TFP Forum

[T]alk => Talk => Topic aperto da: eugenio - 11 Lug 2017, 09:56

Titolo: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: eugenio - 11 Lug 2017, 09:56
Cosa prevedono i referendum voluti da Lombardia e Veneto? (http://www.unita.tv/focus/referendum-lombardia-veneto-autonomia/)

Il prossimo 22 ottobre i cittadini di Lombardia e Veneto voteranno per due referendum consultivi che chiedono maggiore autonomia dalle proprie regioni dallo Stato. L’eventualità di elezioni politiche a settembre  potrebbe però cambiare il calendario, sia con un’anticipazione (nel caso dell’Election day auspicato dai promotori del referendum) sia con una posticipazione.

Nei due quesiti non si parla di secessione, ma della possibilità che hanno le regioni di chiedere al Governo più materie di competenza. Una possibilità finora mai utilizzata, ma prevista dal Titolo V della Carta Costituzionale sui rapporti tra Stato e Regioni, all’articolo 116 (https://www.senato.it/1025?sezione=136&articolo_numero_articolo=116). I due referendum non richiedono un quorum e, seppur distinti, chiedono sostanzialmente la stessa cosa ai propri elettori: i cittadini dovranno pronunciarsi a favore o contro all’apertura di un eventuale negoziato con il governo per la richiesta di maggior autonomia.

L’obiettivo a cui tendono i due governatori leghisti, Luca Zaia e Roberto Maroni, è quello del modello previsto per le regioni a Statuto speciale dove l’autonomia fa sì che il 90% delle tasse rimanga sul territorio. A gennaio il Sole24ore (http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-01-14/lombardia-e-veneto-il-referendum-autonomista-081241.shtml?uuid=ADBFksYC) aveva sottolineato come fosse decisivo l’impatto di una trasformazione simile sulle casse dello Stato: “Si calcola che Veneto e Lombardia cedono ogni anno allo Stato un residuo fiscale – cioè la differenza di entrate e spese – di oltre 70 miliardi. – scriveva il quotidiano finanziario – Per la precisione 53,9 miliardi la Lombardia e 18,2 il Veneto. Soldi che in caso di vittoria dei sì potrebbero rimanere sui territori”.





Due diversi quesiti con il medesimo scopo, quello di avviare una trattativa con il governo affinché Lombardia e Veneto abbiano maggiore autonomia. (https://www.wired.it/attualita/politica/2017/07/10/referendum-autonomia-lombardia-veneto/) Questo il motivo per cui i cittadini di entrambe le regioni andranno alle urne per il referendum consultivo, il cui parere espresso con il voto non è vincolante.

Il referendum consultivo, usato soprattutto a livello locale, è stato utilizzato una sola volta a livello nazionale nella storia della Repubblica italiana, nel 1989, per il conferimento del mandato costituente al Parlamento europeo, che ha incassato il sì dell’88,3% dei votanti. Poiché fino al 1989 la Costituzione prevedeva soltanto i referendum di tipo abrogativo (articolo 75) e di tipo confermativo (articolo 138, comma 2), si è resa necessaria un’apposita legge costituzionale, la legge 2 del 3 aprile 1989, approvata all’unanimità sia dalla Camera sia dal Senato.





Referendum autonomia Lombardia e Veneto
Ecco il vademecum: cos’è, cosa cambia se vincono i sì, come si voterà il 22 ottobre (http://milano.corriere.it/cronaca/cards/lombardia-veneto-referendum-l-autonomia-vademecum/cosa-chiede-quesito-referendum_principale.shtml)

- Cosa chiede il quesito del Referendum?
Il quesito che i cittadini troveranno sulla scheda — attenzione — non chiede la secessione delle due regioni, ma la concessione di una maggiore autonomia dallo Stato centrale, guardando al modello delle regioni a statuto speciale.

- Ma è legale, fare un referendum così?
Sì: i referendum si fondano sulla possibilità che hanno le regioni di chiedere al governo più materie di competenza. La norma è prevista dal Titolo V della Costituzione sui rapporti tra Stato e Regioni, all’articolo 116. Finora però non è mai stata utilizzata.

- Esiste un quorum al di sotto del quale la consultazione non vale?
No, non è previsto quorum: il referendum è consultivo. L’affluenza sarà dunque un tema — non solo politico — molto importante.

- Come si vota?
In Lombardia sarà sperimentato per la prima volta il voto elettronico: una novità introdotta grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle, che infatti ha votato sì. Le modalità del voto elettronico non sono ancora state rese note. In Veneto, invece, si voterà unicamente nei seggi tradizionali con le schede cartacee.

- Cosa cambierebbe, se vincessero i «sì»?
La mossa dei governatori leghisti Maroni e Zaia — che puntano soprattutto a mantenere sul territorio una parte delle entrate fiscali trasferite dalle rispettive regioni allo Stato centrale — ha soprattutto una valenza politica di indirizzo: non porterà automaticamente ad una maggiore autonomia per Lombardia e Veneto. Secondo l’articolo 116 della Costituzione, infatti, dopo il voto referendario bisognerà intavolare un negoziato col governo: se questo andrà a buon fine, occorrerà portare in Parlamento una proposta di legge che dovrà essere approvata dalle Camere a maggioranza assoluta dei componenti, «sulla base di un’intesa fra lo Stato e la Regione interessata».

- Che ne pensa il governo?
Il governo ha già invitato Lombardia e Veneto a sedersi intorno a un tavolo per trattare sull’autonomia regionale: insomma, tentare di risolvere la questione senza arrivare al referendum consultivo. L’apertura non sembra aver convinto il governatore Maroni: «Io sono sempre pronto al dialogo — ha detto —. Ma il problema è che non mi bastano le aperture significative: sono disposto a collaborare col governo se ho la certezza di arrivare a un punto tale che rende inutile il referendum, perché ci dà maggiore autonomia e maggiori risorse. Se non ho questa garanzia, il referendum lo facciamo».

- Chi ha voluto il referendum, e chi lo appoggia?
Il «motore» del referendum è la Lega Nord. Ma sul tema le posizioni dei partiti non sono ancora rigidamente definite. In Lombardia, ad esempio, il referendum ha ottenuto nel Consiglio regionale lombardo il sì di tutto il centrodestra e del Movimento 5 Stelle. Nel Partito democratico le posizioni sono articolate. Il sindaco di Milano Beppe Sala ha definito «inutile» il referendum (il punto è: trattiamo con il governo, senza andare alle urne) ma ha anche detto che, «se si farà, consiglierò a tutti di votare positivamente». Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha una posizione simile: «C’è spazio e tempo, vista la disponibilità del governo per individuare un accordo. Il referendum sarebbe un’extrema ratio nel caso l’esecutivo non dovesse trovare una soluzione».

- Quanto costerà?
Il tema dei costi dell’iniziativa referendaria è tutt’altro che pacifico: secondo il centrosinistra la consultazione costerà 46 milioni di euro. La giunta lombarda, invece, ha assicurato che si spenderà molto meno. Anche perché in Lombardia sarà sperimentato per la prima volta il voto elettronico. Novità introdotta grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle, che infatti ha votato sì. In Veneto, invece, si voterà unicamente nei seggi tradizionali con le schede cartacee.





Fonti:
- l'Unità.tv (http://www.unita.tv/focus/referendum-lombardia-veneto-autonomia/) del 29 maggio 2017
- Wired.it (https://www.wired.it/attualita/politica/2017/07/10/referendum-autonomia-lombardia-veneto/) del 10 luglio 2017
- Corriere della sera (http://milano.corriere.it/cronaca/cards/lombardia-veneto-referendum-l-autonomia-vademecum/cosa-chiede-quesito-referendum_principale.shtml) del 22 aprile 2017
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: eugenio - 11 Lug 2017, 10:01
[messaggio riservato]
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: eugenio - 11 Lug 2017, 10:03
Voterò sì.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: keigo - 11 Lug 2017, 10:41
Lombexit
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: naked - 11 Lug 2017, 11:24
Si. Si.
Smettiamo di dare i soldi a Roma Ladrona.  :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: pedro - 11 Lug 2017, 11:59
Credo che il sì prenderà tipo il 99% in entrambe le regioni.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Void - 11 Lug 2017, 20:11
è indubbiamente una domanda retorica
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Gunny - 12 Lug 2017, 01:13
Si!
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Andrea_23 - 12 Lug 2017, 01:37
Io potrei votare no. Credo.

E gravito più o meno nel baricentro perfetto della Padania.
Forza It...
W l'Italia!
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Level MD - 12 Lug 2017, 02:17
Io abolirei lo statuto speciale delle regioni che lo hanno, per cui, abitassi qualche chilometro più su, andrei a votare no.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Kintor - 12 Lug 2017, 08:24
Sì. E non potrebbe essere altrimenti, da unica Regione che subisce la concorrenza simultanea di ben due vicini a Statuto Speciale.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Void - 12 Lug 2017, 10:32
Io abolirei lo statuto speciale delle regioni che lo hanno, per cui, abitassi qualche chilometro più su, andrei a votare no.
Abolirei anche io lo statuto speciale di tutte le regioni, ma voterei sì.
Fino a quando esisteranno, non ha senso che solo alcune abbiano questi privilegi
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Gunny - 12 Lug 2017, 10:48
Io abolirei lo statuto speciale delle regioni che lo hanno, per cui, abitassi qualche chilometro più su, andrei a votare no.
Abolirei anche io lo statuto speciale di tutte le regioni, ma voterei sì.
Fino a quando esisteranno, non ha senso che solo alcune abbiano questi privilegi

That. O tutti, o nessuno.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Diegocuneo - 12 Lug 2017, 11:48
quindi nessuna
Che mi sembra sia meglio darsi una mano tra tutti piuttosto che "io mi faccio gli affari miei"
Ovvio,io vivo in un mondo dove tento di non rompere troppo il cazz al prossimo.
SUl piano generale bisognerebbe annullare tutto a tutti,ed essere onesti.
Utopia si ok,ma bisogna farlo e iniziare a punire chi rompe il cazz
e bon
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: TremeX - 12 Lug 2017, 13:12
Potrebbe aver senso se in Lombeneto lavorassero solo lombardeneti. Ma visto che ci sono anche i terun de merda, che senso ha?

Voto no!
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: The Benso - 12 Lug 2017, 13:57
Chissà come voteranno i dipendenti di Veneto Banca e popolare di Vicenza...
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Gunny - 12 Lug 2017, 20:10
quindi nessuna
Che mi sembra sia meglio darsi una mano tra tutti piuttosto che "io mi faccio gli affari miei"

Il concetto di darsi una mano non è nuovo, si chiama "assistenzialismo" e proveniamo da 70 anni di ferrea applicazione.
Cmq le vie sensate sono due, o centralismo spinto (e ci sto, ma quindi con tutti alla pari) o federalismo fiscale.
Da cittadino veneto, il mio voto ha un triplice significato:
1. Di interesse nazionale a lungo termine: ritengo che altre regioni (quelle con disavanzo fiscale pesantemente negativo) possano imparare a ridurre gli sprechi solo ponendo un cap alla loro capacità di spesa e vincolandoli al gettito fiscale che sono in grado effettivamente di esprimere.
2. Di interesse economico locale: sono stufo di viaggiare su strade che sembrano bombardate e di avere una connessione internet disastrosa pur vivendo in una provincia che esporta più della Grecia.
3. Di interesse "morale" locale: come dice Kintor, siamo circondanti (in particolare la provincia di Belluno) da province e regioni a statuto speciale che sembrano l'Eldorado. Ogni prato è un prato all'inglese, ogni malga ha la fibra ottica, le politiche sulla natalità sono scandinave, gli enti locali ti danno a fondo perduto metà dei soldi necessari a restaurarti un immobile, ogni davanzale ospita un vaso di gerani alla cui irrigazione è allocato un dipendente comunale in forma quasi esclusiva ecc. (lievi iperboli qui e lì, ça va sans dire). Non ci riteniamo meno industriosi e meno attenti al nostro territorio di quei (bravi!) cittadini, quindi troviamo la situazione abbastanza avvilente.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Andrea_23 - 12 Lug 2017, 21:08
Trasformarsi in piccole Svizzere però non aiuta.
L'avversario non è certo la provincia attigua, bensì nazioni-continenti con fabbriche-formicai che ogni giorno producono più di quanto produce l'intero stivale in un intero anno, preso/perso com'è a guardarsi l'ombelico.

Ma almeno abbiamo il pretesto (essere la stella polare di un esodo) per poter sbattere i piedini ed essere un minimo credibili.

È triste, ma saremmo inevitabilmente ancora più tristi senza questa sfida titanica che ci costringe a reagire, perché altrimenti ci ridurremmo a piccola nazione larva, dimenticata da tutti, in lento e progressivo degrado.

Non tutto il mal vien per nuocere, no?
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Gunny - 13 Lug 2017, 00:22
Trasformarsi in piccole Svizzere però non aiuta.

Ah, non dirlo a me. Nel mio cassetto dei sogni, un Veneto leggermente più autonomo sul piano fiscale è solo una faccia della medaglia. L'altra è una UE confederata di matrice crucca in cui gli stati nazionali contano sempre meno. Ma temo che su questo seconda parte quasi ogni speranza sia ormai sfumata.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 13 Lug 2017, 07:22
Grande lega
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: naked - 13 Lug 2017, 07:30
Ma soprattutto buttiamo via un po' di soldi pubblici per un referendum che praticamente non servirà a un cazzo.  :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Neophoeny - 13 Lug 2017, 12:34
Io sono per l'abolizione degli Statuti Speciali, e lo dico da siciliano.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Drone_451 - 13 Lug 2017, 12:57
Si. Si.
Smettiamo di dare i soldi a Roma Ladrona.  :D

Ecco bravo, ripigliatevi 'o senatùr, che venite qua a insegnarci come si ruba

tsk
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: naked - 13 Lug 2017, 12:57
 :whistle:
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 13 Lug 2017, 13:09
Io sono per l'abolizione degli Statuti Speciali, e lo dico da siciliano.

Dovrebbero esserlo tutte.
L'assistenzialismo ha fatto fanno devastanti, creando odio / pregiudizi al nord e spingendo una cultura sbagliata al sud.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Drone_451 - 13 Lug 2017, 13:11
Problemi creati dalla politica.Quando ci sono le politiche servono i voti
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: naked - 13 Lug 2017, 13:12
Potremmo regalare la Sicilia a qualcuno.  :whistle:
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: naked - 13 Lug 2017, 13:12
Il topic del qualunquismo. :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 13 Lug 2017, 15:14
Potremmo regalare la Sicilia a qualcuno.  :whistle:

Ma nemmeno per sogno, la Sicilia è bellissima.

Calabria Basilicata Molise Emilia Romagna Toscana (escluse le colline nel senese tipo Montalcino Pienza Montepulciano) invece le regaliamo alla Germania o ad Amazon in cambio di una occupazione militare
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Void - 13 Lug 2017, 15:40
Calabria Basilicata Molise Emilia Romagna Toscana (escluse le colline nel senese tipo Montalcino Pienza Montepulciano) invece le regaliamo alla Germania o ad Amazon in cambio di una occupazione militare
Quindi noi diventeremo parte dell'impero teutonico, mentre voi rimarreste una colonia.
Ci sto :D

NB: cercare di regalare il Molise è come cercare di dividere per 0, non so che effetti potrebbe generare :educated:
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Kintor - 13 Lug 2017, 15:46
Che nessuno tocchi Matera e la Lucania!
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: The Dude - 13 Lug 2017, 15:50
Lasciatemi Molise e Lucania, vi dò volentieri Roma e i bei romani demmè di oggi.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Drone_451 - 13 Lug 2017, 15:55
le regaliamo alla Germania o ad Amazon in cambio di una occupazione militare

Tra dieci anni siamo davvero governati da amazon  :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Kintor - 13 Lug 2017, 16:07
come dice Kintor, siamo circondanti (in particolare la provincia di Belluno) da province e regioni a statuto speciale che sembrano l'Eldorado. Ogni prato è un prato all'inglese, ogni malga ha la fibra ottica, le politiche sulla natalità sono scandinave, gli enti locali ti danno a fondo perduto metà dei soldi necessari a restaurarti un immobile, ogni davanzale ospita un vaso di gerani alla cui irrigazione è allocato un dipendente comunale in forma quasi esclusiva ecc. (lievi iperboli qui e lì, ça va sans dire). Non ci riteniamo meno industriosi e meno attenti al nostro territorio di quei (bravi!) cittadini, quindi troviamo la situazione abbastanza avvilente.
Anzi, malgrado la deprimente esclusiva di questo duplice handicap, riusciamo nel miracolo di restare sempre solidi al comando della macchina turistica nazionale (certo aiutati da una geografia regionale che, dalle cime dolomitiche fino a the Capital on the Water, pare la world map di un RPG).
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Mr.Big - 13 Lug 2017, 17:14
Referendum colpo da maestro dei politicanti leghisti.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: answer - 13 Lug 2017, 20:34
Potremmo regalare la Sicilia a qualcuno.  :whistle:

Ma nemmeno per sogno, la Sicilia è bellissima.

[]Emilia Romagna Toscana[] invece le regaliamo alla Germania o ad Amazon in cambio di una occupazione militare
:scared:

Ma fottiti, va! Cazzo stai a di'?  :D

RESPECT
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: recklessman - 13 Lug 2017, 21:12
Infatti, regaliamole alla Russia
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: answer - 13 Lug 2017, 22:05
Nah, nemmeno a quelli stronzi dei russi, teniamocele.

RESPECT
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 14 Lug 2017, 12:20
Vabbè saranno mica due belle regioni
Firenze se non ci fosse l'ancora peggiore Venezia sarebbe la città più finta d'Italia.
La parte bella della Toscana sono le bellissime colline del Montepulciano - Montalcino ecc, a sud di Siena.
Il resto è meh
L'Emilia è con distacco la regione col peggior clima del paese.
Mi terrei Parma giusto per il parmigiano ed i salumi ma il resto...
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Mr.Big - 14 Lug 2017, 14:02
Vabbè saranno mica due belle regioni
Firenze se non ci fosse l'ancora peggiore Venezia sarebbe la città più finta d'Italia.
La parte bella della Toscana sono le bellissime colline del Montepulciano - Montalcino ecc, a sud di Siena.
Il resto è meh
L'Emilia è con distacco la regione col peggior clima del paese.
Mi terrei Parma giusto per il parmigiano ed i salumi ma il resto...

Scusa, e Bologna?
Dove la mettiamo?
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 14 Lug 2017, 16:47
Intendi la città del DAMS?
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Mr.Big - 14 Lug 2017, 19:15
Intendi la città del DAMS?
Esatto!
A livello di bellezza e fascino, secondo me, da sola vale più o meno tre volte la Lombardia e il Trentino messi insieme.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Gunny - 14 Lug 2017, 19:26
Vabbè saranno mica due belle regioni
Firenze se non ci fosse l'ancora peggiore Venezia sarebbe la città più finta d'Italia.
La parte bella della Toscana sono le bellissime colline del Montepulciano - Montalcino ecc, a sud di Siena.
Il resto è meh

Che spassoso delirio :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: TremeX - 14 Lug 2017, 20:47
 :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: answer - 14 Lug 2017, 21:30
Vabbeh, ma Seppiolone sta trollando, dai.

https://www.youtube.com/watch?v=7hrCjI01cUU

Circolare!  :D

I LOVE BO

RESPECT
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 15 Lug 2017, 00:14
Ero serio eh
A me Bologna e Firenze fanno cacare
La Lombardia ed il trentino hanno le montagne (la Lombardia ha anche i fierissimi laghi).
Ovviamente tutto ciò che è sotto Lodi per me non è più Lombardia (una specie di Emilia maffa senza salumi)

Poi chiaro che si parla sempre di Italia, quindi di un paese meraviglioso in generale.

Ma pensate in termini di
"Cosa sacrifichereste per prima?"

È chiaro che regioni insignificanti tipo Molise Valle D'Aosta e Calabria vanno prime.
Ma poi scorri la lista è tra le regioni "importanti" l'Emilia è la più sacrificabile
Clima del cazzo, natura di merda, vini mediamente schifosi, il DAMS.
Cioè Trieste da sola vale in tutto e per tutto più di tutta l'Emilia.
La Lombardia per me si salva perché ha i laghi e le montagne, certo non è la schifosissima Milano a salvarla.
Boh magari domani apro un sondaggio.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: rosario oliveri - 15 Lug 2017, 01:00
Notevole supercazzola.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Lenin - 15 Lug 2017, 06:48
Certo salviamo la Lombardia per laghi e montagne ma non la Valle d'Aosta.

Ormai la senilità ci ha privati del tutto di Seppia :(
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Panda Vassili - 15 Lug 2017, 08:04
Il centro del male per seppia è chiaramente Bologna, per il Dams  :D mi ha fatto morire.  :hurt:
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Ivan F. - 15 Lug 2017, 10:05
Vabbè saranno mica due belle regioni
Firenze se non ci fosse l'ancora peggiore Venezia sarebbe la città più finta d'Italia.
La parte bella della Toscana sono le bellissime colline del Montepulciano - Montalcino ecc, a sud di Siena.
Il resto è meh
L'Emilia è con distacco la regione col peggior clima del paese.
Mi terrei Parma giusto per il parmigiano ed i salumi ma il resto...
Leggi la gente per dieci anni, credi di conoscerla un minimo...

Poi colpo di scena.

Se avessi scritto "In realtà sono Salvini" sarei stato meno attonito.

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Luv3Kar - 15 Lug 2017, 10:25
Il fatto che una discussione sulle autonomie regionali sia scivolata dopo tre pagine in "vendiamo la Calabria e l'Emilia di merda" la dice lunga su come sia percepito e affrontato il problema in Italia. :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: answer - 15 Lug 2017, 11:08
Ero serio eh
A me Bologna e Firenze fanno cacare
[]
Ti tolgo il saluto. Eh, sì.   :baby:

https://www.youtube.com/watch?v=cJj57iXlIqw

RESPECT
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: dave182 - 15 Lug 2017, 11:10
Il fatto che una discussione sulle autonomie regionali sia scivolata dopo tre pagine in "vendiamo la Calabria e l'Emilia di merda" la dice lunga su come sia percepito e affrontato il problema in Italia. :D

Ma la vendita di queste due regioni è dovuta al fatto che si  fa casino tra Reggina e Reggiana?  :D
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: eugenio - 16 Ott 2017, 17:57
il Post ha pubblicato la sua Guida completa ai referendum sull’autonomia (http://www.ilpost.it/2017/10/16/guida-referendum-autonomia/).
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Seppia - 16 Ott 2017, 18:33
Mamma mia che spreco.
Siamo quasi a livello degli spagnoli, per farvi capire quanto siamo caduti in basso
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: D3fcoN - 16 Ott 2017, 19:15
È chiaro che regioni insignificanti tipo Molise Valle D'Aosta e Calabria vanno prime.

Quanto sei scarso.
Ma in Calabria ci sei mai stato?

E' una domanda retorica, ovviamente. Se ci sei stato e cosa ne pensi non penso interessi a nessuno su TFP.

A presto!
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: babaz - 16 Ott 2017, 19:22
Mamma mia che spreco.
Siamo quasi a livello degli spagnoli, per farvi capire quanto siamo caduti in basso
cioè, c'è una remota possibilità che Maroni dichiari l'indipendenza della Lombardia e schieri le camicie verdi padane a mo' di quadrilattero ?

passatemi i pop corn, cribbio
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: Pollo - 21 Ott 2017, 16:31
Che roba inutile.
Avesse un qualche fondamento questo referendum.
La lega si fa i sondaggi a spese dello stato.
Magnifico.
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: eugenio - 23 Ott 2017, 11:35
Citazione da: http://tg24.sky.it/politica/2017/10/23/referendum-lombardia-veneto-affluenza-risultati.html
«Vittoria del Sì ai referendum consultivi per l'autonomia in Lombardia e Veneto. Nella regione guidata da Luca Zaia il quorum è stato raggiunto già alle 19 di domenica: alle 23 il dato definitivo sull'affluenza parla di 2.328.949 elettori andati ai seggi, pari al 57,2%. Il Sì, si legge nel sito del Consiglio Regionale, ha prevalso con il 98,1% (1,9% i No, 0,2% le schede bianche, 0,3% quelle nulle). In Lombardia, nonostante il voto elettronico, lunedì mattina i risultati e i dati sull'affluenza non sono ancora definitivi. A votare è stato circa il 39% degli aventi diritto e, secondo le proiezioni della Regione, il 95% ha detto Sì al quesito. La vittoria del Sì ai referendum non fa diventare automaticamente le due Regioni autonome, ma dà ai presidenti Zaia e Maroni la legittimazione popolare per avviare le trattative con Roma. Il sottosegretario agli affari regionali Gian Claudio Bressa ha già annunciato di essere “pronto ad aprire una trattativa per definire le condizioni e le forme di maggiore autonomia”. Mentre i due governatori esultano e sono pronti a chiedere, parola di Zaia, “tutte le 23 materie e i nove decimi delle tasse”, il ministro Martina frena: "Le materie fiscali, e anche altre, come la sicurezza, non sono e non possono essere materia di trattativa".»


Citazione da: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Referendum-valanga-di-si-autonomia-in-Veneto-e-Lombardia-Zaia-e-Maroni-Ora-trattiamo-con-Roma-981e1c23-f986-4b6a-a271-2585f010f3a9.html
«Niente a che vedere con la Catalogna. Parliamo di maggiore autonomia e non di indipendenza, dunque, la trattativa dovrà avvenire nei limiti fissati dagli articoli 116 e 117 della Carta Costituzionale. Veneto e Lombardia non potranno diventare Regioni a statuto speciale, come Sicilia, Sardegna, Val d'Aosta, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige (quest'ultima, in realtà, costituita dalle Province autonome di Trento e Bolzano). Per fare ciò, infatti, sarebbe necessaria una modifica costituzionale. Ma le Regioni tratteranno il trasferimento di maggiori competenze dallo Stato e, di conseguenza, più fondi in virtù di versamenti minori in termini di tasse. Dalla trattativa si arriverà a una legge che dovrà essere ratificata dal Parlamento. L'articolo 117 della Costituzione fissa le 20 materie concorrenti e le tre esclusive dello Stato per cui le Regioni possono in parte chiedere più autonomia. Si tratta di temi quali il coordinamento della finanza pubblica e tributario, lavoro, energia, infrastrutture, protezione civile, giustizia e norme processuali, ordinamento civile e penale e giustizia amministrativa; norme generali sull'istruzione; tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali. Sono, invece, materie di competenza esclusiva dello Stato senza possibilità per le Regioni di ottenere alcunché, tra le altre, tutte quelle che riguardano il fisco, la difesa, la sicurezza, l'immigrazione, e la previdenza sociale.»
Titolo: Re: Referendum consultivo sull'autonomia di Lombardia e Veneto - 22 ottobre 2017
Inserito da: peppebi - 23 Ott 2017, 13:07
Per una volta è la stampa estera a fare disinformazione. Qui parlano addirittura di Italexit con le regioni ricche del nord che chiedono di essere autonome!