 14:46
Game of the Year
1- Super Smash Bros. Ultimate: Dio. Divino. Enciclopedico, curato, divertentissimo ENORMEEEE
2- SoulCalibur VI: lo stesso anno mi escono due nuovi capitoli dei miei multiplayer preferiti di sempre, uccidetemi! Fantastico, non ci si credeva nemmeno che sarebbe uscito. Graficona, musicone, gameplay stellare come sempre, ottimo netcode. Devo andare avanti?
3- God of War: incredibile. Non mi aspettavo nulla del genere, bravissimi.


My 2018

1) Xenoblade Chronicles 2
2) Resident Evil VII: Biohazard
3) X-Com II

Categorie secondarie

Miglior Comparto Visivo:
God of War: ciaone proprio

Miglior Comparto Sonoro:
Super Smash Bros. Ultimate: 8 giga di soundtrack da tutte le più celebri saghe di videogiochi Nintendo e non, orchestrate, remixate, restaurate. Levatevi proprio, tutti.

Miglior Storia/Narrazione:
Octopath Traveller: sorprendentemente adulto, vario, filosofico. Un gioiellino che consiglio a tutti.

Miglior Personaggio:
Kratos: BOYYYY!

Miglior gioco Multiplayer/Coop locale:
Super Smash Bros. Ultimate - SoulCalibur VI ex aequo: imbattibili. Solo se odiate i picchiaduro - e quindi siete persone aberranti - lasciateli perdere. IL PICCO MASSIMO DELLA GALASSIA

Miglior Indie:
Hollow Knight: delizioso, vasto, affascinante, croccante. Non l'ho ancora finito ma mi sento molto in colpa Se non erro non vale per le votazioni complicatissime e dibattute, non ho giocato altro quindi nel caso non contatelo.

Sorpresa dell'Anno:
Dragon Quest XI: Jrpg classico? Ora si fa così. Toryiama qui e là, polishness sorprendente, lungo, vario, divertentissimo. E buttatecele sopra 80 ore!

Miglior gioco Vr:
Obbiettività dei sonari

Delusione dell’anno
Red Dead Redemption 2

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Kairon - 01 Gen 2019, 19:39
Goty 2018
1 God of War (PS4)
2 Astro Bot rescue mission (PSVR)
3 Moss (PSVR)

My 2018
1 Doom (PS4)
2 Assassins Creed Origins (PS4)
3 Wolfenstain 2 the new Colossus (PS4)

Miglior grafica
Red Dead Redemption 2

Miglior storia
God of War (non ho finito RDR2)

Miglior gameplay
God of War (a mani basse)

Miglior sonoro
RDR2

Miglior personaggio giocabile
Arthur Morgan

Miglior personaggio non giocabile
Mimir
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: tonypiz - 02 Gen 2019, 16:53
Come ripetuto più volte, quest'anno ho giocato pochissimi titoli del 2018. O, per lo meno, ne ho giocati pochissimi a sufficienza da sentirmi autorizzato a votarli. Ciò detto, let's go:

Game of the Year
1 - Return of the Obra Dinn
Un gioco a cui continuavo a pensare anche quando non ci stavo giocando. Un gioco che risponde alla fatidica domanda: "Ma perché a 44 anni stai ancora appresso a 'sti giochini?". Ne vorrei altri 10, ma probabilmente toccherà aspettare altri 5-6 anni per la prossima creazione di Pope, che probabilmente sarà una roba completamente diversa. E bene così.
2 - Monster Hunter World
Non ci ho giocato nemmeno moltissimo, causa problemi logistici del nostro gruppo di coop "cieloduro", ma penso meriti comunque un voto in virtù dell'essere riuscito a conquistarmi quando temevo che non fosse cosa mia. Buona parte del tempo lo passo a cercare il modo di lanciarmi in groppa ai mostri per picchiarli fortissimo sulla testa o cavalcarli. Ma a volte basta poco per divertirsi. Magari nel 2019 la campagna riusciremo a finirla.
3 - Into the Breach
Anche questo l'ho giocato molto meno di quanto meriterebbe. Ma non posso non premiare un gioco così geniale nella sua semplicità.

My 2018
1 - Deadly Premonition
Il più bel gioco brutto di sempre. Finito all'una di notte in diretta su Twitch con un'ultima tirata di quattro ore e passa, in "compagnia" di un gruppo di eroici follower. Nonostante i crash frequenti e altri problemi tecnici della versione PC, gli ho voluto un bene dell'anima. Studiato, testato, sperimentato.
2 - Torment: Tides of Numenera
Finalmente sono riuscito a recuperare e, molto lentamente, a finire questo GdR che vuole essere l'erede spirituale del leggendario Planescape: Torment. Grande fascino, una quantita soverchiante di testo da leggere (in una 60ina di ore avrò fatto cinque combattimenti in croce) e la sensazione di avere effettivamente un peso nello svolgimento della storia. Faticoso, per certi versi, ma ne è valsa la pena.
3 - Rainbow Six Siege
[Una decina di giorni fa]
Vitoiuvara: Ho comprato R6. È fichissimo, devi giocarci pure tu.
tonypiz: Ma manco morto, non lo tocco manco con un palo di tre metri su cui ho messo un preservativo.
Vitoiuvara: Non esiste. Te lo regalo.
tonypiz: Non esiste. Piuttosto compro la versione pezzente a 7 euro, così quando lo detesterò non dovrò odiare anche te.
[tre giorni fa]
tonypiz fa le tre di mattina a giocare a R6 con Vito e altra bella gente, a chiusura di una sessione di sei ore continuate. Ho iniziato a giocarci il 28 dicembre, ma si merita di entrare in questa classifica senza dubbio alcuno.

Miglior comparto video:
Return of the Obra Dinn

Miglior comparto audio:
Deltarune

Miglior storia/narrazione
Return of the Obra Dinn

Miglior Indie
Dusk

Sorpresa dell’anno
Assassin's Creed: Odyssey
[La sorpresa è che ci ho giocato 90 e passa ore e mai l'avrei detto]

Delusione dell’anno
Underworld Ascendant
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: atchoo - 03 Gen 2019, 16:43
Piccola premessa.
Il 2018 è stato l'anno in cui sono tornato a giocare su console, dopo anni di PC e smartphone.
Prima ho acquistato Switch, poi ho venduto il PC e infine ho portato a casa Xbox One X.
Non ho però ceduto alla bulimia videoludica, inasprendo anzi la selettività del mio ultimo periodo PC, quando neppure @Noldor era in grado di trovare un regalo da farmi.
Risultato: pochi giochi, ma selezionatissimi. Quasi tutti mi terranno compagnia per gran parte del 2019, alcuni anche nel 2020.
Per quanto riguarda la categoria My 2018, ho deciso di restringere ulteriormente il campo di scelta, modificando qualsiasi titolo giocato nel 2018 in qualsiasi titolo giocato E acquistato nel 2018.

Game of the Year
1. Super Smash Bros. Ultimate
Ha battuto sul filo di lana Mario Tennis Aces. Pur appartenendo a un genere che non mi è esattamente congeniale e non avendogli ancora dedicato le ore che merita, strabilia in ogni suo comparto, per qualità e completezza. Giusto i menù potrebbero essere fatti un pelo meglio.
2. Mario Tennis Aces
La mia KA per Switch. Quando è uscita la demo a tempo mi sono fiondato nel primo centro commerciale per acquistare la console. Poi, uscito il gioco completo, ho un po' esagerato con le ore di gioco e mi sono infortunato alle mani. Non mi stupirei di ritrovarmi a giocarlo anche nel 2020 inoltrato (senza infortuni, però!)
3. Super Pixel Racers
Opportunamente segnalato da @Ivan F., che ringrazio. Il gioco che non pensavo proprio potesse uscire: racing con visuale dall'alto, grafica bitmap, tema rallystico e modello di guida appagante, tutto in uno. Un po' di "sporcizia" qua e là, il blasone degli avversari e l'essere uscito sulla console "sbagliata" (la modalità portatile di Switch sarebbe la morte sua) lo relegano al terzo posto.

My 2018
1. ARMS
Incredibile come in testa nelle due categorie principali ci siano due picchiaduro a incontri, solo Nintendo poteva riuscirci! Di ARMS adoro lo stile visivo e la sua freschezza. Ovviamente sono scarsissimo.
2. Mario Kart 8 Deluxe
Non è primo solo perché c'è ARMS, che ho voluto premiare per essere una nuova IP.
3. WRC 7
La mia KA per Xbox One X. Venduto il PC, dopo qualche settimana mi sono chiesto "Ma i rally dove li gioco?" e ho deciso di prendere la console Microsoft. Poche ore dopo l'acquisto, Codemasters ha annunciato DiRT Rally 2.0! :yes:

Sorpresa dell’anno
> Spoilerato qualche riga sopra: è Super Pixel Racers la mia sorpresa dell'anno, per i motivi già spiegati. Merita una menzione anche Sushi Striker: The Way of Sushido, puzzle intrigante che mi ha fatto giocare per oltre 50 ore.

Delusione dell’anno
> La delusione dell'anno è WRC 8, mai uscito. Il 7 si è rivelato (e rivela, lo gioco ancora) valido, peccato che la più avvincente stagione degli ultimi anni non abbia avuto il suo corrispondente digitale.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Ieio - 06 Gen 2019, 21:05
Game of the Year
1. Super Smash Bros. Ultimate
2. Astro Bot Rescue Mission
3. Celeste

My 2018
1. Xenoblades Chronicles 2
1. Final Fantasy VI
3. Super Metroid

Miglior comparto video (per quel che ho giocato)
> Super Smash Bros. Ultimate

Miglior comparto audio
> Super Smash Bros. Ultimate

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros. Ultimate

Miglior VR
> Astro Bot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Celeste

Miglior personaggio
> Il robottino di Astro Bot Rescue Mission

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Celeste
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Luca B - 07 Gen 2019, 14:22
Game of the Year
1. Super Smash Bros Ultimate
2. Dead Cells
3. Dragonball FighterZ

My 2018

1. Disgaea 5
2. Diablo 3
3. Hokuto no Ken (il coin op del 2005)

Miglior comparto video
> Octopath Traveler

Miglior comparto audio

> Super Smash Bros Ultimate

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros Ultimate

Miglior VR
> Il Pandoro

Miglior storia/narrazione
> Reigns: Game of Thrones

Miglior personaggio
> La Pianta Piranha in SSBU

Miglior Indie
> The Messenger

Sorpresa dell’anno
> Into the Breach

Delusione dell’anno
> Playstation Classic mini
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Giobbi - 07 Gen 2019, 15:38

Game of the Year
1. AstroBot Rescue Mission
2. Assassin’s Creed Odyssey
3. Moss

E un mucchio di runners tipo gli ottimi Spiderman, Dragon Quest XI, Electronauts, Into the Breach, Octopath traveler.
I due titoli VR sono semplicemente deliziosi nella commistione tra visione e gameplay, Odyssey invece mi ha colpito come evoluzione dell'action rpg occidentale e non me lo aspettavo.


My 2018

1. Horizon Zero Dawn + Frozen Wilds
2. Farpoint
3. Tactics Ogre Let Us Cling Together


Miglior comparto video
> Astrobot Rescue Mission

Premesso di premiare la VR che é l'unica a darmi un reale effetto wow, volevo mettere Farpoint ma é del 2017 quindi robottino anche qui. Tra i non VR direi Spiderman, anche God of War ma é ancora a stanzoni stile RE4.


Miglior comparto audio

> God of War

Menzione d'onore a Into the Breach per le buone musiche realizzate con poco
Sempre per le musiche anche a Octopath Traveler

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros Ultimate

Menzione a Firewall: Zero Hour

Miglior VR
> Electronauts

Per la buona precisione del tutto, ovviamente anche Astrobot e Moss se la giocano

Miglior personaggio
> Quill (Moss)

Miglior Indie
> Into the Breach

Sorpresa dell’anno
> AstroBot Rescue Mission

Ok me l’aspettavo buono dal livello demo ma non COSI’ buono (e simil-Sega)

Delusione dell’anno
> I giochi single player Nintendo

Non pervenuti, manco UNO in 12 mesi a parte un Pokemon rifatto in modo semplificato per i giocatori da cellulare.

--------

Miglior storia/narrazione

. The Invisible Hours (non VR)

Questo é un premio di cui mi frega poco, lo metto in fondo e non so se il voto é valido essendo l’edizione non VR, quindi fruibile a tutti, di un titolo uscito nell’anno precedente soltanto in VR. Comunque l’unica narrazione che mi abbia colpito, e per fortuna perché il titolo si basa esclusivamente su quella

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Fabrizio1701 - 07 Gen 2019, 16:35
Game of the Year
1. Celeste - Lo voto come gioco dell'anno perchè non riesco a trovargli difetti, è proprio il platform come piace a me. Non l'ho terminato tutto, di post ending ho fatto il Mondo 8 e i Lati B fino al Mondo 5. Di più davvero non ce la posso fare!
2. God of War - Non sono amante degli action ma questa nuova formula funziona alla grande.
3. Yakuza 6: The Song of Life - Voglio premiare questo Yakuza anche perchè ho scoperto solo quest'anno la serie, con il Kiwami, e sono rimasto colpito. Bellissima storia, secondarie esilaranti, ottimo combat e tantissime cose da fare nel gioco.

Per il terzo posto è stata dura scegliere, sono stati in lizza fino all'ultimo Shadow of The Tomb Raider, Life is Strange 2 e Tennis World Tour!

My 2018
1. Life is strange: Before The Storm - Per me anche meglio dell'originale.
2. Steamworld dig 2 - Bellissimo da vedere e da giocare, e finalmente tutta la mappa (piccolina) creata a mano.
3. ReCore: Definitive Edition - Massacrato all'epoca dalla critica, se entri nel mood del gioco è il metroidvania che non ti aspetti.
Restano fuori i due Final Mix di Kingdom Hearts perchè non saprei che capitolo scegliere, bellissima serie presa nel complesso.

Miglior comparto video
> Octopath Traveler

Miglior comparto audio
> The World Ends With You Final Remix - Più per le canzoni che per altro, mi sono rimaste in testa.

Miglior multiplayer
> Mario Tennis Aces  - Ma credo di aver giocato solo questo.

Miglior VR
> Credo di non aver giocato nulla uscito nel 2018, Astrobot l'ho comprato ma è ancora lì che aspetta.

Miglior storia/narrazione
> Yakuza 6: The Song of Life - Cosa c'è di meglio di giapponesi che si menano e poi diventano superamici?

Miglior personaggio
> Kazuma Kiryu (Yakuza 6) - Grandissima conclusione della sua storia!
Menzione d'onore anche per Kenshiro!

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Celeste - Anche se la mia vera sorpresa del 2018 è l'XBox Game Pass.

Delusione dell’anno
> Non saprei, dico Forza Horizon 4 ma già sapevo che il genere non mi piaceva.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: SuperStar Siro - 07 Gen 2019, 18:10
A parte che vorrei lamentarmi della stipulazione del my2018 che scontenta tutti o quantomeno me  :yes:

Goty 2018
-Into the Breach
- Dragon Ball FighterZ
- Yakuza 6

My 2018
- Korg Gadget

Miglior comparto video
Dragon Ball FighterZ

Miglior comparto audio
ci penso
cmq smash bros squalificato per la compressione

Miglior multiplayer - Smash Bros Ultimate

Miglior VR - niente

Miglior storia/narrazione - Yakuza 6
Miglior personaggio - J.J Macfield (The Missing)

Miglior Indie - Nippon Marathon
Sorpresa dell’anno - Nippon Marathon
Delusione dell’anno - Street Fighter 30th Anniversary
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Il Pupazzo Gnawd - 08 Gen 2019, 09:31
GAME OF THE YEAR
Astro Bot: rescue Mission
credo che sia l'unico gioco uscito nel 2018 che ho giocato. Per fortuna è un gran gioco

MY 2018
Super Mario Odissey
Towerfall Ascension
Game of Thrones (Telltale)

Le categorie manco le metto, van tutte ad Astro Bot per logica conseguenza
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Diegocuneo - 10 Gen 2019, 14:05
Game of the Year

1. Kingdome come Deliverance  l'ho davvero amato  :yes:
2. Gorogoa    corto,bel sonoro,incredibili concatenazioni di immagini,bella "trama",geniale.     
3. R.D.R.2  stavo per non metterlo ma ha mille momenti davvero incredibili.
 
    ...runner up:State of Mind,The missing,I pilastri della terra e ne dimentico...

My 2018
1. WUPPO una vera sorpresa
2.
3.

Miglior comparto video
> R.D.R.2   incredibile e basta,ci mette 5 minuti ad annientare TUTTO il precedente mai visto
   ...runner up: Gorogoa è geniale visivamente

Miglior comparto audio
> R.D.R. 2 belle musiche ma incredibile audio ambientale,con le cuffie sei li.

Miglior multiplayer
> P.U.B.G.     semplice e sempre diverso,abbiamo giocato due mesi una mappa (brutta)

Miglior VR
>

Miglior storia/narrazione
> Ken Follett's The Pillars of the Earth  Ho voluto premiarlo anche se non originale:bellissima storia.
    ...runner up:The missing - RdR2 - State of Mind (peccato l'utima ora altrimenti vinceva)

Miglior personaggio
> Arthur Morgan  non ero io,era lui,era un po' neutro,ma pure molto altro,era persona.
   ...runner up: J.J Macfield (The Missing)

Miglior Indie
> The Missing   grande Swery,grazie di esistere,non mollarmi mai.

Sorpresa dell’anno
> Gorogoa   non me lo aspettavo davvero mi sarebbe così piaciuto.
    in coda aggiungo Call of Chtulhu...mi aspettavo poco ma lo volevo e mi ha poi sopreso:felice.

Delusione dell’anno
> Vampyr ,ma ci metto pure Celeste/Dead Cells che bo,non li avrò
   capiti io ma...mi aspettavo tantissimo dai commenti utente.
E pure Nier automata mi ha deluso ma...

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Devil May Cry - 10 Gen 2019, 15:22
In attesa di RDR2, se riesco a finirlo a tempo.

Game of the Year
1. Spiderman
2. RDR2
3. Gow4

My 2018
Prendendo spunto da Turrican, non posso che menzionare il topic degli awards. Spettacolo per settimane, poi alla fine ha vinto il Bene. :D

Miglior comparto video

Spiderman, completamente innamorato della città di NY come riprodotta.

Miglior comparto audio
RDR2, per quello che ho visto finora, le musiche bastano e avanzano.

Miglior multiplayer
Monster Hunter World, penso sia stato anche l'unico multi giocato.

Miglior VR
Astrobot

Miglior storia/narrazione
RDR2, eh niente, con tutti i suoi difetti, alla fine quando entri nel vortice ti appassioni troppo.


Miglior personaggio
Arthur Morgan. Col tempo, la sua dannazione interiore è diventata la mia.
Scalza Spiderman, simpaticissimo però non è un personaggio originale. Menzione per Sadie di RDR2, bel personaggio anche lei.  :yes:

Miglior Indie
Non ne ho fatti, giusto mezzo Forgotton Anne mi sa ma non merita il premio.

Sorpresa dell’anno
Astrobot

Delusione dell’anno
Credo niente, solo roba buona per fortuna sto giro.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Andrea Rivuz - 11 Gen 2019, 19:43
Game of the Year
-Dragon Quest XI
Il più classico dei jrpg: combattimenti a turni, equipaggiamenti da forgiare, skill da imparare, tante città ognuna con il suo arco narrativo e i suoi personaggi, dungeon da esplorare e overworld pieni di segreti da cercare, lo stile anime di Toriyama. Non fa nulla di veramente nuovo ma tutto è realizzato con una cura eccezionale.

-Monster Hunter World
Massacrare mostri, smembrarli per costruire equipaggiamento nuovo e tornare a massacrarne ancora altri più grossi. 350 ore così e non vedo l'ora che esca la nuova versione per ricominciare. La natura è una merda, distruggiamola!

-God of War
A me sta serie aveva abbastanza rotto dopo il primo capitolo e Kratos per me era la più insopportabile faccia di cazzo dei vg, ma Corey Barlog ha fatto il miracolo. Un'avventura lunga ed emozionante, bellissimo da vedere e con un sistema di combattimento magari non pulito e tecnico come quello degli action giappi ma comunque divertente e soddisfacente nel convogliare la rabbia e la putenza dello spartano. E Kratos non è più una merda insopportabile. BOY!

My 2018
-Hollow Knight
Il metroidvania perfetto. Poche parole, solo tantissima esplorazione, poteri per espandere le proprie capacità e combattimenti con un sacco di boss. Molto bello anche artisticamente grazie a uno stile unico e riconoscibilissimo. Un gioco perfetto, e praticamente te lo regalano. Meglio dei grandi classici di stocazzo.

-Prey
Un level design eccellente e una miriade di approcci possibili. Io l'ho vissuto come una esaltante scalata al potere, da caccola che si nasconde sotto i tavoli a super marine demolitore di alieni a colpi di divano in faccia.

-Dark Souls 2 Scholars Of The First Sin
Pur preferendo altri soulslike per me i From fanno sempre fondamentalmente lo stesso gioco, ed è sempre divertente esplorare i loro mondi e menare le nefandezze che li popolano.

Miglior comparto video
God of War

Miglior comparto audio
Octopath Traveler

Miglior multiplayer
Monster Hunter World

Miglior storia/narrazione
Dragon Quest XI

Miglior personaggio
Kratos

Miglior Indie
The Messenger

Sorpresa dell’anno
God of War

Porcheria dell’anno
Red Dead Redemption 2
Ho trovato il gameplay insopportabile e vecchissimo, vai al segnalino poi cavalca 5 minuti fino all'altro segnalino e poi nasconditi dietro a un barile a muovere il puntino bianco sui nemici/talpe che escono fuori. Cosa più grave in queste 15-20 orette che avrò giocato a me di questi zingari non me n'è fregato proprio un granché, e l'ho mollato a data da destinarsi.
Pronto ad essere insultato quando l'anno prossimo lo voterò tra i miei 'my 2019' dopo che lo avrò ripreso e visto tutta la storia.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Gaissel - 14 Gen 2019, 11:39
edit: se il narcisismo è uno stile di vita, non esiste che debba compilare un post finito in terzultima pagina :-[

Ci si vede più in là.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: eugenio - 14 Gen 2019, 11:48
My 2018
1. Journey
2. Mantis Burn Racing
3. Tomb Raider (2013)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Cryu - 14 Gen 2019, 23:40
Game of the Year
(https://farm2.staticflickr.com/1934/30040481327_455f21f969_z.jpg) (https://flic.kr/p/MLzjve) (https://flic.kr/p/MLzjve),
1. Spider-Man
Il più divertente, il più bello tecnicamente, il più serrato nella narrazione, il miglior photo mode, i migliori dlc. Costumini discutibili ma nessuno è perfetto.

2. God of War
Perché c'ha la barba e si controllano due personaggi insieme.

3. RDR2
Non si gioca, ma quando si gioca... No, ricomincio. Non si gioca, ma quando si gioca?
Dicevo, non si gioca, ma tutto il resto è divino.

My 2018
(https://farm2.staticflickr.com/1971/45453452251_9b125644d0_c.jpg) (https://flic.kr/p/2cfyPMe) (https://flic.kr/p/2cfyPMe)
1. Assassin's Creed Origins
Storia. Ambizione. Divertimento. Ambientazione. Leoni.
Non manca nulla.
Mio gioco della gen so far.

2. Assassin's Creed Unity
Miglior città e ambientazione di sempre. Miglior declinazione del concept originale di AC. Bug e glitch del lancio sostanzialmente risolti. Da recuperare, assolutamente.

Miglior comparto video
(https://farm2.staticflickr.com/1975/45640518251_00b2c17a70_c.jpg) (https://flic.kr/p/2cx6zZ6) (https://flic.kr/p/2cx6zZ6)
RDR2
perché la notte di Spider-Man suka, altrimenti di giorno è un film in cg. Comunque sono i due giochi più belli di sempre per distacco.

Miglior comparto audio
(https://farm2.staticflickr.com/1940/44947595674_d162b91e30.jpg) (https://flic.kr/p/2btSbf7) (https://flic.kr/p/2btSbf7)
RDR2

Miglior storia/narrazione
(https://farm5.staticflickr.com/4883/45848816742_6b1bfbc118_z.jpg) (https://flic.kr/p/2cRvaSo) (https://flic.kr/p/2cRvaSo)
RDR2
anche se il finale m'ha lasciato proprio tiepido.

Miglior personaggio
(https://farm2.staticflickr.com/1908/31869731878_6c9b27d9dc.jpg) (https://flic.kr/p/QydGXQ) (https://flic.kr/p/QydGXQ)
Arthur Morgan
Con qualche incoerenza tra narrato e giocato di troppo, ma partivano sconfitti dall'inevitabile confronto con Marston e sbam, han fatto bene uguale se non meglio.

Sorpresa dell’anno
(https://farm2.staticflickr.com/1911/43290359940_a0e88f3e7f.jpg) (https://flic.kr/p/28XqpNd) (https://flic.kr/p/28XqpNd)
Spider-Man
Non me l'aspettavo, deh!

Delusione dell’anno
(https://farm8.staticflickr.com/7842/44773750810_d8432e7be9.jpg) (https://flic.kr/p/2bdvbdS) (https://flic.kr/p/2bdvbdS)
Assassin's Creed Odyssey
Resta un buon gioco, ma Origins se lo mangia vivo.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Freshlem - 15 Gen 2019, 14:40
Tutto basato sul solo giocato. Altrimenti so già che alcune nomination sarebbero ben diverse.
Scusate la formattazione, son dal cellulare.

Game of the year

- Spider-man (PS4)
- Beat Saber (PSVR)
- The Messenger (Switch)

My 2018

- Hollow Knight (Switch)
- Overcooked Special Ed. (Switch)

Miglior Comparto Video

- Detroit Become Human (PS4)

Miglior Comparto Audio

  - Tetris Effect (Ps4)

Miglior Multiplayer

- Super Smash Bros. Ultimate (Switch)

Miglior VR

- Beat Saber (PSVR)

Miglior Storia/Narrazione

- Spider-man (PS4)

Miglior Personaggio

- Peter Parker (Spider-man)

Miglior Indie

- The Messenger

Sorpresa dell’anno

- Super Smash Bros. Ultimate       
perché non è solo per il solito bacino di utenti, questa volta è veramente per tutti

Delusione dell’anno

- Moss
Gran bel gioco capiamoci, ma dura veramente una pipa di tabacco (3h e mezza?)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Zefiro - 15 Gen 2019, 23:25
Game of the year:

-Monster Hunter World

Dopo quasi due decadi di tribulazioni e preghiere una delle mie serie preferite ritorna su piattaforme casalinge prestanti, non potevo votare altrimenti per il primo posto.

-Return of the Obra Dinn

Se al mondo ci fosse giustizia metterei questo gioco in cima alla lista, in ogni caso Pope torna a stupire con un Sodoku letale e diabolico, al quale non e' possibile smettere di pensare anche quando si e' lontani dal PC.

-Dusk

Giocato in calcio d' angolo giusto in tempo per la classifica, un ritorno agli fps PC di altri tempi in forma perfetta con qualche considerazione moderna di level design per rendere il tutto piu' scorrevole.
Ce ne sono stati tanti di sparacchini che hanno osato emulare i classici di una volta, ma per quanto mi riguarda Dusk e' uno dei pochi che riesce sul fronte presentazione, e praticamente l' unico ad offrire gameplay all' altezza.

Menzioni d' onore per Hitman 2, Dragon Quest XI, Celeste, Into the Breach, Dragon Ball FighterZ e Subnautica.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Gold_E - 16 Gen 2019, 17:14
Game of the Year

1. Into the breach - uno dei giochi che più ho giocato nel 2018. 70 ore di divertimento e mi sono costretto a smettere perché volevo giocare anche altro. Uno strategico perfetto e "cattivo" nel punire ogni minimo errore che il giocatore commette portandolo a valutare continuamente ogni singola mossa. Ad Hard poi è come giocare a scacchi con un professionista.

2. Octopath traveler - un Jrpg vecchio stampo, forse un po' datato come meccaniche ma bellissimo come storia, estetica e Combat system. Dopo le prime 10 ore circa prende il via definitivamente e per un 'appassionato del genere come me è una gioia da giocare.

3. Spiderman. La sorpresa dell' anno per me. Non amo i giochi cinematografici, tutti muscoli e poco gameplay, ma questo mi ha stupito. L'ho preso perché lo voleva mio figlio (e anche un po' perché amo il personaggio) e mi son ritrovato invece a giocarci anche io. Combat divertentissimo e non facile da padroneggiare e una bella storia che rende onore al mio personaggio Marvel preferito. Il tutto condito da una grafica da urlo.

My 2018

1. Hollow Knight - Il mio vero Goty. 100 ore e passa di divertimento, idee, impegno, una bellissima Ost e una estetica non da meno.
Il tutto senza mai regalare nulla al giocatore, anzi, offrendo spesso una sfida tosta ma soddisfacente. Il miglior videogioco col rapporto qualità/prezzo della storia.

2.Splatoon 2 . Immenso e infinito. Era nella mia classifica dello scorso anno, e lo è anche in questa perché ho continuato a giocarci senza interruzione. Stupende le (poche) serate in multi coi tfpers.

3.

Miglior comparto video

RDR2: non fosse per i colori un po' troppo smorti voterei Octopath Travelers , perché ha uno stile stupendo e guardo sempre più quello che la potenza. Ma oggettivamente il lavoro fatto da Rockstar è incredibile e bisogna ammetterlo. 

Miglior comparto audio

Octopath Travelers : qui non ho dubbi invece. Musiche bellissime e varie.

Miglior multiplayer

Mario party. In gruppo è fantastico. divertente e vario, sia per adulti che per bambini, anche mischiati.

Miglior VR

Miglior storia/narrazione

Octopath Travellers: tematiche adulte trattate con delicatezza e intelligenza. L'idea di dividere la storia per personaggi e in vari capitoli, dovendola alternare, tiene alta l'attenzione fino alla fine e mi ha appassionato. Perfetta la traduzione. Complimenti allo staff di tfp.

Miglior personaggio

Primrose di Octopath Travelers . Il personaggio che preferisco degli 8.

Miglior Indie

Into the Breach

Sorpresa dell’anno

Spiderman, soprattutto perché come già scritto non avevo grosse aspettative

Delusione dell’anno

Mario Tennis - non mi ha divertito abbastanza e dopo i primi giorni l'ho mollato senza aver voglia di riprenderlo. Non sò di preciso nemmeno il perché, ma se non mi diverte per me è delusione. Vale lo stesso per RdR2. Oggettivamente è un gioco fatto bene, ma se dopo 3 capitoli e una 20ina di ore non mi vien voglia di mettere su il disco, qualche problema ludico alla base esiste. Non lo voto perché non l'ho finito e mi riservo di cambiare idea, e perché ero scettico fin dall'inizio non amando i giochi di Rockstar, quindi non posso parlare di vera delusione. Da Nintendo invece mi aspettavo di più.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Raven - 17 Gen 2019, 13:00
Game of the Year

1. God Of War
2. Yakuza 6
3. Shadow of the Colossus

My 2018

1. Prey
2. Doom
3. The Evil Within 2

Miglior comparto video

> Shadow of the Colossus

Miglior comparto audio

> Shadow of the Colossus

Miglior multiplayer
> /

Miglior VR
> /

Miglior storia/narrazione

> Detroit: Become Human

Miglior personaggio

> Il nuovo Kratos

Miglior Indie

> /

Sorpresa dell’anno

> Detroit : Become Human
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Mr.Pickman - 18 Gen 2019, 05:17
Game of the Year
1. God of War
2. Red Dead Redemption 2
3. Astro Bot Rescue Mission

My 2018
1. Let it Die
2. Battle Chief Brigade
3. Attack on Titan 2

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
> Fornite (purtroppo mi sono divertito molto)

Miglior VR
> Astrobot

Miglior storia/narrazione
> God of War

Miglior personaggio
> Kratos

Miglior Indie
> The Missing

Sorpresa dell’anno
> Vampyr

Delusione dell’anno
> The Evil Within 2
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: TremeX - 19 Gen 2019, 08:44
Mi sento in colpa ma non so perché.
Avendo giocato solo Into the Breach (3h) e Subnautica (30 min), direi...

Game of the Year
1. Subnautica
2. Into the Breach
3.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: SalemsLot - 19 Gen 2019, 09:08
Io voto solo RDR2 come GOTY 2018
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Ivan F. - 20 Gen 2019, 23:31
Questo 2018 è stato un anno complicato, quindi non ho giocato molti titoli, al contrario.
Soprattutto, ho giocato pochissimi tripla-A, quelli che in genere finiscono nelle classifiche.

Ma sapete che vi dico?
Forse è meglio, perché questa è una classifica molto personale, che non rispecchia i migliori giochi usciti, sicuramente, ma racconta le esperienze in cui mi hanno accompagnato i videogiochi durante tutto l'anno. E non è ancora più bello, così? Ma ora non mi fate commuovere, e via alle mie improbabili votazioni...

Game of the Year
1. Yoku’s Express Island
Perché è stata un'esperienza catartica. E soprattutto, familiare, di gruppo, gioiosa.
Dietro lo stercorario flipper ci siamo ritrovati tutti, a seguire quelle improbabili avventure come fosse un film di Miyazaki.
Fermo restando che il gioco, in sé, è un *grandissimo* titolo.
Un gioco veramente a cui voler bene.

2. 7 Billion Humans
Perché ha alimentato l'altro aspetto del mio 2018: la necessità di trovare uno spazio per me, con la mia mente, dietro algoritmi complicati che non fregano a nessuno, ma a me moltissimo. Questo per me non è un videogioco: è uno specchio.

My 2018
1. Fishdom
Molto probabilmente, il gioco che più mi ha tenuto compagnia nel 2018. Che più mi ha tenuto impegnata la mente, in effetti, perché a quello doveva servire. E ogni volta che mi arriva una notifica dall'iPad di pesci che mi chiamano, ho un mezzo brivido, perché mi riportano lontano. Grazie, pesci!  :)

2. Death Squared
Ha segnato il momento in cui mi sono riavvicinato a giocare con lo Gnomo. E nonostante in passato fosse sempre stato complicato, e temessi lo stress per il suo livello di difficoltà... l'abbiamo giocato entrambi con una serenità tibetana e una voglia di stare insieme che non mi aspettavo. Grazie, quadratoni! :)

3. Hollow Knight
Perché il gioco l'ho amato e odiato, ma è quello che mi ha riavvicinato a questo forum. Un giorno del 2018 stavo camminando verso l'auto e, d'improvviso, ho avuto una folgorazione... Ma il TFP Forum?! Ma io... ho un forum! Sì, le derive mi avevano portato altrove e io, non so per quanto, avevo dimenticato persino questo posto. Ma scrivere il diario del Cavaliere Sottovuoto è stato qualcosa di esilarante. Raramente ho riso come mentre scrivevo alcune di quelle pazzesche minchiate con cui ho imbrattato il topic. Grazie, cavaliere! :)

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2
Beh, qui torniamo a parlare di giochi seri.

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2
Ma solo per un motivo: perché Hidden Folks è uscito nel 2017. Perché altrimenti sarebbe stato lui a mani basse il mio vincitore per il miglior comparto audio.

Miglior multiplayer
> Guacamelee 2
Ancora più di Overcooked 2, il gioco del wrestler mi ha convinto. Sarà un more of the same, ma ha un ritmo eccezionale.

Miglior storia/narrazione
> Kingdom Come: Deliverance
Qui andiamo in crisi. Perché io Kingdom Come NON l'ho giocato. Ma per ragioni che potete ipotizzare, conosco il suo script meglio di chiunque altro, escludendo l'autore dello script medesimo. Insomma, ho avuto una profondissima esperienza della sua storia. E lo ritengo magnifico. È sufficiente a convalidare questo voto? Non lo so, devo pensarci.

Miglior personaggio
> Arthur di Red Dead Redemption 2
Poteva essere Henry di Kingdom Come: Deliverance, per premiare il suo essere "uno qualunque", ma non vorrei esagerare. D'altra parte, il buon Arthur merita parecchio questo titolo.

Miglior Indie
> Yoku’s Express Island

Sorpresa dell’anno
> Yoku’s Express Island
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: ederdast - 21 Gen 2019, 11:01

Game of the Year
1. Red Dead Redemption 2
2. God of War
3. Spiderman

My 2018
1. Ac Odyssey
2. Darksiders 2
3. Steep

Miglior comparto video
Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
Monster Hunter World

Miglior VR
Astrobot (sulla fiducia)

Miglior storia/narrazione
Red Dead Redemption 2

Miglior personaggio
Arthur Morgan

Miglior Indie
Iconoclast

Sorpresa dell’anno
Spiderman

Delusione dell’anno
Fifa 19
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Glor - 21 Gen 2019, 12:17
Game of the Year
1. Into the Breach
2. Dragon Quest XI
3. Kingdom Come: Deliverance

My 2018
1. Nier: Automata
2. Persona 5
3. Yakuza 0

Miglior comparto video
> Dragon Quest XI

Miglior comparto audio
> Persona 5

Miglior multiplayer
>

Miglior VR
> Astro Bot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Nier:Automata

Miglior personaggio
> Goro Majima (Yakuza 0)

Miglior Indie
> Into the Breach

Sorpresa dell’anno
> Persona 5

Delusione dell’anno
> God of War
Non mi è piaciuto fin dalle prime battute: antipatico il protagonista ed il figlio petulante, così come buona parte dei comprimari. Piuttosto insulsa tra trama principale e poco ispirati i mondi secondari, eccetto Midgar che è bellissima. Ridicoli e fastidiosi gli enigmi, con il dio della guerra declassato a improbabile campanaro...
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: hob - 21 Gen 2019, 19:19
Game of the Year
1. Red Dead Redemption 2
2. Life is Strange 2 Ep 1
3. God of War

My 2018
1. Nier Automata
2. Yakuza 0
3. Dishonored 2
(1-2-3 in questa categoria conta poco cmq, tutti numeri 1 per me)

Miglior comparto video
Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
/

Miglior VR
/

Miglior storia/narrazione
Red Dead Redemption 2

Miglior personaggio
Arthur Morgan
(Il miracolo del cercare di superare la perfezione e rendersi conto che l'hai doppiata)

Miglior Indie
Iconoclast
(ma credo di aver giocato solo quello, Obra Dinn non ha fatto in tempo -_-)

Sorpresa dell’anno
Red Dead Redemption 2
(lo so, sembra assurdo, ma se leggete i miei post nel topic vedrete che pre-lancio ero molto disilluso sulle produzioni Rockstar in quanto vanno al contrario di tutto ciò a cui do valore in un gioco. E anche qua, peccato che il resto mi ha investito come un treno in corsa)

Delusione dell’anno
Shadow of the Colossus ps4
(dopo l'entusiasmo per i 60fps su Pro son rimasto con un gioco invecchiato malissimo)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: xPeter - 21 Gen 2019, 22:34
Game of the Year
1. Red Dead Redemption 2
Valori produttivi e artistici fuori parametro, è stata un'esperienza importante nonostate gli evidenti limiti di gameplay
2. The Messenger
Navigazione e cs ottimamente integrati, fresco, originale, spassoso
3. Super Smash Bros Ultimate
Antologia che rimane garanzia di qualità e quantità; ho molto gradito le nuove boss fight e la collezione/upgrade degli spiriti

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2
Di una bellezza commovente

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2
Unshaken

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros. Ultimate
Nemmeno ci ho giocato, né online, né in locale, ma non faccio fatica ad immaginare che sia divertente fino a versare lacrime dal ridere esattamente come i predecessori

Miglior storia/narrazione
> Red Dead Redemption 2
La trama soffre sul lungo termine della perdita di tenuta narrativa da serial TV, ma momento per momento scrittura e recitazione sono al top.

Miglior personaggio
> Arthur Morgan
Quando ti ritrovi a voler così bene ad un criminale antisociale violento un po' ottuso, capisci che R* ha fatto centro.
Spoiler (click to show/hide)
Runner Up: The Shopkeeper di The Messenger, una sagoma.

Miglior Indie
> The Messenger
È proprio quel mix di classico e moderno che cerco negli "indie". E la vena umoristica fa centro.

Sorpresa dell’anno
> L'estetica di Red Dead Redemption 2 è andata oltre le mie aspettative.

Delusione dell’anno
> God of War
Non che avessi particolari aspettative prima che uscisse, ma esecuzione/bilanciamento ad minchiam del combat system hanno buttato alle ortiche buona parte del potenziale divertimento che ne avrei potuto ricavare.
È un action che ce prova, ma nun ce la fa.
E poi locazioni così così, narrazione così cosà, navigazione urgh, enigmi con le campane umph, world design meh, reami opzionali bleargh... Boh. Bah. Peccato.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Macca - 22 Gen 2019, 12:32
Game of the Year

1. Yakuza 6
Yakuza 6 è un videogioco. Non è scrittura funzionale, non è il cinema che incontra il media videoludico, non è turismo virtuale. Non solo, almeno. Prima di essere altro, il sesto capitolo ufficiale della sagasega è, appunto, videogioco. Un eccellente videogioco. Il migliore del 2018.

2. God of War
Un po' come sopra, per quanto i ritmi siano, per i miei gusti, meno "giusti". Epperò, in un mondo di Open World che due coglioni così e, pure, di first party Sony che due coglioni così lo stesso, la strada intrapresa da Kratos è quella giusta. Inoltre, è uscito il giorno in cui è nata mia figlia. Non potrò mai dimenticarlo.

3. Red Dead Redemption
Terzo posto perché, altrimenti, mi sentirei uno stronzo. Terzo posto, e rischiava davvero di restare fuori dal podio. Io volevo un seguito di RDR. Invece, oltre a quello, ci han messo pure un po' di Corazzata Potemkin. Non è per forza un male, ma continuo a trovare il titolo RS un'opera sbilanciata, meravigliosa in alcuni aspetti, claudicante in altri. Ne riparlo più avanti.

My 2018
1. Castlevania: SOTN
Perché ci ricorda che HK è un indie. E che i giochi 2D AAA erano altra cosa.
2. Street Fighter II
3. Daytona USA 2

Miglior comparto video
RDD2
Faticoso da vedere, un sacco. Persino su Xbox One X. Però, alle volte, la messa in scena è stupefacente.

Miglior comparto audio
Tetris Effect
C'è poco da dire. Per info, chiedere a Mizuguchi.

Miglior multiplayer
FIFA 19
C'è un solo motivo valido per ritenere FIFA 19 superiore a PES19. Ed è il multiplayer. Amen.

Miglior VR
Astrobot
Più innovativo di Tetris Effect. Più esaltante di Beat Saber. Più forte di Batman. Astrobot gioca in un campionato particolare, che vanta Mario 64 sull'albo d'oro.

Miglior storia/narrazione
Yakuza 6
Non voglio essere drastico. Per nulla. Però, gli sceneggiatori di Yakuza 6 pisciano in bocca agli scribacchini di RS una volta all'anno, come minimo. In un mondo migliore, ogni Yakuza sarebbe adattato per tutti i mercati, italiano compreso. E venderebbe milioni su milioni di copie. Purtroppo, sulla lista di "Salviamo il pianeta", ci sono altre priorità. Purtroppo.

Miglior personaggio
Kiryu Kazuma
Kiryu è un uomo vero. Sintesi di virilità, fierezza, orgoglio e senso di giustizia. Arthur Morgan, a Kabuchicho, sarebbe un ladro di collanine. E verrebbe giustamente menato. Forte.

Miglior Indie
The Messenger
Non ho giocato, non ancora, Obra Dinn. Tutto il resto, quello che conta, sì. The Messenger è davvero un gran videogioco, icona, per me, di quello che dovrebbe essere davvero il titolo indie perfetto. Derivativo eppure originale, profondo eppure scanzonato, sborone eppure consapevole. Di essere un indie, quanto meno.

Sorpresa dell’anno
Beat Saber
Dai filmati, sembrava una cazzata. E invece, guarda che roba hanno tirato fuori. L'unico gioco, per davvero, in grado di dare un senso reale ai move. L'unico gioco, pure, capace di riciclare e rielaborare con intelligenza il concept di Guitar Hero.

Delusione dell’anno
RDD2
Mi aspettavo il corrispettivo videoludico di Jenna Jameson, mica di Rita Levi di Montalcini. Grande donna Rita, per carità, ma per giocare meglio Jenna. Ecco.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: alienzero - 22 Gen 2019, 13:49
Game of the Year
1. GOW: perche' e' un gran bel gioco. Non ho comunque apprezzato il finale.
2. Astrobot: perche' vale da solo la PSVR (direi sub 200 euri) ed introduce nuove dinamiche di gameplay altrimenti impossibili da gestire (con questi risultati) senza VR.
3. RDR2: non lo finiro' mai, non lo giochero' mai approfonditamente, non lo apprezzero' in tutte le sue sfaccettature, ma e' oggettivamente un'opera mostruosa.

My 2018
1. Mario Rabbids
2. le donne birichine

Miglior comparto video
> RDR2: senza alcun dubbio o possibilita' di discussione (tecnologicamente parlando)

Miglior comparto audio
> Below: so che dovremo aspettare la versione switch/ps4 perche' ottenga il giusto sostegno, ma la parte audio (e non solo) di Below e' strabiliante.

Miglior multiplayer
> le donne birichine

Miglior VR
> Astrobot

Miglior storia/narrazione
> GOW: Castrata, monca, parziale, paraculo, twistata con allegria ma senza approfondire, cazzi e sarcazzi... piu' che migliore storia e' una "migliore introduzione ad una storia piu' grande che se andra' di culo vi racconteremo... prima o poi"

Miglior personaggio
> Io che gioco ad Astrobot e rido.

Miglior Indie
> Into The Breach ...e' un indie?

Sorpresa dell’anno
> Astrobot
> Starlink: lo so che non entra in classifica, ma deve avere la giusta visibilita' questo piccolo gioiellino spaziale. Non fatevi fregare dalla questione giocattoli, pigliatevi la digital che per 40 euro tipo sblocca tutto e godetevi un buon gioco (ubisoftiano quanto volete).

Delusione dell’anno
> Agony, l'avevano pompato tanto, ma e' una merda. Poi un altro gioco, ma non mi viene in mente. in caso cambio.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Il Gladiatore - 23 Gen 2019, 16:43
Game of the Year

1. GOD OF WAR

Santa Monica matura sul piano dell’estetica, dello stile, della narrazione e nella comprensione della natura ludica del videogioco e confeziona un titolo paradigmatico per quello che riguarda l’interpolazione tra interattività, spazio immaginifico, sperimentazione registica e desiderio di raccontare una storia semplice ma efficace. Il risultato è sorprendente, un titolo completo, quadrato, dotato di ottima e progressiva giocabilità, capace di sospendere il giocatore in una dimensione mitizzante di dèi ed eroi alle prese con un destino karmico. Un gioco pensato per quei giocatori che, avendo lasciato un Kratos belligerante ed esplosivo, sono maturati con lui e magari lo accompagnano a loro volta con un figlio reale che si contrappone al “BOY”, in questo viaggio iniziatico verso la verità. Davvero un ottimo esempio di “videogioco” nel senso classico e nobile del termine.

2. MONSTER HUNTER WORLD

Capcom confeziona un gioco antico e anacronistico nel suo darsi e piuttosto esigente in termini di impegno. MHW è lento e graduale, richiede scrupolo e attenzione ma restituisce anche tanto, in un modo ormai desueto nel mondo dei videogiochi. Forte di una tradizione consolidata e perfezionata nel tempo, il sistema di combattimento e il gameplay che ne scaturisce sono da manuale, nulla che s’improvvisi o si crei dal nulla. Esemplare apicale di impegno e divertimento, MHW possiede anche il pregio della totale personalizzazione dell’esperienza, nei tempi e nei modi, sostanziando infinite possibilità di approccio e decine e decine di viaggi sempre vari e diversi. Può accadere di tutto in quel mondo, perché nulla è stato deciso. La libertà espressiva fatta videogioco.

3. ASSASSIN’S CREED ODYSSEY

 Ho sempre sostenuto che la qualità intrinseca di un AC non può prescindere dall’incontro tra la sua offerta e la dimensione soggettiva. Odyssey è il gioco di una vita per chi ama determinati periodi della storia e la mitologia, un titolo che permette al giocatore di esplorare il mondo ellenico all’epoca della sua massima espansione, con la possibilità di puntare la prua dove si vuole in un mare Egeo così ben realizzato da valere il prezzo del biglietto. Ma ACOD è qualcosa di più, un’immersione in una mentalità diversa e in un mondo fatto di dèi, guerra e varia umanità che richiede pazienza, abnegazione e un po’ di amore per sorvolare su difetti vari.
MENZIONE D’ONORE: ci sono andati vicinissimi SPIDER-MAN, OCTOPATH TRAVELER e DRAGON QUEST XI.

My 2018

1. HOLLOW KNIGHT. Senza troppi commenti.  :)

Miglior comparto video

RED DEAD REDEMPTION 2: nuova pietra di paragone per quanto riguarda realizzazione tecnica, stile, gusto e visualizzazione di mondi digitali. Questo gioco è davvero incredibile in questo senso: pazzesca la fisica, eccellenti i particolari, incredibile la resa di agenti atmosferici e natura in genere. Guadare un fiumicciattolo in RDR2 significa assistere a uno spettacolo meraviglioso di agenti e reagenti, con cavalli animati alla perfezione e del tutto credibili. Con una direzione artistica senza precedenti.
La vera pietra di paragone tecnica che esula dalla forza brutta, l’industria dovrà fare i conti con questo gioco.

MENZIONE D’ONORE: Beh, GOD OF WAR. Anche se, con 60 fps e direzione artistica deliziosa, anche SHADOW OF THE TOMB RAIDER avrebbe meritato.


Miglior comparto audio

RED DEAD REDEMPTION 2: La colonna sonora è ricca di pezzi cantati ed eseguiti in modo magistrale, si sa. Oltre a questo, il gioco punteggia la solitudine del west e la bellezza della natura con punteggiature e sottolineature che si armonizzano con il silenzio. Come filosofia musicale e approccio ricorda molto Zelda BotW. Poi, nel concetto di comparto audio è da considerare anche il doppiaggio, che in questo titolo raggiunge una qualità magistrale.

MENZIONE D’ONORE: SUPER SMASH BROS. ULTIMATE, un piacere da ascoltare.

Miglior multiplayer

SUPER SMASH BROS. ULTIMATE: nulla da aggiungere rispetto a quello che ci si aspetterebbe. Nel corso dell’ultimo mese è stato fisso a casa mia tra gente che venderebbe la madre per un +1 nel conteggio delle vittorie.

MENZIONE D’ONORE: SOULCALIBUR VI, valido anche se devo approfondire.

Miglior VR

ASTRO BOT RESCUE MISSION: un ottimo titolo che diventa stratosferico se utilizzato in questo modo. Additivo, divertente, progressivamente sfidante, una sorta di finestra aperta sul futuro.

Miglior storia/narrazione


OCTOPATH TRAVELER: Il grande pregio delle storie raccontate da OT è dato dalla profonda maturità che è contenuta in esse. Sono narrazioni apparentemente semplici, ma è la dimensioni tipica della favola, che al loro interno nascondono qualcosa da capire e molto da sperimentare. Oltretutto, i diversi personaggi permettono di scacciare la noia.

MENZIONE D’ONORE: GOD OF WAR, soprattutto per il modo continuo e partecipativo di condurre la narrazione.

Miglior personaggio


KASSANDRA (AC Odissey): un personaggio che in ambito videoludico risulta semplicemente perfetto. Ben impostato esteticamente, una donna guerriera mascolina ma con un viso dolce ed espressivo e di indubbia presenza fisica. Il personaggio e il ruolo la rendono davvero spassosa da seguire, visto che passa da un atteggiamento cameratesco e piacione a quello di una macchina da guerra letale e minacciosa. Gli scambi verbali, le battute e le espressioni con cui l’hanno caratterizzata restituiscono, alla fine, una figura romanzata in modo credibile e perfettamente coerente con il contesto culturale a cui il gioco fa riferimento.

MENZIONE D’ONORE: SADIE ADLER (RDR2), una donna con le palle in un mondo di gente confusa dalla trama del gioco.

Miglior Indie

THE MESSENGER: pura tradizione arcade distillata in un prodotto completo, sorprendente, capace di cambiare registro più e più volte. E, cosa più importante, un ottimo esemplare di pura giocabilità in ottemperanza alla storia del videogioco. Totale.

MENZIONE D’ONORE: Vorrei dire CELESTE ma non l’ho giocato.

Sorpresa dell’anno

DRAGON QUEST XI: non si tratta tanto di una sorpresa in senso qualitativo, immaginavo potesse essere così. Quello che non potevo sapere e calcolare è il fascino che questo genere di giochi ancora può esercitare su gente di una certa età. Per il mio personalissimo gusto preferisco una struttura così classica, distesa e anche tranquillizzante all’asfissia narrativa di molti prodotti moderni.

MENZIONE D’ONORE: KINGDOM COME DELIVERANCE, il manifesto dell’ortodossia. Bello e spigoloso.
 
Delusione dell’anno

RED DEAD REDEMPTION 2: R* riesce, in modo spettacolare e decisivo, a scrivere il manifesto di quello che NON dovrebbe MAI essere un videogioco. Un titolo incapace di tenere conto di qualsivoglia guadagno concettuale della modernità, totalmente privo di gameplay di qualità, game design, level design, incoerente e incompetente nelle scelte, farraginoso nell’esecuzione, capace di settare nuovi parametri di superficialità e pressappochismo. Vista la tecnica eccezionale sarebbe bastato tramandare la mediocrità ludica di RDR1 oppure di GTAV e portare a casa il risultato ma RDR2 pecca di hybris e in termini di giocabilità quest’anno si fa surclassare anche da Ubisoft, il che è tutto dire…Offensivo e irritante, soprattutto se pensiamo al lungo periodo di gestazione e alle risorse impiegate.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Alle - 23 Gen 2019, 19:26
Game of the Year
1. Dragon Quest XI
E' vecchio, è un more of the same all'undicesima potenza ma... ci ho appoggiato più di 100 ore. JRPG super classicone con una bella storia e un post game per me geniale.

2. Yakuza 6
Ultimo capitolo della saga di Kazuma. Lacrimucce d'obbligo sia per il finale che per la consapevolezza di non rivedere più il Drago di Dojima (che ormai, tra una cosa e l'altra, va per i 50, giusto che vada in pensione :lol:)

3. AC Odissey
Sentimenti contrastanti. Bella la Grecia, bello il combat. La storia è narrata in maniera scomposta e spesso ci sono dei salti della fede poderosi. Una volta messo in tasca che la trama è una chiavica, me lo sono goduto nella parte giocata.

My 2018
1. Cities Skylines
Ci gioco da ormai 3 anni, ogni tanto lo metto su e mi sparo qualche oretta, soprattutto quando arrivano i nuovi DLC. Miglior city builder di sempre? Assolutamente. Il gioco base è ottimo, la comunità ne ha poi espanso il potenziale a dismisura.
2. Banished
Gioco sviluppato da una sola persona, è molto limitato nelle possibilità ma lo trovo stranamente rilassante nel suo ritmo compassato. Buon lavoro della comunità di modder che ha aggiunto costruzioni, opzioni, risorse e catene di produzione complesse.
3. Guild of dungeoneering
Dungeon componibili, combattimenti a base di carte, umorismo, grafica "pencil & paper". Un roguelike simpatico e non troppo frustrante.

Miglior comparto video
> AC Odissey

Miglior comparto audio
> DQXI (moddato ovviamente)

Miglior storia/narrazione
> Yakuza 6

Miglior personaggio
> Kazuma Kiryu

Sorpresa dell’anno
> DQ XI

Delusione dell’anno
> Surviving mars
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Top Dogg - 24 Gen 2019, 10:28
Prenoto per i miei voti

Game of the Year

1. Spider-Man ok non sara' un gioco perfetto ma mi sono divertito tantissimo nel impersonare lo spider cop di quartiere

2. Red Dead Redemption 2 anche a questo giro Rockstar ci emoziona con dei personaggi incredibili che si muovono in un mondo graficamente da mascella a terra
Ma le missioni scriptate non lo rendono il migliore di quest'anno

3. God of War ottimo reboot della serie! sono un amante dei miti Norenni pero' ho trovato alcune ambientazioni poco ispirate spero con il secondo capitolo aggiustino il colpo

My 2018
1.
2.
3.

Miglior comparto video
Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
Monster Hunter: World

Miglior VR
Non ho il VR

Miglior storia/narrazione
Red Dead Redemption 2

Miglior personaggio
Arthur Morgan

Miglior Indie
Recuperati un paio di Indie ma erano del 2017 ^^

Sorpresa dell’anno
Spider Man

Delusione dell’anno
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: rosario oliveri - 24 Gen 2019, 12:30
Game of the Year
1) Yoku's Island Express
Una piccola perla di gameplay che innesta la meccanica del flipper in un platform metroidvania. Preciso, colorato, accessibile ma pieno di segreti. Amato da @Ivan F. ed inviso a @Vitoiuvara, giocatelo e scoprite da che parte state.

2) Mario Tennis Aces
E' stato come riavere il Gameboy con la cartuccia di Top Ranking Tennis, ma senza rovinarmi gli occhi e con il multiplayer online. Il mix di gioco tradizionale e super colpi e semplicemente fantastico, mentre il bilanciamento non perfetto dei tennisti ed un matchmaking discutibile hanno reso inizialmente il gioco online meno bello di quanto avrebbe potuto essere, problema che sembra attenuato adesso.

3) The Missing: J.J. Macfield and the Island of Memories
Non l'ho ancora finito ma mi sta piacendo. L'idea di usare lo smembramento del personaggio principale per risolvere gli anigmi ambientali è troppo malata per non essere affascinante, inoltre funziona bene.

My 2018
1) The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
Ho sempre avuto un rapporto difficile con gli Zelda, mi attiravano ma ho rinunciato per anni a giocarne uno temendo la vastità del mondo di gioco. Switch è stato il punto di svolta, potendo portare la console con me ho affrontato Breath Of The Wild fiducioso di poter dedicare il tempo necessario. E' stato tempo ben speso, per un gioco che rimarrà tra i miei ricordi videoludici più belli.

2) Mario + Rabbids Kingdom Battle
E' raro che uno strategico a turni sprizzi umorismo, Mario + Rabbids riesce nell'intento innestando la demenzialità dei Rabbids in un sistema di combattimento accessibile ma non banale, che offre al giocatore la libertà di mischiare le carte grazie al potenziamento dei personaggi e la composizione della squadra. Ottimo il dlc dedicato a Donkey Kong, che introduce novità di gameplay che ne giustificano senza dubbio l'acquisto.

3) Golf Story
Perché un gioco di golf dovrebbe avere una trama? Perché funziona, giocare a GS è stato un po' come stare dentro Tutti in campo con Lotti... SPA-GHE-TTI!


Categorie secondarie

Miglior comparto video
Yoku's Island Express

Miglior comparto audio
The Missing: J.J. Macfield and the Island of Memories

Miglior multiplayer
Fifa 19, perché con la Juve di CR7 ho fatto sfracelli

Miglior storia/narrazione
Bomb Chicken, perché un pollo radioattivo che deposita bombe è come se gridasse al mondo "La pacchia è finita!"

Miglior personaggio
Il pollo di Bomb Chicken

Miglior Indie
Yoku's Island Express

Sorpresa dell’anno
Yoku's Island Express

Delusione dell’anno
One Strike, perché non sono capace
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: lawless - 24 Gen 2019, 14:45
Game of the Year
1. God of War
2. N/A
3. N/A

My 2018
1. Witcher 3 Goty
2.Donkey Kong Tropical Freeze
3.

Miglior comparto video
> God of War

Miglior comparto audio
> N/A

Miglior multiplayer
>N/A

Miglior VR
> N/A

Miglior storia/narrazione
> God of War

Miglior personaggio
> Kratos

Miglior Indie
> N/A

Sorpresa dell’anno
> God of War

Delusione dell’anno
>

il 2018 è stato  strano.Ho quasi pensato mi fosse passata la voglia di videogiocare. Ho globalmente giocato poco per gran parte dell' anno, è vero, ho spolpato Witcher 3 ma ci ho impiegato molto più del dovuto, con sessioni davvero molto molto diluite.

Di fatto avrò messo su si e no 5 giochi complessivi, e 3 mi sono piaciucchiati, non di più.

Detto questo, al solito, molta roba arretrata e quindi classifica scarna e incompleta, ma tant'è
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Turrican3 - 24 Gen 2019, 15:07
Game of the Year
1. Celeste, ho ancora solo due mondi all'attivo ma sono abbastanza fiducioso
2.
3.

My 2018
1. Hollow Knight, poco posso aggiungere a quanto non è già stato detto... lavoro di qualità superlativa, quasi un delitto averlo pagato un prezzo ridicolo, ed abbastanza incredibile scoprire che un titolo di questo genere è il frutto delle fatiche di una manciata di individui; fenomenale
2. Mario + Rabbids Kingdom Battle, "sembra un gioco Nintendo" è il miglior complimento che si può fare a Soliani e soci... dopo l'esser riusciti a far giocare ME ad uno strategico a turni, s'intende
3. Il thread sui criteri di votazione del TFP Awards (http://www.tfpforum.it/index.php?topic=24927.0), decisamente longevo a suo modo (un mese a scannarci sul nulla!), ben oltre le aspettative

Miglior comparto video
> RDR 2, dopo aver letto i pareri dei TFPers entusiasti (per tacere di coloro che invece son rimasti delusi) non lo giocherei neppure sotto tortura, ma da vedersi è oggettivamente spaventoso

Miglior comparto audio
> Smash Bros. Ultimate, un'enciclopedia musicale nel palmo della mano, dovrebbero far pagare il doppio solo per questo

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Le vendite di Switch

Delusione dell’anno
> Mario Tennis Aces, ma la colpa è più mia che sua
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: nikazzi - 24 Gen 2019, 21:24
Game of the year
1. Super Smash Bros. Ultimate
2. Octopath Traveler
3. Xenoblade Chronicles 2 Torna The Golden Country

My 2018
1. Hollow Knight (switch)
2. Undertale (switch)
3. Owlboy (switch)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Claudio1885 - 25 Gen 2019, 10:03
Game of the year
1) Super Smash Bros Ultimate
Perché di usciti nel 2018 ho giocato solo questo, ma sarebbe finito in prima posizione comunque.
2) N.A.
3) N.A.

My 2018
1) Enter the Gungeon
2) Undertale
3) Hollow Knight
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Belmont - 25 Gen 2019, 17:46
Game of the Year
1. Octopath Traveler

My 2018
1. The Legend of Zelda: Breath of the Wild
2. Fire Emblem Heroes
3. Wonder Boy: The Dragon’s Trap

Miglior comparto video
> Octopath Traveler

Miglior comparto audio
> Octopath Traveler

Miglior storia/narrazione
> Octopath Traveler

Miglior personaggio
>

Miglior Indie
> Bloodstained: Curse of the Moon

Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: babaz - 25 Gen 2019, 21:45
Margot Robbie brought me here...

Game of the Year

1. RED DEAD REDEMPTION 2 (PS4 PRO) - rapporto difficile, on e off, con fiammate di immersione incredibili alternate a momenti di completo abbandono... forse non il modo ideale di giocarci, ma alla fine "scatta" e capisci che vabbene il gameplay ingessato alla R*, vabbene le missioni ultrascriptate, ma questa storia "larger than life" te la porterai dentro a lungo, con tutti i suoi personaggi, grandi e piccini. Clamoroso.

2. FORZA HORIZON 4 (PC) - il gioco di auto che attendi e non ti aspetti, ed è subito immersione totale in questa brughiera inglese idealizzata e shaftata. Rifinisce la formula introdotta dai predecessori e definisce il nuovo standard per i race game open world. Esilarante.

3. GOD OF WAR (PS4) - reboot fighissimo, massiccio e coraggioso. Ottimo gameplay, ottima stratificazione e sviluppo del personaggio. Ottimo involucro grafico e sonoro. E poi Kratos, più cazzuto di sempre. Il rischio di mandare in vacca tutto quanto era elevato, ma Santa Monica delivera senza se e senza ma. RAGAZZO!

My 2018

1. DARK SOULS: Prepare to Die Edition (PC modded) - era lì che mi occhieggiava da anni, incellofanato sulla mensola. Mai avuto il coraggio (o semplicemente il momento giusto) di metterlo su. Conoscevo già i souls grazie a Bloodborne (eh beh), ma mi è stato subito chiaro del perchè questo sia considerato - a buon diritto - un capolavoro e una pietra miliare. Imprescindibile.

2. DESTINY 2: I Rinnegati (PC) - abbandoniamoci al puro divertissment, Blizzard regala il gioco base e BAM! tu ti perdi per 2 mesi in un shooting "matto e disperatissimo". Non fai altro, macini PVP e PVE e LOOT a ritmo di 3/4 ore al giorno full immersion e non aspetti altro che potertici rituffare. Una fottuta droga, tanto che alla fine mi sono imposto di disinstallarlo per potermi dedicare ad altro. Addittivo.

3. CASTLEVANIA Simphony of The Night (PSX emulato) - un recupero che mi dovevo, per la caratura del gioco e per il fatto di averlo acquistato e ben poco giocato su Xbox LIVE 10+ anni fa. A sto giro ho visto i titoli di coda (la prima parte, quantomeno...) e si conferma incredibile, attualissimo e immensamente giocabile. Leggendario.

Miglior comparto video
> RED DEAD REDEMPTION 2 - mai vista una tale coerenza e credibilità in un open world. Da paura

Miglior comparto audio
> RED DEAD REDEMPTION 2 - come già detto da altri, il lavoro sulla OST è fantastico (anche se il momento "brividoni" è probabilmente inferiore a quello emotivamente devastante del primo capitolo)

Miglior multiplayer
> PLAYERUNKNOWN'S BATTLEGROUNDS - Fortnite è roba per poppanti, e poi son tutti bravi dopo che qualcuno ti ha aperto la strada. This is the real shit, un caro saluto ad @Azraeel e al suo culetto d'oro

Miglior VR
> ****

Miglior storia/narrazione
> RED DEAD REDEMPTION 2 - probabilmente ipertrofico e dilatato, ma l'intreccio narrativo (e il percorso evolutivo/emotivo) di questa banda di disperati è qualcosa di memorabile.

Miglior personaggio
> ARTHUR MORGAN - che gran figo della madonna! Meglio con una barba di 2-3 giorni, però.

Miglior Indie
> INTO THE BREACH - l'indie di gran classe dagli stessi autori di FTL! Strategia pseudo-scacchistica in salsa roguelite, sleeper hit dell'anno e delizia di qualsiasi possessore di SWITCH dotato di un briciolo di buon gusto.

Sorpresa dell’anno
> GOD OF WAR - il reboot più rischioso e coraggioso degli ultimi anni. Chapeu!

Delusione dell’anno
> ****
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Ruko - 26 Gen 2019, 22:54
Game of the Year

1. Dragon Quest XI: se non ci giocate non potete capire.
2. Mario Tennis Aces.
3. Red Dead Redemption 2: da giocare non è il massimo ma il resto è più o meno al top. Il west vince sempre.

My 2018

1. Okami HD: un gioco, una vita.
2. Donkey Kong Country Tropical Freeze: un gioco classico con gameplay alle stelle.
3. Uncharted LL: protagoniste a parte, bel giochino spettacolare!

Miglior comparto video

> Dragon Quest XI: un cartone animato giapponese fatto vg.

Miglior comparto audio

> Uh...RDR2 per forza.

Miglior multiplayer

> Mario Tennis Aces: pura perfidia fatta divertimento, ci rovini le amicizie con questo gioco.

Miglior VR

> N/D

Miglior storia/narrazione

> Detroit Become Human: bello, mi ha intrattenuta e coinvolta. Non originale ma sticazzi.

Miglior personaggio

> Sadie Adler (RDR2) /La strega (God of War): parità per due donne belle e particolari.

Miglior Indie

> N/D

Sorpresa dell’anno

> N/D

Delusione dell’anno

> Boh, niente. Ci sono stati giochi che non mi sono piaciuti ma non mi aspettavo nulla da loro quindi ok. Toh, forse God of War perché nonostante sia un bel gioco mi aspettavo qualcosa di più Manowar e Blind Guardian. Invece è La Storia Infinita.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Gaissel - 28 Gen 2019, 00:05
My 2018

1. GOROGOA [Switch]

Un'opera dell'intelletto come ce ne sono poche. Un gioco ad incastri, in senso letterale e figurato, di un'intelligenza e una bellezza rare. Bello da vedere, bello da giocare, ma soprattutto da assaporare nella sua criptica complessità, spaziando da un piano di lettura all'altro, da una suggestione a una visione a un'intuizione senza soluzione di continuità.
Vince fortissimo là dove riescono solo i grandi puzzle game: nel raccontare qualcosa di compiuto e coerente, attraverso una sfida intellettiva necessaria e sufficiente al puro disvelamento del racconto. Sprizzando bellezza nel mentre.

Da giocare lentamente, assaporandolo come un buon vino. Lasciando che le sue immagini riecheggino e si stratifichino fino ad acquisire un senso. O più sensi.

Che minchia ho scritto? Giocate Gorogoa.

2. THUMPER [Switch]

Laddroga bruta.
Casual gamer da sempre per scelta ma soprattutto per nubbaggine, il Gaissel non è mai stato attratto da giochi arcade o competitivi. La sfida per il puro gusto del punteggio non era nelle sue corde.
Poi ha scoperto Thumper. E gli è (quasi letteralmente) esploso il cervello.

Adrenalina pura, violenza ritmica, stimoli audio-visivi da frittura delle sinapsi, per un rhythm game che si disvela poco a poco, che chiede molto in termini di dedizione, ma ripaga con un'esperienza a dir poco catartica.

E la trance agonistica si impenna.


3. MONUMENT VALLEY 2 [Android]

Un terzo posto a lungo meditato. Alla fine vince il Quore con la Q maisucola.

Il seguito del primo Monument Valley è un gioiello di stile e di gusto.
Ma è' anche vittima, a mio avviso, di uno storico fraintendimento: che interazione efficace debba significare per forza sfida, difficoltà. I walking simulator sono sì ormai sdoganati, eppure l'apparente natura di puzzle game di MV2 lo penalizza ingiustamente in sede di giudizio.

In realtà, MV2 è impeccabile: racconta le sfide delle sue adorabili protagoniste attraverso un'enigmistica immediata, funzionale alla messa in scena e all'incedere del racconto. Il gameplay è un pretesto. E' un'immagine, una rappresentazione. E funziona perfettamente così.

Con i suoi puzzle echeriani e la sua estetica ricercatissima, MV2 dipinge un piccolo grande racconto di crescita e formazione, un passaggio di consegne, un rapporto madre-figlia con una delicatezza e insieme una forza che scaldano il cuore.
 Con buona pace di Ninokuni, questa è l'unica opera interattiva dello studio Ghibli ad oggi. Anche se forse loro non lo sanno.



Runner-up: l'altro incompreso Forma.8, Rime, Detention.

Menzione d'onore per Zelda: Breath Of The Wild: giocato per mesi a cavallo tra 2017 e 1018, criticato per molti aspetti, molto lontano dalla mia idea di narrazione interattiva… Eppure un'esperienza videoludica così densa e totalizzante non l'avevo mai vissuta prima.
Paradossalmente, dà il meglio di sè nelle sfide compartimentate del DLC, che mi son goduto forse più del gioco base.


In spoiler, voti e altre considerazioni non rilevanti ai fini del conteggio.
Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Zoto - 29 Gen 2019, 16:12
Arrivo all'ultimo...giusto per aggiungere un gioco...

Miglior Indie:
Dead Cells

Bello, bello, bello. Gameplay istintivo e pulito. Realizzazione audiovisiva eccellente. Menzione particolare per animazioni, chara-design e palette cromatica.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: UncleRight - 30 Gen 2019, 09:52
Game of the Year
1. RDR2. Mastodontico, enciclopedico ed emozionante. Il punto più alto di questa generazione.
2. ASTROBOT. Prima che arrivasse RDR2 per me sarebbe stato gioco dell'anno. Una ventata di aria fresca in un mondo videoludico ormai standarizzato.
3. GOW, lo metto in lista per indecisione più che per merito effettivo. Per me testa a testa con Spiderman.

Miglior comparto video
> RDR2, non tanto per la qualità grafica in se, ma più per la composizione totale della scena. Ogni scorcio risulta di una credibilità così naturale da ingannare il cervello.

Miglior comparto audio
> in maniera così scontata, sempre RDR2.

Miglior multiplayer
> A Way Out, in genere detesto i giochi multyplayer, ma questo è la famosa eccezione.

Miglior VR
> Che lo dico a fare? Ovvio che è il magnifico, l'insuperabile Fantastico mondo di Paul...no, mi sono confuso è ASTROBOT!

Miglior storia/narrazione
> Si lo so, sono ripetitivo... RDR2.

Miglior personaggio
> Arthur Morgan

Miglior Indie
> Unravel 2.

Sorpresa dell’anno
> A Way Out.

Delusione dell’anno
> Non butto via soldi per ciò che non mi piace.
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Lord Nexus - 30 Gen 2019, 21:39
Game of the Year
1. God of War (PS4)
2. Destiny 2: I Rinnegati (PS4)
3.

My 2018
1. Life is Strange (PS4)
2. Rayman Legends (PS4)
3. Wolfenstein: The New Order (PS4)

Miglior comparto video
> God of War (PS4)

Miglior comparto audio
> Destiny 2: I Rinnegati (PS4)

Miglior multiplayer
> Destiny 2: I Rinnegati (PS4)

Miglior storia/narrazione
> God of War (PS4)

Miglior personaggio
> Atreius - God of War (PS4)

Sorpresa dell’anno
> God of War (PS4)

Delusione dell’anno
> Monster Hunter: World (PS4)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: bub - 31 Gen 2019, 13:50
Niente, la tortura psicologica dei banner di Ivan ha vinto, eccomi qua pure io:

Game of the year:
1) Red Dead Redemption 2
2) Astro Bot
3) Monster Boy

Miglior comparto video
Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
Monster Boy

Miglior multiplayer
-

Miglior VR
Astro Bot

Miglior storia/narrazione
God of War

Miglior personaggio
Kratos

Miglior Indie
The Missing

Sorpresa dell’anno
Assassin's Creed Odissey

Delusione dell’anno
-

My 2018
1) Hollow Knight
2) Hollow Knight
3) Hollow Knight
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: jamp82 - 31 Gen 2019, 14:53
Game of the Year (di 5 giochi usciti e giocati nel 2018, eccone 2, perchè i restanti sono remake e collection)
1. Call of Duty: Black Ops IIII
2. God of War
3.

My 2018
1. Legend of Zelda: Breath of the Wild
2. Bayonetta 2
3. Super Mario Odyssey

Miglior comparto video
God of War

Miglior comparto audio
God of War

Miglior multiplayer
Call of Duty: Black Ops IIII

Miglior VR
N/A

Miglior storia/narrazione
God of War

Miglior personaggio
Brok di GoW

Miglior Indie
N/A

Sorpresa dell’anno
N/A

Delusione dell’anno
N/A
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Darkamon - 31 Gen 2019, 16:11
Game of the Year
1. Super Smash Bros Ultimate
2. Detroit: Become Human
3. Dragon Quest XI

My 2018
1. Persona 5
2. Shenmue I&II Remaster
3. Xenoblade 2

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
> Super Smash Bros Ultimate

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros Ultimate

Miglior VR
> Astro Bot

Miglior storia/narrazione
> Detroit: Become Human

Miglior personaggio
> Kara (Detroit Become Human)

Miglior Indie
>

Sorpresa dell’anno
>

Delusione dell’anno
> Red Dead Redemption 2
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: MaxxLegend - 31 Gen 2019, 20:04

(https://www.gamelegends.it/wp-content/uploads/2014/05/fSfmNNz.gif)(https://cdn02.nintendo-europe.com/media/images/10_share_images/games_15/nintendo_switch_download_software_1/H2x1_NSwitchDS_TheMessenger_image1600w.jpg)(https://i.gzn.jp/img/2018/12/29/the-missing/00.png)

Game of the Year:
1-RETURN OF THE OBRA DINN
2-THE MESSENGER
3-THE MISSING


My2018:
1-SAM'S JOURNEY [C64] (2017)
2-RESIDENT EVIL 7 [PSVR] (2017)
3-SUPERHOT VR [PSVR] (2016)


Miglior Comparto Visivo:
DETROIT: BECOME HUMAN [PS4]

Miglior Comparto Sonoro:
TETRIS EFFECT [PSVR/PS4]
Nota: Appena dietro metto la triplice colonna sonora di Detroit che è davvero monumentale, non la spunta solo perché in Tetris Effect il sound design è globalmente superiore, anche grazie alla sua natura interattiva.

Miglior gioco Multiplayer/Coop locale:
-

Miglior gioco VR:
ASTRO BOT RESCUE MISSION [PSVR]

Miglior Storia/Narrazione:
DETROIT: BECOME HUMAN [PS4]

Miglior Personaggio:
J.J.MACFIELD (THE MISSING)

Miglior Indie:
RETURN OF THE OBRA DINN [PC]

Sorpresa dell'Anno:
THE MISSING [PC]

Delusione dell'Anno:
FALLOUT 76
(sin dal concept)
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: The Metaller - 31 Gen 2019, 22:34
Game of the Year:

1. God of War
Sono stato indecisissimo fino alla fine tra lui e MHW, alla fine scelgo GOW al primo posto perché nonostante abbia un problema più o meno rilevante in ogni comparto (bilanciamento e incoerenze hitstun per il combat, interconnessioni del mondo che a tratti rendono un parto il backtrack da completismo, boss battles pochine e a tratti meh, la storia che è carina ma ad una certa Atreus da di matto-rinsavisce in uno dei passaggi evolutivi peggio scritti di sempre) alla fine riesce...
Spoiler (click to show/hide)

My 2018
The Witcher 3: Hearts of Stone
Roba che non ci si crede. Un esempio di come la sudditanza verso altri media (nel caso di HoS la letteratura) non si traduca per forza in una mortificazione del gameplay. HoS propone una sfida ringalluzzita, boss che tornano a spremere le meccaniche e nel roleplay, suo punto di raccordo tra giocato in senso stretto e narrato, fa gli straordinari con il solito choice and consequence raffinato e la sapiente alternanza tra goliardia, epicità e dramma. Best villain e best anti-eroe della saga a mani bassi (almeno fino a Blood and Wine, che ancora devo giocare).
Minchia oh, in Rockstar mi scazzano la cronologia eventi col finale del chapter 5, con solo un paio di fili narrativi da dover gestire. I Polacchi riescono a dispensare coerenza persino mentre son presi a fare i giocolieri col butterfly effect.

Miglior comparto video
Red Dead Redemption 2
Servono spiegazioni? Non evidenzierei nulla che non sia stato già celebrato dai più.

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption 2
Soundtrack, sound design e doppiaggio di un altro pianeta.

Miglior multiplayer
Giocato pochissimo MHW e Smash in multi, e zero altro. Per quest'anno passo.

Miglior storia/narrazione
The Messenger
La miglior narrazione videoludica, IMHO, è quella che non patisce sudditanza da altri media.
The Messenger, sfondando con consapevolezza e tanta autoironia la quarta parete, ci racconta l'evoluzione del platform d'azione, nelle sue varie incarnazioni strutturali, giocando di meccaniche e ribaltamenti di level design, sonoro e grafica come un prestigiatore sempre capace di tenere in scacco il pubblico coi suoi mille numeri.
Lo avrei dato a RDR2 se avesse avuto meno filler e se non si fosse schiantato sul cruciale passaggio del coniugio narrazione/interazione al momento di intavolare roleplay e relative scelte.
Ad onor di cronaca preciso che non ho giocato Obra Dinn e Kingdome Come Deliverance, entrambi con del bel potenziale per quanto ho annusato.

Miglior personaggio
Sadie Adler
Impeccabile. Arthur fantastico fintanto non palesa la schizofrenia che si ravvisa tipicamente nel gioco che mette, in parte, la penna in mano al giocatore senza saper coniugare roleplay e fili narrativi.

Miglior Indie
The Messanger
Platform d'azione sopraffino. Sinergia tra level design, meccaniche di base e traversal da battimano infinito.

Sorpresa dell’anno
The Messenger
Perché un ninja gaiden nes 4, peraltro così evoluto rispetto al materiale di ispirazione non me lo aspettavo.
Perché non è solamente quello, è una summa di un certo modo di fare platform d'azione.
Perché è un gioco di sorprendere il giocatore rovesciandone le aspettative con mestiere e la giusta autoironia, cambiando registro a più riprese.
The Messenger: I almost at the top... My journey is almost over
Shopkeeper: clearly you haven't watched the trailer
:D

Delusione dell’anno:
Red Dead Redemption 2
A momenti non entrava nel mio podio talmente la sua noncuranza della dimensione ludica in senso stretto mi ha indispettito. Resta il rammarico perché con tutto quello che di buono fa su vari fronti, fosse stato anche solo un quinto di MGSV, sarebbe stato tutt'altro godere.
Fa incazzare il doppio, perché dei mezzi per ricamare del buon videogiocare il prodotto li offre pure, ma poi non ci costruisce una mazza attorno e addirittura castra quelle componenti (un esempio su tutti: l'IA fa belle cose improvvisate in open world, in missione invece viene rimpiazzata da routine da shooting gallery e impaccio generale).
Titolo: Re: TFP Awards 2018
Inserito da: Luv3Kar - 31 Gen 2019, 23:07
Quest'anno non ho praticamente giocato, ma voto per supportare gli Award in quanto manifestazione nazionalpopolare in cui ognuno ha diritto di esprimere la propria opinione senza sapere di cosa sta parlando. E quindi...

Game of the Year

1. Astro Bot: Rescue Mission
Perché la VR è bella, perché stupisce e strappa un sorriso.

2. Marvel's Spider-Man
Forse scolastico nelle meccaniche, ma è lo Spider-Man che attendevamo e ci meritavamo da anni. E comunque è meglio di quello cinematografico.

My 2018

Shovel Knight
Sembra di giocare a Megaman e a Duck Tales nella versione riveduta e corretta dalla memoria, che tende a travisare e aggiornare i giochi, invece delle croste che effettivamente sono se riesumati ora (drammatizzo per rendere l'idea). Dà un nuovo senso alla frase "È come lo immaginavo", ormai assurta a genere videoludico, ma questo resta uno dei primi e migliori esempi.