TFP Forum

[T]alk => Talk => Topic aperto da: keigo - 08 Ott 2008, 13:47

Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 08 Ott 2008, 13:47
Nasdaq è un indice finanziario, come Mibtel E mib30. Raggruppa alcuni titoli di un settore.


In mancanza di un topic sulla Finanza (perché non crearlo?) chiedo qui: Come la vedete con questa crisi di borsa se compro un 1000-1500 euro di azioni (Nasdaq) per rivenderle quando saranno salite? (diciamo qualche anno) Ha senso per una cifra così bassa? ???

scusa che azioni sarebbero le "nasdaq"?
é un indice di borsa :)


e si, ha senso per questi ammontari anche perché oggigiorno se compri azioni le compri all'unità quindi non ci sono soglie minime
devi pero' considerare che ci sono commissioni fisse (oltre che in percentuale: tipo io pago 7,5€ a ordine più il 1% del tot) quindi per cifre ridicole non vale la pena

prima di farlo pero' valuta bene su che azione investire

oggi in saldo ci sono le allianz e le schneider electrics, oltre alle st gobain per dire
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Ott 2008, 13:49
Ice age is coming
Ice age is coming
Take the money and run
Take the money and run
Take the money...
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: KatanaKGB - 08 Ott 2008, 14:07
Ice age is coming
Ice age is coming
Take the money and run
Take the money and run
Take the money...
money? quale money?
io sono sotto di un 1k euro :(
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Shape - 08 Ott 2008, 14:07
Domandismo.

1. Se io avessi un mutuo con una banca e questa fallisse, finirei di pagare il mutuo e terrei la casa o il curatore fallimentare si prenderebbe direttamente la mia casa? O dovrei semplicemente versare la rata a qualcun altro?

2. In un mondo dove vige il capitalismo e il liberismo la fa da padrona, perché gli Stati devono aiutare banche che non si sono fatte scrupoli a fini di lucro? Perché queste banche devono passarla liscia? Se io, privato, fallisco, vengo protestato e non posso (giustamente) fare più nulla: perché loro no?
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 08 Ott 2008, 14:16
Come già detto, mi sono espresso male, so cos'è il nasdaq, intendevo un titolo tecnologico perché sono cose che un po' conosco (es. se compro un'azione Apple posso avere un'idea di quando conviene venderla perchè seguo la società, un'azione Allianz no...ma magari sbaglio io)
Cmq dove conviene mettere i soldi per giochicchiare in borsa, direttamente online? Qualcosa con commissioni bassissime possibilmente :)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Ott 2008, 14:44
Domandismo.

1. Se io avessi un mutuo con una banca e questa fallisse, finirei di pagare il mutuo e terrei la casa o il curatore fallimentare si prenderebbe direttamente la mia casa? O dovrei semplicemente versare la rata a qualcun altro?

2. In un mondo dove vige il capitalismo e il liberismo la fa da padrona, perché gli Stati devono aiutare banche che non si sono fatte scrupoli a fini di lucro? Perché queste banche devono passarla liscia? Se io, privato, fallisco, vengo protestato e non posso (giustamente) fare più nulla: perché loro no?

1. Bella domanda. Qualcuno dovrebbe occuparsi dei conti in sospeso di quell'istituto. Non credo perderesti(/emmo) la casa, comunque.

2 Perché altrimenti finiamo alla Mad Max. Semmai è il come, il punto. Il bail out americano, ad esempio, è principalmente un regalo alle banche. Ovvero, il governo ha comprato carta straccia allegerendo le banche e pagandole pure. Sarebbe stato diverso se agli aiuti fosse corrisposta una contropartita. Ovvero: lo Stato aiuta, ma in futuro prende parte agli utili delle banche che ha aiutato. Questo sarebbe giusto.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 08 Ott 2008, 15:14
per comprare azioni bisogna aprire un conto titoli/azioni
basta chiedere alla propria banca, poi si compra via internet dal sito della stessa
che é anche il modo per pagare le commissioni più basse

io ho questa banca qua

www.hsbc.com

che é ottima ed efficiente
pare inoltre sia una delle meno toccate dall'attuale casino (anche se non si sa mai)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Shape - 08 Ott 2008, 15:28
Mio fratello utilizza Fineco. Anzi, se vi serve, vi posso presentare io, così risparmiate il canone di 5,90 per un anno.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: pedro - 08 Ott 2008, 15:38
Domandismo.
1. Se io avessi un mutuo con una banca e questa fallisse, finirei di pagare il mutuo e terrei la casa o il curatore fallimentare si prenderebbe direttamente la mia casa? O dovrei semplicemente versare la rata a qualcun altro?
Il mutuo è un debito che hai verso la banca. Se la banca fallisce, il debito viene "girato" ai creditori della banca (presumibilmente un'altra banca).
Per te non dovrebbe cambiare nulla.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Ieio - 08 Ott 2008, 18:58
Domandismo.

1. Se io avessi un mutuo con una banca e questa fallisse, finirei di pagare il mutuo e terrei la casa o il curatore fallimentare si prenderebbe direttamente la mia casa? O dovrei semplicemente versare la rata a qualcun altro?

2. In un mondo dove vige il capitalismo e il liberismo la fa da padrona, perché gli Stati devono aiutare banche che non si sono fatte scrupoli a fini di lucro? Perché queste banche devono passarla liscia? Se io, privato, fallisco, vengo protestato e non posso (giustamente) fare più nulla: perché loro no?
In Svezia, una ventina d'anni fa fecero una cosa simile.

1. Bella domanda. Qualcuno dovrebbe occuparsi dei conti in sospeso di quell'istituto. Non credo perderesti(/emmo) la casa, comunque.

2 Perché altrimenti finiamo alla Mad Max. Semmai è il come, il punto. Il bail out americano, ad esempio, è principalmente un regalo alle banche. Ovvero, il governo ha comprato carta straccia allegerendo le banche e pagandole pure. Sarebbe stato diverso se agli aiuti fosse corrisposta una contropartita. Ovvero: lo Stato aiuta, ma in futuro prende parte agli utili delle banche che ha aiutato. Questo sarebbe giusto.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 08 Ott 2008, 20:36
LIMES ipotizza tre scenari:

Citazione
1. Chimerica. Un accordo fra la maggiore potenza mondiale (Usa), indebitata fino al collo, e il suo grande creditore (Cina), che è insieme l’unico sfidante prevedibile per succederle come egemone in questo secolo. L’osmosi economica sino-americana potrebbe produrre un concordato complessivo fra i due superpartner, legati da fortissimi interessi reciproci.

2. Eurussia. L’interdipendenza energetica fra Europa occidentale e Russia potrebbe svilupparsi fino a investire il complesso delle relazioni fra Germania, Francia, Italia, Spagna e altre nazioni euroccidentali e il colosso russo, anch’esso fortemente segnato dalla crisi, in particolare in quanto economia fondata sulle materie prime, idrocarburi in testa. Questa macroarea potrebbe poi stabilire rapporti con Chimerica (o con uno dei suoi due partner) su basi totalmente nuove.

3. Caos o peggio nuove guerre, fino a un nuovo conflitto mondiale. Ipotesi catastrofica ma non per questo impossibile. Semplicemente, il sistema va del tutto fuori controllo. Si salva chi può. Con tutti i mezzi disponibili, violenza compresa.

Io aggiungo, e non capisco perchè sta cosa stia venendo sottovalutata, anche la fine delle risorse energetiche fossili su cui TUTTO l'ambaradan si basa, prospettiva che di certo nel '29 non c'era. Insomma, l'idea malsana e aberrante di uno sviluppo illimitato (e fittizzio, basato cioè su cose inutili tirate fuori per non far morire il cadaverone del capitalismo) in un ambiente dalle risorse e dagli spazi limitati forse veràà seppellita dalla realtà.

Quello che volevo dire è però: il primo che mi ridice che Raegan e la Tatcher sono stati due grandi statisti e che Friedman un illuminato genio dell'economia, giuro che vado là e lo meno.

Voi però mi raccomando, chiedete lumi su come giochicchiare in borsa. Cristo santo, tutto ciò è grottesco.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Ott 2008, 22:14
Quello che volevo dire è però: il primo che mi ridice che Raegan e la Tatcher sono stati due grandi statisti e che Friedman un illuminato genio dell'economia, giuro che vado là e lo meno.

Idem.
La cosa che mi dà un pizzico di speranza è che dopo questa crisi sarà molto difficile sostenere che bisogna deregolare, privatizzare e avere meno settore pubblico.
Jello, sai qual è il problema? Tutti siamo bravi a dire che il sistema attuale è insostenibile. Ma il punto è: come lo cambiamo? Rivoluzione proletaria? Cambiamento graduale? Non sono sarcastico, vorrei davvero sapere la tua opinione. Il fatto è che non ti ho MAI sentito parlare di politica in senso positivo. I tuoi post sono sempre rabbiosi. Non so... fare gli apocalittici e lanciare j'accuse è tanto facile. Ma in politica non puoi solo essere contro qualcosa. Devi avere degli obiettivi e dei metodi.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 08 Ott 2008, 22:38

Il fatto è che non ti ho MAI sentito parlare di politica in senso positivo. I tuoi post sono sempre rabbiosi. Non so... fare gli apocalittici e lanciare j'accuse è tanto facile. Ma in politica non puoi solo essere contro qualcosa. Devi avere degli obiettivi e dei metodi.

Beh, sono rabbiosi perchè io per questi provo un odio viscerale. Per come sono fatto, per quello che è il mio carattere mi è impossibile odiare qualcuno. Anzi, credo di non avere mai odiato nessuno in vita mia. Ma questi personaggi, le baronie economiche, i manager, i politici asserviti ai loro interessi, io lo odio con tutto me stesso. Sono loro i miei nemici, gli affamatori, quelli che hanno distrutto in cento anni un intero pianeta.

Per quanto riguarda la mia visione, l'ho già raccontata in vari post, forse non spesso ma l'ho fatto :)

In breve (tieni conto che queste sono considerazioni mie, non ho mai studiato politica o cose del genere):

-LOCALIZZAZIONE DELL'ECONOMIA: io consumo quello che produco QUI, a massimo qualche km da dove vivo, non una cosa prodotta a 10mila km a sua volta fatta con materiali provenienti da 5mila km dal punto d'assemblaggio. Tutto ciò di cui ho bisogno deve essere raggiungibile senza impiegare nessun tipo di energia che non sia quella fornita dalle mie molecole di ATP. Ovviamente non dico di abolire gli spostamenti, perchè è grazie ad essi che l'umanità si è evoluta, ma insomma, si tratta di un'altra cosa. La situazione attuale è grottesca.

-PRODURRE E CONSUMARE SOLO QUELLO DI CUI SI HA BISOGNO: che me ne faccio del PC da cui sto scrivendo queste cazzate? O dell'iPOD? O della macchina? (no, oddio, la macchina purtroppo mi serve perchè il sistema è organizzato come descritto al punto 1). Si tratta di iStronzate che servono solo a non far morire il capitalismo generando bisogni indotti che giustifichino questo concetto orribile di "crescita".

-RIDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA ATTUALE: ovvero smettere di sperare che i paesi in via di sviluppo (appunto) raggiungano il nostro livello di benessere seguendo il sistema da noi impiegato, perchè il nostro pianeta, banalmente, non ce la fa(rà). Non ha risorse per garantire lo spreco che c'è in occidente anche agli altri e non è in grado di smaltire i residui prodotti.

-LIMITARE SERIAMNTE LA CRESCITA DEMOGRAFICA: purtroppo è brutto dirlo ma siamo troppi.


Nella realtà dei fatti, tutto ciò si tradurrebbe non in un ritorno all'età della pietra, ma al rinunciare noi a poche e inutili cose ed a smettere di "crescere" (che poi, nella realtà dei fatti, si tratta di una regressione verso il baratro, altro che crescita del PIL, vedrete quanto staremo bene tra qualche anno), stabilizzandoci al punto a cui siamo arrivati. Insomma, più sale in zuccha per tutti e meno avidità.

Diciamo che un Keynesianesimo spinto ma con un principio guida diverso dalla crescita (anche perchè i tempi son decisamente cambiati) potrebbe andarmi abbastanza a genio.

Metodi? Beh, credo che prima o poi la realtà dei fatti ci metterà di fronte al bivio ed allora il metodo sarà uno solo: la forza. E sarebbe meglio non arrivarci.

Ingenuità? Irrealizzabilità? Utopia? Venitemelo a ridire tra 5-6 anni. QUando saremo COSTRETTI a cambiare strada (e purtroppo in periodi di crisi si va sempre nelle mani dei criminali).

Per quanto mi riguarda, nel mio piccolo, tento di far arrivare alla gente questi problemi, faccio politica attiva da qualche anno (Rifondazione prima, Arcobaleno poi) ma purtroppo è tutto inutile, soprattutto dopo il capitombolo delle ultime elezioni.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 08 Ott 2008, 22:50


I videogiochi fanno male.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 08 Ott 2008, 22:53
In breve (tieni conto che queste sono considerazioni mie, non ho mai studiato politica o cose del genere):



I videogiochi fanno male.

Ma fa più male l'economia, che NON è una scienza esatta ma un cumulo di stronzate che cambiano come fa più comodo.

Ne riparleremo tra qualche anno, tu però intanto rispondi ad una semplice domanda, ma devi essere convincente: cosa farai tu e i tuoi libri di economia quando non avremo più risorse per "crescere"?

Magari potrsti avviare una bella campagna di viral marketing per promuovere lo sviluppo sostenibile (mavaffanculo).

Pensiero debole, porca troia. Debolissimo. Che non vede al di la del proprio naso.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Ott 2008, 23:12
-DELOCALIZZAZIONE DELL'ECONOMIA: io consumo quello che produco QUI, a massimo qualche km da dove vivo, non una cosa prodotta a 10mila km a sua volta fatta con materiali provenienti da 5mila km dal punto d'assemblaggio. Tutto ciò di cui ho bisogno deve essere raggiungibile senza impiegare nessun tipo di energia che non sia quella fornita dalle mie molecole di ATP. Ovviamente non dico di abolire gli spostamenti, perchè è grazie ad essi che l'umanità si è evoluta, ma insomma, si tratta di un'altra cosa. La situazione attuale è grottesca.


Questo è, secondo me, uno dei punti nevralgici del nostro futuro e, assieme al consumo di carni, forse uno dei più sottovalutati. Quando vedo, qui a Stoccolma, una città in cui l'acqua del rubinetto è ottima, gente che beve acqua imbottigliata italiana o francese mi viene voglia di fargli una colonscopia con la bottiglia. Questo sistema, fra l'altro, è anche un ottimo modo per tenere soggiogate intere economie, costringendole a una "specializzazione" che le rende dipendenti per l'eternità (vedi la scandalosa situazione dei paesi produttori di caffè).

-PRODURRE E CONSUMARE SOLO QUELLO DI CUI SI HA BISOGNO: che me ne faccio del PC da cui sto scrivendo queste cazzate? O dell'iPOD? O della macchina? (no, oddio, la macchina purtroppo mi serve perchè il sistema è organizzato come descritto al punto 1). Si tratta di iStronzate che servono solo a non far morire il capitalismo generando bisogni indotti che giustifichino questo concetto orribile di "crescita".

Ecco, questo mi convince meno. Distinguere bisogni e futilità è impossibile. Anche la storia dei bisogni indotti non mi ha mai convinto. L'intero mondo della cultura è un bisogno indotto che si autoalimenta.
Semmai in questo ambito mi sembra necessario un cambiamento culturale, linguistico e morale. Ovvero lavorare per cominciare ad erodere il concetto deleterio che è la rincorsa della crescita del PIL, o della continua ossessione del guadagnare di più. Tentare di convincere la gente a consumare meno, o con più criterio. Ma ho l'impressione che si andrà comunque in questa direzione con la possibile restrizione forzata del sistema creditizio. La gente inizierà a pensarci bene prima di indebitarsi per comprare il macchinone o le scarpe Prada.

-RIDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA ATTUALE: ovvero smettere di sperare che i paesi in via di sviluppo (appunto) raggiungano il nostro livello di benessere seguendo il sistema da noi impiegato, perchè il nostro pianeta, banalmente, non ce la fa(rà). Non ha risorse per garantire lo spreco che c'è in occidente anche agli altri e non è in grado di smaltire i residui prodotti.

Mmm... se devo pensare a una possibile ragione di guerre future è proprio questo che mi viene in mente. Chi lo va a dire ai cinesi che, no, non tutti possono avere un'auto, lì, pena la morte del pianeta.

-LIMITARE SERIAMNTE LA CRESCITA DEMOGRAFICA: purtroppo è brutto dirlo ma siamo troppi.

Eh, sarebbe ora di smetterla di associare il controllo demografico a qualcosa di dittatoriale e cominciare a pensare a un modo serio di raggiungere l'obiettivo di un minore numero di essere umani sul pianeta. Assurdo che, in questa situazione, c'è ancora chi si oppone a preservativi e metodi anticoncezionali in Africa.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 08 Ott 2008, 23:20
Citazione da: ferruccio
Chi lo va a dire ai cinesi che, no, non tutti possono avere un'auto, lì, pena la morte del pianeta.

La realtà dei fatti, quando non avranno benzina per usarle. C'è poi il fatto del "buon esempio". Nel senso che non possiamo chiedre ad altri quello che non facciamo noi.

------------

Vero che la cultura è un bisogno indotto che si autoalimenta ma quando è troppo è troppo. Senza considerare che bisogna vere i mezzi per consumare. E' un mera questione materiale.

Bisogna limiatre al massimo i consumi e soprattutto riutilizzare, riutilizzare, riutilizzare. E per dio basta col petrolio che ce lo ritroviamo dovunuqe, dalle bottigliette d'acqua al cellulare.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 08 Ott 2008, 23:33
ricerca medica? cura delle malattie? trasporto dei malati?




Si dovrebbe investire nella ricerca/tecnologia, ma avendo l'essere umano un orizzonte di tempo limitato alla propria esistenza, è portato "naturalmente" a preferire di star bene nell'immediato piuttosto che nel futuro.

Non so avessi parlato di un futuro più ecocoscenzioso, o di una futura propensione al riciclo avrei potuto anche apprezzare. Ma così com'è....
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 08 Ott 2008, 23:37
Idem.
La cosa che mi dà un pizzico di speranza è che dopo questa crisi sarà molto difficile sostenere che bisogna deregolare, privatizzare e avere meno settore pubblico.

Di crisi ce ne sono state diverse, eppure in nessun caso si è parlato di necessità di statalizzazione. Anzi, successivamente a quella dell'ottanta c'è stato un grosso boost alla privatizzazione, soprattutto in Italia.

La realtà, a mio modo di vedere, è che non cambierò nulla. Siamo talmente assuefatti al sistema che ci accorgeremo che lo stesso non è più sostenibile solo una volta che non ci saranno più le risorse per portarlo avanti.

Quello che dice Jello a proposito del controllo demografico è molto vero, siamo troppi. Inoltre, nonostante si parli tanto di globalizzazione, ne si parla solo in termini di prodotto, ma praticamente niente in termini di risorse. E' necessario iniziare a pensare alla popolazione mondiale e alle risorse necessarie per mantenerla come qualcosa, appunto, di mondiale, non come qualcosa di regionale o nazionale.  
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 08 Ott 2008, 23:44
ricerca medica? cura delle malattie? trasporto dei malati?

Guarda che tutto ciò è assolutamente compatibile con quello che dico.
Non è che voglia ritornare all'età della pietra, ma solo tagliare il tagliabile e creare un ciclo chiuso piuttosto che un ciclo dove niente è riutilizzato. E la tecnologia fortunatamente ci viene incontro.


Citazione
Si dovrebbe investire nella ricerca/tecnologia, ma avendo l'essere umano un orizzonte di tempo limitato alla propria esistenza, è portato "naturalmente" a preferire di star bene nell'immediato piuttosto che nel futuro.

Non so avessi parlato di un futuro più ecocoscenzioso, o di una futura propensione al riciclo avrei potuto anche apprezzare. Ma così com'è....

Vabbè. Intanto non hai risposto alla mia domanda, ovviamente.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 09 Ott 2008, 00:01
ricerca medica? cura delle malattie? trasporto dei malati?

Guarda che tutto ciò è assolutamente compatibile con quello che dico.
Non è che voglia ritornare all'età della pietra, ma solo tagliare il tagliabile e creare un ciclo chiuso piuttosto che un ciclo dove niente è riutilizzato. E la tecnologia fortunatamente ci viene incontro.


Citazione
Si dovrebbe investire nella ricerca/tecnologia, ma avendo l'essere umano un orizzonte di tempo limitato alla propria esistenza, è portato "naturalmente" a preferire di star bene nell'immediato piuttosto che nel futuro.

Non so avessi parlato di un futuro più ecocoscenzioso, o di una futura propensione al riciclo avrei potuto anche apprezzare. Ma così com'è....

Vabbè. Intanto non hai risposto alla mia domanda, ovviamente.


guarda io non so ma lo stesso concetto di "tecnologia" e riduzione dei consumi vanno in contrasto. Ora se tre post prima mi chiedi "cosa succede quando le risorse finiscono", magari dimenticando che il concetto di "risorsa è un pò fumoso e va al di là di petrolio-carbone", non so che genere di risposta ti aspetti, considerando che tecnologia/sfruttamento/risorse sono parti dello stesso meccanismo. Se ho parlato di maggior propensione al riciclaggio, minori emissioni, e sensibilizzazione generale all'ecocompatibilità mi sembra di aver già risposto. Ma credo che "finchè si avrà la presunzione di poter parlare bene e fottere alle spalle" non è che si possa andare tanto lontano.

Poi, dimmi, chi stabilisce cosa sia tagliabile e cosa no?

E poi siamo sicuri che riducendo la natalità, magari in africa, si riducerebbe il consumo di risorse? Un bambino nell'africa sahariana consuma quanto un 40enne ed il suo pick up in texas?
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 09 Ott 2008, 00:23
Tecnologia e riduzione dei consumi non vanno in contrasto. I primi due esempi che mi vengono in mente: il successo dei nuovi pc ultraportatili, che sono più economici e consumano meno. O ancora: le lampadine a basso consumo. Non sta scritto da nessuna parte che l'innovazione tecnologica debba per forza essere associata a consumi più alti.
E' vero però che bisogna tendere a ridurre i consumi. In breve, ad accontentarsi di più.

Lenin, crisi come questa c'è stata solo quella del '29. Il fatto è che questa crisi è nata, come quella del '29, tutta all'interno del mondo della finanza. La risposta non può essere più liberismo, perché quella è la causa, non la soluzione. E stavolta nessuno lo può negare.
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 09 Ott 2008, 00:26
guarda io non so ma lo stesso concetto di "tecnologia" e riduzione dei consumi vanno in contrasto. Ora se tre post prima mi chiedi "cosa succede quando le risorse finiscono", magari dimenticando che il concetto di "risorsa è un pò fumoso e va al di là di petrolio-carbone", non so che genere di risposta ti aspetti, considerando che tecnologia/sfruttamento/risorse sono parti dello stesso meccanismo.

Poi, dimmi, chi stabilisce cosa sia tagliabile e cosa no?

E poi siamo sicuri che riducendo la natalità, magari in africa, si riducerebbe il consumo di risorse? Un bambino nell'africa sahariana consuma quanto un 40enne ed il suo pick up in texas?

Il concetto di risorsa non l'ho mai inteso con petrolio carbone, sono anni che ogni volta che se ne parla sul forum lo spiego e non mi va di ripetermi.

Tagliabile è tutto ciò che non serve. Ti serve l'ipod? No. Ti serve il SUV? No. Ti serve una tonnellata di petrolio per la bottiglia di plastica in cui stai bevendo l'acqua Evian che ti è arrivata nel distributore automatico (che richiede energia elettrica ed è fatto di plastica, silicio e ferro) da 3000 km di distanza? No.
Ti serve la scarpa da ginnastica fatta di petrolio che è stata prodotta a 5000 km di distanza dal negozio dove l'hai comprata che a sua volta sta a 50 km da casa tua? No. Devi proprio buttare i vestiti *nuovi* ogni anno non perchè sono rotti o perchè sei cresciuto/ingrassato e non ti vanno più ma semplicemente perchè è cambiata la moda? No.
E' necessario che tutto ciò di cui sono fatte queste cose nel 99% dei casi non viene riutilizzato? No.
E questi sono piccoli esempi quotidiani, le prime cazzate che mi son venute in mente.

Tecnologia e riduzione dei consumi non sono in contrasto. Primo perchè il livello tecnologico che abbiamo raggiunto è abbastanza elevato da toglierci parecchi grattacapi (e per livello tecnologico non intendo il cellulare, parlo di cose ben più utili) e poi perchè sarà proprio grazie allo sviluppo della tecnologia che potremo ridurre i consumi.

Citazione
Se ho parlato di maggior propensione al riciclaggio, minori emissioni, e sensibilizzazione generale all'ecocompatibilità mi sembra di aver già risposto.

Vabbè, ciaoooo.

Citazione
Ma credo che "finchè si avrà la presunzione di poter parlare bene e fottere alle spalle" non è che si possa andare tanto lontano.

Infatti!

Citazione
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

La situazione che c'era nel '29 era molto diversa però,. Oggi non c'è una prospettiva come quella.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 09 Ott 2008, 00:36
ok, prima che ti immedesimi troppo in "savonarola 2.0" mettiamo in chiaro che forse è meglio che leggi, e comprendi tutto quello che scrivo, altrimenti è inutile.

parli di SVILUPPO della tecnologia. Però ti sei mai chiesto lo sviluppo da cosa nasce? Dire il livello tecnologico attuale va bene, possiamo anche fermarci però dobbiamo sviluppare la riduzione è come dire "possiamo fermarci al livello tecnologico attuale, però dobbiamo sviluppare la tecnologia che ci consenta di ridurre le emissioni ed il consumo dei materiali. E magari pure il riciclo."


Ma come? Da dove andrebbero presi i soldi?


Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 09 Ott 2008, 00:44
No, keigo, il punto non è smettere di investire. Il punto è in cosa investire e con quali fini.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Giobbi - 09 Ott 2008, 00:47
Da dove andrebbero presi i soldi?





Dal Papa?
 








;D







Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 09 Ott 2008, 01:25
No, keigo, il punto non è smettere di investire. Il punto è in cosa investire e con quali fini.
ù

Sicuramente non avrei investito negli inceneritori..

mah io credo che prima si dovrebbe "sensibilizzare" all'ecologia. E questo dovrebbe essere un investimento importante. Non tanto "incoraggiando", ma stigmatizzando comportamenti inutilmente dannosi. Tipo "a che servono 10 imballaggi nel supermercato"? A che serve avere le fragole a dicembre, quando non sanno nemmeno di fragole? Ed i pomodori? Bisogna rendersi conto che non si può coltivare tutto l'anno, che i pesticidi ammazzano la terra ecc.


Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 09 Ott 2008, 09:08
Ma chissà che cosa andavano dicendo iersera a Porta a Porta Oscar Giannino di Libero Mercato, Panerai di Milano Finanza ed altri importanti economisti ? Che non si può vivere senza politica monetaria: non si può guidare una macchina solo con il pedale del  freno!
Sono anni che lo dico anche su questo forum. Duisenberg prima e Trichet sono due maledetti idioti e, come il 99% degli economisti, due stregoni ignoranti che credono nel controllo dei tassi di interesse esattamente come un primitivo credeva nel dio del tuono. Pagliacci. Hanno affossato l'economia di un continente. Bisogna scappare dalla BCE altro che euro. Rincoglioniti.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 09 Ott 2008, 12:23


mah io credo che prima si dovrebbe "sensibilizzare" all'ecologia. E questo dovrebbe essere un investimento importante. Non tanto "incoraggiando", ma stigmatizzando comportamenti inutilmente dannosi. Tipo "a che servono 10 imballaggi nel supermercato"? A che serve avere le fragole a dicembre, quando non sanno nemmeno di fragole? Ed i pomodori? Bisogna rendersi conto che non si può coltivare tutto l'anno, che i pesticidi ammazzano la terra ecc.


Ma infatti è proprio questo. Solo che bisogna farlo, bisogna farlo subito ed in maniera radicale. Per quanto riguarda l'agricoltura poi il discorso è iper complesso e lunghissimo, perchè l'agricoltura moderna, quella ultra specializzata e iper estensiva è forse una della cose che più ha contribuito alla distruzione del pianeta.

Riguardo la tecnologia: abbiamo già tecnologie abbastanza evolute da permetterci tutto ciò e, per dio, per una volta uno sviluppo futuro di queste potrebbe essere guidato dal bene comune invece che dal profitto . Ed è qui che deve interventire il pubblico.


Citazione da: acciarone
Bisogna scappare dalla BCE altro che euro. Rincoglioniti.

Ma dici per fare la fine dell'Islanda?
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: LF - 09 Ott 2008, 12:54
Per il momento non ho le idee chiarissime. Perdonatemi dunque se intanto butto giù qualche idea sparsa:

- l'attuale crisi, si dice, è di matrice "finanziaria". Chiedo: che significa? Ovvero  perché i grandi istituti di credito in primis sono crollati così miseramente? Penso al fatto che molti debitori (esempio principale: chi ha chiesto un mutuo) non sono riusciti a pagare le loro rate. Penso poi al fatto che investimenti di altra natura, magari in aziende produttrici, non hanno dato i frutti calcolati: ovvero, le aziende hanno fatturato di meno.
Ripeto dunque: che significa "crisi finanziaria"? Sbaglio se penso semplicemente a "mercati in stallo/recessione", o forse "perdita del potere sui mercati da parte dei gruppi occidentali"? "Mercati in stallo" chiaramente comporta: meno introiti delle aziende e minore capacità di reinvestimento, perdita di potere di acquisto da parte dei lavoratori, calo dei consumi, e circolovisiosando oltre.

- Jello e ferruccio, molte delle vostre idee sono a mio modo di vedere condivisibili. Ma credo che per un'analisi realistica la domanda da porsi non sia "cosa bisognerebbe fare?", bensì "cosa faranno (manager, imprenditori ecc.)?". Ad esempio: ridurre la circolazione delle merci su grande scala, o l'utilizzo di materiali da trasporto, copmporterebbe danni o fallimenti per migliaia di aziende anche molto influenti. Quindi, non sarà fatto.

- Esplicito la mia posizione di fondo: 100 anni fa, forse, mi sarei definito "comunista". Adesso non significa più niente, quindi preferisco dire che avendo letto Marx o Lenin meccanismi e crisi di questo tipo non sorprendono (nessuna magia, acciarone). Sono abbastanza persuaso del fatto che il capitalismo ha quei due o tre cardini irrinunciabili, che lo rendono un sistema autodistruttivo. Non si può pretendere di controllare l'andamento dei mercati e le decisioni di aziende in competizione tra loro. L'intervento del Pubblico ha senso nei momenti di crisi, (poi in genere si fa una guerra che distrugge e dunque ricrea necessità di produrre e consumare, e oltretutto ristabilisce i rapporti di forza all'interno del nuovo trend economico), poi una volta che la situazione economica lo consente si ritorna al liberismo e alla competizione.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 09 Ott 2008, 13:13
Riguardo la crisi finanziaria, tento di spiegare quello che mi è sembrato di capire dalle informazioni che ho racimolato in questi giorni.
La causa della crisi è nata per varie ragioni. Innanzitutto, negli ultimi cinque anni, c'è stato un enorme aumento degli investimenti in azioni legate ai mutui. Ovvero c'è stata una crescita grnadissima di offerta dei mutui, soprattutti in America. Per aumentare la domanda, gli istituti erogatori dei mutui hanno abbassato progressivamente i requisiti per ottenere un mutuo. Si è arrivati al punto, alla fine, che per avere un mutuo bastava solo dichiarare di poterselo permettere, senza neanche dover dimostrare di avere una fonte di reddito. L'interesse degli erogatori di mutui ad acquisire nuovi clienti ha avuto l'effetto che questi istituti hanno consigliato e promosso mutui a clienti che loro stessi sapevano non avrebbero potuto pagare. Molti clienti, poi, hanno volontariamente accettato mutui che sapevano di non poter pagare, con l'obiettivo di pagare la rata per qualche mese, vendere l'immobile e ricavare soldi. Queste speculazioni funzionano solo se i prezzi degli immobili aumentano costantemente. Recentemente, però, i costi degli immobili sono diminuiti, lasciando in mutande chi voleva arricchirsi con la compravendita.
Questo ha causato un aumento bruschissimo di rate non pagate, e il sistema è crollato.

Una ulteriore causa riguarda i cosiddetti credit default swaps. Tento di spiegare al meglio, ma non sono sicuro al 100%, eh. Si dovrebbe trattare di un tipo di azioni parallele al mercato ufficiale. Queste azioni erano, in pratica, come delle assicurazioni. Esempio: la Lehman mi paga 10000 dollari al mese. Se la Lehman Brothers fallisce io dovrò dargli immediatamente un milione di dollari. Ora, questa è a tutti gli effetti un'assicurazione. Visto, però, che questo mercato non era regolato, non c'era l'obbligo di dimostrare di avere i soldi per pagare in caso di necessità. Molti hanno usato questi prodotti finanziari senza avere la necessaria copertura economica. Ovvero: molti si sono beccati i 10000 dollari senza avere il milione in caso di fallimento della Lehman. La cosa ha funzionato perché nessuno si aspettava che colossi della finanza potessero vacillare, e perché nessun politico ha voluto regolare questo mercato.
Quando la Lehman è fallita e nessuno ha potuto pagare il dovuto, è apparso chiaramente che questo intero mercato era un castello di carte. Le dimensioni di questo mercato erano così enormi (pari, sembra, a quello azionistico delle merci) che il crollo di questo sistema ha fatto crollare TUTTO il sistema finanziario.

Più informazioni qui (http://en.wikipedia.org/wiki/Credit_default_swaps).
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: LF - 09 Ott 2008, 14:25
Cioè, in pratica Lehman è crollata perché regalava soldi?  :)

Comunque, il fatto che i prezzi delle case si siano abbassati è spia di, appunto, un "mercato in stallo". Quello immobiliare, come minimo.

Più in generale, poi (ma qui vado a lume di naso), mi sembra improbabile che le cifre dei crediti non riscossi siano così alte da scatenare, da sole, una simile reazione a catena, un simile putiferio. Quanti milioni di Americani hanno/avevano debiti con le banche? Per un ammontare di? Magari più tardi vedo di recuperare un po' di documentazione. Ma sono propenso a credere che il marcio fosse anche e soprattutto altrove.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ..::pierre147::.. - 09 Ott 2008, 14:59
Per il momento non ho le idee chiarissime. Perdonatemi dunque se intanto butto giù qualche idea sparsa:

- l'attuale crisi, si dice, è di matrice "finanziaria". Chiedo: che significa? Ovvero  perché i grandi istituti di credito in primis sono crollati così miseramente? Penso al fatto che molti debitori (esempio principale: chi ha chiesto un mutuo) non sono riusciti a pagare le loro rate. Penso poi al fatto che investimenti di altra natura, magari in aziende produttrici, non hanno dato i frutti calcolati: ovvero, le aziende hanno fatturato di meno.

L'idea che mi sono fatto io, dal basso delle mie conoscenze economiche pressochè nulle è la seguente: negli ultimi anni (e parlo di 10-20 e più, non necessariamente di anni recentissimi) il saldo principio economico della domanda/offerta è stato (piuttosto perversamente) rimaneggiato. Nel senso che mentre dovrebbe essere "il consumatore chiede, il mercato offre e si regola di conseguenza" la cosa è a poco a poco diventata un "il mercato inventa/impone un bisogno, il consumatore chiede/soddisfa un bisogno, il mercato offre". Hanno aggiunto un primo step coercizzante il secondo, in parole povere. E in questo senso gli esempi davvero si sprecano (uno su tutti: il boom dei televisori HD ready).

Ora, non tutti hanno i soldi per soddisfare i propri bisogni. Una volta, senza soldi si rinunciava a comprare. Adesso si compra a credito. Da qui l'esplosione di utilizzi di carte di credito. E se il mese dopo mancano i soldi per rientrare nel debito accumulato, no prob: arriva la banca che sarà più che entusiasta nel farti un credito ulteriore (con ulteriori interessi, s'intende) per rendere i soldi che loro stessi ti hanno già anticipato una volta. Una follia. Ti dico solo che recentemente un gruppo bancario ingelse è stato nell'occhio del ciclone perchè si rifiutava di rinnovare le carte di credito a chi rientrava puntualmente nelle spese. Fai tu.

E, a un certo punto, banalmente, il giocattolino di un economia fondata sul credito (concetto che raggruppa carte, "mutui facili", prestiti easy et similia) si è rotto.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: LF - 09 Ott 2008, 15:26
Giustissimo. Sottolineo solo il fatto che, credo, l'inventarsi nuovi bisogni non sia stata una scelta, dettata da chissà quale mefistofelica bramosia, ma una necessità intrinseca.

E' il capitalismo stesso che non può sostenere il modello della risposta a una domanda, perché si muove sulla logica del profitto: dunque vendere, sempre. Un tempo, per puro accidente, c'era spazio per la produzione e la vendita di prodotti diciamo "utili", "basilari", o come vogliamo fumosamente definirli, dunque tale meccanismo risultava meno lampante.

Poi ("step uno della saturazione di mercato" - sì, è un concetto che mi è molto caro), coperta e stracoperta la domanda, se ne inventa una nuova: rifornite le famiglie di almeno due televisori, si è dovuto creare il bisogno di televisori migliori, perché non è pensabile smettere di venderli. E successivamente ("step due"), dato anche che la saturazione di mercato "step uno" comporta un sostanziale indebolimento del potere d'acquisto di molti, si è stati costretti ad accettare pagamenti dilazionati. Dico costretti perché accettare di essere pagati a lungo termine è un compromesso non da poco, già indice che qualcosa aveva smesso di funzionare a dovere.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: iusestrars - 09 Ott 2008, 15:49
Cioè, in pratica Lehman è crollata perché regalava soldi?  :)

Comunque, il fatto che i prezzi delle case si siano abbassati è spia di, appunto, un "mercato in stallo". Quello immobiliare, come minimo.

Più in generale, poi (ma qui vado a lume di naso), mi sembra improbabile che le cifre dei crediti non riscossi siano così alte da scatenare, da sole, una simile reazione a catena, un simile putiferio. Quanti milioni di Americani hanno/avevano debiti con le banche? Per un ammontare di? Magari più tardi vedo di recuperare un po' di documentazione. Ma sono propenso a credere che il marcio fosse anche e soprattutto altrove.


Comunque, il fatto che i prezzi delle case si siano abbassati è spia di, appunto, un "mercato in stallo". Quello immobiliare, come minimo.



in realtà farei un distinguo.
i prezzi delle case in europa sono solo leggermente calati o cmq fermi.
diverso in usa dove sono calati del 20% ma questo mi pare sia dovuto al fatto che siano state pignorate le case e rivendute "sottocosto" di mercato
questo tenuto conto che le procedure di pignoramento sono molto rapide negli usa.
non ricordo quanti ma le cifre dei senza casa, causa "fallimento" dovrebbero avere 6 zeri.

mi pare di avere inteso, poi, che si parla di una crisi "finanziaria" e non propriamente di economia reale.
le crisi finanziarie sono, normalmente, crisi di fiducia che non è una banalità.
come saprete il sistema bancaria si fonda in primis sulla fiducia dei risparmiatori che si fidano a lasciare i propri risparmi a un terzo, il quale a sua volta, "si fida" a prestarli ad altri (su questo spread insistono gran parte dei loro guadagni, tra l'altro)
le stesse banche centrali "prestano" denaro alle banche private.
quindi il "credit crunch" è in grado di bloccare sensibilmente tutto il sistema creditizio, di modo che chi è più esposto (ovvero ha prestato troppo denaro) non trova + nessuno disposto a prestarglielo nel timore che non lo restituirà.
visto poi che il sistema finanziario è a rete, una smagliatura rischia di colpire duro.
AIG, ad esempio, è (quasi) fallita poiché aveva garantito la solvibilità di prestiti che tutti insieme non sono risultati solvibili.
ecc.
post troppo lungo, sorry
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 09 Ott 2008, 16:15
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

Sì e dopo il new deal siamo arrivati a questo. In teoria se si fosse fatto tesoro di quella situazione e della soluzione adottata questa crisi non ci sarebbe dovuta essere.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: iusestrars - 09 Ott 2008, 16:34
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

Sì e dopo il new deal siamo arrivati a questo. In teoria se si fosse fatto tesoro di quella situazione e della soluzione adottata questa crisi non ci sarebbe dovuta essere.

secondo me, invece, il '29 ha portato a WW2 e non a questo :)
le crisi si succedono l'importante, credo, è che si impari a governarle sempre meglio  :)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: FreeDom - 09 Ott 2008, 20:18
comunque io lo dicevo che assumere grendel in banca non avrebbe portato a nulla di buono.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: answer - 09 Ott 2008, 21:31
Ma  :D!

Già che ci sono, chiederei un aiuto: mi ricordo di un post (di Xibal, pare), che parlava di signoraggio delle banche. Qualche anima pia riesce a tirar fuori l'URL? Grazie in anticipo.

RESPECT
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Grendel - 09 Ott 2008, 21:33
comunque io lo dicevo che assumere grendel in banca non avrebbe portato a nulla di buono.
Guarda, venerdì 17 ho il colloquio per la riconferma a tempo indeterminato.
Se non è un segno questo.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 10 Ott 2008, 11:51
Posso dire che comunque i giornalisti sono dei rincoglioniti?

Tutti a dire "mantenete la calma" e in prima pagina (http://www.repubblica.it/) sbattono foto di brokers che piangono.

E' come, non so, una hostess che ti dice: "Non preocccupatevi, è solo una lieve turbolenza" e allo stesso tempo indossa un paracadute.

Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 10 Ott 2008, 14:01
Vero. Tutta 'sta storia mi sembra sempre più una profezia che si autoavvera. A quando le carenze di cibo perché la gente si fionda al supermercato?
Insomma, cazzo, in questo momento si dovrebbe tentare di avere lucidità. Per dire, io avevo pianificato da tempo di comprare una TV e un PC. Oggi li vado a comprare, anche se come tutti ho paura che questa crisi abbia impatto sul mio lavoro. Però, che cazzo, non si può smettere di vivere.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 10 Ott 2008, 16:04
(http://img525.imageshack.us/img525/6184/cover358rp9.jpg) (http://imageshack.us)
(http://img525.imageshack.us/img525/cover358rp9.jpg/1/w350.png) (http://g.imageshack.us/img525/cover358rp9.jpg/1/)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Shape - 10 Ott 2008, 16:44
Splendida copertina, decisamente.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 10 Ott 2008, 17:01
superedit da puttana
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 10 Ott 2008, 17:01
scusate son troia ma dopo aver passato un'ora a scrivere sto post gli do più visibilità
scusate la "troiata"

Dunque cerchiamo di rimettere ordine in sto casino :)

allora, spiegazione rapida semplice ed efficace della crisi finanziaria:

2001 attentato alle torri
economia nel panico
greenspan taglia il costo del denaro per dopare l'economia. in pratica, abbassa i tassi a livelli ridicoli. insomma chiedere denaro in prestito diventa praticamente gratis.
di colpo diviene molto attraente comprare cose a credito, anche per chi i soldi li ha
esempio: tassi al 2,5%
voglio comprare casa da 1 milione
ho 1 milione
anziché pagarla coi miei soldi chiedo il milione in prestito (pagandoci il 2,5%) mentre il MIO milione lo metto in borsa (dove mediamente uno che ha un minimo di competenze si porta a casa il 7%

ora un sacco di gente si mette a prestare denaro
si creano piccoli istituti che di mestiere prestano denaro, perché appunto c'é molta domanda di denaro
quando pero' questi istituti piccoli non hanno più soldi da prestare, che fanno? vendono il credito a istituti più grandi (Lehmann) ion cambio di altri soldi. da prestare di nuovo
il punto é che la gente é idiota e per avere un tasso più basso, il 99% di quelli che han chiesto danaro in prestito l'han fatto a tassi variabili
nel giro di poco (5 anni)i tassi son risaliti, rendendo di fatto impagabile il debito

che succede?
succede che la banca recupera la casa

molti avevano contratto prestiti non sostenibili --> molte case libere da vendere
l'immobiliare crolla

torniamo ai nostri istituti eroganti  mutui: che han fatto le grosse banche? hanno "spezzettato" i diversi crediti (che oggi sappiamo non valevano un cazzo) e li hanno mischiati ad altra roba (azioni, obbligazioni, titoli di stato ecc) creando "pacchetti" che vendevano ai loro clienti e alle altre banche

poi pero' si scopre che quei crediti non valgono nulla, perché con quelli si ottiene al massimo una casa che non vale un cazzo invendibile.

é a causa dello "spezzettamento" che alcuni istituti ci han messo un po' a capire quanto fossero esposti, insomma vendevano e detenevano roba che non sapevano esattamente che fosse

meraviglioso


passiamo ad altro:


Il fatto è che non ti ho MAI sentito parlare di politica in senso positivo. I tuoi post sono sempre rabbiosi. Non so... fare gli apocalittici e lanciare j'accuse è tanto facile. Ma in politica non puoi solo essere contro qualcosa. Devi avere degli obiettivi e dei metodi.
-LOCALIZZAZIONE DELL'ECONOMIA: io consumo quello che produco QUI, a massimo qualche km da dove vivo, non una cosa prodotta a 10mila km a sua volta fatta con materiali provenienti da 5mila km dal punto d'assemblaggio. Tutto ciò di cui ho bisogno deve essere raggiungibile senza impiegare nessun tipo di energia che non sia quella fornita dalle mie molecole di ATP. Ovviamente non dico di abolire gli spostamenti, perchè è grazie ad essi che l'umanità si è evoluta, ma insomma, si tratta di un'altra cosa. La situazione attuale è grottesca.


interessante ma del tutti impossibile
certo la cosa avrebbe una logica ferrea.
vorrei solo capire come fai a convincere apple a produrre gli ipod di fianco a casa tua? no perché se vuoi lo farebbero anche, saresti disposto a pagarlo 1000 € invece di 199? io no

questo si puo' fare solo coll'alimentare, dove effettivamente si fanno cose senza senso
ma occhio che significa che in norvegia dovrebbero mangiare solo patate e baccalà
non il massimo e scarsamente compatibile col mondo di oggi


-PRODURRE E CONSUMARE SOLO QUELLO DI CUI SI HA BISOGNO: che me ne faccio del PC da cui sto scrivendo queste cazzate? O dell'iPOD? O della macchina? (no, oddio, la macchina purtroppo mi serve perchè il sistema è organizzato come descritto al punto 1). Si tratta di iStronzate che servono solo a non far morire il capitalismo generando bisogni indotti che giustifichino questo concetto orribile di "crescita".

eh vabbé
non si tratta di cose che servono a non far morire il capitalismo
é semplicemente la natura di tutti gli esseri viventi
noi umani a livello macro non siamo affatto meno binari di un batterio
affatto

di più é meglio

é una legge incrollabile che vale a livello di masse
é alla base delle teorie economiche perché é una verità provata nei secoli, mica perché l'ha deciso qualcuno arbitrariamente


-RIDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA ATTUALE: ovvero smettere di sperare che i paesi in via di sviluppo (appunto) raggiungano il nostro livello di benessere seguendo il sistema da noi impiegato, perchè il nostro pianeta, banalmente, non ce la fa(rà). Non ha risorse per garantire lo spreco che c'è in occidente anche agli altri e non è in grado di smaltire i residui prodotti.

questo punto non l'ho capito
cioé stai chiedendo agli europei ed agli americani di privarsi del loro benessere per far star meglio indiani ed africani?
intendi questo o altro?
senza sarcasmo eh, non ho capito


-LIMITARE SERIAMNTE LA CRESCITA DEMOGRAFICA: purtroppo è brutto dirlo ma siamo troppi.

ohhhhh
applausi
in realtà questa é L'UNICA maniera che abbiamo di salvarci il culo

le masse non sono solidali, sono egoiste
le masse non sono ecofriendy, sono consumiste

la soluzione non é consumare tutti meno, per due motivi

1) é irrealizzabile per la natura stessa degli esseri viventi
2) si sposta il problema: anche consumando meno arriva un momento in cui saremo troppi.

insomma io in fondo ho scarsissima fiducia nell'essere umano e sono fondamentalmente misantropo quindi magari non sono oggettivo, ma mi sembrano cose ovvie (a un mio sguardo)


Metodi? Beh, credo che prima o poi la realtà dei fatti ci metterà di fronte al bivio ed allora il metodo sarà uno solo: la forza. E sarebbe meglio non arrivarci.

Ingenuità? Irrealizzabilità? Utopia? Venitemelo a ridire tra 5-6 anni. QUando saremo COSTRETTI a cambiare strada (e purtroppo in periodi di crisi si va sempre nelle mani dei criminali).

Per quanto mi riguarda, nel mio piccolo, tento di far arrivare alla gente questi problemi, faccio politica attiva da qualche anno (Rifondazione prima, Arcobaleno poi) ma purtroppo è tutto inutile, soprattutto dopo il capitombolo delle ultime elezioni.

brutta storia la politica attiva :)

comunque, ovvio, la forza sarà il solo modo di autoridurci in numero in maniera significativa.
poi le cose andranno meglio

In breve (tieni conto che queste sono considerazioni mie, non ho mai studiato politica o cose del genere):



I videogiochi fanno male.
Ne riparleremo tra qualche anno, tu però intanto rispondi ad una semplice domanda, ma devi essere convincente: cosa farai tu e i tuoi libri di economia quando non avremo più risorse per "crescere"?

Magari potrsti avviare una bella campagna di viral marketing per promuovere lo sviluppo sostenibile (mavaffanculo).

Pensiero debole, porca troia. Debolissimo. Che non vede al di la del proprio naso.

i libri di economia resteranno, perché prima di consumare le risorse ci stermineremo a vicenda in modo che le risorse basteranno per quelli rimasti (ricordiamo che comunque le risorse si rinnovano, basta non consumarne più di quante se ne "ricreano")

certo che é non vedere più in là del proprio naso
ma l'umanità é stupida

(vedi mia firma)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 10 Ott 2008, 19:13
interessante ma del tutti impossibile
certo la cosa avrebbe una logica ferrea.
vorrei solo capire come fai a convincere apple a produrre gli ipod di fianco a casa tua? no perché se vuoi lo farebbero anche, saresti disposto a pagarlo 1000 € invece di 199? io no

questo si puo' fare solo coll'alimentare, dove effettivamente si fanno cose senza senso
ma occhio che significa che in norvegia dovrebbero mangiare solo patate e baccalà
non il massimo e scarsamente compatibile col mondo di oggi

Leggi il secondo punto: che me ne facio dell'iPod?
Sarà anche scarsamente combatibile col mondo d'oggi ma perchè in sostanza siamo abituale male. Tra l'altro in periodi più brevi di quanto crediamo non sarà una scelta ma un obbligo e, davvero, io spero che non arrivi mai quel giorno perchè saranno cazzi amarissimi.


Citazione
eh vabbé
non si tratta di cose che servono a non far morire il capitalismo
é semplicemente la natura di tutti gli esseri viventi
noi umani a livello macro non siamo affatto meno binari di un batterio
affatto

di più é meglio

é una legge incrollabile che vale a livello di masse
é alla base delle teorie economiche perché é una verità provata nei secoli, mica perché l'ha deciso qualcuno arbitrariamente

Si, ma ti rendi conto che siamo l'unica specie sulla terra a vivere cosi? Ti rendi conto di quanto è grottesco tutto ciò? E che, comunque, tutto ciò ha avuto il suo acutizzarsi solo con la rivoluzione industriale?


Citazione
questo punto non l'ho capito
cioé stai chiedendo agli europei ed agli americani di privarsi del loro benessere per far star meglio indiani ed africani?
intendi questo o altro?
senza sarcasmo eh, non ho capito

Che intendi per benessere? Prima dimmi la tua definizione di benessere.
Se il benessere è l'iPOD, o lo spreco ed il consumo di migliaia di volte di più di quello che potrebbe servirci non ad una sorpavvivenza dignitosa ma ad uno stile id vita non tanto dissimile dall'attuale, be allora si.

Quello che però volevo dire era altro: il sistema sta arrivando al termine perchè Cina, India e Russia stanno affrontando adesso quella crescita che noi abbiamo affrontato prima, coi nostri ritmi di prima (ed anche qualcosa di più): Solo che, banalmente, risorse, spazio e capacità  del pianeta di smaltimento delgli inquinanti non sono quelle di prima. E quindi per entrambi (noi e "loro") contemporaneamente non c'è speranza. Non in questo modo e a questi ritmi, per lo meno.


Citazione
insomma io in fondo ho scarsissima fiducia nell'essere umano e sono fondamentalmente misantropo quindi magari non sono oggettivo, ma mi sembrano cose ovvie (a un mio sguardo)

Ma quello anche io, solo che cazzo, un minimo di sguardo verso il futuro.


Citazione
brutta storia la politica attiva :)

Dici, eh?


Citazione
comunque, ovvio, la forza sarà il solo modo di autoridurci in numero in maniera significativa.
poi le cose andranno meglio

Beh, spererei di non doverci arrivare, ma temo sia una speranza inutile.


Citazione
i libri di economia resteranno, perché prima di consumare le risorse ci stermineremo a vicenda in modo che le risorse basteranno per quelli rimasti (ricordiamo che comunque le risorse si rinnovano, basta non consumarne più di quante se ne "ricreano")

Anche qui, spererei di non doverlo vedere con i miei occhi...

Citazione
certo che é non vedere più in là del proprio naso
ma l'umanità é stupida

(vedi mia firma)

Pensiero debole. Pensiero debole (non il tuo, dico noi esseri umani).
Che poi l'umanità dia sopravvalutata lo penso anche io, ma da mò.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 10 Ott 2008, 19:43
Ma Jello per curiosità vivi in una grotta con della paglia per dormire e un angolo per cacare?
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Jello Biafra - 10 Ott 2008, 19:45
Ma Jello per curiosità vivi in una grotta con della paglia per dormire e un angolo per cacare?

No, vivo in un attico a Milano.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 10 Ott 2008, 20:46
Ho scritto a Repubblica web, tanto per togliermi uno sfizio:

Salve,
vorrei farvi notare che con alcune scelte sconsiderate state contribuendo a diffondere il panico. Anzi, siete consapevoli agenti al soldo del teorema di Thomas.
Mandare messaggi tipo "mantenete la calma" e poi avere a rotazione immagini di broker che piangono od urlano è un po' come stare su un aereo con una hostess che ripete "e' solo una lieve turbolenza" mentre in fretta e furia indossa un paracadute.

Ma un minimo di responsabilità non ce l'avete?

Tommaso De Benetti
(uno che vi legge tutti i giorni)

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 10 Ott 2008, 20:50
Io non ho capito un paio di cose:

1)arrivare al 7% di tassi attivi, almeno nelle banche delle mie zone è duretta, anche per chi ha il milione da investire.Inutile sottolineare che chi smuove il mercato non sono quei "quattro gatti*" che hanno molto cash, quindi mi sfugge il nesso con il casino attuale.Che poi, l'acquisto a credito ha reso povere mica solo chi ha comprato casa (specie negli States), ma anche chi andava ogni weekend a comprarsi PC, Plasma, Jacuzzi, etc...Insomma, far diventare comuni beni di lusso, non poteva che comportare questo;

2)molti istituti di credito, da almeno un paio d'anni, non recuperano le case impossibili da pagare, in quanto non riescono a sbolognare quello che hanno confiscato negli anni precedenti;

3)diminuire la figliolanza?In Europa?In Occidente?Ancora?


Io, da perfetto uomo della strada, penso che il problema fosse la totale libertà di cui hanno goduto, negli anni, banche, broker, manager e compagnia.
Di fatto speculare sulla vita delle persone non poteva portare altro che a questo e chissà cosa succederà in futuro, sì perchè la manna di sempre (le guerre) non serve più a rivitalizzare le economie occidentali.

Mi chiedo che effetti benefici avrà questa crisi:appiattirà un po'tutto?I paesi poveri, che peggio di così non potranno andare, se la rideranno?
Gli scoppi delle bolle hanno sempre portato benefici, oltre che a catastrofici danni, ma questa volta?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 10 Ott 2008, 21:21
(http://editorialcartoonists.com/cartoons/BenneC/2008/BenneC20080925_thm.jpg)
(click here to view) (http://editorialcartoonists.com/cartoon/display.cfm/59771)

(http://img56.imageshack.us/img56/2854/tabdp2.jpg)
(click here to view) (http://www.cagle.com/caglecards/main.asp?image=../../../working/080922/tab.jpg)

Per rispetto degli autori, le dovete cliccare ;).
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 11 Ott 2008, 00:45
quindi chi conosce un conto online decente da sottoscrivere per poter giocare un po' al piccolo speculatore? :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 11 Ott 2008, 07:56
quindi chi conosce un conto online decente da sottoscrivere per poter giocare un po' al piccolo speculatore? :)

io ho fineco ma è del grippo unicredit :D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 11 Ott 2008, 12:59
quindi chi conosce un conto online decente da sottoscrivere per poter giocare un po' al piccolo speculatore? :)

io ho fineco ma è del grippo unicredit :D
Non so se voluto o no, ma è fantastico.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Ieio - 11 Ott 2008, 14:51
quindi chi conosce un conto online decente da sottoscrivere per poter giocare un po' al piccolo speculatore? :)

io ho fineco ma è del grippo unicredit :D
Ottima banca Fineco.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 11 Ott 2008, 17:34
eh ma rispondete, che qui da un giorno all'altro ritorna tutto a posto e non si può più giocare  :D
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 13 Ott 2008, 12:10
Leggi il secondo punto: che me ne facio dell'iPod?
Sarà anche scarsamente combatibile col mondo d'oggi ma perchè in sostanza siamo abituale male. Tra l'altro in periodi più brevi di quanto crediamo non sarà una scelta ma un obbligo e, davvero, io spero che non arrivi mai quel giorno perchè saranno cazzi amarissimi.

ma certo che l'iPorn, le Nike e l'Xbox sono inutili
questo é chiaro
il punto é

hai un ipod/lettore Mp3 a caso?
hai delle nike/adidhash/whatever?
le tue magliette/pantaloni/mobili in casa ecc ecc ecc dove son fatti?

non per dirti "ahh allora chepparli"
quanto piuttosto "come vedi anche se sei contrario é una logica alla quale non puoi sfuggire, volente o nolente"

Si, ma ti rendi conto che siamo l'unica specie sulla terra a vivere cosi? Ti rendi conto di quanto è grottesco tutto ciò? E che, comunque, tutto ciò ha avuto il suo acutizzarsi solo con la rivoluzione industriale?

assolutamente no
non siamo l'unica specia a vivere secondo il "di più é meglio"
anzi, il nostro vivere cosi é proprio della nostra parte animale
tutte le bestie ragionano secondo la logica del "the more, the better"

solo che un cane é stupido e non é capace di sfruttare le risorse del pianeta quanto noi

Che intendi per benessere? Prima dimmi la tua definizione di benessere.
Se il benessere è l'iPOD, o lo spreco ed il consumo di migliaia di volte di più di quello che potrebbe servirci non ad una sorpavvivenza dignitosa ma ad uno stile id vita non tanto dissimile dall'attuale, be allora si.

Quello che però volevo dire era altro: il sistema sta arrivando al termine perchè Cina, India e Russia stanno affrontando adesso quella crescita che noi abbiamo affrontato prima, coi nostri ritmi di prima (ed anche qualcosa di più): Solo che, banalmente, risorse, spazio e capacità  del pianeta di smaltimento delgli inquinanti non sono quelle di prima. E quindi per entrambi (noi e "loro") contemporaneamente non c'è speranza. Non in questo modo e a questi ritmi, per lo meno.

definizione di benessere by Seppia: "avere i mezzi economici per fare cio' che mi aggrada"
nel mio caso, viaggiare (molto), mangiare bene, comprarmi vestiti dignitosi, avere una casa carina, poter dare un giorno ai miei figli le stesse opportunità che ho avuto io

sulal seconda parte: esatto.
le risorse sono le stesse di prima ma ora siamo in di più a volerle sfruttare come prima
chiaro che questo é insostenibile anche solo nel medio periodo
quello che dico io é che la soluzione che si troverà sarà non consumare tutti meno, ma trovare una buona scusa per sterminarci e poter cosi riprendere a sfruttare le risorse come prima ma in modo sostenibile visto il numero ridotto

con questo non voglio dire che sia un bene
dico solo che pretendere che l'essere umano come massa decida scientemente di privarsi di lussi é una simpatica utopia (non é mai successo nella storia)


Citazione
comunque, ovvio, la forza sarà il solo modo di autoridurci in numero in maniera significativa.
poi le cose andranno meglio

Beh, spererei di non doverci arrivare, ma temo sia una speranza inutile.

vedi sopra

Citazione
certo che é non vedere più in là del proprio naso
ma l'umanità é stupida

(vedi mia firma)

Pensiero debole. Pensiero debole (non il tuo, dico noi esseri umani).
Che poi l'umanità dia sopravvalutata lo penso anche io, ma da mò.

ecco appunto
:)
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 00:57


Io aggiungo, e non capisco perchè sta cosa stia venendo sottovalutata, anche la fine delle risorse energetiche fossili su cui TUTTO l'ambaradan si basa, prospettiva che di certo nel '29 non c'era. Insomma, l'idea malsana e aberrante di uno sviluppo illimitato (e fittizzio, basato cioè su cose inutili tirate fuori per non far morire il cadaverone del capitalismo) in un ambiente dalle risorse e dagli spazi limitati forse veràà seppellita dalla realtà.

la fine delle risorse fossili ?
Ma in che mondo vivi ? Ci sarà sempre più petrolio. Oggi si scava sempre più in profondità e si è ottimizzata l'estrazione. Ecco perchè questo del petrolio è un falso problema. Il petrolio finirà solo quando verrà sostituito da una fonte energetica economicamente più vantaggiosa. Qua non si esaurisce proprio una cippa...Anzi

Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 01:02
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

Sì e dopo il new deal siamo arrivati a questo. In teoria se si fosse fatto tesoro di quella situazione e della soluzione adottata questa crisi non ci sarebbe dovuta essere.

secondo me, invece, il '29 ha portato a WW2 e non a questo :)
le crisi si succedono l'importante, credo, è che si impari a governarle sempre meglio  :)

con tutto il rispetto del mondo se la crisi del 1929 è causa della seconda guerra mondiale io sono papa Ratzinger.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 15 Ott 2008, 01:06
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

Sì e dopo il new deal siamo arrivati a questo. In teoria se si fosse fatto tesoro di quella situazione e della soluzione adottata questa crisi non ci sarebbe dovuta essere.

secondo me, invece, il '29 ha portato a WW2 e non a questo :)
le crisi si succedono l'importante, credo, è che si impari a governarle sempre meglio  :)

con tutto il rispetto del mondo se la crisi del 1929 è causa della seconda guerra mondiale io sono papa Ratzinger.


vabbé caccia l'ostia allora

crisi 29 -> economia mondiale sprofonda -> la germania, già schiacciata dai debiti del trattato di versailles, entra in depressione totale -> inflazione orrenda in germania -> povertà ed incazzatura diffusa -> utilizzo di linguaggi politici facenti leva sugli istinti più bassi (vedi ebreo che si arricchisce alle spalle povero tedesco) -> si creano le condizioni per l'ascesa di hitler -> seconda guerra mondiale

coi se ed i ma non si fa la storia, certo, ma negare l'impatto della crsis del 29 sullo scoppiare della seconda guerra mondiale é indice di ignoranza
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 01:43
Non voglio più sentire parlare di tassi di interesse. E' come pensare che le scoregge delle mucche siano la causa dell'iquinamento.
Questa è una crisi nella quale c'è un gigantesco colpevole: le banche. Non dico che si tratti dell'unico colpevole: l'euro ha le sue colpe, sicuramente anche i risparmiatori che, come osservava Feltri tanto tempo fa, se devono cambiare l'auto si leggono mesi di quattroruote se devono investire 10.000 € vanno dal primo sbarbatello di trenta anni uscito dalle risibili facoltà di economia. Certo che le banche....con i loro marmi e le loro giacche e cravatte del cazzo hamnno massacrato i loro stessi clienti vendendogli prima i bond argentini (my way, 4you, parmalat, cirio....giusto per citarne altri), spalmando, poi, di junk bonds i fondi di investimento (ecco perchè non salivano un cazzo), inventandosi strumenti finanziari e di credito che anche le parole crociate senza schema risultano di più agevole lettura e moralità.
Noi ci fidavamo delle banche e siamo stati fregati.
Perchè, per esempio, io dovrei contrarre un mutuo a tasso variabile ? Il mutuo è un contratto di prestito mica un gioco d'azzardo. Lo si rivaluta legandolo all'indice istat esattamente come un contratto di affitto. Ed, invece, no: lo leghiamo ad un tasso fluttuante che, guardacaso, è solo salito da quando sono nati questi mutui atasso variabile. Se avessimo avuto i tassi di interessi al 10% - scommetto - avremmo avuto tutti mutui con tassi fissi rivalutabili ISTAT. Ed, invece....
Ve ne racconto una: c'è qui a Stalingrado una delle peggiori banche che quando chiedi un prestito di 10 ti fa un prestito di 20 dove 10 è il contante di cui hai bisogno e 10 ti viene prestato perchè, con quella somma, devi comperare obbligatoriamente alla banca dei fondi azionari (che decide la banca) impegnandoti a tenerli fino alla estinzione del mutuo. Così, dopo magari dieci anni di rate, finisci per restituire alla banca interessi su una somma più alta (20) di quella che avevi chiesto (10) e che, in realtà, non hai mai ricevuto. Al momento della estinzione del mutuo oltre ai 10 che hai ricevuto in contanti, ovviamente, ti ritrovi tra le mani il valore di 10 del fondo azionario che la banca ti ha imposto ma, magari, il fondo, in dieci anni, ha perso il 30 o 40 % del suo valore che tu, però, hai pagato con le tue rate per intero. Complicatino, eh ??? Non male davvero.
Neanche la mafia ti taglieggia così quando ti chiede il pizzo.
Raccontava Bersani - il migliore dei peggiori - che la c.d. portabilità del mutuo ha avuto zero succeso (pur essendo una idea valida anche se tutt'altro risolutiva). E certo! ce la vedete mia nonna che trasferisce il suo debito da un istituto di credito ad un altro quando c'è in ballo, magari, una casa? Ma siamo seri.
Le banche rappresentavano, nell'immaginario collettivo, la giusta serietà con la quale doveva essere trattato il denaro. Invece, come Crono che mangia i figli le banche, sistematicamente, hanno fregato tutti i loro clienti. Il cliente NON ha mai avuto alcun margine di trattativa con la sua banca e l'unica opzione che ha è, ad oggi, chiudere il conto. Anche chiudere il conto era un inferno (in realtà lo è tutt'ora) ma, grazie a Dio, una legge dello stato, ora, consente di farlo senza spese. Miracolo! Ma c'è voluta una legge dello stato. Una legge dello stato che dice che i conti correnti si possono estinguere gratis. Ottimo. Ma perchè si doveva  pagare per estinguere un conto ?
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 01:46
Il '29 ha dato vita al new deal. Io un minimo di speranza ce l'ho ancora.

Sì e dopo il new deal siamo arrivati a questo. In teoria se si fosse fatto tesoro di quella situazione e della soluzione adottata questa crisi non ci sarebbe dovuta essere.

secondo me, invece, il '29 ha portato a WW2 e non a questo :)
le crisi si succedono l'importante, credo, è che si impari a governarle sempre meglio  :)

con tutto il rispetto del mondo se la crisi del 1929 è causa della seconda guerra mondiale io sono papa Ratzinger.


vabbé caccia l'ostia allora

crisi 29 -> economia mondiale sprofonda -> la germania, già schiacciata dai debiti del trattato di versailles, entra in depressione totale -> inflazione orrenda in germania -> povertà ed incazzatura diffusa -> utilizzo di linguaggi politici facenti leva sugli istinti più bassi (vedi ebreo che si arricchisce alle spalle povero tedesco) -> si creano le condizioni per l'ascesa di hitler -> seconda guerra mondiale

coi se ed i ma non si fa la storia, certo, ma negare l'impatto della crsis del 29 sullo scoppiare della seconda guerra mondiale é indice di ignoranza

No, non ci siamo. C'è un errore. Controlla bene ma il rentenmarch che  aveva sostituito il marco era già sprofondato nel 1923. E mancavano ancora sei anni al 1929. Sulle sorti della Germania e sull'ascesa di Hitler la crisi del 1929 non ha inciso.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 15 Ott 2008, 01:49
Per quanto mi ricordi, ha ragione acciarone. Alla base del crollo economico tedesco e della successiva ascesa al potere del nazionalsocialismo ci sono le pesantissime conseguenza della prima guerra mondiale, non la crisi del '29.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Xibal - 15 Ott 2008, 02:33
Il mutuo è un contratto di prestito mica un gioco d'azzardo.
E qui sta il bello, che non è affatto un contratto di prestito, è un contratto in cui uno cede la proprietà(sottolineato 20 volte) di un bene in cambio della proprietà di un altro bene di pari valore o fruibilità.(Articoli 1813 e seguenti del Codice Civile).

Nella realtà dei fatti la banca non ti cede la proprietà di nulla e non si priva di nulla, emette dati elettronici ai quali tu dovrai poi corrispondere con la cessione reale del denaro fisico(sottolineato 20 volte) da te guadagnato col lavoro.

Allo stesso modo il deposito, quello che noi chiamiamo deposito per la legge è in realtà un mutuo "zoppo", perchè quando andiamo a "depositare" soldi sul conto, in realtà cediamo la proprietà dei nostri soldi alla banca, che ne farà quel che vuole in cambio della promessa di accreditarceli qualora li rivolessimo(ma siccome per la legge dei grandi numeri non esiste che si verifichi un ritiro di contante superiore a, diciamo, il 2%, allora la banca può permettersi, col gioco della riserva frazionaria, di moltiplicare pani e pesci a costo praticamente ZERO, anzi aumentando le proprie risorse ogni volta).

In termini strettamente legali, i mutui firmati fino ad oggi sono tutti nulli, perchè il mutuo è un contratto "reale", cioè che prevede la consegna della cosa in mano al mutuatario, cosa che non accade affatto, sia perchè non avviene fisicamente, sia perchè le somme che ci vengono accreditate(e quindi non passate di proprietà a noi) rimangono di proprietà della banca, perchè l'accredito non è denaro, ma promessa di pagare denaro su richiesta(su richiesta, ricordiamoci la legge dei grandi numeri di cui sopra).
Questo si verifica perchè le banche in realtà non dispongono MAI del denaro che prestano, esse col meccanismo della riserva frazionaria riescono a "fingere" di prestare fino a 1000 volte circa le loro disponibilità di denaro.
Denaro che non esiste, ma sul quale richiedono poi il pagamento di interessi del tutto reali(e con le conseguenze a noi ben note, e ancora più reali, nel caso di mancato pagamento, e questo è uno dei tanti trucchetti usati per svendere e privatizzare il pubblico, grazie anche al piazzamento strategico di baldi consiglieri di amministrazione debitamente ammaestrati).

I contratti di mutuo odierni dunque sono legalmente nulli per difetto di causa juris, e sono uno dei tanti inganni, psicologici e non, con cui le banche hanno fottuto il mondo intero.
Per restare in tema di Germania e guerra, durante il nazionalsocialismo e durante la seconda guerra, Hitler era riuscito a ricostituire l'economia e a non perdere l'ira di dio come gli USA grazie all'uso, quasi scontato, di moneta nazionale, senza ricorrere alle banche.
Al termine della guerra Hitler aveva perso, ma la Germania stava benissimo mentre l'America piangeva a dirotto per i debiti contratti(ma senza farsi troppo vedere eh).
Una delle condizioni che i vincitori imposero ai vinti con gli accordi di Bretton Woods fu di rinunciare alla sovranità monetaria e di utilizzare il dollaro come moneta di riferimento per i pagamenti internazionali, creando così le basi per tutto i successivi passaggi(fine della convertibilità in oro dal '71...) che hanno portato il mondo moderno ad essere infinitamente, perennemente e indissolubilmente debitore delle banche per tutte le generazioni a venire, e il sistema bancario dotato di un potere di acquisto pari, tecnicamente, a cinque pianeti Terra e rispettive risorse.

"Quando uno Stato dipende per il denaro dai banchieri, sono questi stessi e non i capi dello stato che dirigono le cose, siccome la mano che dà sta sopra a quella che prende...i finanzieri sono senza patriottismo e senza decoro"(Napoleone).

"Chiunque gestisca la valuta di una nazione, gestisce la nazione"(James.A Garfield, XX presidente degli USA).

Sinceramente, tra una vacca che produce 250 litri di metano al giorno, e una banca, non saprei chi sia più inquinante per il mondo...

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 08:37
Il mutuo è un contratto di prestito mica un gioco d'azzardo.
E qui sta il bello, che non è affatto un contratto di prestito, è un contratto in cui uno cede la proprietà(sottolineato 20 volte) di un bene in cambio della proprietà di un altro bene di pari valore o fruibilità.(Articoli 1813 e seguenti del Codice Civile).



Ho capito cosa dici ma ho l'impressione che confondi la garanzia del mutuo ovvero l'ipoteca sul bene immobile (che può anche benissimo non esserci, per esempio perchè c'è una fideiussione di Lord Rockfeller o di Paul Mccartney) con il mutuo. Il mutuo è, sostanzialmente, un contratto di prestito: punto. credo, peraltro, che la giurisprudenza da sempre ammetta contratti atipici di mutuo non reali (cioè perfettamente conclusi anche senza la materiale consegna della cosa) Il discorso della consegna, inoltre, è superato dal fatto che la stessa avviene "virtualmente" con l'addebito della somma sul conto corrente del costruttore/venditore della casa (anche questo lo ha detto la giurisprudenza di certo non io) Già a Roma, peraltro, la traditio poteva essere ficta, simbolica, etc...
In ogni caso, il problema non è solo giuridico: magari lo fosse. Anche se non ti nascondo davvero si vedono dei pornocontratti da vergogna redatto dagli uffici (il)legali delle banche.
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 15 Ott 2008, 10:33
No, non ci siamo. C'è un errore. Controlla bene ma il rentenmarch che  aveva sostituito il marco era già sprofondato nel 1923. E mancavano ancora sei anni al 1929. Sulle sorti della Germania e sull'ascesa di Hitler la crisi del 1929 non ha inciso.

[/quote]
Per quanto mi ricordi, ha ragione acciarone. Alla base del crollo economico tedesco e della successiva ascesa al potere del nazionalsocialismo ci sono le pesantissime conseguenza della prima guerra mondiale, non la crisi del '29.

no mi spiace siete voi che non ci siete :)

é chiaro che la prima guerra mondiale ed il trattato di versailles influirono notevolmente perché crearono le basi del malcontento (trattato con compensazioni sostanzialmente insostenibili)


nel 23 la NSDAP era all'apice del gradimento della sua "prima fase"

ma a seguito del putsch della birreria Hitler, Ludendorff e altri dirigenti furono arrestati
successivamente la NSADP quasi scompari'

nel 28 per dire presero qualcosa tipo il 2-3% non ricordo esattamente

la grande depressione fu quella che li rilancio' definitivamente
nel 30 infatti passarono mi pare attorno al 20%

nel 32 si tennero due elezioni e hitler ottenne mi pare prima il 30% poi tipo il 38%

seguono casini e governo inutile con Von Papen

Hitler diviene cancelliere e sfrutta l'incendio del reichstag per incolpare i comunisti e mettere fuorilegge il KPD

poi il dramma


poi magari sbaglio di qualche mese o di qualche punto percentuale ma avro' letto una trentina di libri su quel periodo, informatevi meglio
Titolo: Re: der Geschäft und Wịrtschaften Topic [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 10:40
No, non ci siamo. C'è un errore. Controlla bene ma il rentenmarch che  aveva sostituito il marco era già sprofondato nel 1923. E mancavano ancora sei anni al 1929. Sulle sorti della Germania e sull'ascesa di Hitler la crisi del 1929 non ha inciso.

Per quanto mi ricordi, ha ragione acciarone. Alla base del crollo economico tedesco e della successiva ascesa al potere del nazionalsocialismo ci sono le pesantissime conseguenza della prima guerra mondiale, non la crisi del '29.

no mi spiace siete voi che non ci siete :)

é chiaro che la prima guerra mondiale ed il trattato di versailles influirono notevolmente perché crearono le basi del malcontento (trattato con compensazioni sostanzialmente insostenibili)


nel 23 la NSDAP era all'apice del gradimento della sua "prima fase"

ma a seguito del putsch della birreria Hitler, Ludendorff e altri dirigenti furono arrestati
successivamente la NSADP quasi scompari'

nel 28 per dire presero qualcosa tipo il 2-3% non ricordo esattamente

la grande depressione fu quella che li rilancio' definitivamente
nel 30 infatti passarono mi pare attorno al 20%

nel 32 si tennero due elezioni e hitler ottenne mi pare prima il 30% poi tipo il 38%

seguono casini e governo inutile con Von Papen

Hitler diviene cancelliere e sfrutta l'incendio del reichstag per incolpare i comunisti e mettere fuorilegge il KPD

poi il dramma


poi magari sbaglio di qualche mese o di qualche punto percentuale ma avro' letto una trentina di libri su quel periodo, informatevi meglio
[/quote]

no. Credo sia un errore confondere il tasso di inflazione con i voti presi alle elezioni dai nazisti. Nel 1923 il rentenmark sostituisce il papiermark.
http://it.wikipedia.org/wiki/Rentenmark
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 15 Ott 2008, 10:51
ah ok proprio non vogliamo ammettere l'evidenza allora

vabbé va aiutiamoci anche noi con quella semicialtronata di wikipedia

Citazione
Nella notte dell' 8 novembre 1923 i nazisti utilizzarono un raduno patriottico tenuto in una birreria di Monaco per cercare di lanciare un colpo di stato. Il cosiddetto putsch della birreria fallì praticamente subito, quando i comandanti locali della Reichswehr si rifiutarono di appoggiarlo rimanendo leali al governo centrale tedesco. Nella mattinata del 9 novembre Hitler ed il partito, per un totale di circa duemila persone, marciarono attraverso le strade di Monaco cercando di ottenere un supporto popolare al colpo di stato; non ebbero successo e la marcia si concluse nel sangue sotto il fuoco dei soldati che uccisero 14 nazisti e ne ferirono molti altri. Hitler, Hess, Ludendorff e moltri altri organizzatori vennero arrestati e processati per tradimento nel marzo 1924. La brillante difesa di Hitler al suo processo e il generale sentimento nazionalista tedesco permisero agli imputati di ottenere brevi pene detentive. Hitler sfruttò il periodo trascorso in carcere per scrivere il suo manifesto politico semi-autobiografico Mein Kampf («La mia lotta»). Nel frattempo lo NSDAP, privato del suo carismatico ed unico leader, si trovò praticamente a scomparire.

Citazione
Lo NSDAP partecipò dal 1924 alle elezioni del parlamento nazionale, il Reichstag, e delle legislature federali, i Landtag, ottenendo inizialmente solo scarsi successi. Il Nationalsozialistische Freiheitsbewegung («Movimento nazionalsocialista per la Libertà», un raggruppamento che includeva NSDAP e DVFP) ottenne il 3% dei voti alle elezioni per il Reichstag del dicembre 1924; tale percentuale scese al 2,6% nelle successive elezioni del 1928.

in pratica dal 23 al 28 la NSDAP era niente a livello di peso politico

chissenefrega del marco

poi invece

Citazione
Nonostante questi punti di forza è improbabile che il Partito nazionalsocialista avrebbe mai raggiunto il potere se non fosse stato per la Grande depressione, iniziata con il crollo della borsa di Wall Street nell'ottobre 1929. Entro il 1930 la situazione in Germania era precipitata nuovamente con livelli di disoccupazione in costante ascesa e un diffuso fallimento di attività commerciali. I partiti della Sinistra, l'SPD e il KPD, erano profondamente divisi ed incapaci di organizzare un'efficace opposizione. Questo diede ai nazisti l'opportunità di incolpare i «finanzieri giudei» e i bolscevichi (al soldo degli ebrei, nella visione nazista) di tutti i disastri della Germania e raccogliere così un'ampio spettro di elettori, desiderosi di trovare un "nemico" facilmente identificabile, per sfogare la loro rabbia e la loro delusione. Nel corso delle elezioni per il Reichstag del settembre 1930, lo NSDAP ottenne il 18,3% dei voti e divenne il secondo partito più grande della Germania, subito dopo quello socialdemocratico dell'SPD.

e

Citazione
Durante il 1931 e 1932 la crisi tedesca peggiorò. Nel marzo 1932 Hitler si candidò alla carica di Presidente della Repubblica in opposizione a Paul von Hindenburg ottenendo il 30,1% dei voti nella prima tornata che salirono al 36,8% durante il ballottaggio. In questo periodo le SA raggiunsero i 400.000 iscritti ed ingaggiarono battaglie di strada con le unità paramilitari socialiste e comuniste (che peraltro combattevano anche tra loro) riducendo molte città tedesche in uno stato di totale confusione. Paradossalmente, nonostante i nazisti fossero i principali istigatori delle violenze di strada, parte dell'appello di Hitler all'elettorato impaurito e demoralizzato fu proprio di riportare la legge e l'ordine in Germania. Nonostante l'aperto antisemitismo dello NSDAP i tedeschi votarono Hitler principalmente per le promesse di ripresa dell'economia (che vennero fatte senza mai specificare le misure che avrebbe preso una volta al potere), per la promessa di riportare la Germania alla grandezza, di ribellarsi al Trattato di Versailles e di difendere la patria dai comunisti.

Alle elezioni per il Reichstag tenute nel luglio 1932 lo NSDAP ottenne un ulteriore successo, ottenendo il 37.4% dei voti e divenendo così il partito più importante della Germania. I 230 seggi conquistati non permisero però allo NSDAP di raggiungere la maggioranza assoluta all'interno del Reichstag composto da 608 seggi. Insieme il Partito nazionalsocialista e i comunisti del KPD ottennero il 52% dei voti totali e un'ipotetica maggioranza assoluta. Visto che entrambi i partiti rifiutavano il sistema politico stabilito e rifiutarono di supportare ogni operazione di governo la formazione di un governo di maggioranza risultò impossibile. Il risultato fu l'obbligo di governare attraverso decreti legge. Seguendo le direttive di Stalin, il Partito comunista tedesco (KPD) continuò a vedere nei socialdemocratici del SPD, chiamati dai comunisti "social fascisti", il peggior nemico creando così una grave spaccatura nelle Sinistre ed impedendo di fatto ogni efficace contrasto all'ascesa dei nazisti. Negli anni successivi l'SPD e il KPD si accusarono vicendevolmente di aver facilitato l'ascesa di Hitler a causa della loro incapacità di trovare un compromesso.

Il cancelliere Franz von Papen indisse nuove elezioni per il Reichstag per il novembre 1932 nella speranza di trovare una soluzione all'ingovernabilità del paese. I risultati furono simili a quelli di luglio con i nazisti e i comunisti che ottennero, insieme, oltre il 50% dei voti. Il supporto ai nazisti scese però al 33.1% dei voti; questo suggerì che lo NSDAP avesse ormai raggiunto il suo picco e fosse in fase calante. I nazisti capirono l'essenzialità di conquistare il potere prima che il loro momento fosse passato.

In questa fase sarebbe stato possibile creare un fronte unito opposto allo NSDAP ma i campanilismi e gli interessi dei diversi partiti ebbero la meglio. Papen, il suo successore Kurt von Schleicher ed il magnate della stampa nazionalista Alfred Hugenberg passarono tutto il mese di dicembre e di gennaio in una serie di intrighi politici cercando di conquistare il potere. Hitler e lo NSDAP si inserirono in questo gioco, consci della necessità di raggiungere quanto prima il potere, e riuscirono a convincere Papen e Hugenberg (entrambi agirono sperando di poter controllare Hitler una volta al potere) della necessità di candidare Hitler quale Cancelliere del Reich appoggiando la sua nomina presso il Presidente Hindenburg.

Il 30 gennaio 1933 Hitler divenne Cancelliere della Germania, alla guida di un gabinetto di coalizione con i nazionalisti di Hugenberg che per il momento contava solo pochi ministri nazionalsocialisti.


o magari vogliamo dire che conta più un certo tipo di marco che non la presa del potere da parte di Hitler nell'evolversi della situazione?

più info qui

http://it.wikipedia.org/wiki/NSDAP

ma se siete veramente interessati leggetevi "Il Terzo Reich" di Shirer
una volta completata questa lettuara acciarone se vuoi te ne consiglio altri

:)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Huizinga Z - 15 Ott 2008, 11:59
In sintesi, la resistibile ascesa di una destra razzista e populista, propiziata dalla crisi economica internazionale e dalle divisioni interne della sinistra.

Io ho i brividi, e voi?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Daimon - 15 Ott 2008, 12:29
Io non vedo l'ora.
Il problema e' che invece non avremo nessun nuovo regime dall'estetica rilevante.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 15 Ott 2008, 12:35
Confermo Seppia che ho fatto storia economica relativamente da poco.
Poi ovvio non ne è stata l'unica causa, ma contribuì moltissimo.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: FreeDom - 15 Ott 2008, 13:04
rilancio col dire che anche per gli stati uniti la definitiva uscita dalla crisi del '29 (soprattutto per l'abbattimento della disoccupazione) fu sancita con l'ingresso in guerra, con buona pace del new deal.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 15 Ott 2008, 13:30
Sì anche se Keynes aveva dato una buona spintarella.
Che uomo!

Se non erro già a suo tempo era l'unico contrario a sanzionare pesantemente gli sconfitti.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: iusestrars - 15 Ott 2008, 13:52
Seppia storico rulla, ma anche acciarone quando massacra le banche e soprattutto i loro sistemi organizzativi che tramite MBO allucinanti incitano e a volte costringono (ho sentito svariate testimonianze in proposito) le reti commerciali alla vendita di spazzatura finanziaria ad alto rendimento (x le banche).

potrei dire che il problema è l'ignoranza dei risparmiatori, ma in realtà è l'avidità di taluni.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 15 Ott 2008, 14:29
ah ok proprio non vogliamo ammettere l'evidenza allora....

Seppia apprezzo molto il tuo interesse per la storia. Gran parte della storiografia è, però, marxista ed è ancora convinta che siano i quattrini a fare la storia. Sono balle, però. L'economia è una componenete e non sempre la determinante della storia. Credo che, dopo Versailles, avremmo avuto Hitler anche con il boom economnico degli anni 50 a weimar.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: iusestrars - 15 Ott 2008, 15:21


potrei dire che il problema è l'ignoranza dei risparmiatori, ma in realtà è l'avidità di taluni.

penso per esempio alle banche che propongono i mutui variabile con il preammortamento, ho conosciuto una coppia tutta contenta perchè aveva passato 4 anni di muto a pagare interessi e 0 capitale xchè così non si sarebbero dovuti preoccupare + dei tassi di interesse.
peccato che quando l'hanno stipulato i muti a tasso fisso erano i + convenienti di sempre e si sono beccati solo rate in crescita per via del raddoppio dell'euribor che era straprevisto
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 16 Ott 2008, 20:56
Scusate il linguaggio da accademia della Crusca, ma un'OPA ostile che cosa cazzo è?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 16 Ott 2008, 22:37
Scusate il linguaggio da accademia della Crusca, ma un'OPA ostile che cosa cazzo è?

OPA sta per Offerta Pubblica di Acquisto. In sostanza qualcuno che ha il grano va da un società quotata e gli fa un'offerta per acquistarne le azioni. A questo punto il Consiglio di Amministrazione della società ricevente l'offerta deve convocare l'assemblea e dare un giudizio sull'offerta ricevuta. Qualora l'offerta sia ritenuta non soddisfacente dal CdA, l'OPA diventa ostile.

Questo molto in sintesi, l'ho studiata diversi anni fa e non mi ricordo quasi un ceppa.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 16 Ott 2008, 22:48
Eh, ma allora se il consigli di amministrazione fa il dito perchè l'offerta fa schifo, qual'è il pericolo di cui parla berlusconi?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 16 Ott 2008, 23:03
OK, capito:

http://www.beppegrillo.it/2008/10/opa_su_mediaset/index.html

Quello che non capisco è: perchè ostili? Non fa parte del gioco che è stato stbilito? Le tue azioni scendono e io ti compro ora che posso. Sennò che liberismo è?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 16 Ott 2008, 23:37
OK, capito:

http://www.beppegrillo.it/2008/10/opa_su_mediaset/index.html

Quello che non capisco è: perchè ostili? Non fa parte del gioco che è stato stbilito? Le tue azioni scendono e io ti compro ora che posso. Sennò che liberismo è?

pensavo d'aver risposto. Opa è quando un tizio dice "ok, mi compro la quota di azioni che serve per comandare." ostile è quando "non è ben vista dal consiglio di amministrazione. Ovvero quando con una opa "ostile" si prospetta il cambio di tutti i manager ed una riorganizzazione aziendale, strategica ecc.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 17 Ott 2008, 00:16
OK, capito:

http://www.beppegrillo.it/2008/10/opa_su_mediaset/index.html

Quello che non capisco è: perchè ostili? Non fa parte del gioco che è stato stbilito? Le tue azioni scendono e io ti compro ora che posso. Sennò che liberismo è?

infatti non c'è.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 18 Ott 2008, 08:28
una opinione di uno degli stregoni...

http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Economia%20e%20Societa&vxClipId=2524_357a62de-9c61-11dd-962f-00144f02aabc&vxBitrate=300
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 18 Ott 2008, 13:25
E Gheddafi che compra un pezzetto d'Italia con i nostri soldi?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 28 Ott 2008, 07:35
buongiorno. Oggi il petrolio costa meno di 60 dollari al barile. Questa estate era arrivato a 140 dollari ed il costo della benzina ad 1,5 € al litro. Ad oggi dovremmo essere su 1,260 € al litro.
Nessuno pretende che gli adeguamneti petrolio/benzia siano automatici ma che vi sia così poca corrispondenza fra il costo della materia prima ed il prodotto finale dà da pensare.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: atchoo - 28 Ott 2008, 08:33
Considera anche il rafforzamento del dollaro, però. Il petrolio non lo paghi in euro.
Fermo restando che tra costi di produzione, distribuzione e tasse il petrolio incide nemmeno per metà sul prezzo finale...
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: acciarone - 28 Ott 2008, 15:09
Considera anche il rafforzamento del dollaro, però. Il petrolio non lo paghi in euro.
Fermo restando che tra costi di produzione, distribuzione e tasse il petrolio incide nemmeno per metà sul prezzo finale...

vero il discorso del dollaro ma anche questo fallace perchè comunque avevamo la benzina più cara al mondo con la moneta più "forte" del mondo...
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 17 Dic 2008, 11:27
Maaaa...il costo del denaro a 0?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 17 Dic 2008, 12:48
Vuol dire che gli States sono col culo per terra.

In arrivo l'Amero (http://it.wikipedia.org/wiki/Amero)?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: mr cool - 17 Dic 2008, 12:55
buongiorno. Oggi il petrolio costa meno di 60 dollari al barile. Questa estate era arrivato a 140 dollari ed il costo della benzina ad 1,5 € al litro. Ad oggi dovremmo essere su 1,260 € al litro.
Da me veramente si trova anche a 1,081 € al litro :)!
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: pedro - 17 Dic 2008, 16:28
Maaaa...il costo del denaro a 0?
Direi che verso fine estate potrebbe essere un ottimo momento per un 25/30ale a tasso fisso in Italia.
È un periodo di tempo mostruoso, che normalmente non prenderei mai nemmeno in considerazione, ma vista la congiuntura particolare un tempo così lungo potrebbe anche diventare conveniente. Vediamo come si muovono i tassi, ma stando agli analisti ce la si dovrebbe fare con tassi sotto il 4%.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 09 Gen 2009, 20:48
http://finanza.tiscali.it/SchedaValute.aspx?CodiceIsin=IT000GBPEUR8&PageId=2&HP=false&PER=1mese&TG=linea&VOL=1&ROC=1&MOM=1 (http://finanza.tiscali.it/SchedaValute.aspx?CodiceIsin=IT000GBPEUR8&PageId=2&HP=false&PER=1mese&TG=linea&VOL=1&ROC=1&MOM=1)

a picco?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 09 Gen 2009, 20:49
http://finanza.tiscali.it/SchedaValute.aspx?CodiceIsin=IT000GBPEUR8&PageId=2&HP=false&PER=1mese&TG=linea&VOL=1&ROC=1&MOM=1 (http://finanza.tiscali.it/SchedaValute.aspx?CodiceIsin=IT000GBPEUR8&PageId=2&HP=false&PER=1mese&TG=linea&VOL=1&ROC=1&MOM=1)

a picco?

Fanculo, è la volta buona che adottano l'euro.

(lo facessero anche in Svezia, nazionalisti di merda)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 10 Gen 2009, 22:08
ok, massimizziamo ciò
dove si compra in sterline?
e chi vuole farsi un giro sull'isolotto? :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 11 Gen 2009, 02:56
www.advancedmp3players.co.uk (http://www.advancedmp3players.co.uk)

www.mymemory.co.uk (http://www.mymemory.co.uk)

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: keigo - 12 Gen 2009, 20:04
han recuperato già 0.07 in una settimana.


Per marzo si torna ai 0.75.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 13 Gen 2009, 13:28
ma a parte i lettori mp3  :D daii
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 14 Gen 2009, 16:34
ma a parte i lettori mp3  :D daii

:D mymemory vende anche altro.
Però quello mi serve e quello ho trovato.

Usa kelkoo.co.uk e vedi i negozi che spediscono da noi.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darkside - 09 Feb 2009, 11:45
Che bello, ho reinvestito i miei soldini venerdì e ora guadagno la metà esatta rispetto a qualche mese fa  :no:.
Essendo totalmente ignorante in materia, mi interessano poche cose: quanto tempo dura, se il capitale è garantito, se posso ripigliarmi i soldi in un qualsiasi momento o se sono "fermi". Quindi sono un paio di anni che investo in valuta estera (yen giapponesi), trimestralmente, così posso aggiungere di volta in volta qualcosa, non si guadagna molto ma il mio sangue contadino mi suggerisce sempre che è meglio fare la formica che il fenomeno e prenderlo poi nel culo (come è successo a molti, ma lasciamo stare).
Se prima prendevo il 3,2% lordo, ora gli interessi sono calati al 2% e non so dove possa arrivare, quindi chiedo: qualcuno di voi ha esperienza in conti arancio e/o "chebanca" e menate simili? Mi posso fidare, c'è qualche tranello? Possibile che possano offrire il 4,7 lordo in un periodo del genere senza qualche gabola?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 09 Feb 2009, 12:00
So poco di Conto arancio, quello che so è che per avere quel tasso, i soldi dal conto non devi muoverli (almeno per un tot di tempo, mi sembra un anno).
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darkside - 09 Feb 2009, 12:08
So poco di Conto arancio, quello che so è che per avere quel tasso, i soldi dal conto non devi muoverli (almeno per un tot di tempo, mi sembra un anno).
Sì, non sarebbe nemmeno un problema lasciarli fermi per un anno, tra l'altro il bancario mi avevo offerto di investire i miei soldi in titoli di stato, LOL, gli stavo per mettere le mani adosso, forse pensava fossi un vecchietto a cui far investire in dollari come avevano fatto nella pre-crisi. Merde. Non ti offendere Grendelluccio, ma certi bancari li prenderei a scosse elettriche sul perineo.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 09 Feb 2009, 12:09
Dillo pure che lo faresti anche a Grendel.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Castalia83 - 09 Feb 2009, 12:52
Sì, non sarebbe nemmeno un problema lasciarli fermi per un anno, tra l'altro il bancario mi avevo offerto di investire i miei soldi in titoli di stato, LOL, gli stavo per mettere le mani adosso, forse pensava fossi un vecchietto a cui far investire in dollari come avevano fatto nella pre-crisi. Merde. Non ti offendere Grendelluccio, ma certi bancari li prenderei a scosse elettriche sul grundel.
Fixed!
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darkside - 09 Feb 2009, 12:53
Mi hai rovinato la citazione colta  :P



 ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Castalia83 - 09 Feb 2009, 12:58
Mi hai rovinato la citazione colta  :P

Ma! Più colta di così... :D
Fine OT :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Grendel - 09 Feb 2009, 20:32
So poco di Conto arancio, quello che so è che per avere quel tasso, i soldi dal conto non devi muoverli (almeno per un tot di tempo, mi sembra un anno).
Sì, non sarebbe nemmeno un problema lasciarli fermi per un anno, tra l'altro il bancario mi avevo offerto di investire i miei soldi in titoli di stato, LOL, gli stavo per mettere le mani adosso, forse pensava fossi un vecchietto a cui far investire in dollari come avevano fatto nella pre-crisi. Merde. Non ti offendere Grendelluccio, ma certi bancari li prenderei a scosse elettriche sul perineo.
Mah, in linea di massima ti do ragione, ne conosco anch'io alcuni.
Ti posso solo rispondere una cosa che sembra retorica, ma non lo è: al cliente devi fargli le migliori condizioni possibili, devi farlo guadaganare il più possibile, sennò lo perdi.
Non abbiamo nessun interesse a rendere scontento il cliente.
Sembra una puttanata imbeccata dal marketing, ma non lo è.
In questo momento poi, si tratta di farlo scegliere fra i mali minori.

Conto Arancio (e web-accounts similari) è un conto con spese ridotte, ma attenzione, anche il servizio e l'assistenza sono ridotti.
Non te lo auguro, ma alla prima grana saranno cazzi amarissimi venirne fuori.
E te lo dico con cognizione di causa, da parte di uno che lavora per una banca piccola, ha un padre funzionario ed è correntista di uno dei maggiori colossi bancari mondiali, e non disdegna prodotti di BancoPosta (Conto Arancio e stronzate varie no, in effetti è troppo anche per chi "è dell'ambiente" come me).
Non
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darkside - 09 Feb 2009, 22:53
Citazione
Conto Arancio (e web-accounts similari) è un conto con spese ridotte, ma attenzione, anche il servizio e l'assistenza sono ridotti.
Non te lo auguro, ma alla prima grana saranno cazzi amarissimi venirne fuori.

Eh infatti è per quello che avevo qualche dubbio, come le assicurazioni online, se c'è qualche problema poi sono cazzi tuoi. Niente, vediamo come gira tra qualche mese.


Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 28 Ago 2009, 14:39
http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/economia/prezzi-produzione/prezzi-produzione/prezzi-produzione.html

Su lavoce.info si parla di possibile deflazione.
Qualcuno fa paragoni con la crisi giapponese dello scorso decennio.
A peggiorare la situazione il TG5 ha appena detto che la discesa dei prezzi è un segnale positivo per l'economia. :o

Sono un filo preoccupato.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 10 Nov 2009, 19:06
oggi sono particolarmente felice, perchè dando un'occhiata ai miei investimenti in borsa sono sopra di più o meno un 35%
come vi raccontavo da ste parti a gennaio febbraio marzo, ci son stati davvero i saldi a quell'epoca

chiaro, bisognava non spaventarsi troppo quando la borsa continuava a scendere (quando magari si era comprato), confidando nel fatto che i prezzi erano comunque bassi ed il lungo periodo avrebbe premiato

per dire mi ricordo comprai le prime Axa a 16€
poi ne ricomprai a 12, poi a 8.
le ultime che ho preso, a marzo, le presi a 5.88, vicine al minimo storico 8)

insomma le ho in media a 10.65, ora stanno a 16.9 ^^

alcune considerazioni:

- chi compra oggi compra comunque sempre a prezzi storicamente bassi, quindi se l'ottica è di lungo periodo (due tre anni o più) va bene comprare anche ora
- secondo me comprare oggi non conviene, dato che credo ci sarà una ricaduta, la crisi è lungi dall'essere finita. specifico il "credo" perchè è una mia impressione
- io comunque non vendo: mi direte "ma scusa è assurdo, hai già guadagnato, se credi che a breve scenderà...". vero, ma bisogna considerare anche il valore assoluto delle cose. io ho comprato per relativamente pochi soldi, quindi il guadagno sarebbe comunque minimo, e poi ho ancora abbastanza liquidità pronta da investire, quindi in caso riscendesse potrei ricomprare senza dover vendere
ecco se voi aveste oggi tutto in azioni, magari considererei di vendere qualcosina per recuperare un po' di liquidità

qualcuno di voi ha fatto acquisti o son l'unico?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 10 Nov 2009, 19:09
io avevo preso le unicredit quando erano al minimo storico. ;D

solo che sono stato frenato dalla troppa prudenza. :(

comunque il guadagno c'è stato. :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 10 Nov 2009, 20:14
Seppia più o meno quanto hai speso in azioni varie, se ti va di scriverlo?
Avevo capito che meno di 10k euro non ha molto senso
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 11 Nov 2009, 00:12
no beh, meno di 10k€ non ha senso economicamente
ma un senso ce l'ha eccome
assioma (non mio): "per imparare ad investire in borsa servono 25 anni. quindi prima inizi, meglio é"
in questa ottica ha senso per accumulare esperienza
bisogna spendere una cifra che non sia troppo bassa (e quindi di cui ce ne fottiamo), di modo da cominciare a seguire l'andamento, interessarsi, ecc
io non sono mica pazzo, per carità prendo iniziative (senno non impari mai), ma i consigli per iniziare me li son fatti dare da un grande vecchio della borsa, amico e consulente borsistico della famiglia (non fa il consulente borsistico per lavoro)
é l'autore dell'assioma

in borsa ho attualmente il 20% del mio capitale.
pochino, ma quando si é giovani ed incapaci l'importante é andare per gradi ^^
quantificare questo 20% é irrilevante, perché insomma un milione di euro per abramovic vale come 5 euro per me, quello che conta é la ratio
chiaro che se investi in borsa non puoi investire 100€, vi sono spese fisse a operazione di acquisto o vendita (attorno ai 10€) che rendono di fatto prive di senso economico quasi tutte le operazioni sotto i 3-400€ (in tempi normali sotto i 1000, é che ultimamente la borsa é stata talmente bassa da giustificare anche operazioni cosi piccole)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 11 Nov 2009, 02:20
Capito, mi interessava infatti l'ordine di grandezza in cui si opera, da iperniubbo
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 26 Nov 2009, 19:21
Bye Bye Dubai.
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/11/dubai_world-immobiliare.shtml?uuid=24356196-d9e0-11de-a8b5-39ada1513d27&DocRulesView=Libero

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 26 Nov 2009, 19:50
vai fulgé rispondi ai pm!
scusate l'OT

e comunque godo che dubai va a pezzi
godo moltissimo
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 26 Nov 2009, 20:17
Che morissero.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alpha83it - 26 Nov 2009, 20:32
Spezzeremo le reni alla Svizzera! (http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=822646)

Spero che il minuto successivo all'invasione (vai Tremonti, Gheddafi è con te) vengano diffusi i nomi dei politici che hanno un conto in Svizzera.

Su Dubai: non è che c'è il rischio di un effetto domino (come è successo alle borse di tutto il mondo (http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=822811))?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 26 Nov 2009, 20:38
Il domino è già iniziato, con tutte le borse europee in crollo. Vedremo fino a che punto continuerà.
Adesso, dopo Dubai, chissà quale sarà il nuovo posto figo e cool in cui investire capitali a costo zero e spostare la contabilità. Che schifo.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alpha83it - 26 Nov 2009, 20:43
Intanto Londra oggi ha chiuso per un guasto tecnico...

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=822630 (http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=822630)

Inizio della fine? I prossimi chi saranno? Sapevo che la Grecia non se la passa benissimo, immagino che noi siamo in cima alla lista dei "traballanti", per quanto i migliori di tutti i tempi dicano che tutto va bene.

Incredibilmente al tg5 ne hanno dato notizia.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 26 Nov 2009, 20:57
oh, speriamo che ricrolli tutto.

così rastrello ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 26 Nov 2009, 20:59
Io sapevo che Italia, Grecia e Irlanda erano gli stati a maggior rischio di collasso economico.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 27 Nov 2009, 00:06
Sì, onestamente non è che ci sia molto di che essere felici (cioé capisco che i suka sciecco suka siano anche comprensibili, però la situazione andrebbe analizzata un po' più da lontano), perché a sto giro potrebbe proprio essere la mazzata definitiva. Le banche italiane non sono esposte (incredibile come la sfanghino sempre) ma ce ne sono alcune internazionali che hanno quasi il 7% del loro capitale investito lì e sono GROSSE. Visto che il 2009 ha ampiamente dimostrato che a prendersela nel culo sono sempre i paria della situazione, onestamente mi auguro che non ci siano i cataclismi dell'anno scorso, perché sennò qua davvero se ne esce tra dieci anni....
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2009, 00:20
oh, speriamo che ricrolli tutto.

così rastrello ^^

beh come non quotare ^^












minchia siamo degli aguzzini giudei :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 27 Nov 2009, 01:41
E beh, tanto quelli come voi il posto di sicuro non lo perdono e il culo parato ce l'hanno.


Le banche italiane non sono esposte (incredibile come la sfanghino sempre) ma ce ne sono alcune internazionali che hanno quasi il 7% del loro capitale investito lì e sono GROSSE.

La cosa è davvero pericolosa. Soprattutto le banche inglesi avevano fortissimi investimenti lì, e le banche inglesi erano già nella merda. Un caso che le nazioni che hanno fatto più all'americana (vedi UK con la loro finanzia fantasiosa basata sull'aria fritta) abbiano ricevuto le botte maggiori? La cosa farebbe pure ridere, se non fosse che siamo tutti sulla stessa barca.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2009, 01:43
E beh, tanto quelli come voi il posto di sicuro non lo perdono e il culo parato ce l'hanno.

no guarda veramente a monaco la procedura legale per licenziarti é
"buongiorno, sei licenziato. hai un'ora per pulire la scrivania ed andartene"
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 27 Nov 2009, 01:53
Eh ma non lavori a nizza tu?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 27 Nov 2009, 01:54
lui abita a nizza e lavora nell'opulenta quanto brutta monte carlo ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 27 Nov 2009, 01:55
ah, beh seppia ma ogni giorno fai avanti e indietro? quanto ci metti?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 27 Nov 2009, 01:56
sono a un tiro di schioppo
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 27 Nov 2009, 02:06
Se il Dubai va in default lo tsunami di merda che scaturirà farà sembrare il casino dei Derivates una scorreggetta.
Se non intervengono a garantire per la moratoria - in cambio ad esempio delle scorte di Petrolio (peraltro scarso lì, altrimenti non avrebbero puntato tutto sul real estate - sarà un disastro EPOCALE.Imho.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2009, 10:46
ah, beh seppia ma ogni giorno fai avanti e indietro? quanto ci metti?

in treno porta a porta ci metti un'oretta

con la mia bambina 25 minuti
(http://d3bzd59jg0tfcj.cloudfront.net/foto/N/cache/art_23073_1_bmw_r1200r_alpinewhite_03_big.jpg)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 27 Nov 2009, 12:20
Bella moto, immagino quindi tu abbia scelto di vivere a Nizza per gusto tuo, dato che lavori altrove.

Tornando IT: esattamente cosa vuol dire il titolo del topic?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2009, 12:24
ubiquity mi dice "Business and Economic Issues"

comunque si vivo a Nizza per scelta, è meglio di Montecarlo (che è una merda), meno cara, c'è vita vera, un aeroporto (fondamentale per me) e si pagano le tasse.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 27 Nov 2009, 12:55
Con l'affaire Dubai cosa c'è da aspettarsi in concreto?
Una cosa tipo la crisi ***appena passata (AHAHAHAH!)*** o non c'entra una beata?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alpha83it - 27 Nov 2009, 13:02
A sentire i nostri banchieri (link (http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/11/saccomanni-cardia-italia-dubai.shtml?uuid=5177ed8e-db3b-11de-99ed-4b0001e0f409&DocRulesView=Libero)) la cosa ci tocca marginalmente. Certo che Berlusconi non è fortunatissimo, eh. C'è stato la settimana scorsa nella penisola arabica per firmare accordi e sponsorizzare i 5 milioni di pmi (altro link (http://www.ansa.it/web/notizie/collection/rubriche/economia/2009/11/22/visualizza_new.html_1620201175.html)) e ora tutto il suo duro lavoro diplomatico rischia di andare in fumo. Pover'uomo.

Negare, negare, sempre negare? (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2009/11/26/visualizza_new.html_1621307996.html)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 27 Nov 2009, 13:08
Sì, vabbè, fidati dei banchieri.
No, al momento nessuno sa gli effettivi rischi. Di certo i più grandi istituti finanaziari avevano fatto pesanti investimenti a Dubai. E un crollo dei più grandi istituti finanziari avrebbe ripercussioni apocalittiche. Bisogna aspettare qualche settimana per vedere se scatterà un effetto domino o no.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2009, 13:14
Con l'affaire Dubai cosa c'è da aspettarsi in concreto?
Una cosa tipo la crisi ***appena passata (AHAHAHAH!)*** o non c'entra una beata?

beh io sono sempre stato convinto (l'ho anche scritto quindi ho le prove ^^) che questa ripresa sia abbastanza farlocca. certo le borse erano in marzo a livelli troppo bassi anche per il periodaccio, ma oggi alcuni titoli sono quasi triplicati (ex: axa).

insomma io mi aspetto un'altra "discesa"
questa storia di dubai è una bella fregatura, ma che il real estate stesse andando a troie si sapeva da un po' (è da inizio 2009 che i prezzi degli appartamenti crollano perchè ne han costruiti talmente tanti che non riuscivano a venderli causa crisi)

ora è scoppiata mediaticamente la cosa perchè è stato annunciato che insomma non ripagheranno i debiti con le banche in tempi normali.
in pratica si dichiarano insolventi ^^

la banca più esposta di tutte è HSBC (la mia tra l'altro) che però per converso è stata una delle meno colpite in assoluto dalla "prima" ondata di crisi.

per capire gli effetti reali del tutto bisognerà attendere ancora un po', soprattutto per vedere se si diffonde il panico o meno.

perchè in periodi instabili come questi la componente "psicologica" del mercato è fondamentale.

per dire non aveva nessun senso economico che la borsa fosse cosi bassa a marzo, ma la gente era impanicata
cosi come ugualmente non ha senso economico la ripresa (abbastanza decisa tra l'altro) che la borsa ha avuto negli ultimi mesi, ma la gente era ottimista

quindi insomma se si diffonde il panico magari ricrolla tutto, ma boh fare previsioni ora è da sfera di cristallo.

chi dice che in italia "non siamo a rischio" dice comunque una cazzata
è giusto dire "le nostre banche non sono a rischio" ma quello vabbè è ovvio, in italia c'è praticamente un cartello e una malavita bancaria che fa si che le nostre banche siano indistruttibili per un duplice motivo
a) hanno guadagni osceni in "casa"
b) a seguito di questa struttura sono praticamente inesistenti a livello "globale"

però occhio che come abbiamo già visto se tutto il mondo rientra in crisi nera ovviamente anche noi seguiremo
cioè non è che perchè le nostre banche non falliscono allora va tutto a gonfie vele



Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 27 Nov 2009, 13:25
Questo articolo (http://www.guardian.co.uk/world/2009/nov/26/dubai-first-domino-new-crash), molto ben scritto, spiega più o meno il contesto in cui sta succedendo ciò che sta succedendo. Niente tecnicismi, ma una bella analisi.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Classic Amiga Man - 27 Nov 2009, 14:12
Grazie Andrea:insomma non ci si può rilassare.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 07 Dic 2009, 14:30
Seppia e altri, ho bisogno di una breve lezione sulle holding companies. Vedo che i miei colleghi spostano tutte le azioni in loro possesso a holding che controllano. Perchè? Immagino tasse più basse. Ma la domanda è, perchè le tasse dovrebbero essere più basse se le azioni si spostano semplicemente dal portfolio personale a quello di una compagnia che tu comunque controlli (fermo restando che alcune holding sono gestite da 2+ soci)?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 08 Dic 2009, 00:29
Posto che ignoro quale sia il sistema impositivo finlandese, in Italia, la tassazione di una persona fisica e quella di una società di capitali sono diverse. Quindi un dividendo può essere tassato per X se percepito da una società e per Y se percepito direttamente dal titolare di quella società. Ipotizzo che una situazione simile ci sia anche lì ma, nel caso, penso che come qui le differenze e l'eventuale convenienza dipenda da un numero variabile di fattori tipo percentuale di partecipazione che le azioni in possesso rappresentano, tipo di società di cui si possiedono le azioni, tipo di società di cui si è titolari e a cui si trasferiscono le azioni, etc etc
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 08 Dic 2009, 10:40
Si ma, ammesso che la tassazione ad una holding sia più bassa che sulla singola persona, il solo fatto di essere socio di una holding non ha costi collaterali?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Lenin - 08 Dic 2009, 13:19
Ma fammi capire, queste loro società le usano per fare qualcosa? Svolgono un'attività attraverso queste? Oppure le usano solo come "schermo"?

Comunque sì, essere soci di una società ha un "costo", quello di dover versare la quota di capitale sociale (più successivi versamenti qualora necessari, ad esempio per coprire perdite oppure per ampliare l'attività). Se le cose vanno bene, il socio non deve più pagare nulla, sarà la società a sostenere i costi relativi all'attività che svolge. Questo basandosi sul modello italiano delle società di capitali, nel caso delle società semplici o di persone le cose cambiano perchè la scissione tra società e socio è solo formale, non c'è una divisione patrimoniale tra i due soggetti, quindi i costi della società sono in tutto e per tutto a carico del socio.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 08 Dic 2009, 14:02
No, che io sappia sono solo società "inerti" dove vengono parcheggiate azioni perchè così gli detraggono meno tasse. A questo punto sarei curioso di capire quanti soldi servono per aprire/mantenere una società holding e che giro di azioni devi avere perchè ti sia più conveniente rispetto a tenertele personalmente.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Dic 2009, 19:48
Scusa, due giorni dopo che vai al No B. Day ti informi su come aprire delle società fantasma per pagare meno tasse?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Vitoiuvara - 08 Dic 2009, 19:49
Ma che hai capito, vuole combatterlo dall'interno.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 08 Dic 2009, 19:50
Se vi interessa io ho un amico che apre società in Lussemburgo ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 08 Dic 2009, 19:59
Scusa, due giorni dopo che vai al No B. Day ti informi su come aprire delle società fantasma per pagare meno tasse?

Pecunia non olet. (e infatti B. sta lì ben pasciuto, osserva e se la gode). :D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 08 Dic 2009, 22:44
Scusa, due giorni dopo che vai al No B. Day ti informi su come aprire delle società fantasma per pagare meno tasse?

Mica è illegale, e non è una società fantasma nelle isole cayman, ma in un paese dove se voglio vedo la dichiarazione dei redditi del presidente. 
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 08 Dic 2009, 23:58
Ma scusa, sei sicuro sicuro che aprire una società che non fattura nulla e non produce nulla allo scopo di pagare meno tasse non sia illegale?
Peraltro, non vorrei neanche fare la figura del professorino e come ben sai non ce l'ho con te personalmente, però una cosa può essere legale e immorale. Cioé magari mr B. che intestava società a prestanome creando un sistema di scatole cinesi non commetteva tecnicamente un reato. Però, insomma...
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 09 Dic 2009, 11:13
no ferruccio non è illegale
le holding di base servono a quello.
in pratica consolidi gli utili e paghi meno tasse.
per dire barilla ha la holding a Zug, che guardacaso è il cantone sfizero dove si pagano meno tasse

gatsu dovresti vedere com'è la legislazione in finlandia, davvero le cose sono ancora troppo diverse in europa per darti indicazioni precise sul da farsi.
comunque se lo fanno tutti i tuoi colleghi un motivo ci sarà, ed aggiungo che un po' ovunque è conveniente fare sta cosa.

su come la pensi io sulla questione... beh io lavoro in un paradiso fiscale, potrei non pagare le tasse legalmente ma vivo in francia e le pago quindi...

non è un giudizio sull'idea di gatsu, e ovviamente fare una cosa intelligente ma legale non è affatto bisaimevole moralmente secondo me.
solo che boh io ho un concetto molto socialista della tassazione quindi insomma è per dire che lo scemo sono io ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 09 Dic 2009, 11:25
Comunque se il sistema di tassazione finlandese è simile a quello svedese una cosa del genere non dovrebbe avere molto senso per stipendi che siano sotto i cinquemila euro lordi mensili. Qui la tassazione pesante (tipo 40%) esiste solo per redditi molto alti. Altrimenti... insomma, che differenza ti fa pagare il 20% invece del 27% su uno stipendio, chessò, di 2700 euro lordi? Voglio dire, considerando lo sbattimento di gestire il trucchetto della holding.

In realtà poi il modo di gestire le tasse che c'è qui in Svezia a me piace molto. Paghi tasse altine (fra 25% e 30% per stipendi normali) ma paghi praticamente solo la tassa sul reddito. Non ci sono cascate di tasse comunali/immondizia/imposte varie (mi chiedo, considerando anche queste tasse, quale sia il livello di pressione fiscale effettivo in Italia). Qui ti prendono quello che devi dare dallo stipendio e basta. E, naturalmente, i servizi sono di un livello tale che non si ha la sensazione che siano soldi buttati.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 09 Dic 2009, 11:32
non è un giudizio sull'idea di gatsu, e ovviamente fare una cosa intelligente ma legale non è affatto bisaimevole moralmente secondo me.
solo che boh io ho un concetto molto socialista della tassazione quindi insomma è per dire che lo scemo sono io ^^

Peraltro lo dico solo in prospettiva, al momento ho solo 10k investiti in azioni, non so nemmeno se vale la pena per così poco.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 09 Dic 2009, 11:38
Altrimenti... insomma, che differenza ti fa pagare il 20% invece del 27% su uno stipendio, chessò, di 2700 euro lordi? Voglio dire, considerando lo sbattimento di gestire il trucchetto della holding.

ecco, bravo. questo esemplifica benissimo il mio punto di vista.

cioè: se sei pezzente come noi, la differenza tra tassazione "normale" e tassazione "con gabole legali varie" è tale che non giustifica lo sbattimento.
il giorno in cui invece sarò miliardario (mai) e la differenza sarà alta, chemmenefotte di guadagnare 150 o 130k€ al giorno?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 28 Apr 2010, 12:19
Allora, qualche commento sull'imminente fine di questa pagliacciata chiamata Europa? Se tutto va come deve andare, tra una Germania che se ne fotte, l'Euro ai minimi e i Piigs che affondano, tra un anno o due torneremo finalmente ai Gran Ducati e alle Repubbliche Marinare.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: MrSpritz - 28 Apr 2010, 12:55
Se eravamo con le repubbliche marinare adesso stavamo peggio ancora.
Grazie all'Europa ci siam salvati le chiappe.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 28 Apr 2010, 12:56
Che tristezza. Che infinita tristezza. L'idea europea è praticamente affossata. Adesso, per la prima volta, sono contento che la Svezia non abbia adottato l'euro.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 28 Apr 2010, 13:06
Chi mi spiega con parole semplici cos'è successo alla grecia esattamente?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darrosquall - 28 Apr 2010, 13:25
la Grecia non riesce più a sostenere il suo debito pubblico, e non può pagare dei debiti che scadono il 19 di maggio, se non ho capito male. In questo caso, visto che siamo una comunità europea, sono necessari aiuti, aiuti che la Germania a quanto pare vuole negare. Perchè un conto è essere esposti verso la propria collettività, un conto è essere esposti verso investitori stranieri. Un po' quello che è successo all'argentina che aveva un debito pubblico uguale al nostro oggi(siamo al 121 per cento), ma con forte esposizione verso l'estero. 
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 28 Apr 2010, 13:34
Poniamo che gli aiuti non arrivino, la Grecia va in bancarotta e quindi...?
Cosa succede?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darrosquall - 28 Apr 2010, 13:48
ipotizzo che non ho le dovute conoscenze eh, magari qualcuno mi correggerà. Non potendo contare sul debito pubblico come entrata straordinaria, o introduci un'imposta straordinaria o tagli nettamente la spesa pubblica, e questo sicuramente si traduce in licenziamenti di massa.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Gatsu - 03 Mag 2010, 22:45
Per rispondere alla mia stessa domanda:

http://canali.kataweb.it/kataweb-consumi/2010/05/02/quando-uno-stato-fallisce-che-cosa-succede-ai-cittadini/?ref=rephpsp2
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Darrosquall - 03 Mag 2010, 22:47
beh, leggendo ti avevo risposto correttamente.  ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 07 Mag 2010, 00:30
riporto anche qua dalla otizzone

il problema è capire fino a quando gli speculatori faranno scendere i prezzi e quando entrare.

Appena l'indice arriva a 18500 acquisto etf con doppia leva.

sempre comprare, e vendere, con calma.
è impossibile comprare ai minimi e vendere ai massimi, la regola è comprare basso e vendere alto
quindi magari comprate qualcosa ora e vedete come evolve

vi faccio l'esempio delle axa, che sono state le prime azioni che ho comprato
le ho prese la prima volta a 20, alla prima "minicrisi"
poi ne ho comprate a 14, a 13, a 10, a 8 e anche ai minimissimi a marzo 2009 a 5.88
ora le ho in carico a 10.85 medio, che è comunque ottimo in ottica lungo periodo
ora sono a 12.65, che è già un prezzo in cui se non ne avessi ne comprerei un po' (andatevi a guardare lo storico e capirete che 12.65 è già ottimo)
oh poi se scende a 8 ne ricomprate no?
io purtroppo ne ho già troppe, pesano il 40% del mio "portafoglio azionario" (virgoletto perchè vabbè, ne ho 5 ^^ )


se non ne avete ora consiglio: axa che come detto è molto bassa, o potete comprare anche royal dutch (shell, prendete quella in euro però, io se scende ancora un po' compro un po') e saint gobain.
vabbè io investo sulla francia quindi magari non guardiamo le stesse robe

ah dimenticavo: naked non comprare con effetto leva, MAI
come disse il nostro consulente di borsa di famiglia (che è un amico eh, mica lo pagano, è il padre del mio amico dan)

"non ho mai conosciuto, in vita mia (75 anni), una persona che investisse in quelle robe li (derivati e quant'altro) che non abbia perso tutto quanto investito in un momento o l'altro. è come scommettere al casinò"

ascoltalo, fidati!
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 07 Mag 2010, 00:44
Bah, per quella che è la mia piccola esperienza (oddio, piccola nemmeno troppo visto che ho sempre investito cifre "pesanti" se rapportate al mio comunque scarso patrimonio) oltre a quelle citate da Seppia direi che ci sono solo altre 3 regole fondamentali

-andarsi sempre a leggere lo storico di un'azienda degli ultimi 5 anni (minimo), per vedere quali minimi e massimi ha toccato, quando e perché. Ovvio che valutare un'azienda dal suo andamento negli ultimi 18 mesi non è una cosa molto intelligente da farsi.

-praticare lo stop-loss solo se si hanno ben presente i meccanismi di borsa e, e qui vado nettamente in controtendenza con quello che dicono tutti, NON spalmare il portafogli su troppe aziende. Tanto adesso c'è poco da fare, non esistono settori difensivi, se va giù, va giù tutto.Certo, oggi le banche sono le più volatili, tra quelle "grosse" (parlo di Mib, che è l'unico mercato che seguo) ma onestamente salvi casi eccezionali non ho visto titoli andare mai in netta controtendenza.

-non investire mai più del 10% della somma che si vuole destinare alla Borsa in una botta sola.Sempre centellinare, perché mediare i prezzi oggi è l'unico modo per salvarsi da cadute tipo quella odierna, puramente speculativa.

Essendo io un cassettista, concordo appieno sul valutare l'investimento nel lungo periodo (visto che si stanno mettendo le cose direi almeno 2 anni) perché fare lo shortista è davvero roba da profescional (che infatti credo ci stiano guadagnando l'anima de li mortacci loro)

Concludo dando, per una volta, ragione piena a B.: ste agenzie di rating sono cialtrone oltre ogni dire, dipendesse da me le abolirei seduta stante.

Poi, voglio dire:http://www.corriere.it/economia/10_maggio_06/wallstreet-refuso-operatore_ebae94a6-594a-11df-ace4-00144f02aabe.shtml
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 07 Mag 2010, 01:08
Bah, per quella che è la mia piccola esperienza (oddio, piccola nemmeno troppo visto che ho sempre investito cifre "pesanti" se rapportate al mio comunque scarso patrimonio) oltre a quelle citate da Seppia direi che ci sono solo altre 3 regole fondamentali

-andarsi sempre a leggere lo storico di un'azienda degli ultimi 5 anni (minimo), per vedere quali minimi e massimi ha toccato, quando e perché. Ovvio che valutare un'azienda dal suo andamento negli ultimi 18 mesi non è una cosa molto intelligente da farsi.

certo, ovvio: prima di metterci del danaro è bene sapere come ha performato un'azienda su uno storico sufficientemente lungo, concordo in pieno.
le "ehhh st'azienda ha fatto +8000% negli ultimi 13 mesi" mi fanno una paura tremenda (vedi bolla new technologies, in cui non investirei mai)

-praticare lo stop-loss solo se si hanno ben presente i meccanismi di borsa e, e qui vado nettamente in controtendenza con quello che dicono tutti, NON spalmare il portafogli su troppe aziende. Tanto adesso c'è poco da fare, non esistono settori difensivi, se va giù, va giù tutto.Certo, oggi le banche sono le più volatili, tra quelle "grosse" (parlo di Mib, che è l'unico mercato che seguo) ma onestamente salvi casi eccezionali non ho visto titoli andare mai in netta controtendenza.

mah, meglio non mettere tutto su un titolo, ma concordo che nemmeno avere 8000 titoli sia giusto
sempre il nostro consulente, che ha da investire più soldi di tutto il tfpforum probabilmente, mi diceva che lui segue non più di 40 titoli, che per uno che segue la borsa da circa 60 anni (si ha iniziato a comprare il sole24ore a 15) son pochini
io appunto ne ho 6
poi più che il numero di titoli è bene diversificare i settori d'attività
io per dire ho due assicurativi (perchè gli assicurativi e i bancari sono moolto bassi ora in media a parte le generali), due industriali (Air Liquide e ST Gobain), un elettrico (Shneider), un petrolifero (Shell).

-non investire mai più del 10% della somma che si vuole destinare alla Borsa in una botta sola.Sempre centellinare, perché mediare i prezzi oggi è l'unico modo per salvarsi da cadute tipo quella odierna, puramente speculativa.

Essendo io un cassettista, concordo appieno sul valutare l'investimento nel lungo periodo (visto che si stanno mettendo le cose direi almeno 2 anni) perché fare lo shortista è davvero roba da profescional (che infatti credo ci stiano guadagnando l'anima de li mortacci loro)

questo era il mio concetto dell'andare con calma, quanto scritto qui sotto è compatibile solo con l'investimento "a piccoli pezzi"

sempre comprare, e vendere, con calma.
è impossibile comprare ai minimi e vendere ai massimi, la regola è comprare basso e vendere alto
quindi magari comprate qualcosa ora e vedete come evolve

vi faccio l'esempio delle axa, che sono state le prime azioni che ho comprato
le ho prese la prima volta a 20, alla prima "minicrisi"
poi ne ho comprate a 14, a 13, a 10, a 8 e anche ai minimissimi a marzo 2009 a 5.88
ora le ho in carico a 10.85 medio, che è comunque ottimo in ottica lungo periodo
ora sono a 12.65, che è già un prezzo in cui se non ne avessi ne comprerei un po' (andatevi a guardare lo storico e capirete che 12.65 è già ottimo)
oh poi se scende a 8 ne ricomprate no?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 07 Mag 2010, 23:33
Io vorrei anche impararci qualcosa, nel 2008 purtroppo non si è spiegato molto:
su che risosre consigliate di andare a studiare?
e tecnicamente che strumenti usate per investire?

sennò Seppia ti metto a ricompilare il kernel di linux senza guida  ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 08 Mag 2010, 00:57
Mah, studiare il Sole 24 ore, il sito della Borsa di Milano, che ha un glossario molto ben fatto e, se hai il satellite, guardarsi qualche programma sulle reti che trattano finanza sulle reti Sky (tipo le reti Class) aiuta parecchio. Per operare io uso il sito della mia banca, Intesa San Paolo, ma se vuoi fare sul serio consiglio Fineco e banche che sia tarate sull'online, visto che di solito danno più opzioni all'utente.Non mi sono mai appoggiato a consulenti esterni, non per spocchia, ma semplicemente perché i soldi miei li perdo/guadagno io e non delego a terzi questa incombernza (memore di una clamorosa inculata che presi ai tempi della new economy...).Oggi comunque altra giornata "elettrica" con la Borsa di Milano che blocca le contrattazioni per 30 minuti e poi ta-dah, le riapre con i bancari oscillanti su un delta del 10%, semplicemente ridicolo.

Ah, OVVIAMENTE,se la crisi si risolve è merito di Berluscao

Grecia: Berlusconi, accolta nostra proposta
08 Maggio 2010 00:57 ECONOMIA

BRUXELLES - "La tesi portata avanti da noi e dal presidente francese Sarkozy e' stata accolta". Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al termine lunga riunione dei leader dei 16 paesi dell'Eurozona. "Ci saranno degli interventi multilaterali da parte dell'Europa - ha spiegato - e nei prossimi giorni si riunira' anche l'Ecofin". (RCD)

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 08 Mag 2010, 07:25
lol.

mi pare che abbia dimenticato di citare una certa signora.

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 08 Mag 2010, 09:43
Mah, studiare il Sole 24 ore, il sito della Borsa di Milano, che ha un glossario molto ben fatto e, se hai il satellite, guardarsi qualche programma sulle reti che trattano finanza sulle reti Sky (tipo le reti Class) aiuta parecchio. Per operare io uso il sito della mia banca, Intesa San Paolo, ma se vuoi fare sul serio consiglio Fineco e banche che sia tarate sull'online, visto che di solito danno più opzioni all'utente.Non mi sono mai appoggiato a consulenti esterni, non per spocchia, ma semplicemente perché i soldi miei li perdo/guadagno io e non delego a terzi questa incombernza (memore di una clamorosa inculata che presi ai tempi della new economy...).

si esatto confermo quanto detto da fulge per gli strumenti, i siti online sono i meno costosi, se non vuoi aprirne uno nuovo chiedi solo alla tua banca di aprirti un conto titoli, costa un cazzo.
per monitorare l'andamento dei titoli di solito puoi usare sempre il sito della tua banca o anche yahoo finance, per dire.
io consiglio sempre come diceva anche fulge di non dispetrdersi su 1000 titoli ma di iniziare con 1, poi 2, e di arrivare con calma a 5-6 non di piu'

investite su titoli singoli, non su indici o gruppi di totoli (vari prodotti finanziari che la banca vi proporra'), primo perche' studi hanno dimostrato che ste cose di solito rendono meno di investimenti RANDOM (da scimmia ammaestrata, davvero) e poi soprattutto perche' non danno dividendi

un vntaggio delle azieni e' che annualmente vi danno appunto i dividendi, cioe' grezzamente detto divisione degli utili dell'azienda.
gia' solo per questo (per dire axa quest'anno m'ha dato dividendi sul 5%) conviene avere titoli piuttosto che soldi semplicemente sul conto
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alterbang - 08 Mag 2010, 12:24
grazie :)
ho visto che fineco si può aprire direttamente online, basta avere già un conto corrente "normale"
e siccome io ho bancoposta che non ha NESSUNA possibilità di investire "a mano" mi sa che è uno step necessario.
ci sono differenze rilevanti da sapere con altri o accendo quello?
c'è la possibilità di usare come base qualcosa di meno "impegnativo" di un cc? (avendone già uno seppur monco)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 08 Mag 2010, 12:30
Dipende dalla banca che hai, alcune sono davvero pessim,e specie quanto a commissioni richieste per evadere l'ordine (ovviamente paghi solo se l'ordine è eseguito). Io con Intesa San Paolo mi trovo bene, ma non sono un Buffett che passa la giornata davanti a 4 megaschermi e compra e vende per milioni di dollari al minuto.Se hai voglia di ballare un po' ti consiglio Unicredit, che ha due vantaggi

-E' una banca italiana (e qeuindi tutto sommato sicura, anche perché se va a carte e 48, fallisce tutta l'Italia, come diceva il buon Grendel)
-E' stravolatile e al valore attuale, molto, molto sottovalutata
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Ieio - 08 Mag 2010, 14:43
Allora, qualche commento sull'imminente fine di questa pagliacciata chiamata Europa? Se tutto va come deve andare, tra una Germania che se ne fotte, l'Euro ai minimi e i Piigs che affondano, tra un anno o due torneremo finalmente ai Gran Ducati e alle Repubbliche Marinare.
Si, giusto, torniamo alla lira, alle sue svalutazioni continue, ai tassi sul debito elevatissimi e all'inflazione galoppante. E nascondiamo sotto il tappeto i problemi di produttività e competitività.
E mi fanno ridere quegli economisti che dicono che uscendo dall'euro la Grecia poteva salvarsi: stampare moneta e svalutare permette solo di rinviare i veri problemi che si risolvono solo tagliando la spesa e aumentando la produttività (cosa che, tra l'altro, ora la Grecia sarà costretta a fare).
Per non parlare poi dei discorsi sui PIIGS: basta guardare i dati eh: nessuno Paese è nella stessa situazione della Grecia che somma alto deficit, alto debito e basso risparmio privato.
Vogliamo poi parlare delle agenzie di rating? Le stesse che davano la tripla A alla Lehamn il giorno DOPO il suo fallimento? Queste agenzie così attente ai debiti sovrani europei ma che nulla dicono sui conti americani (perchè sono, uh, americane anche loro)?

P.s: che poi, diciamolo francamente, un Paese che da una pensione di mille euri alle figlie zitelle dei dipendenti pubblici merita la bancarotta.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 09 Mag 2010, 11:09
http://www.giornalettismo.com/archives/62393/grecia-dietro-allattacco-alleuro/

Che ne pensate?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: alpha83it - 09 Mag 2010, 13:23
Che le cose son due, e mi riferisco anche al "agenzie di rating=untori": o il disastro in borsa di quest'ultima settimana è stato intenzionale (perchè credere che un singolo operatore abbia fatto confusione tra b e m è troppo assurdo per crederci) o la fiducia degli investitori in borsa è talmente bassa che basta qualsiasi conferma a questa sfiducia per mandare a gambe all'aria il sistema. Detto altrimenti, se nonostante tutti i proclami alla "noi siamo meglio degli altri", "i nostri conti sono in ordine", "le banche italiane sono solide", succede quello che è successo, c'è qualcosa che non va.
Ah, se le agenzie di rating sono il male, lo devono essere sempre, anche quando dicono che tutto va bene, visto che il problema non è nelle agenzie di rating in sè, ma nel fatto che dicono cose che i politici non vogliono sentire, mentre dovrebbero semplicemente, sempre secondo i suddetti politici, limitarsi a riportare le veline dei governi, secondo cui tutto va bene e non c'è da preoccuparsi. Un pò come è successo con Lehman, tutto andava bene fino al disastro.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Ieio - 09 Mag 2010, 13:38
http://www.giornalettismo.com/archives/62393/grecia-dietro-allattacco-alleuro/

Che ne pensate?
Che mi pare un mucchio di stronzate
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 09 Mag 2010, 15:02
http://www.giornalettismo.com/archives/62393/grecia-dietro-allattacco-alleuro/

Che ne pensate?
Che mi pare un mucchio di stronzate

Ieio guarda che, forse per qualche problema del forum, è stato cancellato tutto il pezzo in cui mi spieghi perchè sono stronzate.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 09 Mag 2010, 15:34
Questo è un articolo molto esaustivo ed equilibrato, che condivido al 100%
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Editrice/IlSole24Ore/2010/05/08/Italia/14_A.shtml
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Ieio - 09 Mag 2010, 15:52
http://www.giornalettismo.com/archives/62393/grecia-dietro-allattacco-alleuro/

Che ne pensate?
Che mi pare un mucchio di stronzate

Ieio guarda che, forse per qualche problema del forum, è stato cancellato tutto il pezzo in cui mi spieghi perchè sono stronzate.
Per il semplice fatto che prendersela con gli speculatori o vedere una qualche dietrologia dietro ai movimenti di mercato è come accusare il medico se ti dice che stai male dopo che hai fumato come un turco per 40 anni.
Se la Grecia è fallita è perchè ha truccato i conti, ha un welfare assurdo e assistenzialista e un'economia poco competitiva.
Se l'Euro è stato oggetto di attacchi speculativi è perchè i leader europei hanno dimostrato ancora una volta immobilismo e vocazioni nazionalistiche invece che europeiste (non considerando che le economie europee sono molto più integrate fra loro di quanto pensino; e lo stesso vale per i debiti sovrani). I mercati si accorgono di questa debolezza e agiscono di conseguenza,
Una cosa simile avvenne nel '92 quando la lira fu oggetto di forti attacchi speculativi, e alla fine si svalutò: ma perchè i governi italiani avevano creato un debito pubblico abnorme, non per colpa degli speculatori.
Inoltre nell'articolo ci sono alcune inesattezze tecniche (a me pare che di solito un aumento dell'inflazione sia uno strumento per ridurre il debito pubblico visto che questo è nominale).
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Xibal - 09 Mag 2010, 16:09
Complimenti, tra l'altro, all'Inghilterra, la cui Banca è socia al 15,98%(dato vecchiotto, ma comunque indicativo) della BCE, cioè possiede praticamente la quota azionaria maggiore dopo la Francia, ma non adotta l'euro, quindi si è goduta i vantaggi quando c'erano senza i relativi rischi, e ora che qualcuno ci rimette col cavolo che accorda gli aiuti :no:
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Xibal - 09 Mag 2010, 16:18

Inoltre nell'articolo ci sono alcune inesattezze tecniche (a me pare che di solito un aumento dell'inflazione sia uno strumento per ridurre il debito pubblico visto che questo è nominale).
Non sono d'accordo, quando scritto nell'articolo in merito a questa parte trovo sia corretto, l'inflazione è infatti in quel senso l'aumento della massa monetaria circolante rispetto ai beni con essa acquistabili, ne consegue che tale aumento di massa monetaria possa essere dovuto non solo all'aumento di ricchezza, ma anche ad un aumento di iniezione causato dal ricorso al prestito(pubblico e non), generando uno dei paradossi più incivili, incostituzionali, illogici e meschini su cui si fondi l'economia moderna, cioè che la mancanza di soldi per acquistare beni, e il ricorso al prestito, si trasformino, per una questione di rispondenza matematica alla "legge", in ricchezza virtuale, e quindi in aumento dei prezzi(aumenta la massa circolante di denaro dunque aumentano i prezzi, senza tener conto che quell'aumento di massa è virtuale poichè sono soldi da restituire, debiti, non ricchezza ottenuta col "guadagno").
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: ferruccio - 10 Mag 2010, 00:05
http://www.giornalettismo.com/archives/62393/grecia-dietro-allattacco-alleuro/

Che ne pensate?
Che mi pare un mucchio di stronzate

Ieio guarda che, forse per qualche problema del forum, è stato cancellato tutto il pezzo in cui mi spieghi perchè sono stronzate.
Per il semplice fatto che prendersela con gli speculatori o vedere una qualche dietrologia dietro ai movimenti di mercato è come accusare il medico se ti dice che stai male dopo che hai fumato come un turco per 40 anni.
Se la Grecia è fallita è perchè ha truccato i conti, ha un welfare assurdo e assistenzialista e un'economia poco competitiva.
Se l'Euro è stato oggetto di attacchi speculativi è perchè i leader europei hanno dimostrato ancora una volta immobilismo e vocazioni nazionalistiche invece che europeiste (non considerando che le economie europee sono molto più integrate fra loro di quanto pensino; e lo stesso vale per i debiti sovrani). I mercati si accorgono di questa debolezza e agiscono di conseguenza,
Una cosa simile avvenne nel '92 quando la lira fu oggetto di forti attacchi speculativi, e alla fine si svalutò: ma perchè i governi italiani avevano creato un debito pubblico abnorme, non per colpa degli speculatori.
Inoltre nell'articolo ci sono alcune inesattezze tecniche (a me pare che di solito un aumento dell'inflazione sia uno strumento per ridurre il debito pubblico visto che questo è nominale).

Io ormai ho una teoria: quando succede un qualche casino, per principio evito di pensare che sia colpa dell'America. Cioè, per carità, gli USA ne hanno fatte di stronzate, però non è che a un cane malese viene un attacco di diarrea la colpa è degli americani, dai.
Nel caso della Grecia, come dice Ieio, ci sono stati decenni di menefreghismo finanziario, welfare non supportato dalla produttività della nazione e conti truccati. A me le proteste dei greci sembrano ipocrite. A questo punto qual'è l'alternativa all'austerità?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 19 Mag 2010, 11:20
http://www.corriere.it/economia/10_maggio_19/euro-debole_d2dcd838-630f-11df-8b63-00144f02aabe.shtml

in questo momento mi raccomando siate prudenti negli investimenti.
in periodi come questo è meglio andarci piano.

le axa sono nuovamente in saldo comunque.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 19 Mag 2010, 11:35
Per il semplice fatto che prendersela con gli speculatori o vedere una qualche dietrologia dietro ai movimenti di mercato è come accusare il medico se ti dice che stai male dopo che hai fumato come un turco per 40 anni.
Se la Grecia è fallita è perchè ha truccato i conti, ha un welfare assurdo e assistenzialista e un'economia poco competitiva.
Se l'Euro è stato oggetto di attacchi speculativi è perchè i leader europei hanno dimostrato ancora una volta immobilismo e vocazioni nazionalistiche invece che europeiste (non considerando che le economie europee sono molto più integrate fra loro di quanto pensino; e lo stesso vale per i debiti sovrani). I mercati si accorgono di questa debolezza e agiscono di conseguenza,
Una cosa simile avvenne nel '92 quando la lira fu oggetto di forti attacchi speculativi, e alla fine si svalutò: ma perchè i governi italiani avevano creato un debito pubblico abnorme, non per colpa degli speculatori.
Inoltre nell'articolo ci sono alcune inesattezze tecniche (a me pare che di solito un aumento dell'inflazione sia uno strumento per ridurre il debito pubblico visto che questo è nominale).

aggiungo a quanto detto da Ieio che l'articolo è decisamente pressapochista.

per dire in questa parte (cinque righe) si contraddice da solo

Citazione
Se la Cina ponesse all’ incasso l’ enorme volume dei titoli in suo possesso, gli Stati Uniti fallirebbero senza appello e senza via di uscita. Quindi, l’idea di “4 amici al bar” che decidono un attacco speculativo senza che vi sia il placet dell’amministrazione Usa e’ un filino peregrina. La mossa speculativa porta , inevitabilmente, ad un rincaro delle materie prime – petrolio in testa, che oggi ha prezzi alle stelle – e con esso si crea una forte ripresa dell’ inflazione mondiale. L’ aumento dell’ inflazione, a sua volta, genera un rapido incremento dei tassi di interesse che coinvolge primariamente i titoli di stato e porta cosi’ ad una esplosione del debito pubblico. In questo modo i titoli di stato USA in mano ai cinesi ottengono una rapida rivalutazione e per la tigre asiatica viene a mancare l’interesse ad un incasso immediato che finirebbe , inevitabilmente, con lo strozzare la gallina dalle uova d’oro statunitense.

cioè nelle due parti grassettate si dice in sostanza la stessa cosa ^^

inoltre, in economia le cose non sono cosi semplici e dirette
gli USA non avrebbero solo vantaggi da un'europa in ginocchio
cosi come da "un'esplosione del debito pubblico" (ma lol, da quando questo non avrebbe potenti conseguenze negative?)

ho trovato un altro sito da evitare. davvero l'internet è anche pericoloso nell'informazione
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 10:51
per chi fosse interessato, anche oggi le Axa sono in vendita a zero
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 25 Mag 2010, 11:16
codice esatto?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 11:19
http://fr.finance.yahoo.com/q?s=CS.PA

AXA
( Paris: CS.PA / ISIN FR0000120628 )

a 12.37 sono in regalo ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 11:22
cioè,
lasciate perdere Marzo dell'anno scorso che erano a 6€
le state comprando a meno della metà del prezzo medio degli ultimi 5 anni :)

http://fr.finance.yahoo.com/echarts?s=CS.PA#chart2:symbol=cs.pa;range=5y;indicator=volume;charttype=line;crosshair=on;ohlcvalues=0;logscale=on;source=undefined
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 25 Mag 2010, 13:02
Da ignorante: ma 5 anni non sono comunque pochi? cioè magari sono stati i migliori anni + bolla economica + fortune varie, sono un periodo di tempo relativamente breve, come fai a dire che le axa dovrebbero risalire basandoti su quello? Avessi detto "sono al minimo storico degli ultimi 20 anni" sarebbe stato ben diverso.

Chiedo davvero eh, non capisco niente di borsa.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 13:04
solitamente un ciclo economico non dura più di tre anni
^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 25 Mag 2010, 13:07
Quindi in linea di massima quello che è successo prima di 3-4-5 anni non è attendibile?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 25 Mag 2010, 13:24
sto guardando l'andamento della borsa italiana.
E' tornata ai livelli di un anno fa.

da aprile è in picchiata pressoché verticale.

http://it.advfn.com/grafici/BIT/ftse-mib-index-I/FTSEMIB.html
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 13:29
no, è attendibile, ma appunto in borsa i cicli durano dai due ai tre anni.

in questa fantastica immagine autoprodotta vedi come funziona
la retta è il trend, la sinusoide invece è il corso reale

molto con l'accetta eh

(http://img375.imageshack.us/img375/5282/fantasticaimmagine.png)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 25 Mag 2010, 13:33
Oddio se fosse così converrebbe comprare sempre tanto sale comunque, al massimo si appiattisce ma non scende :P

Comunque se ho ben capito un titolo dovrebbe essere acquistato quando inizia un nuovo ciclo (basso) e rivenduto 2-3 anni dopo, quando alla fine del ciclo è alto, giusto? Quindi chi investe in borsa a lungo termine comunque fa compravendi almeno ogni 2-3 anni no?

Come sono niubbo...
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 25 Mag 2010, 13:36
la borsa dei piccoli.

per capire (qualcosa) della borsa

http://www.laborsadeipiccoli.com/
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 13:44
Oddio se fosse così converrebbe comprare sempre tanto sale comunque, al massimo si appiattisce ma non scende :P

lol
vabbè le mia abilità col paint son quello che sono ^^


Comunque se ho ben capito un titolo dovrebbe essere acquistato quando inizia un nuovo ciclo (basso) e rivenduto 2-3 anni dopo, quando alla fine del ciclo è alto, giusto? Quindi chi investe in borsa a lungo termine comunque fa compravendi almeno ogni 2-3 anni no?

Come sono niubbo...

infatti l'idea è più o meno questa
poi all'interno dei cicli ci sono anche minicicli, quindi si può anche fare compravendite più a breve.
io non l'ho fatto perchè non ha senso (visto che ho una quota di denaro investito molto bassa in percentuale ed il prezzo è comunque bassissimo) ma per dire ad un certo punto le axa stavano a 18€, io le ho in carico a 11€.
potevo venderne un po' e farci già un piccolo plus.

comunque uno non compra in blocco e vende in blocco
sempre un passo alla volta.
per dire ora le axa stanno a zero e le consiglio, ma è pure possibile (come accaduto un anno fa) che scendano ancora
uno anzichè disperarsi deve rallegrarsi e comprarne ancora ^^
perchè quello che è importante è comprare basso per poi rivendere quando sarà alto, e a 12 stai già comprando bassissimo e facendo comunque un affarone.
è impossibile comprare ai minimi e vendere ai massimi
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 25 Mag 2010, 13:52
Quindi tu le axa presumibilmente fra 2-3 anni le dovresti vendere, giusto?
L'attuale crisi della borsa europea è un momento temporaneo nei cicli della borsa quindi perfettamente normale oppure potrebbe allungare il ciclo di risalita di qualche anno secondo te?
Siccome la borsa ora è bassa/bassissima è un ottimo momento per comprare oppure la parola "crisi" cambia tutto? Insomma è un normale momento "basso" oppure è un evento eccezionale?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 14:03
beh le axa le venderò quando saliranno, data l'ampiezza di questa crisi (che non è straordinaria in quanto manifestatasi, ma lo è nella sua forza) può darsi che ci voglia più tempo per tornare su (anzi è probabilissimo)

solitamente quando la borsa è bassissima, conviene moltissimo ^^

tutte le più grandi fortune finanziarie mondiali si basano su acquisti effettuati da chi aveva liquidità per acquistare nella crisi del 29
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Konron - 25 Mag 2010, 14:10
Grazie seppia, mi sono fatto un'idea.

Quindi in linea di massima non esiste nessuna crisi irrimediabile, quando c'è crisi bisogna SEMPRE comprare perché al massimo la salita ritarderà ma ci sarà sempre.
L'unico rischio è comprare qualcosa di un'azienda che poi a causa della crisi fallisce, in quel caso cosa succede?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 14:16
beh ovviamente se domani c'è l'apocalisse e i comunisti prendono il potere la borsa si chiude e tu capitalista perdi tutto, ma la vedo ad oggi come un'opzione poco probabile ^^

l'età dell'occidente finirà ad un certo punto, ma quando accadrà dovremo preoccuparci della nostra vita, quindi credo che anche perdere soldi in borsa non ci importerà più di tanto.
finchè resistiamo però, nessuna crisi è davvero definitiva.
magari ci vogliono 10 anni, ma prima o poi le cose si assestano.

sulle azioni da comprare invece: bisogna sempre "conoscere" l'azienda che si compra, e investire solo in imprese serie, solide.

poi oh, nessuno ha la bolla di cristallo, e se fossi infallibile non perderei certo tempo a lavorare eh

anche per questo diversificare è importante
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2010, 16:57
se per caso Royal Dutch (shell) andasse sotto i 20€ potreste comprarne un po'
non è gratis come Axa ma è un'azione molto stabile che da buoni dividendi.
per dire quest'anno ha dato il 5.75% (di un prezzo di 21€) che di fatto le rende appetibili anche se restano flat ^^

io ne ho già un po' in carico a 21.35 (spese incluse), ma se scende ancora un po' ne ricompro

EDIT: fate attenzione comprate questa: ROYAL DUTCH SHELL-A ( Amsterdam: RDSA.AS / ISIN GB00B03MLX29
e non quella inglese, che aggiunge rischio cambio €/£
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Giobbi - 26 Mag 2010, 16:06
Quello che mi chiedo é:

ma chi é che compra quando le azioni sono su?

Ovvero mettiamo compro azioni a 10, arrivano a 50, vendo e ci guadagno.

Ma, c'é davvero qualcuno che compra quando sono a 50 o restano sul groppone?

E se sì, perché compra?

Tnx!
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 26 Mag 2010, 16:09
guarda praticamente tutti comprano quando sale e vendono quando scende
è un mistero logico, ma fanno tutti cosi
il che aiuta noi ^^

le azioni salgono o scendono solo per una questione di domanda e offerta, quindi se van su significa che c'è più gente che compra che non che vende e viceversa.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 26 Mag 2010, 18:02
uscito rapporto Istat sul 2009

parrebbe che stiamo messi male...

qui alcuno documenti pdf, stasera me li leggo ed eventualmente lascio qualche commento più approfondito

http://www.istat.it/dati/catalogo/20100526_00/inbreve2010.pdf

http://www.istat.it/dati/catalogo/20100526_00/sintesi.pdf

un dato per tutti: Andamento Pil nei principali paesi. anno 2000 = 100

(http://www.istat.it/grafici_ra/crisi/pilue.gif)

che poi vabbè ci lamentiamo tutti dei politici del nostro paese, ma con i giovani che ci ritroviamo non è che si possa far più di tanto, pare: http://www.corriere.it/economia/10_maggio_26/istat-rapporto-italia_4e5b75b6-68a9-11df-9742-00144f02aabe.shtml

mentre leggete l'articolo qui sopra, ripetetevi mentalmente di continuo questo post di alle

Oggi è arrivato Upali (il ragazzo della barca da pesca) con il gesso nel braccio. Se l'è rotto ieri pomeriggio lavorando in un cantiere edile (in nero ovviamente).
Uno gli ha chiesto "beh cosa fai a scuola con quel braccio " e lui ha risposto "mi sono rotto il braccio, non la testa".
Che grande.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 26 Mag 2010, 18:05
vero. infatti il caso tiscali è emblematico.

ieri ad esempio la borsa era in perdita e allora ho comperato una certa quantità di ETF relativi all'indice della borsa italiana. oggi la borsa han fatto il botto è ho guadagnato (teoricamente) circa 400 euro.

naturalmente non faccio il shortista e me li tengo fino a quando l'indice sarà tornato a certi livelli. MAgari ci vorranno mesi ma io continuo ad investire ogni volta che la borsa ha un piccolo tonfo.

in linea teorica non dovrei correre rischi perchè l'andamento della borsa, al contrario del singolo titolo, è ciclica come ha detto seppia nei post precedenti.

magari non tornerà a 45000 ma un valole ben più alto di quello attuale certamente.

basta aver pazienza.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Xibal - 26 Mag 2010, 18:18


tutte le più grandi fortune finanziarie mondiali si basano su acquisti effettuati da chi aveva liquidità per acquistare nella crisi del 29

Cioè, paradossalmente, da gente che non giocava in borsa :D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 26 Mag 2010, 18:39
ehm no
cioè gente che conosceva la borsa e che sapeva che bisognava stare liquidi in quel periodo ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Xibal - 26 Mag 2010, 19:04
ehm no
cioè gente che conosceva la borsa e che sapeva che bisognava stare liquidi in quel periodo ^^

Era una battuta per sottolineare come in quel periodo di crisi a vincere fosse chi non avesse impegnato tutto in azioni.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Mag 2010, 13:34
per chi fosse interessato, anche oggi le Axa sono in vendita a zero

http://fr.finance.yahoo.com/q?s=CS.PA

AXA
( Paris: CS.PA / ISIN FR0000120628 )

a 12.37 sono in regalo ^^

lol, sono già a 13.50, con mega rimbalzone negli ultimi 2 giorni ^^

qualcuno le ha comprate? io ieri ho preso delle Royal Dutch
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: answer - 01 Giu 2010, 23:27
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2494165&yy=2010&mm=06&dd=01&title=le_balle_che_preludono_al_caos

Tanto per annunciare l'Apocalisse. O no?

RESPECT

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 30 Giu 2010, 11:20
ci sono le royal dutch in saldo oggi (eventualmente comprate quelle quotate ad amsterdam che sono in euro e neutralizzate il rischio cambio)
anche le axa son scese di nuovo a 12.8

io ho appena comprato entrambe
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 30 Giu 2010, 13:43
oggi dopo il crollo di ieri sono a + 200. appena racimolo un pochino vendo. ???

comunque a lungo termine secondo me si guadagna un sacco.

l'indice ora è sotto i 20.000 e due anni fa era 45.000
ragionando a lungo termine un paio di anni, essendo a leva doppia, si rischia di avere l'investimento x4
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 01 Lug 2010, 12:45
axa di nuovo a 12.35
io le ho prese ieri cazzo
ma vabbè è la vita
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Drakkar - 01 Lug 2010, 12:47
è veramente qualcosa di astruso per me quello che state dicendo  ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 01 Lug 2010, 12:48
praticamente azzerata la crescita di dieci giorni.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 01 Lug 2010, 13:02
Ma lol Naked, si sa che in Borsa il detto è "vendi e pentiti" (o "non compra e pentiti"), io per esempio sto facendo i salti di gioia perché mi ero perso il treno passato 3 settimane fa con cali mostruosi (Uni a 1.5...e io cazzone a non prenderle).
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Drakkar - 01 Lug 2010, 13:04
ma uan cosa che mi son sempre chiesto: per acquistare e vendere ste azioni come fate?

chiamate qualcuno in borsa per voi? un vostro agente? cliccate sul bottone grande e roso con scritto VENDI?
fate tutto da internet?
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 01 Lug 2010, 13:06
ma uan cosa che mi son sempre chiesto: per acquistare e vendere ste azioni come fate?

chiamate qualcuno in borsa per voi? un vostro agente? cliccate sul bottone grande e roso con scritto VENDI?
fate tutto da internet?

Tutto da internet, tramite il sito della banca e assolutamente da solo, ci manca pure che deleghi qualche testa di cazzo a gestire/perdere i miei soldi. :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 01 Lug 2010, 13:10
Ma lol Naked, si sa che in Borsa il detto è "vendi e pentiti" (o "non compra e pentiti"),


e si... comunque ho investito un'altra quota tanto settimana prossima riprende a salire  ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 01 Lug 2010, 14:04
va beh la borsa sta recuperando lo scivolone di inizio seduta.

io da -300 sono a +29.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 02 Lug 2010, 12:12
la borsa per ora è abbastanza calma +0,25 : tutti in attesa dei dati sull'occupazione in USA.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 02 Lug 2010, 15:29
Future piatti a WallStreet in attesa della disoccupazione

Websim - 02/07/2010 14:06:48



I future a Wall Street sono ingessati sulla parità in attesa del dato sulla disoccupazione che sarà diffuso alle 14,30. Gli investitori preferiscono non prendere posizioni dopo essere rimasti scottati in settimana dal dato sulla disoccupazione nel settore privato, ampiamente sotto le attese.

Gli analisti si attendono che nel mese di giugno siano stati cancellati 130mila posti di lavoro, con un tasso di disoccupazione al 9,8%.

Sempre sul versante macro, alle 16,00 sarà diffuso il dato sugli ordinativi industriali, attesi in calo nel mese di maggio dello 0,5% rispetto al mese precedente.

Potrebbe muoversi tutto il settore biotecnologico: secondo indiscrezioni riportate dall'agenzia Bloomberg, il gruppo francese Sanofi-Aventis starebbe preparando una maxi-acquisizione nel settore da 20 miliardi di dollari o più.

Fra i tecnologici, Google (GOOG.O) potrebbe muoversi dopo aver acquistato una società specializzata in software per la gestione del trasporto aereo e turistico per 700 milioni di dollari.

Nel settore finanziario Wildshire Bancorp (WIBC.O) potrebbe perdere terreno: l'istituto di credito ha avvertito gli azionisti che i risultati del secondo trimestre potrebbero essere deboli per effetto di una crescita delle perdite sui crediti. Nelle contrattazioni dopo borsa il titolo ha perso il 22%.

On Semiconductor (ONNN.O) è attesa in Borsa dopo le indiscrezioni di stampa secondo cui è prossima ad acquisire da Sanyo una divisione che realizza chip per circa 20-30 miliardi di yen, 230-340 milioni di dollari.

il dato è migliore del previsto. le borse hanno incominciano a svegliarsi :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 07 Lug 2010, 19:03
due giorni di bei rialzi.

bene  :yes:
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 08 Lug 2010, 10:07
appena arrivo a mille sto giro vi ascolto ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 09 Lug 2010, 10:14
saggi seppia e fulgenzio vi ho ascoltato e ho venduto.

mo devo reinvestire però :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 09 Lug 2010, 12:26
bravo ^^
ti ho già detto quelloche devi comprare e a quanto :)
axa sotto i 13 va benissimo, royal dutch in euro sotto i 21 (quindi anche ora) va bene
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 09 Lug 2010, 13:22
ora però devo aspettare alcuni giorni perchè i soldi se li tiene fineco non so dove.

alla fine ho venduto a + 1150 quindi mi saltano fuori le ferie di settimana prossima  ;D
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: aguidot - 12 Lug 2010, 17:18
ora però devo aspettare alcuni giorni perchè i soldi se li tiene fineco non so dove.

alla fine ho venduto a + 1150 quindi mi saltano fuori le ferie di settimana prossima  ;D

Se ho capito bene stai investendo in ETF, giusto?
Li consiglieresti ad un neofita totale come me?
Quali sono gli indici più "affidabili"?
Posso vendere e monetizzare in qualsiasi momento, giusto?

Grazie
 :)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 14 Lug 2010, 00:04
non comprarli mai
indici e tutte le robe con effetto leva sono il miglior modo per perdere tutto.
se ti piace il gioco d'azzardo vai al casino' che almeno c'e' anche un po' di figa ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 14 Lug 2010, 12:04
naked hai comprato le axa che stanno già sui 14?
io le ho prese due settimane fa a 12.5


comunque, si prevede che quest'estate la borsa vada su abbastanza, alcuni dicono anche 20-25%
visto che la crisi è strutturale ed un aumento di questo genere non è sostenibile (ergo: riscenderà, se sale cosi tanto), in caso vendete a fine estate

fissatevi dei paletti, tipo io mi son detto a queste cifre vendo:

- axa a 19
- air liquide e schneider a 100
- st gobain a 40
- royal dutch a 27
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: aguidot - 14 Lug 2010, 12:30
non comprarli mai
indici e tutte le robe con effetto leva sono il miglior modo per perdere tutto.
se ti piace il gioco d'azzardo vai al casino' che almeno c'e' anche un po' di figa ^^
azz, da quello che avevo letto (e capito) sembravano molto meno d'azzardo, almeno rispetto all'acquisto di azioni...

Vabbè, grazie comunque
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 14 Lug 2010, 13:35
naked hai comprato le axa che stanno già sui 14?
io le ho prese due settimane fa a 12.5
no.

me li hanno riaccreditati oggi :(

mò vedo come reinvestirli.


Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: naked - 14 Lug 2010, 13:38
azz, da quello che avevo letto (e capito) sembravano molto meno d'azzardo, almeno rispetto all'acquisto di azioni...

Vabbè, grazie comunque
assolutamente no.
io infatti leggo solo ora la tua rischiesta ma non li consiglierei a nessuno.
un conto è perdere i miei soldi un conto è farli perdere agli altri.

l'indice che avevo io "levmi" è volatilissimo. in 5 giorni, su un capitale investito modestissimo, ha fluttuato da - 700 a + 1100 quindi 1800 euro di differenza.

quindi fai molta attenzione.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: aguidot - 14 Lug 2010, 15:21
azz, da quello che avevo letto (e capito) sembravano molto meno d'azzardo, almeno rispetto all'acquisto di azioni...

Vabbè, grazie comunque
assolutamente no.
io infatti leggo solo ora la tua rischiesta ma non li consiglierei a nessuno.
un conto è perdere i miei soldi un conto è farli perdere agli altri.

l'indice che avevo io "levmi" è volatilissimo. in 5 giorni, su un capitale investito modestissimo, ha fluttuato da - 700 a + 1100 quindi 1800 euro di differenza.

quindi fai molta attenzione.

Ma sicuro, comunque avrei investito poco, per "testarli".
Pensavo fossero comunque meno "volatili" delle azioni delle singole società, essendo legati ad un indice che a sua volta rispecchia un intero settore; è chiaro poi che dipende anche dall'indice, ci sono sicuramente indici per natura più volatili di altri.
Probabilmente, vista anche la risposta categorica di Seppia, devo informarmi di più.

Grazie anche a te.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 14 Lug 2010, 15:37
Io ti consiglio di iniziare con azioni italiane (bancari, magari) e di studiarti BENE i grafici relativi all'andamento dei titoli negli ultimi 5 anni (quindi le performance pre crisi, per capire come e dove era arrivata la società)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 19 Lug 2010, 11:50
naked le axa stanno di nuovo sui 12.7€
buon investimento, a lungo termine si intende (magari non monetizzi in due mesi ma in due anni)

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 23 Ago 2010, 15:41
danone a ottimo prezzo, sotto i 42, ne ho prese un po', naked sono un buon investimento
axa di nuovo a 12 e qualcosa, ribadisco a lungo termine ottimo prezzo

ma vabbè tanto qui non mi caga nessuno. diventerò ricco da solo ^^

Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2010, 11:38
mumble
la borsa sta scendendo ancora
onestamente non me lo aspettavo
se continua cosi ancora per un paio di settimane si preannunciano investimenti importanti ^^
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 24 Ago 2010, 11:51
Sì, la combo incertezza generale + autunno (periodo in cui ciclicamente vedo che da anni la Borsa va giù) promette bene (o male, a seconda di quanto si ha investito). Quest'anno dovrei darmi delle sonore martellate sui coglioni perché le Uni erano scese fino a 1.5 e sono arrivate fino a 2.1, avrei guadagnato un bel po' ma ovviamente a 1.5 mi son detto "magari scendono ancora" e come un pirla le ho viste risalire senza intervenire...adesso stanno a 1.9 ma è ancora troppo alto per entrare, se scendono a 1.7 si può tentare una sortita.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: RBT - 24 Ago 2010, 11:53
Che ne dite di un deposito titoli con tasso minimo garantito 2.61% (max 4.5)?  :whistle:

(Niubbo inside  :-[)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2010, 11:57
se l'alternativa è il conto corrente va bene ^^
altrimenti in pratica è la versione moderna del materasso, 2.61% sarà si e no l'inflazione (quella vera non quella che pubblicano sui giornali)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: RBT - 24 Ago 2010, 12:00
Beh, si, più o meno è quello che già avevo capito: non volendo(potendo) investire su immobili, e non essendo un esperto di "giochi finanziari" (borsa e titoli a medio-elevato rischio) preferisco puntare su qualcosa di sicuro. E' come congelare dei soldi, lo sò.  :(
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2010, 12:11
controlla giusto che non ci siano vincoli al disinvestimento.
anche io utilizzo questo genere di conti, a basso rendimento, dove in pratica metto tutti i soldi non investiti che ho (sul conto corrente tengo giusto il minimo per le spese), almeno non perdo l'inflazione.
ma appunto quelli che uso io sono conti che eventualmente con un click sposto il denaro ed è immediatamente disponibile.

non per altro, essere obbligato a bloccare dei soldi per un 2.6% è assurdo
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: RBT - 24 Ago 2010, 12:38
Nel mio caso posso disinvestirli prima del periodo concordato, però correndo il rischio di perdere qualcosa, in base al prezzo su base cento dell'investimento.
Ma a me sta bene così.
Sono consapevole di averli congelati, per un futuro investimento.  :)
E comunque c'è un barlume di speranza per quel 4.75% max.  :-[

Nel tuo caso puoi prendere quando vuoi l'intera cifra senza nessun minimo rischio di perdere qualcosa?  ???
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2010, 12:57
guarda il punto è che i conti che hanno "rendimento minimo di X e massimo di Y" tendono sempre ad avere un rendimento molto molto vicino a X.

ci sono un sacco di conti (in francia ci sono il Conto Sviluppo sostenibile ed il Livret A per dire, non so in italia magari altri ti possono aiutare) che ti danno un 2.5-3% netto e sono sostanzialmente un conto come un altro.

per un 1.75% massimo di differenza la non flessibilità nell'uso dei tuoi soldi non conviene. o meglio, a me non converrebbe assolutamente perchè mi pregiudicherei la possibilità di fare altri investimenti (ex capita una buona occasione su azioni) o di sostenere spese impreviste (cambio gomme moto, tagliandi più costosi del previsto, dentista...).

se tu invece hai dei soldi che sai di per certo non toccherai per un anno tanto vale metterli li nel conto di cui parli
ma a quel punto significa che ne hai tanti altri sul conto corrente (oppure che vivi in casa e le spese impreviste le coprono i tuoi, oppure che sei un pazzo e non ti tieni cuscinetti per spese impreviste ^^): metti la maggior parte di quei tanti altri su un conto del tipo 3% rendimento ma flessibile.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: RBT - 24 Ago 2010, 13:08
Pur essendo indipendente al 100%, sono in una situazione in cui per fortuna non mi ritrovo ad avere grosse occasioni di spese "variabili" o fortuite ed in più riesco ogni mese a mettere da parte qualcosa (cuscinetti), quindi mi sta bene bloccare dei soldi.
Capisco che l'ideale sarebbe farli fruttare al (es.) 3% senza nessun minimo vincolo o rischio di perdita a seguito di un eventuale utilizzo.
Essendo però un niubbo, economicamente parlando, non conosco conti correnti che permettano di fare ciò.  :-[

Tuttavia, ripeto, non è che la cosa sia grave. Ho il tempo di farmi le ossa e prepararmi per il futuro.  ;)
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 27 Ago 2010, 17:59
http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2010-08-27/bernake-pronti-interventi-convenzionali-133848.shtml?uuid=AY5mbGKC

In campana e sott'acqua fino a Natale. Tenete pronti i dindi per acquisti in saldo o di desistenza a breve.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 27 Ago 2010, 18:18
minchia si ritrovano a Jackson Hole, che coraggio
due settimane fa mangiavo al  Cowboy Bar (http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=jackson+hole+cowboy+bar&sll=43.443697,-110.684853&sspn=0.202157,0.308647&ie=UTF8&hq=cowboy+bar&hnear=Jackson+Hole,+Contea+di+Teton,+Wyoming,+Stati+Uniti&z=17&iwloc=A), esperienza unica, ma immaginarsi il gotha della finanza mondiale in quel paesino dove fanno finte sparatorie tra Cowboy e Indiani nella "piazza" principale mi fa morire ^^

solo in america

comunque si bisogna stare liquidi
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 31 Ago 2010, 15:26
articolo del sole che conferma quanto dissi sulle aziende nel blog trvezza:

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2010-08-30/utili-wall-street-europa-165352.shtml?uuid=AYw8WBLC


interessante, per chi investe, questo passaggio:
Citazione
I titoli vanno a braccetto con l'indice
In un simile contesto, il compito degli investitori dovrebbe essere quello di fare stock piking, cioè riuscire a selezionare i titoli, non cari, delle aziende con utili di qualità. Il problema però, soprattutto negli Stati Unititi, è che le azioni e i settori vanno a "braccetto" con l'S&P500: cioè, la cosiddetta correlazione è molto elevata. Nelle 50 sedute di Borsa, a partire dal 7 luglio scorso, è stata dello 0,81. Un valore circa il doppio della media storica che si assesta, negli ultimi trent'anni, a quota 0,45. «Ciò significa- spiega John Praveen, di Prudential international investment - che una società potrà anche avere fondamentali migliori di altre aziende, ma il suo titolo si muoverà probabilmente insieme a tutto il resto del gruppone». Come dire, insomma, che la tanto prevista selezione... alla fine forse non si riuscirà a fare.

io continuo ad insistere, le axa oggi sono a 12, st gobain a 28 e mezzo, royal dutch sotto i 21
da comprare in questo ordine
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: fulgenzio - 31 Ago 2010, 15:43
Sì, non c'è la minima selezione. Difficilissimo che un titolo vada in controtendenza se il "trend è negativo". Io tengo d'occhio i bancari italiani, UNI in testa (che viaggia attorno agli 1.85-1.80)  anche perché è quello con la maggiore escursione: uno bravo e fortunato continuando a comprare e vendere negli ultimi 6 mesi avrebbe potuto mettersi a posto per la vita.
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Seppia - 31 Ago 2010, 16:17
si direi che unicredit se arriva di nuovo a 1.6 ne compro un po'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2010, 10:54
uela, ciao. forse riuscirò ad essere nuovamente costante nel forum adesso che ho sistemato un pò di cose.

Anch'io ho qlcosa investito ma vorrei capire, voi investite solo soldi che avete in più o utilizzate l'investimento finanziario come forma di guadagno aggiuntiva?

la domanda nasce dal fatto che ormai, con un'esperienza di qualche anno, direi che l'unico modo di far fruttare i soldi con un minimo di certezza si ottiene con investimenti bloccati (almeno 5 anni) e scordandosi percentuali superiori al 5% annue.

la mia esperienza di borsa mi porta a dire che:
1. mai investire soldi che servono o che possano servire in borsa
2. il tempo che serve per poter seguire con un minimo di attenzione il mercato borsistico è enorme
3. le possibilità di prevedere con i vari metodi (analisi fondamentale, analisi dei bilanci ecc) è sempre più remota da parte del singolo utente.

ora però la domanda è un'altra: c'è qualcuno che si sta avvalendo di consulenti finanziari? Esperienze?

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 01 Set 2010, 11:03
Io investo il 95% delle mie risorse, perchè i miei guadagni mensili sono diventati talmente bassi che a fine mese, al netto delle spese,  ho da due anni un saldo negativo. Quindi tengo una base minima per spese, extra etc, e tutto il resto si "gioca". Quoto sui punti 1 e 3 , quanto al 2 dipende anche da che tipo di investitore sei o scopri di essere, io ad esempio sono un cassettista a medio termine, non uno che fa scalping dalla mattina alla sera. Assolutamente contrario ai consulenti finanziari, se muori, devi morire da solo, non farti ammazzare da un estraneo. Del resto basta studiare un po', non è che serva un libro magico per imparare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Set 2010, 11:05
bella!

io investo solo soldi che "mi crescono", perchè lo faccio sempre in ottica di lungo periodo.
cioè cerco di comprare basso per vendere alto, e naturalmente non si può prevedere quando salirà
diciamo che di solito nell'arco di max 5 anni appunto hai la possibilità di comprare e vendere.

sul tempo necessario, dipende da quanti titoli segui
io per dire sono a 7, quasi tutti francesi dato che sto in francia: Danone, Axa, Royal Dutch, Schneider Electric, St Gobain, Allianz, Air Liquide.
non penso di cominciare a seguirne molti altri a breve/medio.
poi seguo ovviamente gli indici generali Mibtel Cac40 ecc
boh in media ci dedico una mezz'oretta al giorno

la possibilità di prevedere l'andamento nel breve non ce l'ha nessuno, nel lungo è più semplice: per dire oggi st gobain sta a 29 e sono relativamente certo del fatto che da qui a due anni arriverà (in un certo momento) a 40
cosi come immagino che le mie sempre consigliate axa, oggi a 12.2, da qui a un paio d'anni saranno a 18-20

concordo con fulgé sui consulenti
e ricordatevi la regola assoluta: qualunque "prodotto" azionario vi proponga la vostra banca, non compratelo mai
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2010, 11:48
uela, solerti come sempre qui. bene, grazie delle risposte.

sui vari prodotti finanziari consigliati da banche sono ovviamente d'accordo.
@fulgenzio: come mai così avverso ai consulenti? esperienza diretta o indiretta? poi chiaro che bisogna diversificare il paniere di investimenti e via così, se ti metti nelle mani di uno che investe i tuoi soldi solo in titoli azionari bisogna alzare le orecchie. intendo dire che molto dipende da come si approcciano questi tizi.

@seppia: da 29 a 40 sono il 38% in 2 anni. caspita, pensi veramente possa crescere così tanto? nel senso, anche il mercato in generale deve crescere, l'economia ecc per arrivare a queste percentuali. Inoltre l'azienda deve avere piani precisi per avere questi risultati in soli due anni.
poi sul lungo periodo (da capire cosa si intende poi per lungo, (io direi da 5 in su)ho notato che è meglio puntare su aziende solide che oscillano poco ma danno i dividendi (vedi enel per esempio)oppure su sporadiche fiammate nel breve periodo (vedi expolit fiat di quest'anno).

vi racconto questa: questa estate ero in turchia e ho fatto un pò di giorni in caicco. chi mi trovo in barca:
il Head Asset-Based Finance della Abu Dabhi Commercial Bank, un simpatico sudafricano che fa anche consulenza per le agenzie di rating. questo personaggio era stato invitato, come esponente del medio oriente, ad una riunione diciamo intima (40 persone) organizzata da merrill lynch a Venezia. qui si sono trovati tutti gli esponenti finanziari in rappresentanza dei vari paesi per discutere la crisi e il post crisi. a parte l'odio che gli europei avevano nei confronti degli americani per avergli rifilato (come se non lo sapessero) i loro debiti e avendoci raccontato di come in america chi tentava di parlare (nel caso di leman brothers) veniva semplicemente ignorato e licenziato, ci ha allegramente raccontato che dopo portogallo e spagna (già in ginocchio ma non date in pasto alla stampa per ovvi motivi di tenuta generale) e senza nemmeno menzionare l'irlanda ovviamente, la prossima come sappiamo sarà l'italia anche se per motivi diversi. speranza vuole che possiamo ancora scamparla se riusciamo a ristrutturarci nel giro di 5 anni, così dice lui.

notizia positiva però per chi deve fare mutui: farsi prestare denaro costerà ancora molto poco per i prossimi 5 anni almeno, causa evitare collasso definitivo dell'economia europea. così disse l'oracolo almeno.

 
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Set 2010, 12:12
mah sai se guardi lo storico St Gobain 40 non è che sia sto tergettone eh

http://fr.finance.yahoo.com/q/bc?s=SGO.PA&t=5y&l=on&z=m&q=l&c=

cosi come 20 per le axa

http://fr.finance.yahoo.com/q/bc?s=CS.PA&t=5y&l=on&z=m&q=l&c=

il tutto sta appunto a puntare su aziende solide e ben gestite, ed aspettare il lungo periodo
e poi sperare in dio ovviamente ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2010, 12:25
right, beata ignoranza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 01 Set 2010, 12:55

@fulgenzio: come mai così avverso ai consulenti? esperienza diretta o indiretta? poi chiaro che bisogna diversificare il paniere di investimenti e via così, se ti metti nelle mani di uno che investe i tuoi soldi solo in titoli azionari bisogna alzare le orecchie. intendo dire che molto dipende da come si approcciano questi tizi.

Esperienza diretta ovviamente. Ho ancora un faldone delle cazzate sentite, raccolte e documentate dell'estasi collettiva dei tempi della new economy. Tiscali, Finmatica e tutte quelle aziende fuffa e truffa. Mai sentite tante cazzate come in quel periodo e gli analisti ci pucciavano il biscotto senza ritengo. Ribadisco, se uno studia è una categoria sostanzialmente inutile, a meno che uno non voglia emulare il Gordon Gekko di turno. Quanto alla diversificazione sì...ma tutto sommato oggi vedo che o salgono tutti assieme o crollano tutti assieme, quindi....
Il mercato è imprevedibile PERO' osservando i grafici dell'andamento di un titolo e leggendo le notizie che lo riguardano, riesci comunque a farti un quadro della situazione: solo un fesso non avrebbe preso le UNI l'anno scorso quando stavano a 0,6, visto che avavno toccato un massimo di 7 e di media viaggiavano pre crisi attorno al 3-3.5. Ecco perché, imho, a lungo termine oggi sono ancora un affare (dico l'indice mib sta sotto i 20mila punti e a WS stappano lo champagne quando passano i 10mila...). Certo, alcune situazioni NON torneranno più tipo il nasdaq a 5mila punti, chi è stato inculato allora ha perso e stop. Oggi, visto lo scenario generale, imho si possono fare ottimi affari in prospettiva.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2010, 13:12

@fulgenzio: come mai così avverso ai consulenti? esperienza diretta o indiretta? poi chiaro che bisogna diversificare il paniere di investimenti e via così, se ti metti nelle mani di uno che investe i tuoi soldi solo in titoli azionari bisogna alzare le orecchie. intendo dire che molto dipende da come si approcciano questi tizi.

Esperienza diretta ovviamente. Ho ancora un faldone delle cazzate sentite, raccolte e documentate dell'estasi collettiva dei tempi della new economy. Tiscali, Finmatica e tutte quelle aziende fuffa e truffa. Mai sentite tante cazzate come in quel periodo e gli analisti ci pucciavano il biscotto senza ritengo. Ribadisco, se uno studia è una categoria sostanzialmente inutile, a meno che uno non voglia emulare il Gordon Gekko di turno. Quanto alla diversificazione sì...ma tutto sommato oggi vedo che o salgono tutti assieme o crollano tutti assieme, quindi....
Il mercato è imprevedibile PERO' osservando i grafici dell'andamento di un titolo e leggendo le notizie che lo riguardano, riesci comunque a farti un quadro della situazione: solo un fesso non avrebbe preso le UNI l'anno scorso quando stavano a 0,6, visto che avavno toccato un massimo di 7 e di media viaggiavano pre crisi attorno al 3-3.5. Ecco perché, imho, a lungo termine oggi sono ancora un affare (dico l'indice mib sta sotto i 20mila punti e a WS stappano lo champagne quando passano i 10mila...). Certo, alcune situazioni NON torneranno più tipo il nasdaq a 5mila punti, chi è stato inculato allora ha perso e stop. Oggi, visto lo scenario generale, imho si possono fare ottimi affari in prospettiva.

concordo appieno che dal 2008 ad oggi aver mantenuto investimenti di un anno, due e più, sia stato e sarà più che vantaggioso. però è una situazione del tutto anomala che probabilmente (in media) pareggia quanto perso nel periodo 2007-2008. penso che certi tipi di rendimenti (sopra il 10%) siano rari in periodi "normali".
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Set 2010, 13:19
infatti concordo con fulgé, oggi, inteso come "in questo periodo" si compra più o meno tutto molto bene.
chiaro che anche sapendo questo uno le axa cerca di prenderle a 12 piuttosto che a 14 e mezzo (per vedere giusto le oscillazioni degli ultimi 3 mesi)
ciò non toglie che anche a 14 e mezzo sono comunque un buon investimento in vista del futuro.
io da un anno e mezzo a questa parte ho solo comprato

qualche mese fa avrei potuto vendicchiare qualcosa (axa a 17 in maggio, st gobain a 40 a fine aprile ecc) ma vabbè mi son detto che avevo ancora molta liquidità (io ho investito poco più del 50% dei miei soldi) e che quindi mi tenevo le posizioni di acquisto vantaggiose che avevo e bon

ultimamente non compravo nulla (fino a giugno) ma poi ha ripreso a scendere ed ho ricomprato qualcosina (danone a 42, axa a 12.3, royal dutch a 21)
se adesso crollasse un po' ci tornerei con ignoranza
il mio sogno sarebbe vedere le air liquide (azienda fantastica) e le schneider sui 70, che avendole prese io entrambe a marzo 2009 le ho prese a prezzi ridicolissimi (58 e 57 rispettivamente), cosi da riequilibrare un po' il peso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 29 Set 2010, 21:19
domanda a bruciapelo per raccogliere i commenti del forum:

ho la sensazione (raccogliendo quanto viene scritto sull'andamento economico euro, usa) che tra poco (anno prossimo) assisteremo ad un nuovo ribasso borsistico generale proprio per la proprietà empirica che vuole gli indici e le azioni muoversi indipendentemente dai fondamentali delle società stesse.

follia?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Set 2010, 10:46
mah guarda non più di un mesetto fa sentivo che invece si prevedeva un rialzo da qui a fine anno (cosa che finora non è avvenuta)

io attualmente sono in situazione "freeze"

è chiaro che se salisse abbastanza venderei qualcosa (la crisi è lungi dall'essere finita), mentre se scendesse di brutto comprerei.

insomma se hai liquidità aspetta
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 30 Set 2010, 18:30
mah guarda non più di un mesetto fa sentivo che invece si prevedeva un rialzo da qui a fine anno (cosa che finora non è avvenuta)

io attualmente sono in situazione "freeze"

è chiaro che se salisse abbastanza venderei qualcosa (la crisi è lungi dall'essere finita), mentre se scendesse di brutto comprerei.

insomma se hai liquidità aspetta

si infatti io dicevo anno prossimo. e se da qui a fine anno si assistesse ad un rally considerando ancora tutti i titoli spazzatura che ci sono in giro e situazioni quale quella di oggi (declassamento del giudizio sul debito della Spagna) comincerei a preoccuparmi (preoccuparmi a ragranellare liquidi perchè poi iniziarebberò i saldi anche se sarebbe meglio avere una borsa più stabile e una situazione generale più florida e serena ovviamente).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Set 2010, 18:43
ah ok chiaro.

è naturale che se da qui a dicembre/gennaio sale sostanzialmente bisogna vendere (non tutto ovviamente ma vendere) e preparasi ai saldi dell'anno prossimo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 30 Set 2010, 20:25
Boom.
Irlanda inculata selvaggiamente. La tigre celtica (lol) si svela per ciò che è sempre stata - fuffa - e ora i contribuenti devono salvare il culo alla Anglo Irish Bank. 34 miliardi di euro che porteranno il debito pubblico a oltre il 100% del GDP.

(Naturalmente poi i responsabili della situazione si beccheranno i soliti bonus miliardari e avranno anche la faccia come il culo di lamentarsi del governo che gli ha salvato le chiappe - vedi quello che sta succedendo in America)

Chi sarà il prossimo? Spagna o Italia?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 30 Set 2010, 21:14
uff è da circa un mese e mezzo che etf fa +800 -3000 e oscilla sempre e non fa il botto.  :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 30 Set 2010, 22:22
Boom.
Irlanda inculata selvaggiamente. La tigre celtica (lol) si svela per ciò che è sempre stata - fuffa - e ora i contribuenti devono salvare il culo alla Anglo Irish Bank. 34 miliardi di euro che porteranno il debito pubblico a oltre il 100% del GDP.

(Naturalmente poi i responsabili della situazione si beccheranno i soliti bonus miliardari e avranno anche la faccia come il culo di lamentarsi del governo che gli ha salvato le chiappe - vedi quello che sta succedendo in America)

Chi sarà il prossimo? Spagna o Italia?

come accennavo qualche post fa, in vacanza ho fatto casualmente qualche giorno in caicco con il mitico Cyril Lincoln (guardate su linkedin), Head Asset-Based Finance della Abu Dabhi Commercial Bank e consulente di una delle tre maggiori aziende di rating. ebbene, l'oracolo interpellato da noi mortali (io e un ragazzo di roma) disse dopo la 80ma birra (cazzo beveva come un dannato, mitica la sua: ehy boys, it's eleven thirsty, fantastica...) che nell'ordine sarebbero cadute come birilli: Irlanda, Portogallo, Spagna. ovviamente con la Grecia già nel fosso. Queste sicure, non in forse, ripeto, sicure. Questione Italia, dice che se per 5 anni lavoriamo bene, non avendo gli stessi problemi delle altre, forse potremo cavarcela. come dire, lo scenario non è sicuramente dei migliori.

quindi io scommetto sicuro, primo dell'Italia la Spagna e prima ancora il Portogallo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 01 Ott 2010, 00:06
Il problema è che se altri due paesi sono costretti a un tale indebitamento repentino e massiccio l'UE frana molto prima che si arrivi all'Italia. Se Portogallo e Spagna hanno un crollo si portano l'euro assieme a loro, e a quel punto traballa la stessa Unione Europea.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Ott 2010, 11:40
vendute tutte le Schneider electric a 100.35€ l'una
le comprai aprile 2009 a 57

^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Ott 2010, 12:37
figuriamoci, porca puttana, se in due ore non saliva di un altro euro

fanculo

vabbè, VENDI, GUADAGNA, PENTITI
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 14 Ott 2010, 12:45
In settimana sbarca in borsa Enel Green Power, da tenere d'occhio, dovrebbe essere molto volatile.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Ott 2010, 13:05
da tenere d'occhio, dovrebbe essere molto volatile.

da lontano, se dovrebbe essere molto volatile ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 14 Ott 2010, 16:36
Mah le rinnovabili non è che mi convincano molto, temo sempre l'effetto chicchiere e distintivo. Però effettivamente stanno crescendo, senza contare che c'è la direttiva 20-20-20 che ci costringe a investire in quel settore. Solo che sto ancora bloccato con UNI, sono a un pelo dal guadagno ma se non passa i 2 euro non ne vale la pena.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Ott 2010, 16:56
si le rinnovabili vanno abbastanza di moda, ma il problema è che solitamente vanno di moda le azioni che hanno già fatto guadagnare la gente (quindi sono alte)

adesso adesso non comprerei un bel niente, in due tre giorni la borsa è salita abbastanza.

io continuo cocciutamente a dire che danone a 41-42 è un ottimo affare, cosi come royal dutch attorno a 21
e appena axa torna a 12 (oggi sui 14) compratene.

quelli della axa credo davvero dovrebbero mettermi a libro paga, le avrò consigliate 700 volte
però cazzo a 12 o 11 e qualcosa com'erano tipo un mese fa guardate che furto che sono:

(http://ichart.europe.yahoo.com/c/2y/c/cs.pa)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 14 Ott 2010, 17:29
Domanda idiota per voi economisti: ma i guadagni in borsa vengono tassati? Se sì, come si fa a pagarci le tasse?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Ott 2010, 17:51
certo che sono tassati.

ingiustamente direi, dato che
1) sui soldi che ho guadagnato ci ho già pagato le tasse.
2) se investo in borsa faccio un favore all'economia.
3) se ci perdo lo stato non mi da soldi indietro.

qui in francia lo puoi fare sulla dichiarazione dei redditi o puoi chiedere alla banca di farlo loro per te a fine anno (cosa che faccio io)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 14 Ott 2010, 18:29
Domanda idiota per voi economisti: ma i guadagni in borsa vengono tassati? Se sì, come si fa a pagarci le tasse?

Sì, il 12.5%.Che tra l'altro non vengono detratti subito ma dopo un mese circa (almeno, la mia banca fa così)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Nov 2010, 18:26
oggi vado a mangiare da mia madre e...

fabio è arrivata questa busta per te.

e che cazzo è?

non ti ricordo? è l'investimento di xxx euro che ti ha fatto fare quel cazzone del tuo amico promotore 7 anni fa.

ah: mi ero pure dimenticato di questa cosa...

apro la busta ed era il report: ebbene dopo 7 anni il valore è 7 volte di quello iniziale. AHahahah. Unico rammarico è quello di averci messo pochi soldi. Alla fine il mio amico era un cazzone...

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: omotigre - 29 Nov 2010, 09:54
Secondo voi quale è il modo migliore per investire 150.000 euro?

La persona che dispone di questa cifra non capisce nulla di titoli e azioni, vorrebbe comprare un appartamentino fuori città e affittarlo a circa 600 euro mensili.

Ci sono alternative sicure che garantiscano una rendita superiore?

Che poi dei 600 euro di affitto, tolte le tasse, quanto entrerebbe pulito in tasca dall'affito, 6000?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 29 Nov 2010, 12:49
Digli di comprarsi la casa, non è più tempo per 'ste minchiate borsistiche. Queste vanno bene per i nerd che passano la vita davanti ai grafici e per quelli che hanno le conoscenze giuste non per i risparmiatori.

Ricordo ancora il poveraccio che conobbi anni fa che la casa gliela ciurlarono con la bolla delle dot-com. Che tristesss
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 29 Nov 2010, 13:00
Ah, beh, invece gli immobili non sono a rischio di bolla.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 29 Nov 2010, 13:03
In realtà le borse ora sono molto succulente, ma bisogna starci dietro.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 29 Nov 2010, 15:39
Ah, beh, invece gli immobili non sono a rischio di bolla.

Tutto è a rischio ma le premesse sono che l'investitore non sa niente del mercato e vuole un investimento sicuro.
Comprando un immobile (magari evitando l'appartamentino in periferia nel quartiere dormitorio del palazzinaro di turno) può gestire la situazione da solo mentre se mette 150K in mano a un consulente gli fanno il gioco delle tre carte.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 29 Nov 2010, 16:38
Ma poi la casa magari finisce che la paghi più del giusto ma...hai una casa, un domani fosse pure tra 30 anni magari si rivaluta.

Se metti tutto in azioni e poi le borse crollano non hai in mano niente, se non la speranza...

Come dice fulgenzio la borsa va bene solo a chi ci vuole (e sa) starci dietro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: omotigre - 29 Nov 2010, 16:53
Ma poi scusate, il mercato immobiliare non ha appena subito un grande ribasso?
Per me già tra un paio di anni i prezzi torneranno a salire.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 29 Nov 2010, 17:25
Ma poi scusate, il mercato immobiliare non ha appena subito un grande ribasso?
Per me già tra un paio di anni i prezzi torneranno a salire.

non esattamente. se ribassi ci sono stati, si parla di pochi punti percentuali. gli affari si possono fare se trovi qualcuno che deve vendere allora sì, in quanto fa fatica a collocare la casa sul mercato pretendendo di prendere quanto o più di quello che l'aveva pagata, cosa che il mercato, fermo, non fa.

considera poi che con la crisi in atto (vedi irlanda, portogallo, spagna ecc e le voci di possibile uscita dalla moneta unica) i prezzi degli immobili difficilmente torneranno a salire nel breve-medio periodo.

quindi bisognerà considerare il pregio dell'immobile, la posizione, l'età ecc ecc e fare diverse valutazioni anche sull'affitto (spese straordinarie, tasse, problemi ecc). sicuramente 150000 diversificate farebbero guadagnare molto più che non l'investimento in immobili ma è sempre un problema di valutazione in base alle diverse conoscenze in materia di investimento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 29 Nov 2010, 17:48
Guardate che in Italia i prezzi degli immobili sono OSCENI, nettamente al di sopra della media europea (facendo il confronto Palermo-Stoccolma, Palermo ha praticamente prezzi alti il doppio di Stoccolma). Secondo me sono prezzi non giustificati e ormai al limite totale delle possibilità economiche degli italiani. Sì, c'è ancora qualcuno che compra casa, ma già fra cinque-dieci anni mi dite chi cazzo si potrà permettere di pagare un appartamento 200, 300 o 400mila euro? Non so, ho l'impressione che la generazione di miei coetanei manco se lo sogna di comprare casa. Quelli che hanno culo ereditano a babbo morto; quelli che non hanno culo stanno in affitto.
Al momento io non investirei proprio in immobili in Italia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 29 Nov 2010, 19:31
E' vero i prezzi degli immobili in italia sono osceni, lo sono perchè c'è stata una fuga dalle borse.
I palazzinari hanno subdorato il cambiamento ed hanno costruito merda colata dappertutto facendola pagare 8K al mq.
Ora il mercato è saturo quindi i prezzi hanno smesso di salire ma a me non sembra che siano calati,
i piccoli privati che sparavano prezzi stellari si sono dati una calmata perchè i cartelli sono rimasti appesi.
L'impennata c'è stata col passaggio lira/euro, nel giro di due anni ho visto appartamenti aumentati anche del 30%,
ora siamo arrivati al limite fisiologico che quello di pagare un appartamento di 55mq in periferia 300K euro,
già con un investimento iniziale + 40 anni di mutuo la gente non può fare per regole fisiologiche.
Però come ci stanno titoli fuffa e titoli che tirano tocca fare la stessa cosa con gli immobili, quelli quotati
non hanno perso un centesimo, e gli affitti sono rimasti invariati.
Con l'aria che tira anche solo mantenere il capitale è diventato un pregio, il problema della borsa per il risparmiatore
è che non solo rischia di non guadagnare ma di perdere pure il capitale.
Dalle mie parti per un box di 25mq con meno di 70K euro non ne esci dopo due anni di crisi nera.
Questo è com'è ora, magari domani cominciano a saltare un numero impressionante di mutui e la situazione cambia.


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 29 Nov 2010, 19:50
Oltre che prezzi assurdi c'è anche da dire che negli ultimi anni il mercato degli immobili gira molto molto lento. Si vende con molta difficoltà.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Nov 2010, 16:46
La risposta “giusta” alla domanda “come investire 150k?” non esiste ovviamente.
Giusto alcune considerazioni spot:
Oggi la borsa, a parte certe azioni, e’ tendenzialmente molto bassa. Se chi ha 150k ha qualche conoscente che ne capisce un minimo (e di cui si fida CIECAMENTE), e’ certamente la cosa migliore da fare, seguendo le tradizionali regole:
Diversificare
Non investire tutto/disinvestire in una volta ma sempre gradualmente
Non farrsi prendere dal panico ne’ dall’entusiasmo.
Tornando sempre alle azioni con le quail vi tormento (le AXA), oggi sono a 11.15 euro. Ora, a meno di sconvolgimenti tipo terza Guerra mondiale, queste azioni avranno un momento in cui piu’ o meno saranno quotate al doppio (vabbe dai, stiamo “sicuri” e diciamo a 18euri va) entro I prossimi 5 anni (al 99%) o al masssssssimo entro 10 (al 1000%). Sarebbe un rendimento del 61% sul period. Non male.
Sulle case: di certo il mattone e’ l’unico investimento che certamente non puo’ andare malissimo, a patto che si rispetti l’unica regola aurea dell’acquistare casa.
La risposta alla domanda: “e’ una casa dove potrei vivere?” deve essere si.
In quell caso troppo nel didietro non la si puo’ prendere, perche’ anche se lo si paga un po’ di piu’ di quello che poi vale in un momento n+1 chi se ne frega, se ci si vive.
Si sostiene spesso che I prezzi delle case non siano andati giu’. E’ vero in minimissima parte.
Intanto perche’ sono due anni che non salgono (quindi in pratica sono gia’ scese del 6%)
Poi perche’ non si vendono.
Voglio dire, io posso arrivare e dire “vendo bottiglietta d’acqua a 1000 euro”
Se con me lo fanno anche molti altri (anche tutti), non e’ che automaticamente il “prezzo della bottiglietta d’acqua” e’ 1000 euro.
Perche’ se la vendi a quell prezzo non la beve nessuno, e la gente si va a fare la doccia con la coca cola.
Questo e’ un po’ il caso del mercato immobiliare attuale, I prezzi nominali non sono scesi, ma nessuno vende.
Quindi in pratica quello che accade e’ che chi deve vendere applica sconti.
A Nizza (la realta’ che meglio ho monitorato negli ultimo due anni) e’ successo piu’ o meno cosi
Crisi
I prezzi non scendono
La gente non vende
Da circa tre Quattro mesi (quindi molto in ritardo rispetto alla crisi) I prezzi sono scesi tipo del 20% in un colpo, ovunque
Che e’ successo?
La gente che ha “tenuto duro” dicendo “non abbasso I prezzi”, dopo un po’ e’ stata costretta a Calare le braghe, e ovviamente basta che comincino a farlo in due o tre e tutto il mercato va giu.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 15 Dic 2010, 21:35
Non so se è il topic giusto. Comunque chiunque sappia un poco di inglese e abbia un minimo interesse in economia e finanza DEVE ascoltare questo episodio di Planet Money (http://www.npr.org/blogs/money/2010/12/03/131789085/the-friday-podcast-is-europe-s-bailout-a-giant-shell-game), programma della radio pubblica americana (che è parzialmente autofinanziata e piscia in testa a Radio RAI). Spaventoso. Qui un riassunto della puntata:

Europe is borrowing money to bail out countries that got in trouble by borrowing too much money.

On today's Planet Money, Satyajit Das explains that European countries aren't actually putting their own money into that trillion-dollar bailout fund. Instead, the fund will borrow from investors around the world — the same investors who are growing wary of lending to a bunch of countries in Europe.

What's more, the fund will be guaranteed by the countries that use the euro. So the more the fund is used, the more countries that are already struggling — countries like Spain and Italy — will be on the hook for potential losses.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: RBT - 03 Gen 2011, 14:22
L'app Bloomberg iPhone non trova le azioni della neonata Fiat Industrial.

Troppo presto per cercarle? Eppure da oggi è quotata in borsa.... ???
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Gen 2011, 04:33
oggi ho venduto con estremo godimento delle Saint Gobain a 41.94 euri, le avevo in carico a 30
avendone tante ovviamente ne ho vendute solo un terzo, ma sono estremamente soddisfatto perche'
1) ci ho fatto un buon gruzzolo (circa 1000 euri ante imposte)
2) ne avevo un po' troppe, quindi cosi ho ristabilito un buon equilibrio nel mio portafoglio azionario

occhio che attualmente la borsa e' alta, io nella ripresa non ci credo per niente quindi se avete qualcosa in portafoglio che e' salito in modo conistente non fate i golosi e vendete, che a medio termine torna giu.

vendete, guadagnateci, pentitevi quando saliranno ancora (cazzo ancora soffro a vedere le Schneider Electric a 116, le ho vendute a 101 - ma le avevo comprate a 58 quindi sticazzi ^^)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 14 Gen 2011, 10:26
bel colpo.

cmq mi fanno troppo ridere (anche se c'è solo da piangere) sulla situazione dei collocamento dei titoli di stato dei paesi a rischio. dicono che va tutto bene, che non c'è da preoccuparsi e ieri, su radio 24 il giornalista dice:" i mercati tirano un sospiro di sollievo per la riuscita del collocamento di tutti i bond del Belgio e del Portogallo anche se lo spread con il bund continua ad aumentare"...

il palazzo scricchiola ma noi alziamo la musica pensando così di risolvere il problema.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 14 Gen 2011, 10:30
Ieri sentivo in un podcast un economista che diceva che il fatto che il premier portoghese abbia detto che il Portogallo non avrà bisogno di un bail out, che i conti sono meno peggio di quanto si pensi e che la colpa è degli speculatori... ecco, quando un premier dice cose del genere è segno che tutto sta crollando. Era successa esattamente la stessa cosa in Grecia e in Irlanda. Lo stesso analista parlava di un biennio 2012-2013 durissimo per l'Europa.

-____-
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 14 Gen 2011, 10:51
Ieri sentivo in un podcast un economista che diceva che il fatto che il premier portoghese abbia detto che il Portogallo non avrà bisogno di un bail out, che i conti sono meno peggio di quanto si pensi e che la colpa è degli speculatori... ecco, quando un premier dice cose del genere è segno che tutto sta crollando. Era successa esattamente la stessa cosa in Grecia e in Irlanda. Lo stesso analista parlava di un biennio 2012-2013 durissimo per l'Europa.

-____-

sicuro. e il problema grosso e che questo collasso di giganti dai piedi di argilla (stati) da chi verrà pagato?
io vedo un disegno impressionante, mercati che si ingozzano con soldi che poi verranno chiesti sempre al popolo delle tasse penalizzando ovviamente i più deboli.
possono sembrare discorsi generalisti (e lo sono in parte) ma ora si sta assistendo a qualcosa mai visto prima e c'è chi sa come approffitarne oh se lo sa.
volendo essere drastico, vorrei fare un test e provare a eliminare quella sorta di irresponsabilità che circonda chi ci amministra. significativa è la vicenda di ieri dei 105000 euro per il bagno del prefetto di Genova con cromoterapia e sarcazzi vari. a casa sua lo avrebbe fatto? manco col caz..
cosa c'entra si potrebbe dire? c'entra nella misura in cui è esemplificativo della gestione di soldi pubblici e dell'aggravante dell'assenza di giudizio. ciò ci ha portato ad oggi, in una situazione dove i forti e furbi regnano (mercati) e gli altri pagano perchè il relativo benessere di cui godiamo non è detto sia veramente tale ma sembra sia sufficente a obnubilare le menti e le reazioni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Gen 2011, 18:04
Purtroppo l'unica soluzione e' armarsi (di informazioni si intende), ed e' chiaro che I piu' deboli soffriranno pene immeritate in caso di crisi europea. Occhio che pero' in questo caso non sempre I deboli sono I meno abbienti, spesso le persone economicamente modeste sono quelle che non si fanno fregare
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 14 Gen 2011, 18:06
D'altro canto bisogna anche considerare che a volte le crisi economiche sono come la febbre: risposte immunitarie che evitano problemi in futuro. Del resto le bolle scoppiano, si soffre, ma alla fine si ritorna a livelli di normalità.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 14 Gen 2011, 22:17
D'altro canto bisogna anche considerare che a volte le crisi economiche sono come la febbre: risposte immunitarie che evitano problemi in futuro. Del resto le bolle scoppiano, si soffre, ma alla fine si ritorna a livelli di normalità.
Purtroppo l'unica soluzione e' armarsi (di informazioni si intende), ed e' chiaro che I piu' deboli soffriranno pene immeritate in caso di crisi europea. Occhio che pero' in questo caso non sempre I deboli sono I meno abbienti, spesso le persone economicamente modeste sono quelle che non si fanno fregare

sui più deboli non sono d'accordo perchè puoi e devi tutelarti ma quando ti mettono le mani in tasca o peggio ancora, ti utilizzano per coprire gli errori/speculazioni di altri dicendoti che è l'unica soluzione, succede che chi ne ha galleggia sempre meglio di chi ne ha meno.

sono d'accordo per gli anticorpi che si creano dopo le bolle ma un conto è se l'influenza me la prendo da solo un conto è se me la prendo perchè uno ogni giorno esce di casa senza cappotto perchè poi tanto userà il mio.

quello che intendo dire è che i mercati non solo sono senz'anima e questo lo sappiamo, è nella natura e quindi non dobbiamo stupirci, il punto è che si sta speculando a livello mondiale. non dimentichiamoci da dove è scoppiata (non partita) tra l'altro la crisi: da un sistema, il bancario statunitense, che era palesemente e coscientemente (cosa ancora più grave) consapevole del disastro che avrebbe provocato così come lo era della soluzione ovvero l'ormai tristemente noto termine "bail out" pagato da chi?? è questo il punto fondamentale. pagato dal contribuente sempre e comunque. tu sbagli, tu delinqui, tu frodi e un altro paga. finchè lo fa Briatore non mi frega o mi frega relativamente ma quando lo fa Lehman Brothers un pò mi preoccupo.

allargo il tiro: tremonti dice che (metto in  prosa): l'italia non ha problemi perchè il risparmio privato è enorme???? cosa vuoi dire??? cosa vuoi dire???? che non siamo la Spagna? che non siamo l'America? che al limite ci chiederai un sacrificio per la patria?? quanti altri ministri europei ragionano così? negli anni 50 questo ragionamento non si faceva, perchè non c'erano soldi. oggi, nell'epoca in cui mio figlio non vedrà mai la pensione(non che dica che sia un male eh ma il fatto che non la prenderà a causa di altri mi fa impazzire) sembra che i nostri risparmi saranno la salvezza, a noi il peso ad altri la leggerezza dell'essere.

quanti suicidi tra gli imprenditori in questi giorni per il credit crunch, famiglie che tirano avanti a fatica derisi dagli stessi personaggi per i quali stravedono e parlano di legittimo impedimento come se avesse un senso. la gente ha proprio una natura masochistica, somari che godono a farsi cavalcare dal cavaliere putrido (bella questa) e dove la soluzione diventa sempre più quella di isolarsi e vivere la propria vita come se fuori non ci fosse una realtà.

noi ci facciamo un mazzo quadrato, analizziamo, studiamo, combattiamo per la nostra vita quotidiana fatta di grandi e piccole conquiste quotidiane, tentiamo di contribuire nel nostro piccolo e qual'è la nostra ricompensa: sentir parlare Bersani, Di Pietro? Zombies (grillo copyright). come possiamo esercitare il nostro voto se non c'è nessuno da votare? come fare politica se già nelle assemblee condominiali si assiste a guerre nucleari.

disciplina e oligarchia, club dei pochi e degli eletti, che si torni al medioevo buio e cupo ma che almeno dava la certezza dell'aldilà. (esagerò ovviamente ma ogni tanto devo esprimermi :).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 15 Gen 2011, 00:24
La soluzione è fare quello che si può. Piccole cose, ma bisogna pure cominciare da qualcosa. Quello che un individuo può fare è poco, ma l'alternativa è deprimersi, non fare niente e contribuire allo sfascio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Mar 2011, 17:52
ragazzi state accuorti che la borsa sta crollando per questioni evidenti.
io preparo il portafogli
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ..::pierre147::.. - 15 Mar 2011, 18:05
(http://www.montagna.tv/cms/wp-content/uploads/2010/07/Avvoltoio_dalla_testa_bianca.jpg)

  :-* :P
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Mar 2011, 18:23
non c'e' bisogno dei baci, sono un cinico approfittatore e figlio di puttana, lo so ^^
ma d'altra parte non e' colpa mia se la borsa va giu se c'e' una catasrtofe, e' abbastanza assurdo che sia cosi

che ci vuoi fare, io devo pensare al futuro dei miei figli :D

Edit: aggiunta faccina, non me la sono presa per nulla eh ^^
anche perche' e' vero che mi piace il danaro (per le possibilita' che da, non come cosa in se ma vabbe', questo fa di me un avido comunque).
e' un pessimo difetto in effetti
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 15 Mar 2011, 18:26
Un giorno non fa primavera.  :-[
Cmq, sì, discese come quella odierna per 3-4 giorni, con il consueto panic selling del venerdì alle 17.25 potrebbero portare a conseguenze, ehm, interessanti.Onestamente non credo che ci saranno conseguenze nemmeno a breve termine.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 17 Mar 2011, 11:28
Amici economisti, avete idea di quale sia l'oscuro motivo per cui lo yen sta aumetando vertiginosamente di valore in questo momento?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 17 Mar 2011, 12:09
Speculazione?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 17 Mar 2011, 12:28
Si pensa che le societa' giapponesi facciano rientrare Yen in nippolandia per ricostruire.
+ domanda = yen che sale.
Ma appunto quella di ora e' speculazione
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 17 Mar 2011, 13:14
Speculazione?

Ok, ma anche la speculazione non agisce random.
Curioso effetto comunque, mi sarei aspettato esattamente l'opposto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Darrosquall - 17 Mar 2011, 18:05
va beh, sempre si specula, soprattutto sulle monete. Poi in questa situazione, si sono buttati a pesce ovviamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Mar 2011, 14:59
Compriamo Parmalat?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Mar 2011, 15:34
non conosco assolutamente quindi prendila con le pinze, ma sembra che sia semplicemente una ricaduta dopo un boom (forse speculativo?)

(http://chart.finance.yahoo.com/z?s=PLT.MI&t=1y&q=l&l=on&z=l&p=s&a=v&p=s&lang=fr-FR&region=FR)

non so, bisognerebbe conoscere BENE tutto dietro l'entrata dei francesi.
non conoscendo bene i dettagli, ovviamente sto alla larga
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Mar 2011, 16:04
Sì, vedevo.
Il fatto è che è in odore di scalata e i francesi hanno comprato il 29% delle azioni, buona parte a un prezzo sui 2,60. Da lì l'idea, se scende ancora un po'...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 16 Giu 2011, 10:43
Intanto la Grecia è sull'orlo del default. E se cade la Grecia c'è una alta probabilità che cadono Spagna e Portogallo. E la Spagna va sotto l'Eurozona è finita. Nel frattempo Atene è a fuoco perché il piano di austerity è troppo duro (vorrei sapere quali sono le alternative).

Winter is coming?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 16 Giu 2011, 10:51
In realtà siamo tutti nelle mani della Germania, è lei che decide se fare o non fare (non c'è provare) qualcosa per salvarla. Da investitore speculativo cui è andata molto bene l'anno scorso mi piazzo come un avvoltoio sui titoli bancari per vedere quanto scendono. La cose più interessante è il notare come oramai anche i virtuosismi a livello di bilancio non contino più nulla: che tu sia la Commerzbank (esposta sulla Grecia per svariati miliardi e in rosso) o l'Unicredit (poco esposta e con una trimestrale record in positivo) non cambia un cazzo. Della Grecia e del Portogallo, mi pare chiaro, non fotte nulla a nessuno. Del resto, conta fino a 10 e dimmi almeno un nome di azienda grossa greca e/o portoghese. Visto? Quindi che muoiano, anche se perchè da quello che ho letto, spendevano e spandevano pure peggio dell'Italia, senza avere la benchè minima copertura. Ecco, già la Spagna farebbe più rumore.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 16 Giu 2011, 11:39
Aspè, giustamente di Grecia e Portogallo fottesega a nessuno perché la catastrofe se la sono tirata addosso. E a questo punto probabilmente è un bene che vadano in bancarotta e che la situazione faccia il suo corso in modo che si possa ricostruire un sistema economico. Il problema è l'effetto a catena. Perché, soprattutto in ambito bancario, nessuno è isolato.

E se per disgrazia la Spagna va in default o in crisi aperta siamo TUTTI fottuti anche solo per le dimensioni del paese.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 17 Giu 2011, 11:21
per stare in topic dico che anch'io sono convinto che i bancari siano assolutamente da tenere d'occhio in ambito speculativo ma bisognerà stare molto attenti a non bruciarsi in poco tempo visto che probabilmente le oscillazioni saranno forti e con finestre limitate considerato il carattere speculativo appunto.

per quanto riguarda il discorso Europa, come ormai accreditato addirittura dalla stampa "ufficiale" la sequenza di cadaveri sarà (sottolineo cadaveri, non Stati in crisi): Grecia, Irlanda, Belgio e Portogallo (anche invertendoli) e Spagna. l'Italia comincerà ad avere il fiato dei creditori (banche) addosso tra 3 anni, dipenderà molto dalla restrutturazione del debito e dalle politiche per eliminare il deficit così come dalla ripresa del Pil ovviamente.

per il resto penso che la cosiddetta legge salva-stati e/o le normative per permettere ad un Paese in crisi di uscire dalla zona euro per poi rientrare sarà fatta prima del 2013 come prospettato dall'UE proprio per sopperire alla lista di cadaveri in arrivo.

sono d'accordo che finchè si tratti di Paesi da sempre con scarso impatto economico/industriale sarà una situazione forse sostenibile, non mi sono ancora fatto un'idea su cosa succederà con il discorso Spagna.

inoltre penso debba essere regolarizzato l'acquisto di titoli di stato dei paesi in forte difficoltà da parte delle banche per fare pura speculazione. per esempio: ad oggi il bond a 3 anni (o forse il 5 non ricordo) della Grecia paga il 15% con un rating junk. ora è possibile che le banche si riempiano di sta merda, prendendo gli interessi da parte di un paese in deficit che viene sostenuto con i nostri soldi? quanti di questi titoli finiscono poi in altri bond tranquillamente immessi dalle banche? ma dov'è l'UE in questo? perchè la Germania e la UE continua a tenere in vita questo paese morto? perchè non c'è la norma dicono per fare qualcosa di diverso, e dobbiamo aspettare tre anni per averla?

il giro di cadaveri che esponevo poc'anzi è prospettato dagli analisti perchè il pensiero è che le Banche, una volta preso il prendibile dalla Grecia (cioè soldi nostri) sposteranno i loro avidi occhietti sulle altre prede in sofferenza. e via andare con rating sempre più bassi, interessi sempre più alti, paese sempre più indebitati (perchè ricordiamoci bene che nei paesi esposti non ci sono grosse possibilità di ripresa dell'economia o Pil che inaspettatamente riparte sopra il 3% che in ogni caso, con bond che pagano il 5-7 o addirittura il 15% cazzo serve? dicasi cura pagliativa) e la produzione di un bel pò di nuovi bond bancari intossicati da questi junk bond, immessi tranquillamente nel mercato e comprate dal gentile sig. Rossi perchè il suo fidato consigliere di sportello glieli ha, in maniera del tutto disinteressata, indicati .
a me ricorda molto il problema dei sub-prime statunitensi con obbligazioni di stato al posto dei mutui. sono preoccupato? diciamo che mi sto cagando sotto.

se le Banche riuscisserò a rivendere tutti i titoli spazzatura al privato ignaro stolto ingenuo cittadino chi ci rimetterà in caso di default? don't cry for me Argentina.

detto ciò state cazzo.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 17 Giu 2011, 11:36
a me ricorda molto il problema dei sub-prime statunitensi con obbligazioni di stato al posto dei mutui. sono preoccupato? diciamo che mi sto cagando sotto.

Vista così la cosa è seriamente terrificante. Perché una crisi di quel tipo estesa alle obbligazioni di stato vuol dire davvero il collasso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Dan - 17 Giu 2011, 14:06
Qualcuno di voi ha esperienza con il mercato FOREX?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 17 Giu 2011, 14:09
ci sono dei forum specializzati. In cui il90% degli utenti racconta quanti soldi abbia perso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 17 Giu 2011, 14:18
Io consiglio spassionatamente di star lontano da qualsiasi mercato almeno fino a Natale.Tenerli d'occhio sempre,  entrare solo in casi eccezionali e al massimo come shortisti, che qui imho si bissa l'autunno del 2008 (io me so magnato un 30%  dei guadagni dell'anno scorso, ma in prospettiva c'è davvero di che "get rich or die trying").
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Dan - 17 Giu 2011, 14:45
ci sono dei forum specializzati. In cui il90% degli utenti racconta quanti soldi abbia perso.
Vabè, ma i forum specializzati sono popolati da figuri poco raccomandabili.
Chiedevo appunto qui, dove ci sono persone assennate come i tfpers :yes:

P.S.: Ah, naturalmente intendevo esperienze con piattaforme serie gestite dalle banche, NON cose tipo eToro e soci ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 17 Giu 2011, 16:42
(http://i.imgur.com/BDPvF.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 17 Giu 2011, 16:58
lulz, ma anche vaffanculo, eh. Si incazzano ora per la gestione economica demmerda?

E cosa propongono?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 21 Giu 2011, 10:13
Per me in default ci vanno presto e anche noi ci andremo presto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 21 Giu 2011, 13:38
Ho scelto il momento migliore per comprare un appartamento costoso  ???
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Giu 2011, 21:53
Oggi la borsa di milano ha fatto un piccolo balzo in avanti.

Sono comunque  a - 16% :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 21 Giu 2011, 23:15
Imho dovrebbe risalire durante l'estate, visto che gli aiuti alla Grecia li daranno senz'altro, ma credo che sarà un autunno terribile, perchè prima o poi i nodi verranno al pettine. Io sono uscito un paio di settimane fa, in perdita contenuta, prima che la situazione si facesse davvero drammatica. Adesso sto alla finestra perchè c'è davvero troppa incertezza, devo valutare se muovermi short su alcuni tecnologici americani (lì altra mafietta eh, tutti ai massimi il primo giorno e poi giù giù giù, linkedin ha già un delta di 60 dollari su un massimo di 120...).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 21 Giu 2011, 23:32
Linkedin e Groupon: ve l'avevo detto. Sono bolle. Non comprate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Giu 2011, 23:34
Io naturalmente tengo duro.
Anzi sto pensando di investire ancora un pochino.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 21 Giu 2011, 23:43
A parte il fatto che Groupon deve ancora essere quotata, le oscillazioni di Linkedin e compari (Yandex, RenRen, Pandora) sono molto interessanti, ovviamente in ottica short e stando molto attenti a quando entrare e soprattutto come uscire (qui lo stop loss è assolutamente inevitabile). Da quando sono state quotate, tutte le aziende sopracitate hanno guadagnato tra il 40 e il 100% rispetto al prezzo di partenza e tutte il primo giorno. Da allora hanno tutte ritracciato pesantemente ma restando cmq ben al di sopra al prezzo iniziale di quotazione. L'ideale sarebbe riuscire a entrare direttamente al momento dell'IPO e vendere il giorno stesso, ma è praticamente impossibile. Più interessante è "ballare" tra i prezzi che segnano ogni giorno, visto che le oscillazioni sono molto ampie.Poi serve culo, as usual.  ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 22 Giu 2011, 00:30
Di tutte le aziende citate l'unica, imho, ad avere un modello di business solido è Yandex. Il resto mi pare puzzare di bolla dotcom. Soprattutto la terrificante GroupOn: qui un divertente, informativo e ben scritto articolo al riguardo http://www.smartmoney.com/invest/stocks/why-the-groupon-ipo-is-ridiculous-1307557035288/ (http://www.smartmoney.com/invest/stocks/why-the-groupon-ipo-is-ridiculous-1307557035288/)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 22 Giu 2011, 12:08
Articolo molto interessante :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 30 Giu 2011, 21:06
Ho investito ancora qualche giorno fa.

Mi è andata di culo perchè dal giorno dopo la borsa ha ripreso a salire.

Ora ho dimezzato le perdite.

Sperem :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 12 Lug 2011, 12:21
Sperem :)
sperem un paio di balle.

stamattina alle 9:30 eravamo a -4,6. Drammatico.
Ora han ripreso a comperare -1,7.

in media sono a -31.5
ci vorrà un secolo per tornare alla pari.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 21 Lug 2011, 17:15
Finlandesi EROI.
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-07-21/nuovi-aiuti-grecia-finlandia-154413.shtml
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Lug 2011, 18:02
oggi ho fatto un più 8 di media.

Comunque è piú sicuro scommettere chw investire in borsa in questo periodo.
Naturalmente c'è gente che sta guadagnando mmilioni con ste speculazioni
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 21 Lug 2011, 18:35
Imho dovrebbe risalire durante l'estate, visto che gli aiuti alla Grecia li daranno senz'altro, ma credo che sarà un autunno terribile, perchè prima o poi i nodi verranno al pettine. Io sono uscito un paio di settimane fa, in perdita contenuta, prima che la situazione si facesse davvero drammatica. Adesso sto alla finestra perchè c'è davvero troppa incertezza, devo valutare se muovermi short su alcuni tecnologici americani (lì altra mafietta eh, tutti ai massimi il primo giorno e poi giù giù giù, linkedin ha già un delta di 60 dollari su un massimo di 120...).

http://www.lettera43.it/economia/macro/21579/grecia-che-cos-e-il-default-selettivo.htm (http://www.lettera43.it/economia/macro/21579/grecia-che-cos-e-il-default-selettivo.htm)

niente panico, niente panico... ok panico.

inoltre dopo avergli date paccottate di soldi, ho perso il conto, mi sembra almeno 200 mld fino ad adesso e adesso (ADESSO ARGHHHHHHHHHH) parlano di default selettivo del tipo: dottore ma lo sta ammazzando. no cara, lo sto mettendo in coma selettivo perchè non so come cazzo uscire da questa situazione con il mio elettorato (grande Germania) e quindi lo tengo in questo stato vegetativo fino alle prossime elezioni. wunderbar direi, eine Krisi mit senf bitte, pagano loro.

intanto studi Conf danno ultime trimestre a crescita zero per l'Italia e i giornali a discutere se sia legittima o meno la votazione sul papa. avanti tutta, vado a fare scorte alimentari.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Lug 2011, 18:50
Io a parte aver venduto qualcosina un paio di mesi fa non mi sono mosso.
Probabilmente bisognerebbe venderee aspettare il collasso, ma attualmente sono abbastanza liquido quindi sto fermo che non si sa mai.

Sono indeciso, vorrei comprarmi un immobile (cosa buona se il collasso sara' totale) ma se tra un po' arriva la crisi (e non la catastrofe) e' probabile che si potra' comprare molto bene.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 21 Lug 2011, 20:22
Io mi martello i coglioni con un oggetto molto pesante e appuntito, perchè ho rischiato di diventare ricco, ma pazienza, ci saranno altre occasioni. A dirla tutta le soluzioni prese oggi non mi sembrano particolarmente innovative, nè risolutive. Imho la Grecia andava fatta fallire , insultata, invasa, depredata e tanti saluti. Sicuramente saremmo colati a picco ma forse sarebbe stato un monito efficace per gli altri paesucoli europei (cioè tutti tranne Francia e Germania). Adesso le borse saliranno un po', salvo ricrollare tra un paio di mesi, quando cominceranno a venire al pettine altri nodi. Pare, (pare) che in America si siano messi d'accordo per evitare il default che là avrebbe oggettivamente conseguenze quasi divertenti per il caos globale che si verrebbe a creare. Certo, per chi si sa muovere, i prossimi 3-4 anni possono significare un sacco di soldi facili.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 21 Lug 2011, 21:44
Io mi martello i coglioni con un oggetto molto pesante e appuntito, perchè ho rischiato di diventare ricco
Ma ringrazia di non essere diventato povero! Io a seguire la borsa in sto periodo avrei una paura fottuta (conta anche il non capirci nulla)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 21 Lug 2011, 22:00
Andre, la Axa come vanno? (Lo chiedo perchè dopo aver sentito le tue spiegazione per me le Axa sono diventate indice dell'andamento dell'economia globale)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 21 Lug 2011, 22:22
Io mi martello i coglioni con un oggetto molto pesante e appuntito, perchè ho rischiato di diventare ricco
Ma ringrazia di non essere diventato povero! Io a seguire la borsa in sto periodo avrei una paura fottuta (conta anche il non capirci nulla)

Scherzi?E' quando ci sono i mercati instabili come in questo periodo che si fanno i soldi, se fossero stabili non sapresti mai quando entrare/uscire da un titolo. Infatti sto a malincuore lontano dal Nasdaq proprio per questo motivo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 21 Lug 2011, 23:00
Vero, ma sono anche i periodi in cui è più facile perdere tutto. Seriamente, dipende da quanto si è skillati.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Lug 2011, 23:28
Andre, la Axa come vanno? (Lo chiedo perchè dopo aver sentito le tue spiegazione per me le Axa sono diventate indice dell'andamento dell'economia globale)

http://fr.finance.yahoo.com/q/bc?s=CS.PA

le axa sono rimbalzate, ma sono andate anche sotto i 13 in questi giorni, a saperlo ne prendevo un pochino adesso stanno a 14 e qualcosa.

chiaro non sono scese come a novembre scorso (tornate a 11, le consigliai 10000 volte e non se le compro' nessuno tranne me, peggio per voi :D ) ma sono andate giu parecchio (erano a 15 alto poco fa)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 22 Lug 2011, 00:40
Io le ho prese a 11. :)
A 16 volevo vendere e non l'ho fatto. :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 22 Lug 2011, 00:46
A me è successo l'opposto con Unicredit. Una settimana fa era a 1.1 e io come un cazzone mi son detto "potrebbero anche andare più giù, aspettiamo a entrare". Oggi stanno a 1.4.  :( oddio ,potrebbero avere ancora un bel po' di corsa, visto che fino a 3 mesi fa erano 1.8-1.9, però se si prendono troppo alte poi c'è il rischio di non riuscire a effettuare adeguate ricoperture e acquisti di desistenza. Vabbè, aspettiamo il default americano, oggi ho scoperto che il NYT ha cacciato una balla e non si sono ancora messi d'accordo. Forse tra qualche giorno in Europa capiranno che la Grecia è un peto in un tornado e i veri pesci grossi stanno annaspando fuori dall'acqua.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2011, 15:13
Io le ho prese a 11. :)
A 16 volevo vendere e non l'ho fatto. :(

Ma grande!
Allora I miei consigli a qualcuno servono :)

Io fossi in te le terrei a vita praticamente, potresti effettivamente venderle a 16 e poi ricomprarle quando riscendono, ma avendole comprate cosi basse che te frega? Le tieni, danno dividendi, e sai che entro qualche anno a 20 ci tornano.
Io mi sono pentito di non averne vendute un po' verso I 18, ma appunto sticazzi, le ho in carico a 10.qualcosa (media tra I vari acquisti) e me le tengo.
Una cosa da considerare e' che quando andranno su ti daranno dei dividendi molto alti in percentuale sul prezzo d'acquisto.
Un 3% a 20 equivale quasi a un 6% al prezzo cui le hai prese tu, e' una cosa da considerare anche quella.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 22 Lug 2011, 20:37
Ma io infatti non vendo mai, sono come Buffet. 8)

In realtà avevo l'idea di vendere a 16 e ricomprare magari a 13 per realizzare un po' di breve, ma vabbè.

Peccato che ho pochi soldi se no a 11 ne compravo una carrettata.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 22 Lug 2011, 20:54
http://www.wtfnoway.com/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 23 Lug 2011, 00:13
Tra l'altro noto con piacere che ci siamo ripresi il nostro posto nei PIGS, ora diventati PIIGS.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 01 Ago 2011, 22:03
Economisti del forum, qual è LA lettura imprescindibile per capirci un minimo di finanza?
Qualcosa di non troppo tecnico, ovviamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Ago 2011, 22:20
Mi sembra il 2000 quando in tanti che avevano buttato i propri risparmi su tiscali per trovare il klondike stavano tutti i giorni attaccati ai forum: 1 su evviva, 10 giù sob, 1 su evviva, 10 giù sob sob... a marzo kaboom!

La fortuna della borsa è che la gente non impara mai.

Vendetevi tutto e compratevi l'oro dagli zingari che è meglio  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 01 Ago 2011, 22:23
Anche l'oro ha un andamento dei prezzi :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Ago 2011, 22:37
E' vero, ma non ho mai conosciuto nessuno che si è giocato la casa per comprare oro (intendo il metallo)  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ago 2011, 02:30
non esiste lettura per capirci di finanza, checche' ne pensino alcuni.
per capire di borsa servono circa 35 anni, prima inizi ad interessarti prima ci arrivi

cosi mi disse il mitico consigliere ufficiale di famiglia :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 02 Ago 2011, 03:43
Economisti del forum, qual è LA lettura imprescindibile per capirci un minimo di finanza?
Qualcosa di non troppo tecnico, ovviamente.

dipende.


che vorresti fare? l'attuario?



Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 02 Ago 2011, 10:04
non esiste lettura per capirci di finanza, checche' ne pensino alcuni.
per capire di borsa servono circa 35 anni, prima inizi ad interessarti prima ci arrivi

cosi mi disse il mitico consigliere ufficiale di famiglia :yes:

Giusto per sfatare il mito che è roba da sciamani, venditori di elisir e azzeccagarbugli :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 02 Ago 2011, 10:50
seppia aspè, è chiaro che non cerco "come diventare ricco in 3 semplici passi" ma piuttosto iniziare a capire il funzionamento della cosa.
keigo non so cosa sia un attuario   :-[
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 02 Ago 2011, 13:55
Citazione
Chi e e cosa fa? In tutte le forme di assicurazione (contro incidenti stradali, incendi, infortuni, ma anche per le pensioni) e necessario calcolare la probabilita che l'evento assicurato si verifichi, e su questa base calcolare qual e l'importo minimo da far pagare a chi vuole assicurarsi. L'attuario e la persona che, grazie alle proprie conoscenze di natura matematica e statistica effettua questi calcoli per conto di assicurazioni ed enti pubblici previdenziali. La professione e svolta in genere come dipendente di una compagnia di assicurazioni. Si tratta di una professione riconosciuta dallo Stato, vale a dire che per il suo svolgimento e necessario il consegu


si usa anche per costruire alcuni strumenti finanziari.


:D


In realtà la finanza è così complessa che o si dispone di un set informativo così completo da poter compiere decisioni con "minor" margine di errore, oppure ci si affida alla casualità. Ovviamente tenendo bene a mente che alcuni tipi di strumenti derivati si basano sullo stesso meccanismo della vincita degli ipad sui siti di streaming.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ago 2011, 16:10
Konron scegliti 3 aziende in campi diversi (chesso: fiat, royal dutch, generali), solide.
Comincia a seguirle sul Sole24ore, loro e la concorrenza, leggendo notizie relative al mercato in generale (auto assicurazioni compagnie petrolifere), specifiche a loro (risultati acquisizioni ecc).
Segui il corso delle azioni regolari, guarda che dividendi danno, guardati lo storico.

Se hai qualcuno che ti consiglia e ti dirige nel giro di qualche tempo le "capisci", come nel mio piccolo mi capita con Axa e altre pochissime.

"Compro le Piripicchio" fa molto film ma e' irrealistico
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 03 Ago 2011, 01:03
grazie seppia  ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 03 Ago 2011, 16:16
vabe' ma così è facile: bastano due righe. cioè 4.


L'andamento della borsa/azioni dipende dalla fiducia/speranza che il mercato (la gente) ha in quel titolo/pacchetto di titoli (valore medio di alcuni titoli=indici)/sistema finanziario. Se la gente pensa che queste aziende in futuro faranno cose fantastiche, vorrà comprare le azioni perchè: a) avranno più valore in futuro b) guadagneranno di più, e quel guadagno andrà nelle tasche di chi possiede le azioni.
Ovviamente il prezzo è in larga parte influenzato dalla domanda, quindi più persone penseranno che "il prezzo crescerà" (o perchè gli altri le desidereranno sempre più, o perchè hanno progetti fantastici) più il prezzo salirà.



Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ago 2011, 16:24
vabe' ma così è facile: bastano due righe. cioè 4.


L'andamento della borsa/azioni dipende dalla fiducia/speranza che il mercato (la gente) ha in quel titolo/pacchetto di titoli (valore medio di alcuni titoli=indici)/sistema finanziario. Se la gente pensa che queste aziende in futuro faranno cose fantastiche, vorrà comprare le azioni perchè: a) avranno più valore in futuro b) guadagneranno di più, e quel guadagno andrà nelle tasche di chi possiede le azioni.
Ovviamente il prezzo è in larga parte influenzato dalla domanda, quindi più persone penseranno che "il prezzo crescerà" (o perchè gli altri le desidereranno sempre più, o perchè hanno progetti fantastici) più il prezzo salirà.

mi sembra completamente diverso da quello che ho scritto io
queste sono le premesse da cui partire, poi analizzi quello che dicevo sulla base di queste regole di base

insomma i miei sono consigli pratici e puntuali la tua e' teoria, mi pare molto diverso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 03 Ago 2011, 16:58
vabe' ma così è facile: bastano due righe. cioè 4.


L'andamento della borsa/azioni dipende dalla fiducia/speranza che il mercato (la gente) ha in quel titolo/pacchetto di titoli (valore medio di alcuni titoli=indici)/sistema finanziario. Se la gente pensa che queste aziende in futuro faranno cose fantastiche, vorrà comprare le azioni perchè: a) avranno più valore in futuro b) guadagneranno di più, e quel guadagno andrà nelle tasche di chi possiede le azioni.
Ovviamente il prezzo è in larga parte influenzato dalla domanda, quindi più persone penseranno che "il prezzo crescerà" (o perchè gli altri le desidereranno sempre più, o perchè hanno progetti fantastici) più il prezzo salirà.

mi sembra completamente diverso da quello che ho scritto io
queste sono le premesse da cui partire, poi analizzi quello che dicevo sulla base di queste regole di base

insomma i miei sono consigli pratici e puntuali la tua e' teoria, mi pare molto diverso


beh ma un conto è "capire perchè si facciano delle mosse" (o perchè qualcosa salga e l'altra scenda) un altro è seguire direttamente le aziende solide (in questo modo non saprai mai perchè si formano le bolle etc) semplicemente guardi quelle aziende e stop.

Evidentemente abbiamo due concezioni diverse di "capirci qualcosa", io ho detto semplicemente che per "capirci qualcosa" ed operare con professionalità, ci sarebbe bisogno di anni di studio. Anche perchè non è stato specificato se si trattasse di interesse riferito ai titoli azionari, titoli del debito, derivati o altro.  SI parlava di finanza, non di "azioni" o mercato azionario.


Poi già fa caldo, credo sia inutile scaldarsi (tra l'altro per un consiglio, gratis!).  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ago 2011, 18:31
Beh in entrambi I casi ci vogliono anni.
Se uno vuole investire deve avere chiaro quello che dicevi tu e POI fare quello che dicevo io.
Insomma avevo inteso la richiesta di konron come un "che potrei fare?"

Indici e derivati sono il miglior modo per perdere un mucchio di soldi, meglio cocaina e puttane almeno ti diverti (dal pdv di un investitore intendo).
Per quelli rimane il mio consiglio "statene alla larga"

Comunque non mi scaldavo affatto, specificavo :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Ago 2011, 17:14
in caso fottesse a qualcuno, mi sono appena preso un po' di Siemens a 79.7.
se scendono ancora un po' mi riprendo le schneider, vendute a dicembre a 102, mi son mangiato le mani perche' son salite fino a 123, poi mi son tranquillizzatoi pensando che le avevo prese a 56 :) ora stanno a 92, se per sbaglio scendono sotto i 90 le prendo al volo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Ago 2011, 17:25
in caso fottesse a qualcuno, mi sono appena preso un po' di Siemens a 79.7.


lol, appena le ho prese son scese di altri 70 cents :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Ago 2011, 17:45
in caso fottesse a qualcuno, mi sono appena preso un po' di Siemens a 79.7.


lol, appena le ho prese son scese di altri 70 cents :D

fantastico, ho gia' perso l'1.2% in un'ora :D

vabbe'
comunque sta crollando tutto, le Axa sono appena scese sotto quota 12
allianz sta a 83 e mezzo (altro buon acquisto)
tenete d'occhio Royal Dutch (quelle quotate ad Amsterdam, che sono in euro, non quelle di londra). se scendono sotto i 22 (ora 23.5) comprate. fluttuano poco (io le comprai a 20-21 in periodo di crisi) ma danno dividendi ottimi

come sempre non buttatevi a pesce perche' potrebbe crollare ancora, ma e' tempo di cominciare a rispendere
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Ago 2011, 19:58
ho sentito il mio consulente
entrate in Siemens se potete. hanno chiuso a 78, io ne ho prese altre.
come sempre non TROPPO pesante, ma entrate
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 04 Ago 2011, 22:14
-5

(http://scuole.monet.modena.it/barozzi/tesine/anno6/sacchi/IMAGES/T054863A.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Ago 2011, 22:25
Amici investitori, preparate il portafogli, che qui sta crollando tutto

Le mie favolose siemens comprate venerdi a 78 oggi sono scese a 72, io non mi muovo perche' ne ho gia' prese un po', ma se potete compratele.
Idem St Gobain sono un buon furto sui 31 (mi pare abbiano chiuso a 32 oggi)
Tenete d'occhio royal dutch pre I dividendi, sui 21 sono ottime prendete quelle europee.

Per il momento io eviterei (se ne avete gia') assicurativi e bancari, anche se le axa a 11 fanno gola.

Se comprate non disperatevi se va giu' ancora, c'e' la reale possibilita' di un megatonfo anche a questo giro.
Quindi come sempre, calma e gesso e niente All In, ma se avete due spicci da spendere questo e' certo un momento molto buono. In futuro potrebbe addirittura diventare open bar come due anni fa ma non e' detto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 08 Ago 2011, 22:41
Ah, no, io le mie Uni a 0.80, posto c'arrivino, le piglio sicuro.  ;)

Curiosità, ma Siemens su quale mercato? Il CAC?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Ago 2011, 14:55
Si io guardo il cac perche' ho il conto francese :)
Non dovrebbero esserci differenze decisive comunque no?
Non ho controllato infatti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 09 Ago 2011, 16:22
Sul DAX erano scese a 67 stamattina.  :-[

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Ago 2011, 16:26
my bad
sul cac stanno a 73 adesso.

ah altra buona azione, italiana, e' prysmian, davvero ad un OTTIMO prezzo ora
io purtroppo non la posso comprare col mio conto titoli francofono ma dateci un'occhiata:

grafico a due anni:

(http://chart.finance.yahoo.com/z?s=PRY.MI&t=2y&q=l&l=on&z=l&a=v&p=s&lang=fr-FR&region=FR)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Ago 2011, 16:39
io non mi sto preoccupando più di tanto perchè le cose che ho sono legati agli indici.

A meno che arrivi una bomba atomica che cancelli lo stato, prima o poi torno alla pari.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 09 Ago 2011, 16:46
Prysmian è un ottimo investimento, sulla carta, visto che è leader mondiale nel suo settore (cavi), ma da un sacco di tempo traccheggia senza sbocciare davvero (sta alla finanza come Mendieta al calcio). Altra azienda dall'andamento misterioso è Bulgari, che da quando l'han pigliata i francesi è fissa stabile sui 12 euro e chisseincula della crisi, quando per mesi boccheggiava tra i 4 e i 5 euro. Meh, è un oceano pieno di squali. Cmq il trend è ribassista, se vuoi guadagnare o cavi qualcosa dall'intraday o nisba. Io per ora sto alla finestra.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 09 Ago 2011, 17:17
Domanda niubba, se io volessi iniziare a investire in azioni col mio misero conto Bancoposta cosa dovrei fare?
Aprire un conto in una banca un minimo più seria con la parte di soldi che voglio dedicare a questa attività e investire da lì?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 09 Ago 2011, 17:21
Direi proprio di sì, e lascia stare bancoposta, che di banca non ha nemmeno il nome... Peccato che con Fineco sia scaduta la promozione, altrimento con l'apertura del conto ci avremmo guadagnato entrambi ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Ago 2011, 17:39
comunque fai fineco.
a quel punto hai tutti gli strumenti per investire e perdere i tuoi sudati risparmi :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 09 Ago 2011, 17:41
Altrimenti aspetta settembre, quando qualche promozione si muoverà di sicuro ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Ago 2011, 17:42
a proposito spammo sempre le promozioni fineco ma non mi caga mai nessuno :no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 09 Ago 2011, 17:45
Aspetto l'Open Bar :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Ago 2011, 17:47
come se fosse facile capire l'orario di apertura  :whistle:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 10 Ago 2011, 16:27
incursione dalla mia villeggiatura francese solo per dire che Prysmian è messa bene. lo so perchè sono in contatto con la loro sede di Torino (sono nostri clienti) e le informazioni che ho sono tutte positive.

torno in spiaggia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 10 Ago 2011, 16:30
Ma infatti. E' un caso esemplare che dimostra chiaramente come gli andamenti di un titolo siano oramai completamente slegati dalla bontà/performance/utili della società (oggi, per dire, perde quasi il 4%). Intanto si prospetta una altra giornata da trascorrere in riva al fiume. :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 10 Ago 2011, 16:55
oggi è girata voce che volevano declassare il debito alla francia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 10 Ago 2011, 17:14
Hanno negato. Quindi fra qualche mese lo fanno.  :D

Ah, e indovinate qual è l'unico titolo che non perde, mentre tutti stanno sotto di almeno 5-10 punti percentuali? Bulgari! Ah, sti francesi...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 10 Ago 2011, 19:34
(http://www.ilpost.it/makkox/files/2011/08/discorso.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: RBT - 10 Ago 2011, 19:42
Comprare, comprare, bisogna comprare!

 :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 10 Ago 2011, 20:16
Aspettare, aspettare e ancora aspettare. Imho c'è ancora spazio prima di toccare il fondo, specie se si opera sui mercati italiani. Imho Piazza Affari ha ancora un buon 20-30% da perdere, idem le altre piazze europee. I fondi americani si sganciano, cominciano a circolare voci su Paesi ritenuti solidi, non c'è la benchè minima fiducia nelle istituzioni (e vorrei ben vedere, aggiungerei). Dico, almeno Zapatero ha annunciato elezioni anticipate, figurati se il nano e il morto si levano volontariamente dai coglioni. E cmq stavolta non sono le banche ad essere nella merda con gli Stati che le salvano. Sono gli Stati ad esserci immersi fino al collo. E chi li salva quelli?

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Ago 2011, 21:43
La questione e' semplice: se gli stati collassano siamo fottuti comunque ed I nostri soldi varranno carta straccia in ogni caso, investiti o meno.
Se invece I mercati in futuro si riprenderanno c'e' da guadagnare parecchio
Quindi con calma, come semrpe, ma preparate il portafogli
Io appunto qualcosa ho gia' comprato, forse troppo presto ma vabbe', sempre basso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 10 Ago 2011, 23:35
Domani inizio a mediare.

É giunto il momento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 11 Ago 2011, 09:12
Sapevo che la banca aveva cartolarizzato il mio mutuo ma ignoravo che l'avessero venduto agli spagnoli :)
Se falliscono me lo posso ricomprare io a prezzo stracciato? Poi se il debitore non mi paga non fa niente,
io so che è un bravo ragazzo.


Così poco? 50 pippi non sono neanche l'interesse annuo sul debito.
http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=40435&sez=HOME_ECONOMIA&npl=&desc_sez=
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 11 Ago 2011, 11:13
Infatti se non fossero tutte nel guano, questo sarebbe il momento di partire con OPA ostili. Secondo me se qualcuno in Brasile si fa due conti e ha interesse a espandersi, ha il tappeto rosso davanti. Quelle italiane non costano nulla, in Germania Commerzbank è in caduta libera (da 40 euro a 2 nel giro di pochi mesi) e pure in Francia, ora che le voci sono in circolo, c'è il rischio che vadano giù, anche se quelli sono rognosi da abbattere. Magari le comprasse tutte Stvev Jobs, tanto c'ha 55 miliardi di dollari di liquidità in cassa e evidentemente non sa che farsene, visto che non dà dividendi agli azionisti e non ha concorrenti da comprare, visto che si eliminano da soli (vedi Nokia).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 11 Ago 2011, 11:45
http://www.youtube.com/watch?v=CKGdOTzRuBg
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 11 Ago 2011, 18:43
oggi montagne russe.
 :D

sono entrato a -3 (valore minimo quindi botta di culo) per abbassare il prezzo medio e ora è a + 4.

qui si si gioca alla roulette. :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 12 Ago 2011, 06:40
http://www.corriere.it/economia/11_agosto_09/trani-agenzie-rating_ae92e696-c2ba-11e0-b28b-680920ff13be.shtml

Propongo l'impiccagione.



http://www.linkiesta.it/agenzie-di-rating-chi-controlla-chi-da-i-voti-al-mondo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 12 Ago 2011, 08:34
Spero che inizino a indagare ovunque operino queste agenzie (dunque in tutto il mondo): ratingopoli (perché non può non esserci del marcio sotto), mega-multa e definitivo affossamento della credibilità di questa gentaglia. Per assurdo (ma neanche tanto) la notizia di una multa credo farebbe rimbalzare immediatamente tutti i mercati.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 12 Ago 2011, 15:02
Aspetto l'Open Bar :yes:

Ahah, grazie Shape e Naked per l'invito a fineco. Quando torno dalle ferie ci penso seriamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 12 Ago 2011, 15:46
ora sei obbligato ad aprire due conti. :D

l'offerta è valida fino al 22 agosto :whistle:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 12 Ago 2011, 15:47
ieri mattina ero a - 55% di perdita.
ora solo al 39,95  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 18 Ago 2011, 16:39
ho appena comprato altre siemens, a 70.2
ora prezzo medio di acquisto 75. non male per nulla
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 22 Ago 2011, 18:53
per chi ama le montagne russe Beghelli offre divertimento...
Titolo: Re: GESCHÄFTS - UND WIRTSCHAFTSTHEMEN [Il topic Economico Finanziario]
Inserito da: Sister Charity - 23 Ago 2011, 12:05
Bah, per quella che è la mia piccola esperienza (oddio, piccola nemmeno troppo visto che ho sempre investito cifre "pesanti" se rapportate al mio comunque scarso patrimonio) oltre a quelle citate da Seppia direi che ci sono solo altre 3 regole fondamentali

-andarsi sempre a leggere lo storico di un'azienda degli ultimi 5 anni (minimo), per vedere quali minimi e massimi ha toccato, quando e perché. Ovvio che valutare un'azienda dal suo andamento negli ultimi 18 mesi non è una cosa molto intelligente da farsi.

-praticare lo stop-loss solo se si hanno ben presente i meccanismi di borsa e, e qui vado nettamente in controtendenza con quello che dicono tutti, NON spalmare il portafogli su troppe aziende. Tanto adesso c'è poco da fare, non esistono settori difensivi, se va giù, va giù tutto.Certo, oggi le banche sono le più volatili, tra quelle "grosse" (parlo di Mib, che è l'unico mercato che seguo) ma onestamente salvi casi eccezionali non ho visto titoli andare mai in netta controtendenza.

-non investire mai più del 10% della somma che si vuole destinare alla Borsa in una botta sola.Sempre centellinare, perché mediare i prezzi oggi è l'unico modo per salvarsi da cadute tipo quella odierna, puramente speculativa.

Essendo io un cassettista, concordo appieno sul valutare l'investimento nel lungo periodo (visto che si stanno mettendo le cose direi almeno 2 anni) perché fare lo shortista è davvero roba da profescional (che infatti credo ci stiano guadagnando l'anima de li mortacci loro)

Concludo dando, per una volta, ragione piena a B.: ste agenzie di rating sono cialtrone oltre ogni dire, dipendesse da me le abolirei seduta stante.

Poi, voglio dire:http://www.corriere.it/economia/10_maggio_06/wallstreet-refuso-operatore_ebae94a6-594a-11df-ace4-00144f02aabe.shtml

cito dal passato perchè non avevo visto. davvero ti trovi meglio a mediare? io ho sempre pensato e agito contro la mediazione, vendendo subito per minimizzare la perdita che in borsa deve essere prevista e accettata.
nella mediazione non sai mai quale limite si possa toccare.


cambiando argomento segnalo questo articolo su Moddy's e il suo modus operandi: http://www.assinews.it/articolo.aspx?art_id=3225 (http://www.assinews.it/articolo.aspx?art_id=3225) che spero desti il dovuto casino.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 23 Ago 2011, 12:21
Dipende da tanti fattori.

-Dalla cifra investita inizialmente (a quanto ammonta rispetto al totale)
-Dalle condizioni di mercato (rialzista o ribassista?)
-Dalla posizione di partenza di un'azione. Se stai sotto oltre ad una percentuale X meglio uscire, aspettare che si scenda ancora e ricomprare per provare a recuperare nel lungo periodo.

Prendiamo un'azione che conosco benissimo ovvero Unicredit. NEl giro di 6 mesi è passata da 2 euro (con oscillazioni sui 1.7-1.) a 0.9. Se le avevi in carico a 2 dovevi uscire a 1.5/1.4, perchè mediare con il 50% in meno è impossibile a meno che uno non abbia capitali ingenti. Certo che se sei entrato, per dire, a 1.2/1.1 e poi l'azione è scesa ancora, allora la mediazione ha un senso, perchè quel prezzo è comunque basso rispetto alle potenzialità del titolo (arrivato a 2.8 nell'ottobre 2010 e che prima della crisi viaggiava stabile sopra i 5 con picchi a 7 euro).

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 23 Ago 2011, 12:31
Dipende da tanti fattori.

-Dalla cifra investita inizialmente (a quanto ammonta rispetto al totale)
-Dalle condizioni di mercato (rialzista o ribassista?)
-Dalla posizione di partenza di un'azione. Se stai sotto oltre ad una percentuale X meglio uscire, aspettare che si scenda ancora e ricomprare per provare a recuperare nel lungo periodo.

Prendiamo un'azione che conosco benissimo ovvero Unicredit. NEl giro di 6 mesi è passata da 2 euro (con oscillazioni sui 1.7-1.) a 0.9. Se le avevi in carico a 2 dovevi uscire a 1.5/1.4, perchè mediare con il 50% in meno è impossibile a meno che uno non abbia capitali ingenti. Certo che se sei entrato, per dire, a 1.2/1.1 e poi l'azione è scesa ancora, allora la mediazione ha un senso, perchè quel prezzo è comunque basso rispetto alle potenzialità del titolo (arrivato a 2.8 nell'ottobre 2010 e che prima della crisi viaggiava stabile sopra i 5 con picchi a 7 euro).



yep.

l'unica cosa che mi permetto di dire è che i valori precrisi (diciamo 2006-2007) vanno a mio parere tolti dall'analisi di un qualsiasi titolo. i 5,6,7 € di Unicredit per esempio non gli considero nell'analisi ma parto da tetti di circa la metà (questo anche in ottica da cassettista).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 23 Ago 2011, 22:07
ma nessuno fa swap/pronti contro termine?

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Ago 2011, 00:40
non ho la piu' pallida idea di cosa tu stia parlando :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Ago 2011, 00:53
Sono strumenti un po' troppo complessi per un non professionista.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 25 Ago 2011, 01:56
sarebbe scambiare il valore di un cambio di oggi per il valore dello stesso cambio a data x.

ad esempio "mi aspetto che il dollaro si apprezzi", vendo euro al prezzo di oggi, per il valore in dollari, e ricompro gli stessi al 3 dicembre per il valore di quel giorno.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Ago 2011, 02:00
mmmh no non mi interessa di certo, non avrei nessun controllo/informazione utile a prevedere l'andamento
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 25 Ago 2011, 12:35
Che un privato si metta a usare gli swap mi sembra abbastanza remota come possibilità. Hanno senso per le aziende che vista la loro attività operano con più valute (ma ne bastano anche due, euro e dollaro per dire) e vogliono tutelarsi dal cosiddetto rischio di cambio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 25 Ago 2011, 13:14
Comprate Apple oggi.  ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Ago 2011, 13:15
Eh, mi sa che almeno un 10% lo perdono.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 25 Ago 2011, 13:27
Che un privato si metta a usare gli swap mi sembra abbastanza remota come possibilità. Hanno senso per le aziende che vista la loro attività operano con più valute (ma ne bastano anche due, euro e dollaro per dire) e vogliono tutelarsi dal cosiddetto rischio di cambio.

si certo, è per questo che "nascono", ma nella realtà ci sono anche molti privati che operano con questo tipo di strumenti. Alla fine se EUR-DOLLARO dovesse arrivare ad 1.50 (soprattutto considerando l'instabilità della fiducia verso la solidità dell'euro odierna) comprerei dollari a 8 mesi con la convinzione che si apprezzino.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Ago 2011, 14:58
Comprate Apple oggi.  ;)

Che non vi passi per la testa!
Apple e' altissima, nel medio periodo potrebbe tranquillamente perdere un 30%.
Che un privato si metta a usare gli swap mi sembra abbastanza remota come possibilità. Hanno senso per le aziende che vista la loro attività operano con più valute (ma ne bastano anche due, euro e dollaro per dire) e vogliono tutelarsi dal cosiddetto rischio di cambio.

si certo, è per questo che "nascono", ma nella realtà ci sono anche molti privati che operano con questo tipo di strumenti. Alla fine se EUR-DOLLARO dovesse arrivare ad 1.50 (soprattutto considerando l'instabilità della fiducia verso la solidità dell'euro odierna) comprerei dollari a 8 mesi con la convinzione che si apprezzino.

Anche qui, bah!
Che ne sai?
Metti che dopodomani fallisca la California (che e' piena di debiti ed e' la sesta economia mondiale), il dollaro va a 1.70.
Metti che invece falliscano grecia e portogallo, magari va a 1.30.
La ragione principale per cui uno non deve speculare sulle valute e' che ci sono in gioco elementi incontrollabili/imprevedibili (ex: obama decide che l'economia usa va rilanciata forte e vedi che succede, dollaro a 1.60 per due anni), ed inoltre in questo periodo c'e' troppa incertezza sulla reale situazione di alcuni paesi che potrebbero cambiare le carte in tavola velocissimamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 25 Ago 2011, 15:26
Comprate Apple oggi.  ;)

Che non vi passi per la testa!
Apple e' altissima, nel medio periodo potrebbe tranquillamente perdere un 30%.
Che un privato si metta a usare gli swap mi sembra abbastanza remota come possibilità. Hanno senso per le aziende che vista la loro attività operano con più valute (ma ne bastano anche due, euro e dollaro per dire) e vogliono tutelarsi dal cosiddetto rischio di cambio.

si certo, è per questo che "nascono", ma nella realtà ci sono anche molti privati che operano con questo tipo di strumenti. Alla fine se EUR-DOLLARO dovesse arrivare ad 1.50 (soprattutto considerando l'instabilità della fiducia verso la solidità dell'euro odierna) comprerei dollari a 8 mesi con la convinzione che si apprezzino.

Anche qui, bah!
Che ne sai?
Metti che dopodomani fallisca la California (che e' piena di debiti ed e' la sesta economia mondiale), il dollaro va a 1.70.
Metti che invece falliscano grecia e portogallo, magari va a 1.30.
La ragione principale per cui uno non deve speculare sulle valute e' che ci sono in gioco elementi incontrollabili/imprevedibili (ex: obama decide che l'economia usa va rilanciata forte e vedi che succede, dollaro a 1.60 per due anni), ed inoltre in questo periodo c'e' troppa incertezza sulla reale situazione di alcuni paesi che potrebbero cambiare le carte in tavola velocissimamente.


concordo. sono soprattutto strumenti validi per grandissimi portafogli con gestione calibrata tra diversi strumenti. non ha senso, al di là della pura scommessa, investire con questi strumenti per piccoli portafogli.

poi oh, dipende sempre se a uno piace andare al Casinò o meno ma l'economia di uno Stato (e della sua valuta) dipende da troppi fattori alcuni noti e alcuni no senza considerare poi le decisioni meramente politiche.
dal lato azienda questa "incertezza" si riduce molto.
altri mercati che possono sembrare "semplici" e profittevoli sono, alla stregua della valuta, il mercato delle materie prime per esempio, ma in breve tempo si capisce l'enorme complessità sottostante e la seguente difficoltà di poter investire su detti mercati.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 25 Ago 2011, 16:12
avete ragione.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 25 Ago 2011, 16:29
Comprate Apple oggi.  ;)

Che non vi passi per la testa!
Apple e' altissima, nel medio periodo potrebbe tranquillamente perdere un 30%.

30%?
Dubito fortemente!
Non perderà più del 10% per poi riprenderlo subito quando il 7 settembre verrà annunciato iPhone 5.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Ago 2011, 16:37
Bah, pensavo peggio, per ora perde solo il 2%.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: ferruccio - 25 Ago 2011, 16:38
Mmm... Apple è in una posizione per cui è molto più probabile che vada giù piuttosto che su.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 25 Ago 2011, 16:51
Mmm... Apple è in una posizione per cui è molto più probabile che vada giù piuttosto che su.

Mmm anche qui dubito fortemente.
Apple è l'azienda attualmente più in salute al mondo.
Non ha concorrenti in un nessun campo e i concorrenti stanno facendo casini a più non posso, vedi gli affari Google-Motorola e HP-WebOS.
Andrà giù (per un breve periodo) in due casi: quando morirà Steve Jobs e quando Amazon rilascerà uno pseudo tablet.
Vi ricordo che Apple ha quasi 80 miliardi di $ cash su cui è seduta comoda comoda.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 26 Ago 2011, 00:17
Nonostante questo potrebbe essere attualmente valutata di più del dovuto in borsa, credo che il punto sia questo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 26 Ago 2011, 01:31
No, beh, visti i suoi fondamentali la quotazione è corretta, nel giro di 10 anni sono passati dall'essere una società sull'orlo del fallimento a una che appena peta fa soldi, quindi onore a Jobs e agli altri della combriccola (Ah, se la Commodore avesse avuto un manager come lui negli anni '80 adesso il pc merda non esisterebbe e saremmo alla quinta o sesta versione di Amiga).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Daimon - 26 Ago 2011, 01:39
e questo spiega quanto sia nociva una personalita' del genere!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 26 Ago 2011, 01:44
Eh, questione di punti di vista. Io se penso a una personalità nociva penso a una roba del genere.
http://vergognarsi.it/2011/08/24/quali-tagli-alle-spese-crosta-va-in-pensione-con-1-369-euro-al-giorno/

Senza contare che Jobs dubito vedrà i 60, mentre questi non muoiono mai.Anzi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Daimon - 26 Ago 2011, 01:45
Per carita' sono nocivi pure questi, ognuno nel suo campo.
Mai detto il contrario.

Sull'invecchiamento, non vedo che c'entri, non e' che jobs muore perche' e' un manager fico che fa soldi, tanto e' vero
che gates e' bello sano. Forse perche' si sfondava di droghe e di lsd? o forse no, forse il caso, ma comunque poco c'entra.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 28 Set 2011, 01:41
"Non sono i governi che governano il mondo, è Goldman sachs che governa"
http://www.youtube.com/watch?v=lqN3amj6AcE (http://www.youtube.com/watch?v=lqN3amj6AcE)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 28 Set 2011, 03:19
certo è un tizio che sembra l'"increase your penis by 20inches now!" per la finanza (http://www.facebook.com/alessiorastani?sk=app_4949752878)

ah però forse lo è (http://www.telegraph.co.uk/finance/economics/8792829/BBC-financial-expert-Alessio-Rastani-Im-an-attention-seeker-not-a-trader.html)


Citazione
How a man who has never been authorised by the Financial Services Authority and has no discernible history working for a City institution ended up being interviewed by the BBC remains a mystery.


che poi la logica vorrebbe che "se a nessuno interessa della solvibilità degli stati sovrani (euro-piani di risanamento etc)" quei nessuno poi non si vanno a comprare i titoli di stato (che sono tra l'altro avviati al fallimento) seguendo la logica della prima ammissione.


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 28 Set 2011, 10:20
Il nome italaiano avrebbe dovuto mettermi in allarme sull'attendibilità del tizio :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 28 Set 2011, 11:40
Senza contare che Jobs dubito vedrà i 60, mentre questi non muoiono mai.Anzi.

Jobs è DIO

Nel 1976 ha costruito il primo home computer in garage introducendo il concetto di personal.

Poi ha introdotto il mouse funzionante su una GUI a livello commerciale col Mac nell'84,
da notare funzionante perchè il mouse ce l'aveva pure l'IBM ma non sapevano cosa cazzo farci.

Vi pregheri di non accostare 'ste merde con Jobs nello stesso post.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 28 Set 2011, 11:47
- negli anni 70 il PC l'ha inventato Hewlett Packard (con display da calcolatrice) mentre con CRT l'ha inventato IBM (il 5100 se non erro)

- la gui con mouse l'ha inventata Xerox, e se non sbaglio Jobs gliel'ha copiata dopo una "visita" ai laboratori della Xerox.

Jobs è bravo, come Gates, ma non è Gesù Cristo.

edit:
aggiungo la visitina su wikipedia
http://en.wikipedia.org/wiki/Xerox_Alto
http://en.wikipedia.org/wiki/IBM_5100
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 28 Set 2011, 12:26
- negli anni 70 il PC l'ha inventato Hewlett Packard (con display da calcolatrice) mentre con CRT l'ha inventato IBM (il 5100 se non erro)

- la gui con mouse l'ha inventata Xerox, e se non sbaglio Jobs gliel'ha copiata dopo una "visita" ai laboratori della Xerox.

Jobs è bravo, come Gates, ma non è Gesù Cristo.

edit:
aggiungo la visitina su wikipedia
http://en.wikipedia.org/wiki/Xerox_Alto
http://en.wikipedia.org/wiki/IBM_5100

PC vuol dire Personal Computer, cioè un Apple II, che HP sia sia inventato prima qualcosa a manovella su un display da calcolatrice non è un Personal Computer.

Carino il 5100 ma è una macchina professionale non un computer per la casa, ed è il prodotto di una multinazionale non di un progetto da garage. Stessa cosa per lo xerox.

L'IBM nei primi anni '80 non ha saputo approcciare il mercato come ha fatto la Apple, passando da fallimenti come il PCJr a sistemi troppo costosi come il 5150 (che ho) o il 5140 (che ho).

L'Apple II è stato il primo sistema domestico di vasta diffusione commerciale ed il Macintosh 128k (che ho) il primo approccio allo small office con interfaccia avanzata. Ti assicuro che la prima volta che l'ho visto allo SMAU mi sono inginocchiato, non si era mai visto niente del genere e sticazzi dello xerox alto.

Tra l'altro la Apple ha sfornato pure il primo Mac portatile con 10 ore di autonomia, la cosa più vicina ad un attuale portatile, visto che quelli che c'erano prima non erano "portatili" ma "trasportabili" con assenza di batteria o durata ridicola.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 28 Set 2011, 12:38
Ragionamento condivisibile, io mi fermavo al "Non l'ha inventato Jobs" :) anche perchè a specificare "eh è vero quello c'era già ma non aveva la tal caratteristica" si può spostare l'origine di una qualsiasi tecnologia più o meno a piacere :)

(e scusate l'OT)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 12 Ott 2011, 16:42
Bell'articolo

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/10/tutto-1-euro-dexia-o-la-biografia-di.html
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 12 Ott 2011, 16:46
Bell'articolo

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/10/tutto-1-euro-dexia-o-la-biografia-di.html

l'articolo manca di aggiungere che adesso i cittadini francesi ci butteranno 500 miliardi di euro.
ma Dexia non e' fallita eh
e soprattutto, il debito della Francia ha ranking AAA.

comunque che Dexia fosse uno zombie si sapeva eh
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 12 Ott 2011, 17:00

l'articolo manca di aggiungere che adesso i cittadini francesi ci butteranno 500 miliardi di euro.
ma Dexia non e' fallita eh
e soprattutto, il debito della Francia ha ranking AAA.

comunque che Dexia fosse uno zombie si sapeva eh

cinquecentomiliardi di euro di denaro pubblico? ah bè allora  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 12 Ott 2011, 17:04
domanda buttata lì così

ma é possibile andare in banca e chiedere di comprare lingotti d'oro da depositare sempre presso la medesima?

e se sì,e conveniente farlo e mollare tutto lì per un annetto o anche più?
mi pare l'oro sia tutto sommato un bene rifugio sempre appetibile
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 12 Ott 2011, 17:06
cinquecentomiliardi di euro di denaro pubblico? ah bè allora  :)

si i miei commenti erano ironici

domanda buttata lì così

ma é possibile andare in banca e chiedere di comprare lingotti d'oro da depositare sempre presso la medesima?

e se sì,e conveniente farlo e mollare tutto lì per un annetto o anche più?
mi pare l'oro sia tutto sommato un bene rifugio sempre appetibile

lascia perdere, una volta che hai comprato una barra d'oro che te ne fai?
poi l'oro e' altissimo adesso, magari nei prossimi tempi sale ancora un po', ma se guardi ad un'ottica di lungo periodo e' un investimento perdente. a meno non scoppi una guerra mondiale, allora sarebbe vincentissimo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 12 Ott 2011, 17:18
mi pare di aver capito che la corsa potrebbe non fermarsi mai(sì alti e bassi,ma sempre tendente al rialzo nel lungo)appunto a meno di guerre mondiali,dove anziché salire schizzerebbe



http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-10-11/pronto-riprendere-corsa-064256.shtml?uuid=AatccwBE

http://www.quotazionioro.net/2010/12/grafici-storici-quotazioni-oro.html
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 12 Ott 2011, 17:22
A Orio al Serio c'è il distributore di lingotti se non sbaglio
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 12 Ott 2011, 17:25
preferirei il distributore di Spritz,che in questo periodo di fase discendente del Negroni è la mia bevanda da uscita preferita


edit:

pensavo stessi scherzando,ma é vero
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 12 Ott 2011, 17:33
prezzo aggiustato per inflazione:

(http://1.bp.blogspot.com/_dZJ6SFB1ecE/SVrWrloSOcI/AAAAAAAAAhg/_cHRuIC1ilA/s320/Real+Gold)

idem:

(http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/e/e3/Gold_price_in_USD.png/800px-Gold_price_in_USD.png)

prezzi nominali

(http://www.usagold.com/reference/prices/2010maygoldprice.gif)

ora stiamo a quanto? $1680 per oncia?
comprare ai massimi non mi pare una grande idea.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 12 Ott 2011, 17:37
preferirei il distributore di Spritz,che in questo periodo di fase discendente del Negroni è la mia bevanda da uscita preferita


edit:

pensavo stessi scherzando,ma é vero

No che non scherzavo! Son i russi che vanno a fare shopping a Bergamo da quello che ho capito.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 12 Ott 2011, 21:29
domanda buttata lì così

ma é possibile andare in banca e chiedere di comprare lingotti d'oro da depositare sempre presso la medesima?

e se sì,e conveniente farlo e mollare tutto lì per un annetto o anche più?
mi pare l'oro sia tutto sommato un bene rifugio sempre appetibile

Certo che lo puoi fare. Non so se lo fanno tutte le banche ma alcune sicuramente si.
Ordini i lingotti e li metti in cassetta di sicurezza.L'unico problema è che l'oro
lo paghi a prezzo pieno.

I lingotti li trovi pure sul mercato però devi conoscere per non prendere fregature.
In questo periodo quelli che acquistano l'usato per fonderlo fanno affari d'oro (ehm.. scusa il gioco di parole)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 13 Ott 2011, 11:03
Un mio amico orafo mi ha detto che molti acquirenti di oro sono cinesi: stanno accumulando una ricchezza inimmaginabile, secondo me. Poi ci comprano tutti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drakkar - 13 Ott 2011, 11:14
non risucivo a capire la tua frase, poi mi sono accorto che il tuo amico è orafo e non orfano.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 13 Ott 2011, 12:02
I china mica so' scemi. Qualcuno ne ha mai visto uno entrare in una banca?  :no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 13 Ott 2011, 21:36
Un mio amico orafo mi ha detto che molti acquirenti di oro sono cinesi: stanno accumulando una ricchezza inimmaginabile, secondo me. Poi ci comprano tutti...

l'attività di mio padre se lo sono comprata i cinesi.

però a sto giro l'inculata se la sono presa loro  :D

tié! :P
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 17 Ott 2011, 16:43
Ma se io oggi mi compro una casa di diciamo 300K€ e diciamo che metà dei soldi ce li ho e l'altra metà li chiedo di mutuo a 15 anni, cioè prendo 150 oggi e devo restituire alla banca 300 entro quindici anni,
siamo sicuri che la mia casa tra quindici anni vale 450K€?

No perchè se qualcuno si accorge che gli immobili cominciano a non crescere più di valore allineandosi a quanto costano i mutui vuol dire che siamo al punto di rottura.

A questo punto ci si può arrivare anche se a causa dei licenziamenti la gente non riesce più a pagare i mutui, in questo caso il surplus di case sequestrate e reimmesse sul mercato potrebbe far scendere il prezzo degli immobili e rendere il pagamento dei mutui troppo alto rispetto al valore degli immobili.

Io facendomi due conti col mio mutuo ho stimato a grandi linee, che oggi il valore della casa è esattamente quello della spesa iniziale + il totale dell'importo da restituire alla banca, niente di più.
Se il valore della casa dovesse scendere ci avrei rimesso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 17 Ott 2011, 16:48
nel calcolo devi contare l'inflazione. 450k tra 15 anni non sono 450k oggi.
cioe' se tu tra morti e feriti hai dato alla tua banca 450k e poi vendi la casa a 450k ci hai perso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 17 Ott 2011, 17:12
Sicuro che ci hai perso. Per andare solo in pari, tra quanto hai speso ed il valore che ti rimane dopo 15 anni dovrebbe essere così:

Valore dell'immobile (dopo 15 anni) = Costo iniziale + valore dovuto totale alla banca + svalutazione.

Diciamo che questo discorso vale di massima se ci considera l'acquisto di un immobile come investimento,
se nella casa ci devi abitare te ne freghi se ci perdi, cioè non lo consideri come investimento ma
come un tetto sopra la testa.

Come valore aggiunto diciamo che il costo degli immobili oggi è abbastanza gonfiato, suppongo proprio per seguire il valore dei mutui. No perchè 6000€/mq per due camere e cucina con la media degli stipendi a 1500€/mese è una presa per il culo, considerando che negli ultimi 15 anni, almeno dalle mie parti, hanno tirato su un numero di alloggi spaventoso, quindi i costi non sono assolutamente giustificati da una questione di domanda/offerta.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 17 Ott 2011, 17:27
Diciamo che questo discorso vale di massima se ci considera l'acquisto di un immobile come investimento,
se nella casa ci devi abitare te ne freghi se ci perdi, cioè non lo consideri come investimento ma
come un tetto sopra la testa.

infatti.
a mio avviso le case andrebbero comprate sempre con questa ottica. ossia un posto dove stare. se te lo puoi permettere alla fine se si svaluta un po' te ne importa relativamente
chiaro avresti preferito pagarlo meno ma non e' un dramma


Come valore aggiunto diciamo che il costo degli immobili oggi è abbastanza gonfiato, suppongo proprio per seguire il valore dei mutui. No perchè 6000€/mq per due camere e cucina con la media degli stipendi a 1500€/mese è una presa per il culo, considerando che negli ultimi 15 anni, almeno dalle mie parti, hanno tirato su un numero di alloggi spaventoso, quindi i costi non sono assolutamente giustificati da una questione di domanda/offerta.

mah questo non saprei, io semplicemente sono sorpreso di come i prezzi a Como siano rimasti praticamente invariati quando a naso dovrebbero scendere almeno del 20% dopo la crisi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 31 Ott 2011, 18:39
http://online.wsj.com/article/SB10001424052970204777904576651063734049714.html?mod=rss_europe_whats_news&utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+wsj%2Fxml%2Frss%2F3_7012+%28WSJ.com%3A+What%27s+News+Europe%29 (http://online.wsj.com/article/SB10001424052970204777904576651063734049714.html?mod=rss_europe_whats_news&utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+wsj%2Fxml%2Frss%2F3_7012+%28WSJ.com%3A+What%27s+News+Europe%29)

Lo posto qui, anche se considerato che le fondazioni bancarie sono enti politici l'avrei anche potuto mettere nel topic politico (come dice nell'articolo, la fondazione MPS E' Siena e provincia, praticamente non c'è intervento o opera in cui non sia coinvolta la fondazione).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 01 Nov 2011, 13:00
Incredibile, c'è un Premier peggiore di B. Stavolta andiamo davvero tutti a puttane.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Nov 2011, 13:02
Stavo guardando rainews, la striscia dei flash sotto è rosso sangue

A WS se la spassano

http://macapla.com/post/mf-global-mancano-700-mm-dal-conto-clienti-e-truffa-corzine-nell-occhio-del-ciclone
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 01 Nov 2011, 13:23
Incredibile, c'è un Premier peggiore di B. Stavolta andiamo davvero tutti a puttane.

Davvero? Sicuro sicuro? Lo puoi dire al 100%?


Non sono stato io. (http://www.corriere.it/economia/11_novembre_01/Lo-sfogo-del-premier-L-attacco-all-Italia-non-dipende-da-me_225e3902-0458-11e1-89f9-a7d4dc298cd1.shtml)

A quando darà la colpa alle cavallette?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 01 Nov 2011, 13:31
Sticazzi, Papandreu è un imbecille.

-Trucca i conti
-Assume 40mila persone in piena crisi "così", salvo poi doverle ovviamente licenziare
-Mendica denaro da tutti, però una volta che l'ha preso cambia le carte in tavola
-Indice un referendum killer in nome di una sovranità popolare inesistente.

La Grecia va nuclearizzata. Punto. Poi tocca a noi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Nov 2011, 16:20
wow
non c'e' limite al peggio :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Nov 2011, 16:29
http://krugman.blogs.nytimes.com/2011/11/01/eurodammerung/?scp=1&sq=krugman&st=Search

krugman non e' molto ottimista...
d'altra parte non e' cosi complesso: togli regole, si crea una bolla, la bolla esplode, anziche' farla sgonfiare continui a pompare aria (soldi) in un pallone bucato senza tappare il buco, alla fine ti fermi sfiancato ed il pallone si sgonfia
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: FreeDom - 01 Nov 2011, 17:02
Domanda da ignorante: ma nell'ipotesi di un distacco dall'euro, quale sarebbe la valutazione iniziale della Nuova Lira?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Nov 2011, 17:13
http://video.repubblica.it/dossier/crisi-italia-2011/il-broker-alla-bbc-goldman-sachs-governa-il-mondo/76920/75285

lol, sto qui prima dell'intervista si era strafatto di coca ma il risultato e' insieme esilarante e agghiacciante.
"this crisis is just like a cancer, if you wait and hope for it to go away it will just get worse"

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Nov 2011, 17:28
ahah sputtanato immediatamente:

http://www.telegraph.co.uk/finance/economics/8792829/BBC-financial-expert-Alessio-Rastani-Im-an-attention-seeker-not-a-trader.html

mi pareva stranissimo che un trader parlasse in quella maniera di chi gli da da mangiare

eccezionale questa parte:
Citazione
Mr Rastani works and lives with his partner Anita Eader in a £200,000 semi in Bexleyheath, south London. The house, complete with a mortgage from Royal Bank of Scotland, belongs to her not him.
...
Its most recent accounts show cash in the bank of £985.

che sfigato :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Nov 2011, 21:57
Domanda da ignorante: ma nell'ipotesi di un distacco dall'euro, quale sarebbe la valutazione iniziale della Nuova Lira?

Risposta da ignorante: la pizza di fango del camerun, non credo 1937,26 lire per un euro.

C'è chi dice che questo non avverrà mai, o che almeno l'europa farà di tutto perchè ciò non avvenga,
altrimenti noi con la pizza di fango come moneta ufficiale entriamo in concorrenza con l'europa stessa
dato che avremmo immediatamente vantaggi indiscussi sull'export.

In realtà le ripercussioni sono estremamente complesse, vanno da il valore che si ritroverebbero in mano chi ha il nostro
debito (2.000.000.000.000.000 di lire come cazzo si scrive, è una misura astrale, ci vuole Margherita Hack per capirla)
a quanto pagheremmo il petrolio. In giro non ho letto niente al riguardo fino ad ora.
Di fatto l'inghilterra si è sempre schifata di entrare nell'euro, sta ancora li.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 03 Nov 2011, 01:25
Lol, non so se tutti questi commentatori che invocano il default selettivo e controllato abbiano ben chiaro quali saranno le conseguenze...
Che paese di pazzi siamo diventati.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 03 Nov 2011, 01:46
Vabbè, ma che devono dire? Se l'imbecille greco fissa, non si sa bene perchè, un referendum che sicuramente farà vincere un no, con conseguenti cataclismi su larga scala, è chiaro che questi mettano le mani avanti. Io sono ancora sconvolto dalla idiozia di Papastocazzo, è una mossa inconcepibile, facevano bene i finlandesi a chiedere il Partenone in garanzia, sti greci sono dei cialtroni peggio degli italiani.E per carità di Dio non tiratemi fuori "la democrazia diretta" o la "sovranità popolare". E'talmente ovvio che si voglia scaricare il peso del sicuro default sui cittadini che mi domando perchè i tedeschi non abbiano ancora iniziato ad armare la Luftwaffe per qualche bombardamento mirato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 03 Nov 2011, 02:23
Veramente è da un pò che quest'idea sta circolando, di solito i supporter di questa follia portano come esempi di default controllati l'Islanda (che si è semplicemente rifiutata di rimborsare le perdite di una sua banca privata) e l'Argentina (e qui siamo alla follia pura, perchè le cronache di quei giorni erano agghiaccianti, inoltre non mi sembra che ci possiamo paragonare all'Argentina).

Domani sarà quantomeno interessante sentire cosa porta Berlusconi, penso una sedia vuota possa fare una migliore figura di lui, al momento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Nov 2011, 05:07
Veramente è da un pò che quest'idea sta circolando

si, quella della Luftwaffe :D

seriamente, gli sciacalli non faranno mai morire l'europa: la pecora la devi tosare ogni tot, va bene speculazione e quel che volete ma se ammazzi il vitello grasso magari fai un pranzo luculliano, ma poi muori di fame

confido nell'intelligenza degli speculatori, perche' quelli buoni sanno fare i calcoli giusti
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 03 Nov 2011, 09:25
Guardate che io mi riferisco all'Italia, non alla Grecia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Nov 2011, 16:45
ho capito benissimo che ti riferivi all'italia. io spero vivamente che la grecia si sganci dall'euro e sprofondi nel suo meritato terzomondismo.
l'euro dovrebbe essere una roba Tedesca e Francese, in cui si garantisce l'accesso a paesi immeritevoli ma senza esagerare. Italia Spagna Belgio Olanda Danimarca, con Italia e Spagna limite basso del gruppo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Nov 2011, 16:46
ho capito benissimo che ti riferivi all'italia. io spero vivamente che la grecia si sganci dall'euro e sprofondi nel suo meritato terzomondismo.

l'euro dovrebbe essere una roba Tedesca e Francese, in cui si garantisce l'accesso a paesi immeritevoli ma senza esagerare. Italia Spagna Belgio Olanda Danimarca, con Italia e Spagna limite basso del gruppo.

l'italia non fallira' mai, non preoccupatevi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 04 Nov 2011, 17:09
Son altri che invocano al fallimento controllato da cui risorgere come l'araba fenice.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 09 Nov 2011, 18:52
beh ma questi sono studi sensazionalistici da "trascino excel fino all'infinito". Nella realtà nessuno è capace di predire cosa accadrà nei prossimi 50 anni.
E allora tutti gli studi sono sensazionalistici.

Tantomeno gli economisti (e recentemente s'è visto). E la tendenza "crescere per forza, crescere all'infinito" può (forse?) essere rischiosa (e recentemente s'è visto). Ed il capitalismo selvaggio, probabilmente, è difficilmente o forse proprio non del tutto, controllabile (e recentemente s'è visto).
Questi sono dati di fatto. E nessuno (non di certo io, almeno) sogna di tornare a raccogliere le bacche e cacciare cervi con i sassi (che idiozia), semplicemente dovremmo cominciare a rivedere un po' il concetto di cosa sia lo "sviluppo".

Oh, ripeto, io ne capisco anche meno di Peppe, ma faccio un esempio idiota: ho x euro al mese di entrata, un tot lo spendo, un tot lo metto da parte per cataclismi vari. Invece, cosa dovrei fare, pretendere che il mio stipendio cresca del 3% ogni mese?

Inoltre, sarei molto curioso di sapere - in grandi linee, ovviamente, proprio "for dummies" - di questi *studi* che spiegano come cazzo è che in Svezia si vive in un certo modo, e in Grecia in un altro.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 09 Nov 2011, 18:57
Riporto anch'io che qua siamo più IT

Le risorse sono date, ma lo sfruttamento delle risorse (la scoperta di nuovi modi per sfruttarle e la scoperta che gli scarti di altre risorse possono essere nuove risorse) non esistono in natura. Se l'acciaio si esaurisce (al di là di movimenti speculativi sul mercato delle merci) sarà una nuova spinta a cambiare la funzione di produzione verso la scoperta di nuovi materiali-risorse per lo sviluppo del settore dei trasporti.

Lo sapevate che dalla rivoluzione industriale ad oggi il nostro fabbisogno energetico è cresciuto del 2,9% all'anno?
Lo sapevate che tappezzando la terra (tutta la terra, compresi gli oceani) di pannelli solari, pannelli solari efficienti al 100% (contro il 20% di efficienza odierna) tra 400 anni l'energia così prodotta non sarà comunque sufficiente (calcolo tra l'altro basato su una crescita annua ridotta al 2,3%)?

Sapevatelo!

beh ma questi sono studi sensazionalistici da "trascino excel fino all'infinito". Nella realtà nessuno è capace di predire cosa accadrà nei prossimi 50 anni.

Ma non è questione di predire, sono dati matematici, fatti.

E i fatti dicono che se si continua a crescere a questi livelli (che si protraggono da 400 anni non dall'altro ieri) o si scopre la fissione nucleare o l'unica altra fonte rinnovabile su cui possiamo fare affidamento, il sole, non sarà più sufficiente a sostenerci tra 400 anni. Tra l'altro il tipo fa dei calcoli rimanendo bello lasco, riducendo dello 0,6% la crescita annua, ipotizzando pannelli solari dall'efficienza totale e non considerando il fatto che nel momento in cui tappezzi tutta la terra con i pannelli solari sei un attimino carente di luoghi dove coltivare e allevare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 09 Nov 2011, 20:13
Un'immagine vale più di 32 pagine di commenti.
Questa è la nostra economia.

(http://img215.imageshack.us/img215/562/economyb.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 09 Nov 2011, 21:03
beh ma questi sono studi sensazionalistici da "trascino excel fino all'infinito". Nella realtà nessuno è capace di predire cosa accadrà nei prossimi 50 anni.
E allora tutti gli studi sono sensazionalistici.

Tantomeno gli economisti (e recentemente s'è visto). E la tendenza "crescere per forza, crescere all'infinito" può (forse?) essere rischiosa (e recentemente s'è visto). Ed il capitalismo selvaggio, probabilmente, è difficilmente o forse proprio non del tutto, controllabile (e recentemente s'è visto).
Questi sono dati di fatto. E nessuno (non di certo io, almeno) sogna di tornare a raccogliere le bacche e cacciare cervi con i sassi (che idiozia), semplicemente dovremmo cominciare a rivedere un po' il concetto di cosa sia lo "sviluppo".

Oh, ripeto, io ne capisco anche meno di Peppe, ma faccio un esempio idiota: ho x euro al mese di entrata, un tot lo spendo, un tot lo metto da parte per cataclismi vari. Invece, cosa dovrei fare, pretendere che il mio stipendio cresca del 3% ogni mese?

Inoltre, sarei molto curioso di sapere - in grandi linee, ovviamente, proprio "for dummies" - di questi *studi* che spiegano come cazzo è che in Svezia si vive in un certo modo, e in Grecia in un altro.

RESPECT

Ragazzi però c'è da fare chiarezza. Lo studio econometrico è quello dello sviluppo sostenibile? Ricordiamoci che più lontano si proietta la stima, più sono gli errori del modello a venire fuori. Una stima di 400 anni è impossibile.  Una previsione di 400 anni è fuori da tutto.


Nel "vivere in un certo modo" entrano in gioco diversi fattori (che per complessità non possiamo illustrare qui), ma riducendo - come faccio da pagine - si può dire che per questioni di risorse, storiche, geopolitiche, monetarie e politiche sociali (nullafacenti, pensioni d'oro, malapolitica etc) gli stati sono diversi tra loro. Oltretutto dal punto di vista della bilancia commerciale la Grecia è molto più dipendente dall'estero della svezia non avendo imprese forti in grado di esportare e finanziariamente dipende dall'estero in quanto il debito è detenuto in larga parte da istituti di credito e stati esteri.

Citazione
http://en.wikipedia.org/wiki/Beggar_thy_neighbour (http://en.wikipedia.org/wiki/Beggar_thy_neighbour)

http://it.wikipedia.org/wiki/Equivalenza_Ricardiana (http://it.wikipedia.org/wiki/Equivalenza_Ricardiana)

http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_crescita_endogena (http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_crescita_endogena)

http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_crescita_esogena (http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_crescita_esogena)

http://it.wikipedia.org/wiki/Modello_di_Solow (http://it.wikipedia.org/wiki/Modello_di_Solow)



http://rizzoli.rcslibri.corriere.it/libro/5297_il_contagio_napoleoni.html (http://rizzoli.rcslibri.corriere.it/libro/5297_il_contagio_napoleoni.html)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 09 Nov 2011, 22:16
Keigo, grazie mille (nel weekend provo a leggere e - sopratutto - capire i tuoi link, tranne quelli con formule alla Einstein).

Ma la mia domanda è un'altra: se queste teorie sono scritti dagli economisti e gli stessi sbagliano puntualmente, perché dovrei dargli retta?
Tanto, a intervalli regolari, dagli stessi viene esclamato "Ahhhh, ma l'economia non è una scienza esatta".
Per non citare la famosa: "L'economista è colui che sa spiegarti benissimo perché le sue previsioni si sono rivelate sbagliate".

Oh, tutto va scisso: macro e micro, storia e sociologia (come se fossero robina da nulla inquadrabile nell'economia).
Ampliamo la visuale? OK.
L'essere umano è una merda che bada solo al proprio interesse. Quindi, il comunismo non funziona (perché c'è sempre il fancazzista!); il capitalismo nemmeno (chi controlla i controllori?). E quindi, finiremo tutti nel Syndicate o, alla peggio, nel 1984?

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 09 Nov 2011, 22:40
Keigo, grazie mille (nel weekend provo a leggere e - sopratutto - capire i tuoi link, tranne quelli con formule alla Einstein).

Ma la mia domanda è un'altra: se queste teorie sono scritti dagli economisti e gli stessi sbagliano puntualmente, perché dovrei dargli retta?
Tanto, a intervalli regolari, dagli stessi viene esclamato "Ahhhh, ma l'economia non è una scienza esatta".
Per non citare la famosa: "L'economista è colui che sa spiegarti benissimo perché le sue previsioni si sono rivelate sbagliate".

Oh, tutto va scisso: macro e micro, storia e sociologia (come se fossero robina da nulla inquadrabile nell'economia).
Ampliamo la visuale? OK.
L'essere umano è una merda che bada solo al proprio interesse. Quindi, il comunismo non funziona (perché c'è sempre il fancazzista!); il capitalismo nemmeno (chi controlla i controllori?). E quindi, finiremo tutti nel Syndicate o, alla peggio, nel 1984?

RESPECT



Le teorie degli economisti funzionano (più o meno) così:

si osserva un evento x, l'evento x-1, x-2, x-3.. Attraverso uno studio, si analizzano le componenti, gli errori e le relazioni causa-effetto. Si parametrizza il tutto e si formula una teoria. La teoria dice "se è successo X, allora in caso X+1 agendo con la politica k si dovrebbe ottenere Y*k(X+1)", questo funziona per un po' di tempo. Finche qualcosa che prima non era stato analizzato per bene, "esce" dal modello, e quindi c'è bisogno di rivisitare la teoria, aggiungendo parametri. O cambiarla totalmente, poichè tutto il sistema è cambiato (e questo avviene in momenti di recessione/crisi globali). Però ovviamente tra la formulazione della teoria e l'entrata in crisi, in genere c'è un mutamento globale dei sistemi-mercati. Non a caso secondo molti economisti, da questa recente crisi si andrà a riformulare una nuova teoria economica.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Nov 2011, 22:46
Ma la mia domanda è un'altra: se queste teorie sono scritti dagli economisti e gli stessi sbagliano puntualmente, perché dovrei dargli retta?

anso scindiamo i problemi:
se si parla della crisi attuale, la causa non e' il capitalismo o cose oscure, ma l'eliminazione di una regola di buonsenso e prudenza:

come sempre le persone dotate di senno menzionano il fatto che l'inizio della fine si e' avuto con l'eliminazione del Glass-Steagall Act (http://topics.nytimes.com/topics/reference/timestopics/subjects/g/glass_steagall_act_1933/index.html), quello che impediva alle banche normali di scommettere coi soldi dei risparmiatori.

l'ho detto 700000 volte ma lo ripeto di nuovo: si puo' cambiare tutto, regolamentare fare disfare ma se non si ripristina questa distinzione fondamentale il problema non sara' MAI risolto

in pratica la distinzione era semplice:
vuoi raccogliere i soldi dei risparmiatori comuni? bene non puoi fare investment banking e devi mantenere quei risparmi investiti in cose sicurissime.
vuoi fare la banca d'affari? bene, metti assieme il capitale da un tot di gente che ci sta (a fare investimenti di sto tipo, di solito ricconi sfondati) e vai a giocare.
due vantaggi venivano da questa separazione:
1) i soldi del risparmiatore comune erano al sicuro
2) se le banche d'affari facevano casino/investimenti sbagliati fallivano e perdevano i soldi di chi ne aveva contribuito al foraggiamento. questi foraggiatori avendo palesi e consapevoli interessi "vegliavano" sui propri soldi e certo non spingevano le banche d'affari a rischiare troppo

eliminati questi paletti ti ritrovi con la seguente:
- enti che hanno in mano un mucchio di soldi da investire come gli pare incomparabilmente piu' grande rispetto a prima (le banche normali)
- che non hanno pressione/controllo da parte di chi ci ha messo il capitale (milioni di piccoli risparmiatori ignari vs pochissimi ricconi consapevoli)
- grossissimi benefit in caso di profitti
- nessun "malus" in caso di fallimento (in quanto "too big to fail")

in pratica ti sei messo in casa una bomba ad orologeria

ma perche' questi pazzi di americani hanno deregolamentato questo aspetto fondamentale?
semplice, perche' in usa sono legali le mazzette ai politici (contributi alla campagna elettorale). se andate a vedere chi ha fatto i miGliardi grazie a questa deregulation, troverete curiosamente che sono gli stessi che stanno in alto nella lista dei contributor alle campagne elettorali di tutti i candidati presidenti (perche' credete che Obama non abbia immediatamente ripristinato il Glass Steagal? lo sapevate vero che il 2010 e' stato negli usa l'anno record per le compensation a Wall Street?)

qui un ottimo editoriale recentissimo di Thomas Friedman (uno che ha vinto 183738349 premi Pulitzer) http://www.nytimes.com/2011/11/09/opinion/friedman-india-and-america-two-peas-in-a-pod.html?_r=1&ref=global-home

in generale se volete capire come va il mondo il mio consiglio (che lo so oramai e' diventato una litania che ripeto sempre) e' di leggere l'International Herald Tribune. gli editoriali sono regolarmente scritti da premi nobel, pulitzer, ban ki moon, personalita' rilevantissime e di una finezza intellettuale inarrivabile. e' proprio un altro livello rispetto a quelunque cartaccia si possa leggere in italia (o francia, o germania, o altro). Meno Fatto Quotidiano, piu' IHT


se invece parliamo della sostenibilita' di un sistema basato sulla crescita continua, beh e' ovvio che prima o poi questo sistema diverra' insostenibile, e' matematica spiccia.
il fatto e' che dire "tra 400 anni" e' insensato, nel frattempo possono inventare il motore alimentato a inquinamento e siamo tutti a posto.
l'unica maniera di rendere sostenibile un sistema del genere e' la drastica riduzione della popolazione umana ogni Tot anni, cosa che nel passato avveniva ciclicamente e che io supporto al massimo \m/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 10 Nov 2011, 20:58
[]
se invece parliamo della sostenibilita' di un sistema basato sulla crescita continua, beh e' ovvio che prima o poi questo sistema diverra' insostenibile, e' matematica spiccia.
il fatto e' che dire "tra 400 anni" e' insensato, nel frattempo possono inventare il motore alimentato a inquinamento e siamo tutti a posto.
l'unica maniera di rendere sostenibile un sistema del genere e' la drastica riduzione della popolazione umana ogni Tot anni, cosa che nel passato avveniva ciclicamente e che io supporto al massimo \m/
Vabbeh, allora andiamo avanti così che magari nel frattempo inventiamo la fusione fredda fatta con la merda di mucca.

Anche per la seconda ho una soluzione: giganteschi lager di schiavi sorvegliati a vista che lavorino, per dio! Così non c'è nemmeno bisogno di ridurre l'umanità ogni tot anni. Che si mangino tra di loro, per esempio.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gatsu - 10 Nov 2011, 21:46
Ripropongo la domanda anche qua: con possibilità di spostare i soldi dei conti italiani in Germania e/o qui dove sto io, voi lo consigliereste? Si, no, non ancora?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Vitoiuvara - 11 Nov 2011, 10:25
Anche per la seconda ho una soluzione: giganteschi lager di schiavi sorvegliati a vista che lavorino, per dio! Così non c'è nemmeno bisogno di ridurre l'umanità ogni tot anni. Che si mangino tra di loro, per esempio.

Il punto, Answer, è che quando le risorse cominceranno a scarseggiare i problemi (almeno di spazio eh) si risolveranno da soli. Non sarà piacevole, ma non servirà fare programmi. L'unica soluzione attuabile, tralaltro, è limitare le nascite che a me non sembra una opzione tanto più umana. Perchè non si tratterebbe di limitare ad un figlio per coppia, ma di provilegiare qualcuno rispetto ad altri (soldi e fama farebbero la differenza). Guerra di sassi o schiacciamignolino è roba sicuramente più vicina alla selezione naturale. Ci sarebbe un'altra soluzione per salvare il pianeta in realtà, impedire ai supermercati di riempirti la cassetta della posta, ma è una battaglia persa.

Altra cosa è quella dell'inquinamento. Che magari facciamo un sacco di fatica a ripulire il pianeta con una terza guerra mondiale e finiamo con il ritrovarci senza ossigeno. Lì sarebbe il caso di regolarci, magari capendo pure con esattezza quanto è responsabile l'essere umano rispetto a, chessò, le scuregge delle vacche. Perchè, e non lo dico io ma è proprio la scienza ad essere spaccata in questo senso, c'è ancora poca chiarezza in merito.

E poi dai, statisticamente parlando un bel meteorite in testa da qui a 400 anni ce lo prendiamo alla grandissima.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 12 Nov 2011, 08:15
http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-forbice-sempre-piu-esasperata/?printpage=undefined

Aaaaahh, la crisi!  :whistle:

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Il Predicatore - 12 Nov 2011, 11:54
sono molto d'accordo, da ignorante così nessuno si offende, il vero problema è la distribuzione equa della ricchezza. Non siamo nella merda come ci vogliono fare credere, il problema è diverso, non è calandoci le brache di fronte a speculatori finanziari che risolviamo tutto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 14 Nov 2011, 20:07
Negli ultimi cinque anni sotto casa mia hanno aperto filiali di banca manco fossimo a zurigo,
che nell'era dell'internet banking non ha proprio senso. Ora ha un senso.

http://www.corriere.it/economia/11_novembre_14/unicredit-piano-aumento-perdite_f50db90c-0ec8-11e1-98bb-351bac11bfea.shtml
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 14 Nov 2011, 22:47
Tutte le banche hanno aperto filiali in questi anni. Fatto 100 il numero di locali grandi liberi per le più svariate ragioni 50 sono andati ai cinesi, 40 alle banche, 10 varie ed eventuali. Ricordo che 10 anni partecipai ad un evento in cui si celebrava la vittoria della banca multicanale e si celebrava il de profundis per le filiali fisiche, ma d'altra parte, vista l'età media degli italiani dubito che la filiale scomparirà prima di un paio di generazioni. In ogni caso gli esuberi Unicredit erano pianificati da mesi, tant'è che a fronte di 6500 persone che scompaiono ne verranno assunte altre 5000 ma con contratti a tempo determinato e finiranno tutti nella ubertorre che stanno ultimando a Milano.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 17 Nov 2011, 13:04
Che è successo il 9 marzo del 2009 (quello che è successo adesso lo so)

http://it.finance.yahoo.com/echarts?s=MS.MI#symbol=ms.mi;range=5y;compare=;indicator=volume;charttype=area;crosshair=on;ohlcvalues=0;logscale=off;source=;
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 26 Nov 2011, 17:58
Un anno fa esatto ho aperto tre fondi:
a) uno a breve termine, 20000 > 18985 (rischio medio basso, investe in strumenti di natura monetaria e obbligazionaria di breve e medio termine denominati in euro)
b) due a medio termine, 10000 > 9870 (rischio medio alto, investe su obbligazioni, commodities, real assets, azioni) e 16000 > 15255 (rischio medio, investe su obbligazioni emesse in euro)
La cifra a sinistra è quella di entrata, al lordo delle spese, quella a destra il controvalore attuale.
La mia idea, fino a qualche tempo fa, era quella di chiudere quello a breve termine e girare i soldi su PCT, lasciando aperti per un altro annetto o anche due gli altri. Però le ultime settimane hanno modificato pesantemente i controvalori e mi chiedo ora se non sia il caso di aspettare anche per il fondo a breve termine.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 27 Nov 2011, 17:06
Vendi tutto e comincia a comparti oro usato altrimenti tra un anno stai a fare la fila con un numeretto in mano.

Ora esigo un espertone che mi contraddice a me meno che anche lui stia facendo incetta dai negozietti intorno al banco dei pegni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 27 Nov 2011, 17:20
Oro usato?
L'oro è già piuttosto alto, ai massimi negli ultimi 5 anni, e usato vale già meno in partenza (impossibile venderlo alle quotazioni di mercato).
Ma questo vale se si guarda ai mercati, nel caso di era post-atomica a la Ken Il Guerriero credo sarebbe meglio acquistare riso...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 27 Nov 2011, 17:34
Si usato, NON nuovo, usato.
Lascia perdere ste robe borsistiche quelle sono buone per le vacche da latte, ed ogni giorno passa la mungitura.
Attenzione però perchè l'oro lo devi saper gestire, saper comprare e saper vendere.

Molto semplificato, ma non fa una piega.

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/11/cose-btp-day-conviene-aderire.html
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 29 Nov 2011, 17:30
Citato sul blog caprino. Effettivamente non ha tutti i torti.
Se dopo il default si torna alla lira chi avrà i soldi farà shopping alla grande

http://www.youtube.com/user/lagrandecrisi?feature=mhee#p/u/10/xKOPtK8RbpY
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 29 Nov 2011, 17:42
Molto semplificato, ma non fa una piega.

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/11/cose-btp-day-conviene-aderire.html
è assolutamente corretta come analisi.
leggere "grande successo il btp day, rendimenti al 7,56%" non ha nessun senso economico.
del resto anche la banca europea che sostiene l'italia con acquisti di 50mld di € a fronte di un debito di 1900+ è chiaramente un'operazione di pulizia

edit: tuttavia chi vuole rischiare potrebbe investire un 10% in btp, a titolo puramente speculativo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 29 Nov 2011, 22:03
Scusate, so che per molti è un coglione (o un furbetto), ma questa roba?

http://www.beppegrillo.it/2011/11/crunch_crunch/index.html

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 29 Nov 2011, 22:56
Non entro nel merito del personaggio ma ha davvero scoperto l'acqua calda, di CC si parla diffusamente da almeno due anni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Dic 2011, 16:02
http://www.interbrand.com/en/best-global-brands/BGB-Interactive-Charts.aspx#.TuEnKIqJKvE.pingfm

ma guardate che figata di sito!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 21 Dic 2011, 18:10
Pure io voglio i soldi all' 1% di interesse, poi li presto al 5/6%

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-12-21/richieste-boom-asta-anni-111802.shtml?uuid=AaEewFWE
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 22 Dic 2011, 00:09
http://www.internazionale.it/news/grecia-europa/2011/12/20/atene-ha-spento-le-luci/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Dic 2011, 14:51
Bel pezzo. I greci stanno un paio d'anni avanti a noi.

Dicono che la corruzione ci costa 60 miliardi l'anno. Ma non credo sia corretto quantificarla in questo modo. La corruzione ed il clientelismo ci costa il fallimento.

E nessun governo mai riesce a toccare chi ha rubato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 03 Feb 2012, 12:57
pian piano piazza affari sta recuperando.

negli ultimi tre mesi ho dimezzato le perdite. :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 05 Feb 2012, 12:56
Faccialibro si quota,che ne pensate?
voi ci buttereste sopra qualcosa?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 05 Feb 2012, 13:39
la quotazione di fb rispecchia il suo valore, e forse un po' oltre. Ma questo tipo di aziende hanno una volatilità ed un'incertezza futura tale da non renderle quasi mai un investimento sicuro. Anche perchè - non esistendo barriere all'ingresso ne' restrizioni dal punto di vista dell'innovazione apportabile da nuovi entranti nel settore - facilmente fra 3 anni facebook potrebbe far flop.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 03 Mag 2012, 11:40
Qualcuno investe in Forex?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 03 Mag 2012, 11:43
L'avevo sondato ma è un settore che non riesco a comprendere completamente, preferisco l'azionario classico le cui fluttuazioni oramai sono piuttosto comprensibili. Se hai Sky però devi assolutamente beccarti la trasmissione che fanno su Class (canale 507) a mezzogiorno dove c'è un folle pazzo esagitato che commenta in tempo reale l'andamento delle valute manco fosse Pellegatti col Milan.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 03 Mag 2012, 15:49
Purtroppo non ho SKY :(

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 09 Mag 2012, 14:09
L'inizio della fine per la provincia di Siena?
 
http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2012/9-maggio-2012/finanza-monte-paschi-201102322821.shtml (http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2012/9-maggio-2012/finanza-monte-paschi-201102322821.shtml)

Che dite, è il caso di chiudere il conto corrente presso il Monte dei Paschi?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Giobbi - 09 Mag 2012, 14:49
Domanda generale che non ne so una ceppa:

Chi sono economisti di grido in Italia e soprattutto "seri"?

Tnx
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 23 Mag 2012, 12:45
Ma come mai questa caduta libera (http://www.corriere.it/economia/12_maggio_22/facebook-cala-ancora-in-borsa-oligarca-russo-usmanov-perde-trecento-milioni_cc370268-a41e-11e1-80d8-8b8b2210c662.shtml) di Facebook? Speculazioni o altro?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 23 Mag 2012, 12:49
Si sta riposizionando sulla quotazione che avrebbe dovuto avere originariamente, prima che si decidesse di aumentare il range della forbice. Sta seguendo paro paro il trend delle altre ipo con l'eccezione che questa il gain lo ha avuto prima di arrivare in borsa e non nella prima giornata come successo a tutte le altre (eccezion fatta per Grupon che iniziò a scendere subito). Imho va sotto i 30 dollari e poi iniziano gli acquisti (sempre che non intercorrano situazioni macro svantaggiose, Grecia in primis).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Mag 2012, 12:56
quindi il russo che ci sta rimettendo 300 milioni di dollari è fesso?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Mag 2012, 15:15
Domanda generale che non ne so una ceppa:

Chi sono economisti di grido in Italia e soprattutto "seri"?

Tnx
A me piaccion Tito Boeri (ma è stato mio prof, quindi non vale) e Boldrin (http://economiaefinanza.blogosfere.it/2010/04/ballaro-roberto-castelli-umiliato-da-michele-boldrin-il-video-dellincompetenza.html)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Mag 2012, 17:58
Si sta riposizionando sulla quotazione che avrebbe dovuto avere originariamente, prima che si decidesse di aumentare il range della forbice. Sta seguendo paro paro il trend delle altre ipo con l'eccezione che questa il gain lo ha avuto prima di arrivare in borsa e non nella prima giornata come successo a tutte le altre (eccezion fatta per Grupon che iniziò a scendere subito). Imho va sotto i 30 dollari e poi iniziano gli acquisti (sempre che non intercorrano situazioni macro svantaggiose, Grecia in primis).

Non è che invece è il solito pacco degli yankee? cioè che il zukerberg ha fatto l'ipo nel momento di massima espansione della piattaforma prima che uscissero le previsioni di ridimensionamento?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 23 Mag 2012, 18:08
Le previsioni di ridimensionamento le han fatte DURANTE l'Ipo e infatti Morgan Stanley è sotto inchiesta.  :D

Detto questo è vero che apparentemente FB è fuffa, ma è altrettanto vero che il loro modello di business ha enormi margini di miglioramento e ottimizzazione. Dico, questi hanno 900 milioni di "potenziali clienti", devono solo capire e far capire come sfruttarli e mungerli. Sta a loro capire se diventare patroni ti mondo, fare la fine di Myspace o cosa.

Da un punto di vista meramente speculativo il titolo è ottimo per un veloce e redditizio scalping con stoploss brevissimo (oggi per dire è su del 4% e si tirato dietro anche Zynga che due giorni fa ha avuto un'escursione del 15% in poche ore, tant'è che cosa rara, l'han sospeso per tre ore), ma questo vale per FB come moltissime aziende del Nasdaq. Ovviamente è altamente probabile che il 17 giugno sera (aka risultati elezioni Grecia) il mondo come lo conosciamo oggi finisca ma il mercato nel lungo periodo assorbe tutto.
E tutti, se non ci si fa attenzione.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Mag 2012, 18:35
la mia umile impressione è che il 17 giugno non succederà un bel niente. Ormai il paese è totalmente gestito da fuori non decide come l'argentina o l'islanda e nessuno vuole che esca per non andare incontro a situazioni veramente non gestibili. La UE se lo terrà al guinzaglio come uno zombie
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 23 Mag 2012, 18:54
Io invece sono abbastanza sicuro che oramai la situazione sia irrecuperabile e francamente non vedo l'ora si levarmi dal cazzo ste palle al piede, personamente li avrei nuclearizzati da tempo, trucidando anche quelli che hanno deciso di far entrare in Europa paesi che, nella migliore delle ipotesi, meriterebbero di essere ri-annessi alla gloriosa Unione Sovietica e/o al Patto di Varsavia (ah, bei tempi quelli, tutto più lineare e semplice), anche se ovviamente non mi fa piacere che la Germania ne abbia approfittato. In ogni caso, visto il topic, si viaggia su due binari differenti: di solito il mercato è in anticipo sulla storia di 6/12 mesi, quindi a breve mi attendo il Mib a 10mila punti ed un bello storno in America, anche perchè li si sta sovraperformando da tempo.In tutto questo l'Islanda rulez, fatte le debite proporzioni.  :yes:

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 23 Mag 2012, 20:25
Domanda generale che non ne so una ceppa:

Chi sono economisti di grido in Italia e soprattutto "seri"?

Tnx
A me piaccion Tito Boeri (ma è stato mio prof, quindi non vale) e Boldrin (http://economiaefinanza.blogosfere.it/2010/04/ballaro-roberto-castelli-umiliato-da-michele-boldrin-il-video-dellincompetenza.html)

suona un po' come "chi è il medico migliore d'italia"?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Argaen - 24 Mag 2012, 00:37
Ma come mai questa caduta libera (http://www.corriere.it/economia/12_maggio_22/facebook-cala-ancora-in-borsa-oligarca-russo-usmanov-perde-trecento-milioni_cc370268-a41e-11e1-80d8-8b8b2210c662.shtml) di Facebook? Speculazioni o altro?

Pare che FB abbia cambiato la propria valutazione prima dell'IPO passando a un metodo di valutazione diverso rispetto al discounted cash flow. Con questo nuovo metodo, è stato stimato un valore dell'azienda del 20% rispetto al precedente. Il "crollo" avrebbe stabilizzato il prezzo verso il valore stimato col DCF.

Unrelated, ma voi vi fidereste ad investire in una qualsiasi impresa di MZ? Io, dopo aver visto The Social Network, non lo farei mai!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Mag 2012, 10:44
Quale altro metodo avrebbero utilizzato?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Argaen - 24 Mag 2012, 11:21
Quale altro metodo avrebbero utilizzato?

Non ne ho idea. Ho letto della cosa sul Financial Times, dove c'è peraltro un simpatico Facebook valuation calculator basato su un modello DCF, che mostra chiaramente quanto assurde debbano essere le assumption per giungere ad una valutazione di 100B$:

http://www.ft.com/cms/s/2/ff589e40-8d3a-11e1-8b49-00144feab49a.html#axzz1tu8QzRdR

Basta inserire valori un minimo più credibili nel calculator per giungere a valutazioni molto più basse...

Ma io insisto: davvero qualcuno si fida ad investire nell'impresa di Mark "Dumb Fucks*" Zuckerberg? :D

* http://www.businessinsider.com/well-these-new-zuckerberg-ims-wont-help-facebooks-privacy-problems-2010-5
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 24 Mag 2012, 11:52
imho zukkemberg è solo una facciata, il nerd che fa l'invezione in garage. fb credo sia qualcosa di molto più profondo spinto fortemente dal governo che grazie a questo aggeggio si è riempito i server di informazioni personali(che probabilmente già aveva) con il valore aggiunto dei link tra di esse (che è un'informazione ben più difficile da ottenere)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 24 Mag 2012, 12:04
Io invece sono abbastanza sicuro che oramai la situazione sia irrecuperabile e francamente non vedo l'ora si levarmi dal cazzo ste palle al piede, personamente li avrei nuclearizzati da tempo, trucidando anche quelli che hanno deciso di far entrare in Europa paesi che, nella migliore delle ipotesi, meriterebbero di essere ri-annessi alla gloriosa Unione Sovietica e/o al Patto di Varsavia (ah, bei tempi quelli, tutto più lineare e semplice), anche se ovviamente non mi fa piacere che la Germania ne abbia approfittato. In ogni caso, visto il topic, si viaggia su due binari differenti: di solito il mercato è in anticipo sulla storia di 6/12 mesi, quindi a breve mi attendo il Mib a 10mila punti ed un bello storno in America, anche perchè li si sta sovraperformando da tempo.In tutto questo l'Islanda rulez, fatte le debite proporzioni.  :yes:



La grecia entra in europa e la bce si fida di un revisore dei conti yankee? (come andare in campeggio con jack lo squartatore) ma stiamo scherzando  :D

Cioè io perchè ci vivo qua altrimenti crepate tutti coglioni. E' come se un cassaintegrato va in giro col porsche.
Imho la germania sapeva benissimo che la grecia avrebbe fatto il botto, è un modo per mettersela in tasca a babbo morto, e adesso fanno finta di essere tutti sudati dallo spavento.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 24 Mag 2012, 17:21
posso dire una cosa?
mi sono rotto il cazzo di perdere soldi in borsa.
Medio - medio - medio e non serve a una cippa di minchia.

Andate tutti a fanculo.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 24 Mag 2012, 17:53
Mediare è il male, di questi tempi. Stop loss: se vai sotto di X (a tua scelta) esci senza rimorsi (che poi ti vengono magari nel giro di mezz'ora) ma è l'unico modo per uscirne vivi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 24 Mag 2012, 18:11
Mediare è il male, di questi tempi. Stop loss: se vai sotto di X (a tua scelta) esci senza rimorsi (che poi ti vengono magari nel giro di mezz'ora) ma è l'unico modo per uscirne vivi.

sottoscrivo a bomba. io ho titoli sotto del 45% ma non mi sogno di mediare manco morto. aspetto che torni la calma e poi valuterò. se avessi cominciato a mediare da un meno 20% sarei già al collasso del capitale.

una cosa che al limite si può fare e ricoprire con gli short oppure accettare di perdere almeno parte dell'investimento e ricoprirsi stando bene attenti di intercettare valori presi nel brevissimo (2-3 gg).
es: ho 100 azioni comprate a 10 € che valgono ora 5. la quotazione si muove da 4,8 e 5.5. se ho sufficiente capitale copro tutto per mettermi in quel range pronto a vendere (con perdita ahimè) se dovesse andare sotto i 4.8 (che rappresentano un supporto di breve quindi).
oppure se non ho il capitale sufficiente mi libero di parte dell'investimento e vado a coprirmi stando sempre attento ad uscire nel caso fosse necessario.

dove sono sotto lo sono con circa il 3% del mio capitale ma sto comunque aspettando a mediare perchè il trend è ancora fortemente ribassista e l'incertezza regna sovrana quindi nessuna sorpresa se si scendesse ancora di un 10%.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alpha83it - 24 Mag 2012, 22:43
Una domanda: è il caso di farsi prendere dal panico e ritirare i soldi dai conti correnti? Sinceramente sarei per lasciarli, anche perché se scoppia l'armageddon i soldi varranno comunque carta straccia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 25 Mag 2012, 08:32
il tuo mi pare uno scenario apocalittico.^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Mag 2012, 09:43
anche perché se scoppia l'armageddon i soldi varranno comunque carta straccia.
Appunto. Al limite comprati appezzamenti di terra, bestiame ed un fucile ;D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 25 Mag 2012, 13:44
Una domanda: è il caso di farsi prendere dal panico e ritirare i soldi dai conti correnti? Sinceramente sarei per lasciarli, anche perché se scoppia l'armageddon i soldi varranno comunque carta straccia.


ma perchè dovresti?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 25 Mag 2012, 17:35
Tutta colpa di fulgenzio e delle sue previsioni.
Considerando quel che dice del Milan quando vince lo scudetto, mi aspetto tempi di vacche grasse a breve.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 25 Mag 2012, 17:38
ah perchè finora è andata bene?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 25 Mag 2012, 17:41
Era una battuta su fulgenzio (che mi perdonerà, spero), non sulla situazione economica attuale. :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Mag 2012, 18:03
Lol, ci mancherebbe, cmq faccio notare che lo scalping prescinde dalla "situazione economica". Dato un paniere di aziende tenute sott'occhio, ce ne sarà sempre qualcuna che sovraperformerà rispetto al mercato di riferimento per motivi propri, voci, speculazioni o scadenze tecniche. Ad esempio nel MIB che affonda, Premafin ha fatto +60% in due giorni. Anzi, direi che paradossalmente oggi è più semplice leggere il mercato, proprio perchè questo è sostanzialmente a picco, almeno in Italia. Chiaro che operando come cassettista la cosa migliore da fare sarebbe investire tutto su una banca a caso, aspettare dieci anni e vedere (auspicabilmente) il proprio capitale decuplicato, ma oggi non siamo ancora prossimi al punto di non ritorno, quindi l'unica è erodere piccole somme, attuare mordi e fuggi su quei titoli ad alta volatilità che restano in un range ben delimitato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Mag 2012, 18:07
Cassettista FTW
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 25 Mag 2012, 18:32
ora sono incazzato ma, prima o poi, la borsa tornerà ai livelli di marzo 2011.

(http://i.imgur.com/oxcGQ.png)

a quel punto diventerò ricchissimo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 29 Mag 2012, 00:08
 Segnalo un forum di recente costituzione molto interessante per informazioni sulla borsa italiana e internazionale: http://investireinazioni.it/forum/index.php  (http://investireinazioni.it/forum/index.php)

È prevista una sezione per segnali a pagamento ma non è in alcun modo collegata alla libera interazione e fruizione del forum.

Ai moderatori: sono poco pratico di netiquette quindi se sono contro le regole del forum cancellate pure.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 29 Mag 2012, 00:23
Mmm, i forum mi sembrano troppo "emotivi" per essere una efficace fonte di informazione. Già giocare in Borsa richiede una sangue freddo fuori dal comune, se poi ci si basa sui forum si rischia di bruciarsi tutto nel giro di un paio di sedute  :D .

Io a dirla tutta l'unico analista che seguo con la massima attenzione è Massimo Intropido su Class. Ha una faccia da fesso che levati e dà indicazioni che sarebbero giuste se il mercato non fosse ostaggio di quei greci demmerda e della culona inchiavabile che ci stanno portando velocemente sottoterra, però è abilissimo, al contrario di tutti gli altri suoi colleghi a spiegare cosa influenza cosa (poveraccio son 6 messi che vorrebbe Intesa a 2 euro e Unicredit a 10 e quelle magari c'arriverebbero pure, ma proprio non è cosa).

Oh, resta il fatto che i guadagni migliori li ho fatti quando di Borsa ne sapevo meno di zero, quindi anche l'eccesso di informazioni può essere nocivo. Tanto ora scende tutto, c'è poco da fare, il trend è ultraribassista sia qua che, oramai, anche in America.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 30 Mag 2012, 22:37
Magari è troppo OT, ma qualcuno ha visto questo film (http://www.imdb.com/title/tt1742683/) e sa dirmi se vale la pena come docu-film o è troppo romanzato?

Sì, Inside Job l'ho già visto :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Mag 2012, 22:38
guardalo, e' bello, HBO e' una garanzia assoluta
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 31 Mag 2012, 15:54
E' ora che mi cominci a leggere qualcosa, tipo hayek (http://it.wikipedia.org/wiki/Friedrich_von_Hayek)

"sostiene inoltre che qualsiasi economia centralizzate e pianificata, ossia decisa a tavolino da un individuo o da un gruppo di individui, i quali decidono la distribuzione delle risorse, è perdente in partenza, in quanto un unico individuo o un gruppo di individui, dall'alto della loro posizione centrale e centralizzata, non hanno abbastanza informazioni per creare un'allocazione ottimale delle risorse. Secondo von Hayek, l'unico sistema in grado di dare un'allocazione ottimale alle risorse è il sistema di prezzi liberi tipico del libero mercato"

Il comunismo no perchè lo stato deve regolare la distribuzione della ricchezza e quindi diventa totalitario ma il liberismo nemmeno, dico io, dove una piccola oligarchia ha tutto e comanda il resto della popolazione stracciona.

La storia dell'autoregolamentazione del mercato è una fesseria, basta vedere (come citato) il '29 che ha portato una guerra mondiale ed il 2008, che speriamo non porti la terza.
IMHO 'sta gente ad un certo punto perde il filo, cioè costruisce la teoria perfetta ma si scorda di metterci l'uomo dentro.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 31 Mag 2012, 16:01
il '29 che ha causato due guerra mondiali... :suspious:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Giu 2012, 13:03
editato

Magari per chi ha fatto economia sono banalità, sto cercando di fissare i fondamentali delle varie scuole di pensiero: scuola austriaca, economia keynesiana, neoclassica etc... Mi ci vorrebbe un testo riassuntivo della storia del pensiero economico, se approccio per autori non mi passa più
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 01 Giu 2012, 13:17

Il comunismo no perchè lo stato deve regolare la distribuzione della ricchezza e quindi diventa totalitario ma il liberismo nemmeno, dico io, dove una piccola oligarchia ha tutto e comanda il resto della popolazione stracciona.
con la notabile differenza che se c'è un oligarchia non è liberismo.
Citazione
La storia dell'autoregolamentazione del mercato è una fesseria, basta vedere (come citato) il '29 che ha portato una guerra mondiale ed il 2008, che speriamo non porti la terza.
IMHO 'sta gente ad un certo punto perde il filo, cioè costruisce la teoria perfetta ma si scorda di metterci l'uomo dentro.
no, sta al legislatore preoccuparsi di rimuovere tutti gli ostacoli (detti anche frizioni, o distorzioni, o imperfezioni) che allontanano il sistema da quello ideale e perfetto desctitto dalla teoria, e preoccuparsi di intraprendere azioni correttive per quelle imperfezioni che non possono essere eliminate.
chi applica pedissequamente un modello ispirato al libero mercato e al meccanismo di coordinamento incorporato nei prezzi, che per definizione assume la concorrenza perfetta, è un ignorante. o un coglione

edit: il problema del comunismo non è tanto il totalitarismo, quanto l'assunto di base che impedisce al gretto e meschino di appropriarsi dei benefici da lui introdotti, così facendo migliorando il sistema nel suo complesso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 01 Giu 2012, 14:12
con la notabile differenza che se c'è un oligarchia non è liberismo.
Citazione

Ma il liberismo implica che una minoranza eccella e che quindi questa nella pratica dei fatti si costituisca come oligarchia

Citazione
no, sta al legislatore preoccuparsi di rimuovere tutti gli ostacoli (detti anche frizioni, o distorzioni, o imperfezioni) che allontanano il sistema da quello ideale e perfetto desctitto dalla teoria, e preoccuparsi di intraprendere azioni correttive per quelle imperfezioni che non possono essere eliminate.
chi applica pedissequamente un modello ispirato al libero mercato e al meccanismo di coordinamento incorporato nei prezzi, che per definizione assume la concorrenza perfetta, è un ignorante. o un coglione

Nella pratica la figura del legislatore o del sorvegliante soccombe perchè chi ha grandi capitali sminuisce questa figura, vedi ad esempio da noi l'eliminazione del reato di falso in bilancio o la mancata sorveglianza delle aziende quotate.

Citazione
edit: il problema del comunismo non è tanto il totalitarismo, quanto l'assunto di base che impedisce al gretto e meschino di appropriarsi dei benefici da lui introdotti, così facendo migliorando il sistema nel suo complesso.

il comunismo necessita di un apparato statale notevole per controllare capillarmente la distibuzione della ricchezza, il che lo rende utopistico. Quello che non capisco è come facciano alcuni paesi ad avere successo con una funzionalità del governo massiva, mantenendo però un'economia liberista e non scadendo nel totalitarismo come la svezia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 01 Giu 2012, 15:51
Ma il liberismo implica che una minoranza eccella e che quindi questa nella pratica dei fatti si costituisca come oligarchia
no.
il liberismo descrive un sistema composto di infinite imprese price-taker e consumatori perfettamente informati.
qualsiasi distorsione introdotta da un innovatore genera solo un vantaggio temporaneo destinato a sparire in breve tempo per via della concorrenza.
Citazione
Nella pratica la figura del legislatore o del sorvegliante soccombe perchè chi ha grandi capitali sminuisce questa figura, vedi ad esempio da noi l'eliminazione del reato di falso in bilancio o la mancata sorveglianza delle aziende quotate.
di nuovo, no. questo è accaduto in italia perchè non c'era separazione tra legislatore e portatore di interessi. non è in alcun modo imputabile alla forma di mercato (liberismo vs economia pianificata).
Citazione
il comunismo necessita di un apparato statale notevole per controllare capillarmente la distibuzione della ricchezza, il che lo rende utopistico. Quello che non capisco è come facciano alcuni paesi ad avere successo con una funzionalità del governo massiva, mantenendo però un'economia liberista e non scadendo nel totalitarismo come la svezia.
il comunismo non implica niente di tutto ciò. semmai è la dimensione che implica un meccanismo di coordinamento.
per il liberismo è il prezzo, per il socialismo è lo stato sociale. molto dipende dal contesto nazionale, il senso civico scandinavo non è così radicato in altri paesi. in giappone ad esempio esiste un fortissimo meccanismo di controllo sociale che impedisce alle imprese di comportarsi in maniera opportunistica: tentativi di esportarlo in italia sono falliti e hanno richiesto la figura di un "garante" (con le complicazioni in termini di costi, tempi e imparzialità) per svolgere una funzione che in giappone è a costo zero
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 01 Giu 2012, 16:46
ma in realtà anche gli scandinavi http://elsa.berkeley.edu/~saez/kleven-knudsen-kreiner-pedersen-saezNBER10taxaudit.pdf (http://elsa.berkeley.edu/~saez/kleven-knudsen-kreiner-pedersen-saezNBER10taxaudit.pdf)

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 06 Giu 2012, 12:16
faccialibro - 32% dal giorno dell'ipo

per quanto riguarda la nostra cara vecchia europa non si capisce più niente.
Molte correnti tendono verso l'unione fiscale, anche perchè non si può rimanere in bilico con la grecia fallita, la spagna potrebbe fallire, l'italia pure, praticamente schegge impazzite,
...o si spacca o si unisce, in entrambi i casi andiamo a stare peggio.

risibile l'aiuto alle banche con i soldi pubblici. E' illegale che uno stato dia soldi pubblici o favorisca ad una azienda privata, è turbativa del libero mercato. Libero mercato una sega, una banca non è un'azienda privata?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 07 Ago 2012, 19:41
con mia grande gioia oggi ho venduto la meta' delle mie royal dutch a 28.69, che io ho comprato a piu' riprese consigliandovele sempre sui 21-22

va che mi vanto un po':

ci sono le royal dutch in saldo oggi (eventualmente comprate quelle quotate ad amsterdam che sono in euro e neutralizzate il rischio cambio)
anche le axa son scese di nuovo a 12.8

io ho appena comprato entrambe

Tenete d'occhio royal dutch pre I dividendi, sui 21 sono ottime prendete quelle europee.

adesso le borse son salite molto in questi ultimi giorni, ma tenete presente che a parte alcuni casi (tipo appunto le royal dutch ai massimi) rimangono basse

io mi sono appena comprato le st gobain in megasaldo a 24.5, abbassando il mio prezzo medio ad un ottimerrimo 26 e spicci

le axa settimana scorsa le ho comprate a 9.2, ora son risalite a 10.8 ma restano basse
siemens sotto i 70 van bene

mi spiace dovevo avvisarvi prima che 15 gg fa c'erano i saldi, io ho comprato come un pazzo

comunque con la giostra di sti tempi vedrete che riscende a breve, fateci attenzione che si fanno grandi affari
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Ago 2012, 03:58
ottimo articolo su facebook

http://business.time.com/2012/08/07/do-facebook-ads-work/?iid=biz-main-lede%3Fxid%3Drss-topstories&utm_source=pulsenews&utm_medium=referral&utm_campaign=Feed%3A+time%2Ftopstories+%28TIME%3A+Top+Stories%29

in particolare inquietante questo link (disponibile pure all'interno dell'articolo)
http://finance.yahoo.com/blogs/daily-ticker/facebook-insiders-dumped-stock-just-crashed-153146250.html

comunque davvero, se persino uno sfigato come me capiva che facebook era un pessimo investimento (non ho voglia di stare a cercare i miei post, ma lo dissi varie volte che secondo me facebook era sopravvalutato), vorrei capire chi ci e' finito di mezzo seriamente
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 13 Ago 2012, 10:14
Ma il liberismo implica che una minoranza eccella e che quindi questa nella pratica dei fatti si costituisca come oligarchia
no.
il liberismo descrive un sistema composto di infinite imprese price-taker e consumatori perfettamente informati.
qualsiasi distorsione introdotta da un innovatore genera solo un vantaggio temporaneo destinato a sparire in breve tempo per via della concorrenza.

Domanda: non è anche questo utopico? S'è mai visto davvero il libero mercato?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 13 Ago 2012, 10:27
ovviamente no.
almeno fuori dagli esperimenti.
infatti la funzione sovrana degli stati non è messa in discussione da nessuno, però si aprono due grandi famiglie: le economie pianificate e quelle liberiste.
nelle prime lo stato, visto il fallimento del libero mercato, si sostituisce ad esso e ne diventa il meccanismo regolatore.
nelle seconde lo stato si fa carico di mediare e tentare di risolvere le imperfezioni che impediscono il funzionamento, cercando di limitare al minimo il proprio intervento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 13 Ago 2012, 10:43
Oltre lo Stato che ficca il naso dove non dovrebbe impedendo lo sviluppo del libero mercato, non trovi che sia valido anche l'assunto della Legge ferrea dell'oligarchia (http://Legge ferrea dell'oligarchia) in variante economica?

Finisce ad esserci sempre un elité che comanda. E non sto parlando di teorie cospirazioniste, sto parlando di un sistema in cui ci sono persone che hanno accumulato molte più risorse rispetto ad altre e che influenzano il gioco politico/economico portando le cose a proprio vantaggio, annullando di fatto ogni spiraglio di libero mercato o di società uguaglitaria.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 13 Ago 2012, 11:01
ma anche nell'ipotesi dello stato buon padre di famiglia che si preoccupa di difendere i cittadini dalle pericolose derive speculatrici del libero mercato, siamo al sicuro dalla "Legge ferrea dell'oligarchia"?
tutti i sistemi per essere efficienti sono gerarchizzati, al crescere delle dimensioni emerge la necessità di specializzazione per ottenere economie di scala.
ma anche così non fosse, siamo sicuri che la democrazia diretta di stampo ellenico sia desiderabile?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 13 Ago 2012, 11:15
ma anche nell'ipotesi dello stato buon padre di famiglia che si preoccupa di difendere i cittadini dalle pericolose derive speculatrici del libero mercato, siamo al sicuro dalla "Legge ferrea dell'oligarchia"?

Eh no, per niente. E'proprio questo il punto.

Citazione
tutti i sistemi per essere efficienti sono gerarchizzati, al crescere delle dimensioni emerge la necessità di specializzazione per ottenere economie di scala.
ma anche così non fosse, siamo sicuri che la democrazia diretta di stampo ellenico sia desiderabile?
No, per me personalmente non c'è soluzione, nemmeno nella democrazia diretta (che secondo me in tali condizioni di sovrappopolazione sarebbe IL MALE).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 13 Ago 2012, 11:20
se c'è soluzione, perchè ti preoccupi?
se non c'è soluzione, perchè ti preoccupi?*


* dotta citazione da un film con steven seeagal
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 13 Ago 2012, 11:26
massì dai, che ce frega.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 13 Ago 2012, 11:34
arma' oggi non ci pigliamo.
sto dicendo che
1) è inutile portare avanti una discussione su due sitemi basandosi su un elemento invariante rispetto ad essi
2) l'elemento in questione è peraltro ineliminabile, e quindi poco rilevante di per sè

è come dire "ma perchè fare tutta 'sta fatica a lavorare correre guadagnare saltare, se poi alla fine si muore?"
e fammici arrivare a modo mio, no?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 13 Ago 2012, 12:23
1) è inutile portare avanti una discussione su due sitemi basandosi su un elemento invariante rispetto ad essi
2) l'elemento in questione è peraltro ineliminabile, e quindi poco rilevante di per sè

No e che probabilmente ci troviamo d'accordo sull'assunto di base che tutti i sistemi finiscono per diventare oligarchici, anche quelli (soprattutto quelli?) basati su valori diversi o proprio opposti (seppur con le dovute differenze di qualità ed efficacia). QUindi l'oggetto di contesa diventa scontato, che parliamo a fare  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 21 Ago 2012, 13:44
Mi consigliate un buon libro di economia politica?
Sto cercando, ma non so se esiste, un testo che abbia anche una prospettiva storica.
Grazie.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 21 Ago 2012, 14:46
In banca mi hanno detto che posso trattare il mutuo allungandolo al massimo di cinque anni mantenendo lo stesso tasso di interesse, il che mi è stato spiegato è vantaggioso perché adesso i tassi sono più alti.

Ovviamente non è stato evidenziato il fatto che , com'è ovvio, lo stesso tasso sarà applicato per cinque anni in più quindi dovrò pagare più intessi sugli stessi soldi.

Che bagno di sangue, pensare che 'sti due soldi pulciosi parecchia gente li spende per comprarsi la macchina del cazzo che dopo due anni non vale più niente, da qui ho chiarezza di quanto sono pezzente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 21 Ago 2012, 15:33
no. o meglio, non c'entra niente.
tu stai rinegoziando un debito, quindi la banca ti prolunga la scadenza sul residuo a un tasso più conveniente di quello che avresti se contraessi il debito oggi.
di fatto, la rata si abbassa.
nulla ti vieta ovviamente di estinguere il mutuo oggi, basta sganciare il valore attuale delle rate resdiue.
credi che ti converrebbe, dato che "lo stesso tasso verrebbe applicato per meno tempo, quindi pagheresti meno interessi sugli stessi soldi"?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 21 Ago 2012, 18:09
Infatti il vantaggio è che la rata si abbassa ma il tasso di interesse rimane invariato ed essendo applicato su più anni quindi alla fine il finanziamento ti costa di più.

Costa di più anche psicologicamente dato che il giorno in cui avresti dovuti finire e quindi essere libero hai di fronte altri cinque anni di rate da pagare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 21 Ago 2012, 18:44
mi sa che alle lezioni di matematica finaziaria tu giocavi a battaglia navale.
è molto semplice: porti tutti i capitali allo stesso tempo e li eguagli, usando la legge di capitalizzazione (1+i)^t, dove i è il tasso di interesse e t è il tempo.
deve sempre esistere un'uguaglianza.
se questo è verificato, nessuno sta fregando nessuno.
se c'è disparità tra i due valore qualcuno ci guadagna.
nel tuo caso ti è stato OFFERTO di spalmare il rimborso su più anni, offrendoti un tasso di interesse migliore di quello attuale.
non capisco davvero cosa ci sia da lamentarsi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: armandyno - 21 Ago 2012, 18:58
che la casa costa troppo  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Kairon - 22 Ago 2012, 10:08

nulla ti vieta ovviamente di estinguere il mutuo oggi, basta sganciare il valore attuale delle rate resdiue.


Ma per estinguere il mutuo oggi non basta pagare il capitale residuo?
Cioè io ho preso 85K in prestito, ad oggi devo circa 80K alla banca in 23 anni.
Ma la somma delle rate che comprendono anche gli interessi è di 150K circa.
Per estinguere il mutuo oggi devo pagare 80K, giusto? Gli interessi di un anno e qualcosa di prestito li ho pagati con le precedenti rate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 22 Ago 2012, 11:45
se la matematica finanziaria non è un'opinione, il valore attuale delle rate residue e il debito residuo devono coincidere.
altrimenti non si capisce su che cosa tu stia pagando rate.

edit: ovviamente il tasso di sconto da utilizzare è quello a cui hai contratto il mutuo, ma penso fosse chiaro.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Kairon - 22 Ago 2012, 12:07
Non conosco la materia "matematica finanziaria".
Ho un mutuo a tasso fisso e un prospetto di tutte le rate da pagare (fino al 2035  :cry:) e queste comprendono una quota di "capitale" e una di "interessi". La somma dei capitali ovviamente da il capitale totale residuo cioè gli 80K. La mia confusione era solo nella terminologia evidentemente. Se estinguo subito non devo gli interessi e pago gli 80K
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Ago 2012, 12:12
mi sa che alle lezioni di matematica finaziaria tu giocavi a battaglia navale.
è molto semplice: porti tutti i capitali allo stesso tempo e li eguagli, usando la legge di capitalizzazione (1+i)^t, dove i è il tasso di interesse e t è il tempo.
deve sempre esistere un'uguaglianza.
se questo è verificato, nessuno sta fregando nessuno.
se c'è disparità tra i due valore qualcuno ci guadagna.
nel tuo caso ti è stato OFFERTO di spalmare il rimborso su più anni, offrendoti un tasso di interesse migliore di quello attuale.
non capisco davvero cosa ci sia da lamentarsi.

alga fai un bel respiro stiamo dicendo la stessa cosa
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Ago 2012, 12:16
Non conosco la materia "matematica finanziaria".
Ho un mutuo a tasso fisso e un prospetto di tutte le rate da pagare (fino al 2035  :cry:) e queste comprendono una quota di "capitale" e una di "interessi". La somma dei capitali ovviamente da il capitale totale residuo cioè gli 80K. La mia confusione era solo nella terminologia evidentemente. Se estinguo subito non devo gli interessi e pago gli 80K

se estingui subito non paghi gli interessi ancora da maturare, è praticamente il discorso contrario al mio che invece estinguo dopo.

devi vedere sul contratto quanto ti costa di penale e poi cancellare l'ipoteca sull'immobile
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 22 Ago 2012, 12:17


alga fai un bel respiro stiamo dicendo la stessa cosa

ma non direi proprio:
Infatti il vantaggio è che la rata si abbassa ma il tasso di interesse rimane invariato ed essendo applicato su più anni quindi alla fine il finanziamento ti costa di più.

Costa di più anche psicologicamente dato che il giorno in cui avresti dovuti finire e quindi essere libero hai di fronte altri cinque anni di rate da pagare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 24 Ago 2012, 13:45
No, ma il mercato è perfetto. No, ma lo stato deve intervenire solo per correggere le eventuali storture. No, ma lo stato non deve spendere.

Ma tu guarda 'sto coglione, ma che dice:

http://www.youtube.com/watch?v=FLaF9c1ZPTQ

Nel 2012 afferma, riguardo al "salvataggio" economico della Grecia, che l'ISDE (International Swaps and Derivates Association), un'organizzazione di privati, condiziona fortemente le politiche economiche della BCE.

Ma va? :O


RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 27 Ago 2012, 11:37
l'altra sera a dossier in orario impossibile una puntata altamente diseducativa,
intervistavano proprietari di aziende altamente produttive costrette a chiudere e licenziare, non per la crisi, ma perché incaprettate dalle banche con prodotti derivati da loro stesse promossi.

Con i comuni hanno fatto la stessa cosa con la differenza che quelli non falliscono perché prima o poi a roma qualcuno mette mano al portafoglio.

Il bello è che nonostante questo comportamento le banche sono state capaci anche di fallire con ulteriore sborso da parte della comunità. Ci sarebbe da riempire le carceri con questa gente e nazionalizzare tutto (quando si parla di nazionalizzare si grida allo scandalo ma di fatto molte banche hanno ricevuto abbastanza soldi da poter essere già considerate proprietà del governo)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Ago 2012, 14:01
molte banche han ricevuto si i soldi dallo stato ma poi sono state "obbligate" a comperare titoli di stato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 27 Ago 2012, 15:55
tipo quello che voleva fare tremonti all'inizio e le banche gli hanno fatto il pernacchione?

interessante traduzione di un'articolo che parla del tasso euribor (quello che ha "travolto" la barclays ed ha lambito la deutesche bank, poi non se n'è saputo più niente)

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10725
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Set 2012, 18:18
http://www.corriere.it/economia/12_settembre_02/case-giu-da-inizio-crisi-tamburello_4497409a-f4c6-11e1-9f30-3ee01883d8dd.shtml

mi raccomando, se state comprando/avete intenzione di comprare, trattate trattate trattate. o possibilmente aspettate ancora un pochino
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 02 Set 2012, 18:29
Già, incoraggiante. I prezzi delle case attualmente sono allucinanti, a meno di andare a vivere in estrema periferia o di accontentarsi di un loculo da 60 mq,  non è possibile avviare un progetto di casa anche con due discreti stipendi (tenendo conto dell'investimento iniziale come minimo intorno al 20 % del valore della casa + spese notarili).
Non ho fretta, posso aspettare ancora qualche mese, anche se regalare i soldi per l'affitto (650 €)  mi fa girare parecchio le balle.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Set 2012, 19:04
loculo da 60 mq

ma lol noi viviamo in due in 45 :D

comunque chiaro, capisco che intendi eh, son d'accordo, se devi comprare mica ti compri una casa da 60mq
idealmente almeno 120
curiosita', sei a Milano/Roma?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 02 Set 2012, 20:01
Provincia di Varese.

Fino a due anni fa vivevo in un bilo  60 mq, per due persone andava bene, per 3 decisamente no (è un bilo!). Ovviamente dipende moltissimo anche da come sono ricavati gli spazi, ho visto case da 80 mq con 10 mq di corridoio e salone enorme, mentre cucina e bagno sono due stanzette ridicole, per dire.
Ora sono in un trilo 85 mq circa, in appartamento ovviamente, e lo spazio sarebbe generoso anche se la famiglia si dovesse allargare.
Personalmente non comprerò mai un appartamento, posso investire su un villino in zona anche ora ma aspetto volentieri il calo di prezzi (e lo sviluppo di alcune vicende lavorative)

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 03 Set 2012, 09:56
Legge miracolosa: le banche hanno 2,5 miliardi in più

http://www.linkiesta.it/banche-fisco-crediti-imposta-comma-55-trasformazione-dta (http://www.linkiesta.it/banche-fisco-crediti-imposta-comma-55-trasformazione-dta)

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 06 Set 2012, 17:06
le borse volano.
l'europa ha deciso finalmente di stampare un po' de dane'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 06 Set 2012, 17:09
decisione molto pericolosa.
sto col financial times (e con me stesso, ovviamente): oggi brindiamo, domani chissà
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Set 2012, 17:15
le borse volano.
l'europa ha deciso finalmente di stampare un po' de dane'
eh infatti, alcune azioni sono oggettivamente alte adesso.
purtroppo quando le Danone hanno toccato i 51 ero via in viaggio, adesso sono a 50.3, ma se tornano a 51 vendo
come dicevo un po' di tempo fa ho venduto pure un po' di Royal Dutch a 28.7

sarei quasi tentato di vendere anche un po' di Siemens (anche se a 76 sono ancora bassine), che le ultime le ho prese a 64 due mesi fa...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 06 Set 2012, 18:25
decisione molto pericolosa.
sto col financial times (e con me stesso, ovviamente): oggi brindiamo, domani chissà
ecco bene: io oggi brindo^^

ho 7050 azioni di x che oggi han segnato un +7,59  ;D con un guadagno di +45 cent ad azione.
mi è saltata fuori la bottiglia :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Set 2012, 18:30
eh, finche' non le vendi pero' non hai guadagnato una mazza ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 06 Set 2012, 18:37
infatti^^
però sono ingordo e aspetto.


l'ultima volta che ho detto sta cosa sono arrivato a -50% :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Set 2012, 18:38
"vendi, guadagna e pentiti"
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 07 Set 2012, 15:29
anche oggi giornata di vacche grasse.
forse lunedì vendo  :whistle:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 07 Set 2012, 19:25
Vendi Vendi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 07 Set 2012, 20:00
ultimo trend degli spammers: call e put options.

come guadagnave 378 euvo in 3 minuti
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 07 Set 2012, 20:22
state applicando il love/panic di bnp paribas?

(http://av.r.ftdata.co.uk/files/2012/08/120824-BNP-Paribas.png)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 07 Set 2012, 21:44
non ho idea cosa sia il love/panic
che e', un modo complicato di dire "vendi quando e' alto e compra quando e' basso*"?


*ossia: la regola all'apparenza piu' banale del mondo se non fosse che fanno tutti il contrario
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Set 2012, 11:02
"vendi, guadagna e pentiti"
io continuo a tener duro.  :scared:

la fed ha dichiarato che stamperà un po' di dollari  :yes:

il mio investimento ultra speculativo volatile super rischioso è a valori stellari. rispetto all'ultima volta è a +1,3 euro ad azione ^^

prezzo medio di acquisto 4,55 attualmente è a 7,12  :educated:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Set 2012, 15:34
Ma vendi perdio :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Set 2012, 15:54
no devo arrivare a 16  :D ovvero il valore di un anno e mezzo fa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Set 2012, 17:14
http://www.corriere.it/economia/12_settembre_25/mercato-immobiliare-crollo-mutui_c336be34-06fb-11e2-8daa-75c6fff9e45c.shtml

se state cercando casa tenete duro, a breve ci saranno i saldi :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Simone S. - 25 Set 2012, 17:22
Incrocio l'incrociabile.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 25 Set 2012, 17:28
come vi avevo pronosticato abbiamo inanellato una settimana di ribassi continui o quasi.
anche perchè la BCE NON sta stampando moneta.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 25 Set 2012, 17:32
Lo sapevate che qui in Inghilterra non esistono i mutui a tasso fisso?
Praticamente anche se scegli il tasso fisso al massimo mi sembra ogni 5 anni il tasso viene "aggiustato".
Sapevatelo!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: LF - 25 Set 2012, 18:25
http://www.corriere.it/economia/12_settembre_25/mercato-immobiliare-crollo-mutui_c336be34-06fb-11e2-8daa-75c6fff9e45c.shtml

se state cercando casa tenete duro, a breve ci saranno i saldi :yes:

Secondo me mica tanto a breve.

Chi ha costruito di recente si è già scavato la fossa, non può svendere a prezzo di saldo e continua a ripetersi/ripetere "aspettiamo che passi sta crisi". Già. Magari poi fallisce e le case vanno all'asta, può anche darsi quello.

Tra privati, invece, l'impellenza di comprare continua a vincere sull'impellenza di vendere, quindi chi vuole vendere aspetta tranquillamente.

Poi bisognerebbe capire se i mutui non vengono richiesti o non vengono erogati, e in che percentuale.

Infine, un calo di prezzi piuttosto sostanzioso io l'ho già riscontrato. Almeno qui a Livorno, da cinque anni fa, siamo in media a meno 10-15% (fonte: le mie sedute sul trono con il giornaletto delle agenzie immobiliari). Niente crolli repentini, in sostanza, ma un cauto livellamento.

Tutto questo per dire che sto di nuovo accarezzando l'idea di comprare casa ma non ci sto capendo niente. :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 25 Set 2012, 18:47
Secondo me mica tanto a breve.

Chi ha costruito di recente si è già scavato la fossa, non può svendere a prezzo di saldo e continua a ripetersi/ripetere "aspettiamo che passi sta crisi". Già. Magari poi fallisce e le case vanno all'asta, può anche darsi quello.
infatti è quella è la questione.
se hai costruito hai speso, e hai bisogno di rientrare dell'investimento.
meglio pochi maledetti e subito che fallire
Citazione
Tra privati, invece, l'impellenza di comprare continua a vincere sull'impellenza di vendere, quindi chi vuole vendere aspetta tranquillamente.
quale sarebbe l'impellenza di comprare?
c'è l'affitto, per le "emergenze" di un paio d'anni.
da questo punto di vista l'impellenza è molto più forte per i costruttori. salvo quelli che hanno le spalle larghissime, ma non ci sono segnali di recupero a breve
Citazione
Poi bisognerebbe capire se i mutui non vengono richiesti o non vengono erogati, e in che percentuale.
tutto sommato irrilevante.
se non vengono richiesti vuol dire che i prezzi sono troppo alti, e quindi dovranno scendere.
se non vengono erogati significa che non si vende, perchè i prezzi sono troppo alti, e quindi dovranno scendere.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: LF - 26 Set 2012, 12:48
Tra privati, invece, l'impellenza di comprare continua a vincere sull'impellenza di vendere, quindi chi vuole vendere aspetta tranquillamente.
quale sarebbe l'impellenza di comprare?
c'è l'affitto, per le "emergenze" di un paio d'anni.

Un paio d'anni che poi diventano dieci. L'impellenza di comprare casa viene dalla nausa al pensiero di buttare soldi al vento e dal timore di non aver un bel niente da lasciare ai bimbi.

L'impellenza di vendere viene invece da urgenze economiche, ma è più semplice che un privato venda per fare un "upgrade" e passare alla zona bene o al giardino (e quindi c'ha li sordi), o perché ha ereditato l'appartamento (e quindi fotte sega), o perché ha fatto l'investimento e si aspetta di guadagnare sulla transazione, e quindi può aspettare. Per di più, quello che per qualcuno è "affitto di emergenza", per qualcun altro equivale a 700 al mese riscosse free e ulteriore disincentivo a vendere casa.

Poi bisognerebbe capire se i mutui non vengono richiesti o non vengono erogati, e in che percentuale.
tutto sommato irrilevante.
La rilevanza è politica. Se i mutui non vengono erogati per mancanza di garanzie, si prospettano scenari da palazzinari vs banche, banche vs banche, palazzinari vs istituzioni, con conseguente e ulteriore bagno di sangue un po' per tutti. Gli imprenditori edili ci governano da 30 anni, mi pare implausibile che lascino crollare il giochino da un momento all'altro e senza manovre ad alto livello di sudiciume.

Se i mutui non vengono richiesti perché i soldi non ci sono, al contrario, la vicenda assume i controrni del banchepalazzinari vs Padreterno, e qui è più semplice farsi un'idea su come andrà a finire.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 26 Set 2012, 13:05
Un paio d'anni che poi diventano dieci. L'impellenza di comprare casa viene dalla nausa al pensiero di buttare soldi al vento e dal timore di non aver un bel niente da lasciare ai bimbi.
ma tu quei soldi li investi altrimenti e quindi ci guadagni. tra l'altro, in uno scenario di mercato al ribasso, non è che sembri un investimento molto allettante. ai bimbi puoi lasciare titoli, azioni, oro, gioielli, quadri, etc.
Citazione
L'impellenza di vendere viene invece da urgenze economiche, ma è più semplice che un privato venda per fare un "upgrade" e passare alla zona bene o al giardino (e quindi c'ha li sordi), o perché ha ereditato l'appartamento (e quindi fotte sega), o perché ha fatto l'investimento e si aspetta di guadagnare sulla transazione, e quindi può aspettare.
con l'imu le seconde case pesano molto di più quindi tanto da aspettare non c'è. se invece vuoi fare l'upgrade vendi e compri nello stesso periodo e quello che ci perdi lo compensi con quello che risparmi
Citazione
La rilevanza è politica. Se i mutui non vengono erogati per mancanza di garanzie, si prospettano scenari da palazzinari vs banche, banche vs banche, palazzinari vs istituzioni, con conseguente e ulteriore bagno di sangue un po' per tutti. Gli imprenditori edili ci governano da 30 anni, mi pare implausibile che lascino crollare il giochino da un momento all'altro e senza manovre ad alto livello di sudiciume.
Se i mutui non vengono richiesti perché i soldi non ci sono, al contrario, la vicenda assume i controrni del banchepalazzinari vs Padreterno, e qui è più semplice farsi un'idea su come andrà a finire.
è sempre la stessa cosa invece.
il "giochino" è alimentato soprattutto dalla mentalità italiana di vedere la casa come investimento, se elimini questo (distorto) concetto in un lasso di tempo ragionevolmente breve (10 anni, forse meno) il mercato si riequilibra, affitti compresi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: LF - 26 Set 2012, 13:38
Spè, riequilibriamoci.
Io non stavo sostenendo la tesi "E' giusto investire nella casa", né tantomeno "Speriamo che i prezzi non crollino".

Esplicitavo solo i miei dubbi sul fatto che i prezzi crolleranno a breve, nel più sacro dei pour parler. L'appunto sull'IMU te lo concedo e te lo sottoscrivo, e infatti vedi un po' dove stiamo tornando a parare nei salotti TV, nei giornali e nei berlusconi. Che è come dire: "si prospettano scenari da palazzinari vs banche, banche vs banche, palazzinari vs istituzioni, con conseguente e ulteriore bagno di sangue un po' per tutti".

Poi, oh, staremo a vedere. Di certo ORA la casa non si compra. Una sessantina di quadri, quelli sì magari.  :-*
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 26 Set 2012, 15:10
no, era chiaro che era una discussione tanto per dire, constatavo solo che in italia c'è questa ossessione del mattone.
in effetti avete ragione sia tu, sia seppia: se hai i soldi, questo (o il prossimo venturo) è un ottimo momento per acquistare
se non li hai e devi chiedere un mutuo è invece durissima, perchè il rischio di ulteriori perdite di valore fa stare le banche molto sul chi vive
sempre chiudendo gli occhi e turandoci il naso (che ogni cambiamento porta con sè delle vittime, di solito sempre i più deboli) credo che nel medio periodo sia un bene, perchè il costo degli immobili era insostenibile
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 26 Set 2012, 15:11
Ma non è che le banche stanno sul chi vive, è proprio che non hanno liquidità da prestare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 26 Set 2012, 15:16
lo trovo molto poco credibile.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2012, 15:57
Ma non è che le banche stanno sul chi vive, è proprio che non hanno liquidità da prestare.

Cosa te lo fa pensare?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 26 Set 2012, 16:04
Il fatto che propongano tassi improbabili per disincentivare le richieste e che le stesse richieste: non possono proprio permettersi di far uscire denaro dalle casse, anche se a chiedergli il mutuo sono clienti che sono perfettamente in grado di pagare le rate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 26 Set 2012, 16:08
ma non avrebbe senso: vorrebbe dire che stanno rinunciando a investimenti lucrativi.
secondo me è invece proprio sintomatico della volatilità del mercato immobiliare: chiedono tassi molto elevati per cautelarsi a fronte di perdite di valore dell'immobile dato a garanzia.
un po' come il cambio automatico dei merchant online: è più alto di quello attuale, perchè l'accredito (per il venditore) avverà in un tempo successivo, e si coprono rispetto alle fluttuazioni di cambio
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 26 Set 2012, 16:10
Ma se sei sicuro di avere indietro le rate (e quindi l'investimento), perché tu banca me lo neghi?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Al Galoppo - 26 Set 2012, 16:20
scommetto che se in garanzia dai un immobile che vale 10 volte tanto o una fideiussione bancaria il mutuo te lo rilasciano senza problemi.
il meccanismo si inceppa quando a garanzia dai lo stesso immobile per cui stai chiedendo il mutuo.
non a caso sembra che nella liquidità ci sguazzino
http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=1JSTM5
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 26 Set 2012, 18:23
Ma non è che le banche stanno sul chi vive, è proprio che non hanno liquidità da prestare.

Cosa te lo fa pensare?

che prendono soldi dallo stato, tipo il mps
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 12 Dic 2012, 17:43
oggi ho venduto un po' di Saint Gobain, in un mese ho guadagnato il 13% al netto delle spese :yes:
potrei vendere pure le axa, che da agosto quando le ho comprate l'ultima volta hanno preso il 38%, ma sono ancora molto basse e sono molto liquido, per cui evito a malincuore

il mio suggerimento comunque e' di preparare i portafogli, secondo me a breve (max 6-8 mesi) reinizia la stagione dei saldi

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 12 Dic 2012, 21:48
le banche non prestano perchè l'ambiente è eccessivamente rischioso. Perchè dare dei soldi a qualcuno se questi con molta probabilità non avrà lavoro fra 3 gg
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Pila87 - 15 Gen 2013, 16:19
Non so se sia la discussione giusta, nel caso abbia cannato moderatemi. :P

Sto accarezzando l'idea di una pensione integrativa, sono combattuto fra PIP e Fondi Pensione Aperti. Entrambi, se ho ben capito, iniziano ad erogare la rendita quando maturi i requisiti della pensione pubblica.

Diciamo che io firmo oggi e dovrei iniziare a prendere la rendita nel 2050 (sparo a caso eh). Tra vent'anni il figlio di Monti sposta l'età pensionabile a 135 anni (eh...) a questo punto la mia rendita dal 2050 scivola al 2122? Non esiste una forma di previdenza integrativa dove si firma per il tale anno e quindi l'anno della rendita è quello a prescindere dalle tragedie del moribondo INPS?

La materia è complicata e di grande importanza, il sito della Covip non è di grande aiuto per chi non conosce i prodotti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Feb 2013, 16:42
per info, oggi ho preso un po' di Royal Dutch (ad Amsterdam per evitare il rischio di cambio vs quelle a londra) a 24.75
erano piu' basse due giorni fa ma non posso seguire la borsa quotidianamente, e recentemente ne avevo vendute un po' a circa 29, quindi bene
alla fine 24.75 e' prossimo ai minimi da un anno
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 06 Mar 2013, 11:34
la risposta è si, era meglio l'inps, però la domanda è come fare marcia indietro da questo disastro

nel 2010 il governo prodi ha fatto una cosa molto di sinistra ovvero la riforma del tfr trasferdo parte questi soldi in mano alle aziende nei fondi pensione.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11568
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Il Gianni - 07 Apr 2013, 20:50
Io le poste le odio: Ogni tanto tirano fuori qualche promozione ma solo per i nuovi clienti, con quelli di vecchia data non si può fare nulla.
La cosa più vantaggiosa che mi hanno proposto sono buoni fruttiferi bloccati per 18 mesi con interessi dell'1% lordo :no:

Sto valutando seriamente di spostare tutto su un conto deposito di conto arancio
Però dato che con i tempi che corrono non si sa mai, c'è qualcuno che ne sa e che mi può consigliare o sconsigliare questo conto?

Grazie
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 07 Apr 2013, 21:14
Ce ne sono di più remunerativi.
Attualmente Conto Arancio, con l'opzione Arancio + (= vincolo), dà il 2,40% lordo. Ne trovi sopra il 3,00% e pure sopra il 4,00%.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 08 Apr 2013, 00:05
Se vuoi rimanere in ambito buoni fruttiferi postali prendi quelli indicizzati all'inflazione, sono gli unici degni di considerazione.
Il pro è che non ci sono vincoli, li ritiri quando vuoi.
Il contro è che se li ritiri entro i primi 18 mesi non ti danno interessi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Il Gianni - 08 Apr 2013, 00:43
Sto cercando qualcosa sui 12 mesi al massimo, l'offerta di Conto Arancio non mi sembrava male, volevo capire se è affidabile. Ho degli amici che l'hanno fatto e me lo consigliano, ma con i tempi che corrono chiedevo che magari scopro che falliscono prima dell'estate o cose così :scared:

Con le poste preferirei lasciar perdere che certi discorsi ("Eh, lo so che c'è la promozione che ai nuovi diamo gli interessi del 4% (numero a caso), ma tu sei con noi da più di dieci anni, cosa pretendi scusa?") mi fanno incazzare...

Atchoo, chi è fa il 3 o 4% ed è affidabile?

Grazie
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 08 Apr 2013, 08:11
Fino a 100.000 euro i soldi sono assicurati dal sistema bancario, sono tutti affidabili in questo senso.
Se non potessero più assicurarteli dovremmo preoccuparci di altro.

Per la ricerca: http://www.confrontaconti.it/conti-di-deposito/confronto-preventivi-conti-deposito.aspx

Considera che, generalmente, i conti deposito fungono da offerte civetta, per cercare di attirare clienti. Dunque gli interessi sono comunque spesso legati a requisiti (essere nuovi clienti, immettere "nuovo" denaro nel conto, ecc. ecc.).

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Il Gianni - 08 Apr 2013, 19:19
Grazie del link :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 19 Apr 2013, 22:38
Dal solito Barnard:
Hai presente Lollo quando un ‘grande’ sparisce dalla circolazione e un’intera epoca muore? Ecco, lo hai detto, proprio tipo quando Michael Jordan se n’è andato dai Chicago Bulls, ma nel caso di John Maynard Keynes le cose se mi permetti furono un pelino più gravi. Devi capire che la morte di Keynes di fatto è stata un po’ come la morte di Freud, nel senso che senza di lui la sua dottrina è stata molto diluita, e ha perduto tutta la genialità.

Lollo devi immaginare com’era il mondo dopo la seconda guerra mondiale. Sul piatto da gioco c’era, non esagero, la più colossale torta economica da spartirsi della storia umana. Prima cosa, tutto il business della ricostruzione, poi la spartizione della aree geografiche più ricche di risorse di tutto il pianeta. Poi ancora le prospettive per il Big Business di creare enormi masse di consumatori che negli anni si sarebbero infettati sempre di più di quel virus che io chiamo “L’Esistenza Commerciale”, oliando macchine di profitti inimmaginabili fino ad allora. Non ci scordiamo il neo-imperialismo USA e Sovietico, che soppiantava il vecchio colonialismo in decadenza di Gran Bretagna, Spagna e Portogallo. Insomma, un tesoro di fronte al quale Atlantide è un gratta&vinci da 50 euro. Ora, il problema fu che le elite dei parassiti, quelle man mano sconfitte dal socialismo, dal comunismo, e dalle democrazie occidentali, si organizzarono furiosamente per recuperare il terreno perduto fra la fine dell’800 e la metà del ‘900. La colossale torta se la volevano pappare loro, ok? Non se ne parlava di permettere alla gente di veramente controllare quella torta, manco per il cavolo. Alla gente doveva essere riservata l’ILLUSIONE di controllare qualcosa, non di più.

Se Keynes fosse vissuto 20 anni di più, non sarebbe stato tanto semplice per i parassiti Neoclassici papparsi il bottino. Ma così non fu. E ci abbiamo rimesso tutti, noi occidentali, per non parlare dei poveri del Sud.

Attento a una cosa: il processo di fagocitazione dei sistemi economici da parte dei Neoclassici non avvenne però nell’arco di un attimo. Anzi, al contrario. Infatti se uno guarda la storia dei nostri Paesi dal 1948 al 1975 circa, cosa vede? Un trionfo di sistemi sociali preziosi, a iniziare dal famoso Welfare inventato dagli inglesi, cioè lo Stato Sociale, per poi proseguire con la crescita esponenziale dei sindacati, delle legislazioni di protezione del lavoro (quella italiana fu la n.1 al mondo), l’istruzione per tutti, e anche una certa quota residua di Keynesismo nelle politiche economiche di molti Paesi. Ma cosa accadeva sotto la copertina? Accadeva che queste elite Neoclassiche lavoravano come pazzi per arrivare a sovvertire tutta questa impostazione. E come lavoravano?

Qui Lollo devi capire una cosa: la differenza fra i ‘buoni’ – che definiamo come coloro che tengono a una società dove le persone comuni sono al centro di tutto, e i ‘cattivi’ – quelli che pensano che le persone siano poco più che mandrie da mungere per controllarne ogni bene, sta nel fatto che i primi sono al 98% delle ‘belle anime’ sbandate che non capiscono niente di come funziona la Macchina infernale del Vero Potere, né accettano che essa va noiosamente studiata per anni. No, loro fanno i cortei colorati, i V-day, i centri sociali, Twitter, o spaccano vetrine, roba idiota. Mentre i secondi sono quella Macchina e sono di una bravura infernale.

Primo, già a 18 anni sono pronti, studiano solo, e non li vedi mai agli Spritz in piazzetta o ai concerti; poi sono finanziati con somme senza limiti, entrano nei club esclusivi dei tecnocrati poco dopo i 20 anni, sono svuotati di qualsiasi umanità già a questo punto, vengono fatti sentire ‘I Padroni dell’Universo’ (J. Meriwether), cioè gli lavano il cervello al punto da convincerli che essi sono razza eletta, non misera gente, con un diritto quasi divino di comandare. Ci sono organizzazioni potentissime che si chiamano Think Tanks (serbatoi di pensiero) che furono create già dagli anni ’50 e poi molto negli anni ’70 (Mont Pèlerin Society, CUOA, Adam Smith Institute, Heritage Foundation, Cato ecc) da finanzieri Neoclassici elitisti le quali, in collusione con noti economisti accademici internazionali sempre Neoclassici o Neoliberisti (Brunner, Meltzer, Friedman, Lucas, Alesina, ecc.) allevarono e allevano schiere di questi giovani per destinarli quatti quatti a infiltrare tutte le strutture chiave del Vero Potere, che non sono i parlamenti o i governi Lollo, ma i quadri medi dei ministeri dell’economia, o le dirigenze delle grandi banche, per non parlare dei posti decisionali nella Commissione Europea, nel Fondo Monetario Internazionale, e infine le docenze universitarie nei migliori atenei. E’ così che nel silenzio dei media e dietro le quinte degli inutili starnazzamenti della politica della Casta, quella gente arrivò entro la metà degli anni ’70 a occupare la cosiddetta ‘stanza dei bottoni’ del Vero Potere, quello sovranazionale, cioè quello più potente degli Stati sovrani.

Ecco che fu in quell’epoca che noi poveracci sentivamo distrattamente parlare al TG di “Europa Unita”, “La Moneta Unica per contrastare il Dollaro”, “Trattati europei per la modernizzazione”, tutto fumo negli occhi che nascondeva nella realtà il fatto che tutti costoro già posizionati nella stanza dei bottoni avevano completato il loro piano finale: sottrarre agli Stati stessi (!) ogni reale potere, soprattutto quello di emettere moneta (Europa Unita della Commissione Europea con creazione Eurozona), ottenere da questi Stati ignoranti la firma per una delega in bianco data a queste elite per la gestione di quasi tutto il potere reale (i Trattati europei per la ‘modernizzazione’), e convincerli che la strada della prosperità si chiama economia Neoclassica, quella truffa pro elite di cui abbiamo già parlato in precedenza (il 'Rigore dei conti dello Stato').

L’accelerazione del piano avviene proprio fra l’inizio degli anni ’70 e la fine della decade successiva. Qui Lollo devi notare una cosa fondamentale. Domanda: quali sono in Occidente i Paesi più potenti? Sono USA, Gran Bretagna, Germania e Francia. Bè, il lavoro delle elite, delle Think Tanks e dei loro ‘automi’ lavati nel cervello (ma abilissimi) posizionati nei posti chiave fu in grado praticamente nell'arco di un paio d'anni di piazzare alla guida di questo poker di super potenze quattro politici totalmente nelle loro mani: Ronald Reagan in USA, Margaret Thatcher in GB, Helmut Kohl in Germania e Francois Mitterrand in Francia. E’ quello che io ho chiamato “Il Poker Neoliberista”.

Sì’ sì, lo so Lollo, è la seconda volta che nomino sti Neoliberisti, e tu da bravo scolaro mi hai appena chiesto “ancora n’altro Neodéstoccazz?”. Ok, ti spiego la differenza fra i Neoclassici e i Neoliberisti. In breve: i primi sono un vero movimento di teoria economica accademica nato come ti dissi in reazione a Marx. I secondi sono un movimento ideologico politico soprattutto, più che economico. Nacquero nel corso di una conferenza tenuta, sembra, da Karl Brunner a inizio anni ‘70, e condividono quasi tutte le idee dei Neoclassici, ma a queste hanno aggiunto i dogmi di “smaller governments, and hands off”. Cioè loro iniziarono a strombazzare che i governi dovevano rimpicciolirsi, levarsi dalle balle, e non mettere le loro mani in pasta praticamente da nessuna parte nella società, che andava lasciata libera di arrangiarsi secondo la solita stupidaggine Neoclassica che il Libero Mercato si autoregola (però quando si tratta di salvare il culo a loro, a quel punto i Neoliberisti invocano lo Stato!!!!!... ma dai?). Reagan, Thatcher, Mitterran e Kohl erano Neoliberisti D.O.P., anche se per esempio Mitterrand fingeva di non esserlo. Ma di fatto, a quel punto, il top della potenza mondiale era nelle mani dei Neoliberisti/Neoclassici, il poker era fatto.

Guarda Lollo che quanto ti sto dicendo è di una importanza non solo fondamentale, ma tragica direi. Perché con un Poker simile fu ancora più facile per le elite parassite spazzar via dalla memoria, dai libri di testo, e dalle stanze della politica qualsiasi traccia di economia keynesiana per l’Interesse Pubblico. Letteralmente fu dal ventennio ’70-’80 che il mondo cambiò in modo sconvolgente per loro mano: collasso indecoroso dei sindacati, politiche di privatizzazioni-truffa a tutto spiano per arricchire pochi parassiti (le fischiano le orecchie On. D’Alema, uomo delle privatizzazioni italiane record in UE dal 1997-1999?), distruzione della certezza e del diritto del lavoro, diluizione delle leggi a difesa dei diritti civili, dell’ambiente, esplosione dei media come strumenti di idiozia di massa, e soprattutto la nascita dei “Fantasmi del debito pubblico e dell’Inflazione” proprio per paralizzare la funzione primaria dello Stato di proteggere e aiutare i suoi cittadini. Più tanto altro, che qui non ci sta.

Ultima cosa Lollone, prima che stappi la varechina… Non dobbiamo dimenticare le lobby. No, no, non dire corbellerie, non sto parlando dei film di Hollywood. La parola lobby è stata abusata per decenni da ogni sorta di fantasioso cretino, fino alle chiacchiere da bar. No. Le lobby esistono e sono formidabili macchine da guerra esattamente come le Think Tanks, e fra l’altro gestite sempre dalla solita risma di rapaci elites. La faccio breve: fu un giovane conservatore americano negli ultimi anni ’60 che fece la pensata micidiale. Si chiamava Ed Feulner, stava a Washington D.C., e si rese conto che i parlamentari erano troppo ignoranti per sapere tutto quello su cui erano chiamati a decidere: cose che andavano dalla regolazione degli strumenti finanziari, alla farmaceutica, all’immigrazione, la sanità, i diritti civili, le guerre, i commerci, la infrastrutture, l’istruzione ecc. Ecco che a sto Ed si accende la lampadina, e dice: “Questi decisori devono avere dei tecnici a disposizione che dall’Hotel al parlamento, letteralmente nella durata del viaggio in auto blu, gli spiattelleranno dei rapporti BREVI, SEMPLICI DA LEGGERE, sul tema in votazione in quella giornata, così questi si presentano in aula e fanno la bella figura”. Alè.

Ed Feulner fonda una Think Tank che diverrà un vero colosso mondiale, La Heritage Foundation, proprio per fare questo, cioè per creare i lobbisti al servizio dei parlamentari. Naturalmente quei rapporti usa e getta erano poi scritti con tutti gli interessi delle elite dentro, ovvvvvioooooooo! Il successo di quest’idea fu mondiale. Organizzazioni come la sua nacquero come funghi ovunque. Per sottolineare quanto appena detto bastano alcuni dati: Washington è infestata di lobbisti, dai 16 ai 40 mila all’anno a seconda delle sedute del Congresso, con un budget di circa 3 o 4 miliardi di dollari annui. Nella UE, e specificamente nel suo centro di potere di Bruxelles, all’incirca 15-20 mila di questi uomini e donne vagano per i corridoi della Commissione Europea con 1 miliardo di euro da spendere. Negli Stati Uniti alcuni nomi: American Banking Association, Housing Finance Alliance o la Private Investor Coalition e la US Chamber of Commerce. Tutta Wall Street da cima a fondo fa lobbying furiosamente. In Europa invece le lobby si sono organizzate in gruppi registrati, e quelli di gran lunga più potenti sono le lobby finanziarie e di business. Nomi come il Trans Atlantic Business Dialogue, la European Roundtable of Industrialists, il Liberalization of Trade in Services, la European Banking Federation, la  European Employers Association, oppure Business Europe e il Group of 30 sono ascoltatissimi a Bruxelles. Anzi, comandano, fidati Lollo. In Italia i nomi più noti sono: La Reti, poi Cattaneo Zanetto & co., VM Relazioni Istituzionali, Burson-Marsteller, Beretta-Di Lorenzo & partners.

Ok, stop. Come hai capito questa epoca che ci porta agli anni ’80 fu segnata dal trionfo di questa pianificazione ferratissima, ferocissima, finanziatissima, efficientissima, da parte delle elite Neoclassiche e Neoliberiste, che cambiò tutto il nostro mondo… in  peggio, mentre noi ‘belle anime’ facevamo le feste di piazza colorate, i sit-in, e i concerti per un mondo migliore, ma studiare come loro… nooooooo. La catastrofe dell’Eurozona di oggi non sarebbe stata possibile senza quella pianificazione.
Consiglierei di controllare le società citate, giusto per farsi una risata (o no?).

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 19 Apr 2013, 23:08
Ah, complimenti agli anal-isti che davano Apple a 1000 dollari. E' andata sotto ai 400, perdendo quasi il 50% in poco più di un anno. Eh...bello lavorare nella finanza AHSISI.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 19 Apr 2013, 23:20
Sei laureato, PhD? Hai un master?
No? Fottiti.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Apr 2013, 23:49
si ma cheppalle con sto disco rotto answer

Ah, complimenti agli anal-isti che davano Apple a 1000 dollari. E' andata sotto ai 400, perdendo quasi il 50% in poco più di un anno. Eh...bello lavorare nella finanza AHSISI.  :yes:

io lo dico da almeno un anno che chi aveva le azioni apple doveva disfarsene al piu' presto, non e' che ci volesse un genio a capirlo che il passo era impossibile da mantenere.
piu' recentemente avevo consigliato uno swap tra azioni apple ed amazon (http://www.tfpforum.it/index.php?topic=19688.msg1661678#msg1661678)
gli analisti che danno consigli su cosa comprare pubblicamente solitamente vanno seguiti alla lettera, al contrario, perche' e' cosi che fanno i soldi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 20 Apr 2013, 00:11
si ma cheppalle con sto disco rotto answer
[]
Quale post, il primo o il secondo?

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Apr 2013, 00:39
Sei laureato, PhD? Hai un master?
No? Fottiti.

RESPECT

questo ovviamente
sai che sono un Keynesiano convinto io :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 20 Apr 2013, 07:38
Ah, Ok, hai anche ragione. Ma era veramente solo una battuta, nemmeno sarcastica, solo per fare l'asino.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Apr 2013, 18:14
http://video.pbs.org/video/2327953844/

Bel documentario PBS su quanto poco i responsabili della crisi finanziaria abbiano/stiano pagando.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 29 Apr 2013, 00:54
Disponibile su territorio ammerrigano mi sa...  ???
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Apr 2013, 01:08
azz sospettavo.
lo trovi sicuro pero' se cerchi, e' interessante e merita
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 29 Apr 2013, 01:36
Qui va :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 17 Mag 2013, 19:58
le axa settimana scorsa le ho comprate a 9.2

vendute oggi a 15.1 :yes:
le ho vendute tutte, non avrei dovuto, perche' quando le compri cosi basse te le tieni per sempre, ma stanno ai massimi da due anni.

(http://chart.finance.yahoo.com/z?s=CS.PA&t=2y&q=l&l=on&z=l&a=v&p=s&lang=fr-FR&region=FR)

appena scendono a 12 le ricompro

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 17 Mag 2013, 22:33
le axa settimana scorsa le ho comprate a 9.2

vendute oggi a 15.1 :yes:
le ho vendute tutte, non avrei dovuto, perche' quando le compri cosi basse te le tieni per sempre, ma stanno ai massimi da due anni.

(http://chart.finance.yahoo.com/z?s=CS.PA&t=2y&q=l&l=on&z=l&a=v&p=s&lang=fr-FR&region=FR)

appena scendono a 12 le ricompro

bella li, anch'io con axa ho fatto belle cavalcate (e tante sudate quando è andata sui 7, minimo storico).

tanti rammarici anche sia con Societe Generale in carico a 22, mediata a 20 e venduta a 25 per vederla arrivare a 33 e credite agricole che non ci voglio pensare ora sta a 7 penso, l'avevo a 3 e venduta a 4.

buone soddisfazione con Erg, presa a 5 e venduta a 8.

periodo buono ancora per comprare quello che si vuole e dimenticarsene (se aziende solide ben inteso) per un pò di anni. alla riapertura del conto potrebbero esserci buone sorprese.

axa a 12 l'aspetto anch'io cmq  ;)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 18 Mag 2013, 00:20
Si io sto pensando di vendere anche le danone, ne ho poche ma a 42 ed ora stanno a 58, sempre ai massimi da anni.
La grossa parte dei miei investimenti comunque è divisa tra Royal Dutch, in carico a 23.8, che tengo per i dividendi, total in carico a 38 idem per dividendi, siemens a 70 (queste le tengo a lungo :yes: ) e saint gobain a 26.5.

Ora come ora ho investito circa il 60% dei miei possedimenti europei, vorrei aumentare ma c'è la possibilità che i pochi soldi che rimangono mi servano come apertura del mutuo, che anche se ne avessi di più non userei perché ora voglio spalmare il più a lungo possibile con tasso fisso, che a medio sicuramente i tassi di oggi non ci saranno più.
L'inflazione in pratica credo azzererà il tasso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 18 Mag 2013, 01:18
la borsa in questi giorni ha recuperato quello che ha bruciato nei giorni scorsi.

speriamo che il trend positivo prosegua.  :death:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Mag 2013, 18:46
seppia ma tu su quali mercati investi? Quello americano lo segui?



Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: femto88 - 28 Mag 2013, 18:56
Scusate la domanda stra-niubba: ma come si investe in borsa? Proprio a livello tecnico. Si può fare col PC da casa?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Mag 2013, 18:57
si.

io che ho fineco faccio tutto dal loro portale.
Tra l'altro, a pagamento, ti mettono a disposizione pure strumenti avanzati per fare trading.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: femto88 - 28 Mag 2013, 18:59
E funziona? Vi fate i soldi?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Mag 2013, 19:01
Tieni conto che i guadagni e le perdite sono solo figurative finché non vendi il titolo.

Detto ciò: potenzialmente sto guadagnando ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: femto88 - 28 Mag 2013, 19:04
Ma io non ho mai capito una cosa: se uno vende, guadagnando, significa che c'è qualcuno che compra, rimettendoci. O no?
E poi, nel momento in cui decidi di vendere i titoli, è automatico che ci riesci?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Mag 2013, 19:23
Quando tu acquisti x azioni, i soldi vanno alla societa'. La borsa fa da intermediario. Se vendi a x+y e' l'azienda che li mette.
Tranne casi particolari ( ad esempio il titolo viene sospeso) puoi acquistare o vendere in qualsiasi istante.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: femto88 - 28 Mag 2013, 19:49
Ma quanto tu vendi, a chi vendi?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Mag 2013, 19:54
Tutte le compravendite avvengono con la borsa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Mag 2013, 01:48
seppia ma tu su quali mercati investi? Quello americano lo segui?

Io compro solo su Parigi, ho il vecchio conto di quando vivevo là e di aprirne uno in Italia non ci penso nemmeno, finché posso.
Qui in usa ancora non sto seguendo nulla, anche se un eventuale crollo di amazon mi farebbe certo iniziare ad investire un po'.

Scusate la domanda stra-niubba: ma come si investe in borsa? Proprio a livello tecnico. Si può fare col PC da casa?

Apri un conto titoli e fai le cose online.

E funziona? Vi fate i soldi?

Funzionare funziona benissimo.
Guadagnarci è un altro paio di maniche.
Conta però una cosa: come diceva naked, anche se l'azione che hai comprato scende, tu non ci perdi finché non rivendi, ed i titoli danno i dividendi, che per le azioni di società solide sono sempre superiori a quanto ti danno le banche in tassi di interesse.
Quindi insomma a meno di non comprare ai massimi, e supponendo che tu di quei soldi investiti non abbia mai un bisogno "immediato" (e quindi dover vendere quale che sia il prezzo corrente delle azioni), è praticamente sempre un investimento molto più saggio che tenere i soldi sul conto.
Ovviamente bisogna investire in società serie/solide.

Poi c'è anche chi fa robe strane ultra speculative con derivati/roba con effetti leva altissimi ecc, ma se devo bruciarmi dei soldi ho sempre preferito il vino ed il cibo al casinò
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 29 Mag 2013, 13:09
mah, io metterei molto in guardia chi vuole approcciare la borsa pensando che "si guadagni".
certo, comprare azioni di società più che solide e lasciarle investiti prendendo i dividendi può essere una strategia, tanto più remunerativa ora che siamo ai minimi ma è più assimilabile ad un investimento a lungo termine.

in ogni caso, opero in borsa da ormai 3 anni e devo dire che nonostante il periodo qualche soldo l'ho portato a casa ma con fatica. in più, da un paio d'anni seguo un broker (a pagamento) che mi fornisce segnali di entrata e uscita in un paniere d'azioni internazionali, quindi sia italiane che estere. il suo approccio cautelativo mi è piaciuto dall'inizio (diversificare, mai investire oltre una tot %, vendere anche in perdita per tagliare i loss e così via). per chi fosse interessato (@moderatori se quello che sto scrivendo non si può scrivere cancellate pure) posso dare maggiori info in PM. ci si può abbonare intanto alla sua newsletter (gratuita) e vedere le parti in chiaro del suo sito. mi sembra poi offra un paio di mesi di segnali gratuiti senza alcun vincolo, solo per mostrare come opera.
io lo seguo da un paio d'anni e devo dire che apprezzo il suo modo di operare. comprendo la diffidenza che c'è attorno a queste persone ma mi sento di consigliarlo, almeno per un approccio conoscitivo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 29 Mag 2013, 13:21
io invece sono molto spregiudicato.
ETF e altre amenità a n leve che seguono gli indici delle varie borse.

Oddio ci sono stati momenti che perdevo paccate di soldi ma alla fine, al momento di vendere, ho sempre guadagno discretamente ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Giu 2013, 00:27
Naked sei pazzo, ma te l'ho già detto varie volte :D
Comunque, visto che ho la memoria lunga, ricordo di gente che consigliava di comprare oro quando stava a 1600$ l'oncia.
Oggi sta a 1220 per inciso.

Nonostante la borsa usa sia altissima, ho aperto un account etrade e da domani posso investire qui.
Penso di metterci pochi soldi ovviamente (viste le quotazioni altissime), ma due Pfizer e magari due Exxon me le compro, che tenere i liquidi non serve a nulla.
Sono tentatissimo da amazon, ma sono altissime
Apple è scesa sotto i 400$ oggi (alla faccia di chi diceva che 700 non era troppo alto :D ), visti i dividendi potrebbe essere interessante pucciare un po'.
Il punto è che a differenza di amazon (che nel lungo non può far altro che conquistare il mondo), Apple dipende moltissimo (troppo) dal prossimo prodotto che lanceranno.
Se sarà un nuovo iPad (in termini di successo), a 400$ sono un furto, se fosse un flop un cataclisma.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 02 Set 2013, 14:27
Avete qualcosa da consigliare su Milano?
Con Prysmian e Axa ho monetizzato abbastanza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Set 2013, 15:00
se non hai paura, ti consiglio l'etf che ho fatto io e che mi ha portato a guadagnare un bel po' di euro.

E' a leva doppia sull'indice della borsa italiana.

In poche parole se la borsa fa un +2, etf fa +4, se la borsa  fa -2, l'indice fa -4
semplice ^^

e dal momento che anche se la borsa scende prima o poi sale, il rischio è relativo.

oddio quelli che l'han fatto quando la borsa era a 40.000 l'han presa in quel posto ma con la situazione attuale è "abbastanza sicuro".

FTSE MIB Daily Leverage 2x-LX - LEVMIB - AFF


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Madron - 02 Set 2013, 15:26
In media in un mese quanto guadagnate investendo in borsa?
E per cominciare quanto si deve mettere come minimo? Qualche migliaia di euro?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Set 2013, 15:29
puoi metterci anche 1 euro volendo.

i conti li tiro sempre a fine anno. ^^'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Set 2013, 16:34
Avete qualcosa da consigliare su Milano?
Con Prysmian e Axa ho monetizzato abbastanza.

A quanto le hai vendute le Axa? Io a 15.50 mi pare, forse troppo presto ma le avevo prese a 9.8 per cui direi più che bene, vendi guadagna e pentiti.
Posso bullarmi dicendo che le hai prese seguendo i miei consigli o sono una "tua" azione già di suo?

Anyway, tutto è salito abbastanza, io in questo momento in Europa non mi sto muovendo perché ho l'impressione che se ci saranno cambiamenti saranno tendenzialmente verso l'alto, e non ho grande quantità di liquidi da spendere.
In generale comunque se realizzo e non so dove mettere i soldi vado sempre di petroliferi (exxon o Royal dutch, non so se exxon sia quotata a Milano, Royal dutch sicuramente no) o farmaceutici (glaxo o pfizer), che oscillano meno del mercato e danno sempre ottimi dividendi.
Le mie casseforti preferite.
Qui in usa ho preso un altro po' di amazon a $280, per fortuna ho resistito quando stavano a 300 e passa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 02 Set 2013, 17:31
Non conosco il francese e non capisco un cazzo di economia.

Però m'è capitato 'sto tweet, così ve lo giro: http://t.co/J2cnlP7PPL (http://t.co/J2cnlP7PPL) :-*
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 02 Set 2013, 18:00
A quanto le hai vendute le Axa? Io a 15.50 mi pare, forse troppo presto ma le avevo prese a 9.8 per cui direi più che bene, vendi guadagna e pentiti.
Posso bullarmi dicendo che le hai prese seguendo i miei consigli o sono una "tua" azione già di suo?

Anyway, tutto è salito abbastanza, io in questo momento in Europa non mi sto muovendo perché ho l'impressione che se ci saranno cambiamenti saranno tendenzialmente verso l'alto, e non ho grande quantità di liquidi da spendere.
In generale comunque se realizzo e non so dove mettere i soldi vado sempre di petroliferi (exxon o Royal dutch, non so se exxon sia quotata a Milano, Royal dutch sicuramente no) o farmaceutici (glaxo o pfizer), che oscillano meno del mercato e danno sempre ottimi dividendi.
Le mie casseforti preferite.
Qui in usa ho preso un altro po' di amazon a $280, per fortuna ho resistito quando stavano a 300 e passa.
Axa presa un paio d'anni fa a 10 circa e venduta qualche mese fa sui 16/17, non ricordo. Puoi bullarti, la dritta era tua. :-)
Gli altri che citi li cercavo, ma Royal Dutch (mi piacciono i dividendi) ecc... non mi sembra siano quotati su Milano. Cerco i farmaceutici, intanto grazie.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Set 2013, 16:38
Axa presa un paio d'anni fa a 10 circa e venduta qualche mese fa sui 16/17, non ricordo. Puoi bullarti, la dritta era tua. :-)
Gli altri che citi li cercavo, ma Royal Dutch (mi piacciono i dividendi) ecc... non mi sembra siano quotati su Milano. Cerco i farmaceutici, intanto grazie.

bene per le Axa :yes:

oggi ho preso un po' di Coca Cola qui in USA
ad oggi il mio portafoglio ammeragano consta di

- Exxon
- Coca Cola
- Amazon
- IBM
- Microsoft
- Pfizer

A parte Amazon (zero) e IBM (2.2), le altre danno dividendi verso il 3%, ho puntato alla serenita' diciamo.
ora per due tre mesi non tocco piu' nulla e vediamo

Amazon comunque basta cercare di non comprarla ai massimi e non vedo come possa essere un investimento perdente, sono IL futuro.
se scendono a 260 entro pesante, onestamente spererei in una bastonata del fisco UK o qualcosa del genere che li azzoppi un po'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Set 2013, 18:04
oggi ho venduto molte Saint Gobain a 36 e mezzo, le avevo in carico a 27.
forse arrivano anche a 40 ma sticazzi
mi sono anche liberato di gran parte delle mie Total, guadagnandoci molto meno (12%), ma ho anche molte Royal Dutch ed ho appena preso un po' di Exxon in america.

la ragione sta nel fatto che dopo un anno di orrende negoziazioni ho comprato una casetta a como, per cui mi serviva un po' di cash.
ho preso un mini (davvero mini) appartamentino in un paese appena sopra como (Civiglio), appena costruito, con posto auto e un pezzetto di giardino.
il bello e' che l'indirizzo e' un Trvissimo "via dei patrioti"

sono felice, era un po' che lo volevo ed adesso e' chiaramente il momento giusto per comprare
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 13 Set 2013, 18:27
grande seppia.

quando fai il party d'inaugurazione ?^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 13 Set 2013, 18:58
Si proclamava Seppia "il povero".

Ti disconosco :no:
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Set 2013, 19:29
Macché party, son nemmeno 50mq ^^
Lenin, l'ho pagata una cifra ridicola e mi indebito per 15 anni, alla faccia del riccastro :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 13 Set 2013, 20:06
Bravo Seppia. Il mattone e' l'investimento migliore. Prima o poi vi raccontero' anche del mio investimento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 13 Set 2013, 20:12
a tal proposito da sto mese ho affittato la casa che presi qualche tempo fa.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 13 Set 2013, 20:13
Bravo Seppia. Il mattone e' l'investimento migliore. Prima o poi vi raccontero' anche del mio investimento.
una montagna di iphone colorati?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 15 Set 2013, 04:33
Bravo Seppia. Il mattone e' l'investimento migliore. Prima o poi vi raccontero' anche del mio investimento.
una montagna di iphone colorati?

no iPhone colorato no.
C'ho la faccia del tipo che si va a comprare il 5c?
Mica sono cosi' pezzente eh!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 18 Set 2013, 18:45
oggi la borsa ha segnato il massimo da due anni a questa parte.

pling pling plig.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 18 Set 2013, 19:16
Ti direi "vendi perdio", ma tanto tu non mi ascolti mai.
Io ho venduto settimana scorsa, smobilitando il 30% di quanto avevo investito in europa
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 18 Set 2013, 19:23
 :D

sono ingordo. Venderò a 10.

edit: oggi molto bene.

pling pling pling
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gatsu - 25 Set 2013, 18:32
Ragazzi ho bisogno di un consiglio. Sto facendo un mutuo per prendere casa, devo cambiare banca perchà la mia mi ha proposto delle condizioni orribili.

Ho due scelte: OP o Danske Bank. La cifra precisa non credo sia importante, se vi serve ve la dico.
Queste sono le offerte:

OP
- Euribor 3 mesi
- Marginale 1.5%
- Con le spese e tutto incluso gli interessi annuali sono 1.8%

Mutuo di 25 anni.

DANSKE BANK
- Euribor 3 mesi
- Marginale 1.75%
- Con le spese e tutto incluso gli interessi annuali sono 2.053%

OPPURE

- Euribor 12 mesi
- Marginale 1.425%
- Con le spese e tutto incluso gli interessi annuali sono 2.042%

Mutuo a 20 anni.

---

A parità di condizioni (servizi, poter ripagare il mutuo quando voglio, ecc) e dando per scontato che la cifra mensile è comunque gestibile senza grossi problemi, voi quale scegliereste e perchè?

Fatico a fare il conto totale da solo. Per dire non sono nemmeno sicuro se l'interesse annuale viene calcolato sulla cifra iniziale del mutuo o su quel che rimane da pagare di anno in anno.


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Set 2013, 18:37
OP senza indugi, i mutui è meglio prenderli a lunga durata, così se crepi prima la banca se la piglia nel culo. O chiunque debba pagarli al tuo posto.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gatsu - 25 Set 2013, 18:40
OP senza indugi, i mutui è meglio prenderli a lunga durata, così se crepi prima la banca se la piglia nel culo. O chiunque debba pagarli al tuo posto.  :yes:

A dire il vero pensavo di chiedergli di abbassarlo a 20 perché probabilmente ce la facciamo senza grossi problemi. Non è peggio pagare 5 anni di interessi extra? E che opinione avete degli Euribor a 3-6-12 mesi?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Set 2013, 18:44
i tassi son troppo bassi, ci deve essere un errore.
non guardare euribor o altre robe strane, le banche inspiegabilmente (anzi, molto logicamente) tendono a complicare cose semplici
l'unica cosa che conta in un mutuo e':
(somma delle rate mensili + tutte le spese)/numero mesi
poi scegli quella con la rata mensile piu' bassa a parita' di durata.
se sei indeciso tra durate diverse magari passami i valori e ti faccio sapere

conta che di solito piu' e' alta la percentuale che butti all'inizio, migliore e' il tasso che strappi
ex: se devi finanziare 90 e metti 10 cash, e' probabile che il tasso che ti facciano sia piu' alto che non facendo 70-30

il variabile non considerarlo nemmeno, fai tasso fisso senza se e senza ma.
L'UNICO caso in cui convenga un variabile e' quello in cui tu abbia i soldi per pagare tutto cash (quindi di fatto in caso in cui un mutuo non ti serva ma decida di farlo per convenienza).
in quel caso fai il variabile (che e' sempre piu' basso del fisso a parita' di momento di apertura del mutuo), poi in caso i tassi salgano paghi cash ed estingui il mutuo.
ad oggi i tassi sono storicamente molto bassi (anche se non come un paio d'anni fa), quindi nel lungo con un fisso ci dovresti guadagnare di sicuro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Set 2013, 19:05
Gatsu, per darti un paragone io sto quasi finalizzando con una banca in italia per il muto della casetta che sto comprando

33% cash - 66% finanziato
15 anni, tasso fisso
tasso (vero, quello che in italia chiamano TAEG) 4.35%

abbastanza inspiegabile, tutte le altre banche si erano fermate a 4.9%, ma tanto sticazzi, sono loro che mi danno i soldi, rischi non ce n'e'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gatsu - 25 Set 2013, 19:14
I tassi son quelli, non so che dirti. Conta che le case costano il doppio però.

Un 25% ce lo mettiamo all'inizio.
Gli euribor sono collegati al tasso variabile, il tasso fisso alla Danske lo fanno ma con tassi diversi che non mi han detto, all'OP devo chiedere. Siamo orientati al variabile perché storico degli ultimi anni alla mano mi sembrava convenisse (e Euribor a 3 mesi perché così lo ricalcolano spesso, quello a 12 lo calcolano una volta all'anno e prendono sempre il valore peggiore), c'è comunque un tetto oltre al quale non salgono (mi pare 5%).

Con fisso si intende che se va troppo su si allunga la durata del mutuo vero?

Chiaramente mi mancano dei dati, è che sti stronzi ci mettono 3 giorni a rispondere a qualsiasi domanda.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 25 Set 2013, 19:30
Guarda che l'euribor conta eh. Se sale o scende e hai un variabile ti cambia la vita o quasi, specie se la somma erogata è alta. Tieni conto che causa crisi il variabile ORA è piuttosto basso , ma se le cose si sistemano poi sale veloce. Io ho passato entrambe le fasi (no crisi alto, sì crisi basso) ed il delta mensile di escursione era di 100 euro (tra un minimo di 450 ad un massimo di 550).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Set 2013, 19:31
puo' darsi che lo stato faccia qualcosa per aiutare, e' possibile eh, solo ti dico accertati che quei valori che indichi non siano on top all'inflazione come calcolano (i variabili) in italia.

conta che l'inflazione in europa e' circa al 2.5% (quella vera, non quella ufficiale che sta ad un totalmente irrealistico 1.6%), se i tassi reali (ossia comprensivi di TUTTO) sono quelli che descrivi tu non avrei assolutamente dubbi ed il mutuo lo farei piu' lungo possibile, anche 40 anni

ma non per altro eh, se te ne avanzano di soldi li metti in Pfizer o Royal Dutch e di dividendi ti danno ad andar male il 2.2% (negli ultimi tempi e' stato il 3%) e ci guadagni pure, praticamente ti regalerebbero i soldi

il tasso fisso e' tasso fisso, non si allunga una mazza.
paghi un po' di piu' in cambio della garanzia che anche se salgono tu hai bloccato quel tasso

ora, questo sotto e' l'andamento dei tassi di interesse della banca centrale europea (non guardare i valori, guarda il trend), e dimmi se non e' conveniente storicamente bloccare (pagando un minimo sovrapprezzo) il tasso di oggi

(http://www.global-rates.com/images/charts/gr-cb-chart-12-1001.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gatsu - 25 Set 2013, 22:46
Ok, non so quanto sia il "minimo" sovrapprezzo ma abbiamo chiesto :)

Grazie per il supporto, sicuramente avrò altre domande.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 13:44
I tassi sono cosi' bassi anche qui in UK.
Per il mutuo io ho il tasso fisso bloccato per i primi 2 anni tipo al 2%. Poi dal terzo anno passa a variabile di solito intorno al 4.5% ma di solito la banca ti offre altri 2 o 4 anni a tasso fisso sempre intorno al 2.5%. Nella peggiore delle ipotesi si puo' facilmente cambiare banca e avere con la nuova banca i primi due anni bloccati in quanto nuovo cliente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 26 Set 2013, 14:49
e allora non conviene farlo a tasso fisso e bon?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Set 2013, 14:53
Quello detto da Kenny non ha matematicamente senso :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 26 Set 2013, 14:54
My 2 cents:
ho fatto un variabile a rata costante col BCE al 2% a 20 anni nel 2009. Per adesso, rispetto al fisso dell'epoca (convenientissimo sulle serie storiche già allora), ho risparmiato circa 8.000 €.
Il BCE è pure dimezzato: è una cuccagna. Se il tasso sale, la rata resta fissa e si allunga la durata.
Il risparmiato l'ho investito in un prodotto assicurativo a capitale garantito +3% netto annuo, prelievo libero quando voglio senza costi.

Se il tasso sale troppo, al limite switcho a un fisso: col risparmiato pago le spese notarili e magari ci guadagno qualcosa.

In generale, a parti i conti con il misurino, ho privilegiato una rata facilmente sostenibile soprattutto nei primi anni, perchè sono quelli "più difficili". In generale, trovo il fisso ideale per una durata sotto i 15anni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 26 Set 2013, 15:00
noi mutuo con rata molto bassa per 15 anni.
Io volevo farlo di 10 anni con rata più alta. Così facendo gli interessi bancari sarebbero equivalsi al rimborso da parte dello stato della ristrutturazione.
Mia moglie naturalmente ha optato per i 15 anni  :no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 15:37
e allora non conviene farlo a tasso fisso e bon?

Non e' un opzione. Qui in UK funziona cosi'. Tasso fisso al massimo per 2 anni. Dopo due anni si rinegozia il tasso.

Quello detto da Kenny non ha matematicamente senso :D

Cosa non ha senso?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 26 Set 2013, 15:38
cioè non esistono mutuo a tasso fisso?  :o
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 26 Set 2013, 15:47
fate il tasso fisso sapete il giorno e l'ora in cui pagherete l'ultima rata e dormite tranquilli

quello variabile a rata fissa è il peggiore, si rischia che mentre stai con le braghe calate e la bottiglia di berlucchi in mano ti si allunga di un altro anno, tks
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drakkar - 26 Set 2013, 15:49
io sono praticamente nella stessa situazione di pedro.
anni 20 - tasso variabile.
Se dovesse salire tanto, si switcha al fisso.

perchè fare il fisso subito?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 26 Set 2013, 16:22
...quello variabile a rata fissa è il peggiore...
Se sai contare e se la rata non ti strozza dall'inizio, no.   :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 26 Set 2013, 16:35
l'euribor è gestito da ladri e truffatori ed io sinceramente non mi farei mai prestare soldi da uno che cambia il tasso di interesse come gli pare  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 16:54
cioè non esistono mutuo a tasso fisso?  :o

No. Non puoi fare il tasso fisso fino alla fine del mutuo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Set 2013, 16:57

Quello detto da Kenny non ha matematicamente senso :D

Cosa non ha senso?

se ti fanno il tasso fisso al 2% per due anni e poi sale al 4.5% non sono cosi bassi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 17:23

Quello detto da Kenny non ha matematicamente senso :D

Cosa non ha senso?

se ti fanno il tasso fisso al 2% per due anni e poi sale al 4.5% non sono cosi bassi

I primi due anni e' un tasso fisso speciale in quanto nuovo cliente. Poi passa ad un tasso fisso medio che ora e' intorno al 4.5%. Ma anche questo tasso dopo due anni cambia. In pratica i mutui qui sono tutti a tasso fisso per due anni -> nuovo tasso fisso per altri 2 anni -> etc etc.
Un mio amico che ha acceso un mutuo prima di me dopo i primi 2 anni e' passato ad un 2.5% che pero' sara' fisso per 5 anni.
Insomma funziona molto che tu tratti con la banca potenzialmente anche minacciandoli di cambiare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Set 2013, 17:48
un tasso fisso che cambia ogni due anni mi pare sufficientemente variabile :D

comunque in generale mi pare una roba assurda quella inglese, se e' come la descrivi tu
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 18:05
un tasso fisso che cambia ogni due anni mi pare sufficientemente variabile :D

comunque in generale mi pare una roba assurda quella inglese, se e' come la descrivi tu

Puoi verificare da solo: www.google.co.uk/compare/mortgage
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Set 2013, 18:29
a me uno col fixed rate lo da, comunque mi fido eh, quello che vive li sei tu :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 26 Set 2013, 18:31
Si' mi sembra la Virgin sia la banca che lo offre. Ma a conti fatti non conviene, considerando il fatto che appunto puoi bloccare il mutuo a tassi vantaggiosi ogni tot anni e per tot anni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 27 Set 2013, 01:02
perchè fare il fisso subito?
Dal grafico di Seppia si evince che adesso i tassi sono al minimo. Possono scendere ancora? Se pensi di sì non ha senso fare il fisso.
Altrimenti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Set 2013, 04:57
Ma poi che sia chiaro eh: non è una scienza esatta.
Di base si cerca di fare previsioni, io sei sette anni fa avrei fatto il fisso tutta la vita: pedro pare ci abbia guadagnato moltissimo facendo il variabile.
Insomma è un po' come per le azioni, nessuno ha la palla di cristallo. io do grande valore alla certezza e quindi in un periodo storicamente molto basso (attenzione: bisogna guardare periodi molto lunghi, non solo gli ultimi tre quattro anni ma venti o trenta dove in media i tassi in Italia son stati tra il 9 ed il 10) io tenderei a bloccare.
Chiaro che se uno ha il capitale per pagare cash, oggi conviene fare il variabile ed eventualmente estinguere in caso si alzassero parecchio i tassi.
È quasi certo che da oggi a quattro cinque anni il variabile sarà più conveniente del fisso, così come è quasi certo che su vent'anni sarà più conveniente il fisso del variabile.
Io faccio oggi un mutuo a quindici anni, per una casa che al 99% sarà la mia seconda casa (ed in cui quindi anche avendone in futuro non potrei iniettare altro cash, che mi servirà per la prima), e non voglio avere sorprese: so che questa rata me la posso permettere oggi, ed in futuro sarà probabilmente sempre più facile (l'inflazione me la fa di fatto scendere), vado di fisso senza nemmeno pensarci.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 27 Set 2013, 10:11
Ma poi che sia chiaro eh: non è una scienza esatta.
Di base si cerca di fare previsioni, io sei sette anni fa avrei fatto il fisso tutta la vita: pedro pare ci abbia guadagnato moltissimo facendo il variabile.
Insomma è un po' come per le azioni, nessuno ha la palla di cristallo. io do grande valore alla certezza e quindi in un periodo storicamente molto basso (attenzione: bisogna guardare periodi molto lunghi, non solo gli ultimi tre quattro anni ma venti o trenta dove in media i tassi in Italia son stati tra il 9 ed il 10) io tenderei a bloccare.
Chiaro che se uno ha il capitale per pagare cash, oggi conviene fare il variabile ed eventualmente estinguere in caso si alzassero parecchio i tassi.
È quasi certo che da oggi a quattro cinque anni il variabile sarà più conveniente del fisso, così come è quasi certo che su vent'anni sarà più conveniente il fisso del variabile.
Io faccio oggi un mutuo a quindici anni, per una casa che al 99% sarà la mia seconda casa (ed in cui quindi anche avendone in futuro non potrei iniettare altro cash, che mi servirà per la prima), e non voglio avere sorprese: so che questa rata me la posso permettere oggi, ed in futuro sarà probabilmente sempre più facile (l'inflazione me la fa di fatto scendere), vado di fisso senza nemmeno pensarci.

this. io ho acceso il mutuo nel 2006, tasso fisso. poi ho iniettato liquidità, surrugato e passato al variabile con uno spread all 1.2% (lo spread è il numero fondamentale infatti sti bastardi delel banche lo hanno alzato tutti). ho fatto il ragionamento di Seppia, dal 2008 e almeno per i prossimi 5 anni i tassi rimarranno bassi. attualmente (dal 2009) sto pagando con un interesse complessivo sul 2% LOL e così i primi anni, dove l'incidenza degli interessi è maggiore rispetto alla quota capitale sono sistemati. poi di fatto diventa un finanziamento quasi a tasso zero.


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 30 Set 2013, 10:59
Sbaglio o sta ricominciando la stagione dei saldi?
Peccato che sia a corto di liquidi perchè stavo accarezzando l'idea di fare qualche piccolo investimento, anche se non avrei avuto l'idea di dove andare a comprare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 30 Set 2013, 11:45
Io aspetto la CRISI.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 30 Set 2013, 13:09
Io mi sono abilitato tutto l'abilitabile su fineco, però non ho ancora avuto le palle di buttarci soldi  :D quindi se si muove qualcosa sono disposto a seguirvi ciecamente  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Set 2013, 17:13
la borsa e' ancora alta a mio avviso, infatti per la prima volta da quando ho iniziato ad investire ho venduto quantita' rilevanti (circa un 25% di quello che avevo investito)
se volete entrare io aspetterei
contate che io non seguo la borsa italiana pero'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Jello Biafra - 30 Set 2013, 17:16
Ma com'è 'sta storia che gli USA stanotte arrivano sull'orlo del fallimento?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 30 Set 2013, 17:41
qui un buon riassunto

http://www.nytimes.com/2013/09/30/us/politics/time-short-but-gop-leaders-say-shutdown-can-be-avoided.html?ref=global-home&_r=0
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 01 Ott 2013, 11:54
la borsa e' ancora alta a mio avviso, infatti per la prima volta da quando ho iniziato ad investire ho venduto quantita' rilevanti (circa un 25% di quello che avevo investito)
se volete entrare io aspetterei
contate che io non seguo la borsa italiana pero'
la borsa italiana prima di questi ultimi giorni era ai massimi da due anni.
Quindi è molto ma molto alta.
Oddio rispetto al 2008 è ancora bassa ma dubito che possa tornare a quei valori perlomeno non nel giro di pochi anni.

(http://i.imgur.com/X7NeyOC.png)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 01 Ott 2013, 14:33
Io aspetto un altro crollone, con la consapevolezza che però ai livelli 2007 non ci tornerà mai più, salvo miracoli. Piuttosto terrei d'occhio Twitter, in America farà il botto (ah, se avessi preso Linkedin a 60... :no:)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Ott 2013, 23:48
venduti anche i 2/3 delle mie Siemens, in carico a 69, oggi stanno a 91.50.
l'ordine sara' applicato domani quindi magari il corso sara' un filo piu' basso (ho messo il limite a 91.1), ma avendo comprato le ultime verso marzo 2012 a 64 euro direi che non e' male \m/

appena tornano sugli 80 (secondo me entro sei mesi) le ricompro comunque
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 02 Ott 2013, 10:58
Su che mercato è siemens? Giusto per curiosità :)
Fulge in che senso farà il botto twitter? in positivo o negativo? :)
Comunque se lo dite voi, aspetto  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 15:39

Su che mercato è siemens? Giusto per curiosità :)
Fulge in che senso farà il botto twitter? in positivo o negativo? :)
Comunque se lo dite voi, aspetto  :yes:

C'è su quello tedesco,io compro su quello francese
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 17:19
venduti anche i 2/3 delle mie Siemens, in carico a 69, oggi stanno a 91.50.
l'ordine sara' applicato domani quindi magari il corso sara' un filo piu' basso (ho messo il limite a 91.1), ma avendo comprato le ultime verso marzo 2012 a 64 euro direi che non e' male \m/

appena tornano sugli 80 (secondo me entro sei mesi) le ricompro comunque

alla fine vendute le siemens a 91.50 precisi :yes:
oggi ovviamente stanno ancora salendo ma sticazzi

se avete tanti liquidi o se dovete investire, le Royal Dutch sono molto basse, oggi sotto i 24.
non e' cosi bassa da settembre ottobre 2011, io ci farei piu' che un pensierino
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Madron - 02 Ott 2013, 17:25
Ma quando tipo compri un'azione a 69 e rivendi a 91.50, hai guadagnato al netto 22,50 dollari/euro/sterline ecc.?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Ott 2013, 17:29
no.

ci paghi le tasse
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 17:34
e ovviamente se invece ci perdi non prendi indietro nulla
comunque la tassazione sul capital gain non e' altissima
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Ott 2013, 17:43
se vendi in perdita hai le minusvalenze (duran tre anni mi pare)

metti caso che ho acquistato x a 10 e lo vendo a 5 perdendo 30.000 euro.

se poi vendo y a 30 avendole acquistate a 9 realizzando 70.000 euro.

le tasse le pago solo su 40.000 euro.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 17:52
ah si?
non lo sapevo, finora non ho mai venduto in perdita ^^
anzi, ad essere sinceri fino a quest'anno non avevo mai venduto e bon (a parte quantita' risibili)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 17:53
approposito, tu di vendere guadagnare e pentirti proprio non hai voglia eh?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Ott 2013, 17:59
neppure io vendo mai in perdita ^^
anzi non vendo proprio  :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 20:29
reinvestito il 90% di quanto ricavato dalle siemens acquistando Royal Dutch.
ho messo il limite a 24.1, speriamo domani non salgano troppo (ora 23.99).

se c'e' una azione buona da comprare oggi e' quella, da domani rappresentera' il 40% dei miei possedimenti europei (troppo, ma ho disinvestito abbastanza) ed il 30% dei miei possedimenti generali.


ah, ovviamente mi sto gia' mangiando le mani di non aver comprato piu' Amazon a $285 :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Ott 2013, 20:50
reinvestito il 90% di quanto ricavato dalle siemens acquistando Royal Dutch.
ho messo il limite a 24.1, speriamo domani non salgano troppo (ora 23.99).
hai pm
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Ott 2013, 22:04
riporto la sostanza di quanto scritto a naked che puo' magari interessare

le Royal Dutch che compro io son quelle su Amsterdam, codice RDSA.AS
la ragione fondamentale e' che son quotate in euro, io preferisco comprare solo in euro (o dollari qui a NY) per evitare il rischio di cambio.
sono azioni che fluttuano poco ma danno ottimi dividendi, quindi non aspettatevi di rivenderle a 40 ma sono un'ottima mucca da latte (io ovviamente i dividendi li reinvesto SEMPRE in azioni sempre e comunque)

in generale ora, a parte queste, io sto disinvestendo che le mie borse di riferimento (parigi e ny) sono molto alte.
mi dicono che l'italia sia ancora bassa, ma non la seguo per niente e non so dare consigli.
so che le Generali sono ottime azioni, ma vedo che son alte.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 03 Ott 2013, 10:20
ho seguito il consiglio di Seppia e ho preso le RD.

Tanto so dove abita...  :evil:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ott 2013, 19:37
bravo
io ora aspetto due cose:
1) che il dollaro recuperi un po' cosi posso mandare un po' di $ in europa (qui ho molto cash e a breve in europa causa acquisto appartamento ne avro' poco)
2) che Pfizer e Berkshire scendano ancora un po' cosi le compro

se per miracolo amazon dovesse tornare sui 280 ne comprero' molte (per i miei standard pezzenti ovviamente)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 03 Ott 2013, 20:36
ecco bravo: quando hai intenzione di acquistare fammi un fischio in pm che ti seguo a ruota.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 03 Ott 2013, 21:31

Fulge in che senso farà il botto twitter? in positivo o negativo? :)


In entrambi i sensi. Se va come tutte le altre del genere, parte forte, poi ritraccia di brutto (ed è lì che si deve comprare) e poi risale.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ott 2013, 21:36
vero il trend e' sempre quello. io nell'internet comunque non ci investiro' mai un centesimo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 04 Ott 2013, 21:45
Sbaglio o sta ricominciando la stagione dei saldi?

Da quando ho postato questo messaggio la borsa ha recuperato tipo il 10%, un espertone proprio :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 07 Ott 2013, 12:47
Ma la situazione degli USA? Si sbloccherà entro il 17 ottobre o Obama rischierà davvero il default del paese?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 07 Ott 2013, 22:23
la probabilita' che questo avvenga e' prossima allo 0%
i repubblicani sono tenuti per le palle dalle istituzioni finanziarie, ed un casino le farebbe perdere un sacco di soldi
poi oh non si sa mai eh, i Repubblicani sono talmente matti che nessuna cazzata si puo' escludere al 100%
starei tranquillo comunque
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 08 Ott 2013, 09:38
Infatti già stamattina ho sentito di un'apertura di Obama ai Repubblicani per scongiurare il patatrac.

Stiamo a vedere.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 08 Ott 2013, 10:19

ho 7050 azioni di x che oggi han segnato un +7,59  ;D con un guadagno di +45 cent ad azione.
mi è saltata fuori la bottiglia :D

ieri sera ho venduto tutto a 8,17.

Stamattina ho reinvestito acquistandone 6000. sta già segnando un + 0,55%.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Ott 2013, 17:24
se non ci dici cosa pero' abbiamo dei problemi a processare i tuoi consigli :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 08 Ott 2013, 19:40
il solito etf a leva doppia.
quello ultraspeculativo che tu sconsigli. Aggiungo: "a ragion veduta"
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Ott 2013, 21:01
ma alla fine ci hai perso o guadagnato?
boh a me qui cosi mi farebbero diventare pazzo, il rischio di perdere (ma anche guadagnare) moltissimo in cosi breve tempo mi renderebbe paranoico e seguirei la borsa 300 volte al giorno.

io quando vado in vacanza non la guardo mai ed anche normalmente non piu' di quattro cinque volte a settimana (la borsa non va guardata "troppo")

comunque oggi ho preso delle Pepsi, ma pochissime, che non ne so nulla e voglio cominciare a seguirle
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 08 Ott 2013, 21:14

comunque oggi ho preso delle Pepsi, ma pochissime, che non ne so nulla e voglio cominciare a seguirle

Ai massimi? Rischiosetto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Ott 2013, 21:25
bah, in termini assoluti non sono state cosi basse da Marzo.
nell'ultimo anno il dow jones e' salito del 25%, le pepsi del 16

ho solo valutato un paio di fattori:
- Pepsi e' leader incontrastata negli USA del mercato degli snacks (con tutta la parte Frito Lay)
- ha posizioni simili anche in altri mercati
- i margini in questo campo son buoni
- l'azione e' salita meno del dow e da dividendi sul 3%

insomma non mi pare cosi terribile
vedremo comunque, ho specificato che non ne so nulla di nulla ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 08 Ott 2013, 21:29
Ah sovvenzionate le bibite gassate, poveri americani ciccioni, vi rimarranno sulla coscienza!
Dove andremo a finire, alle armi??

Scherzi a parte non è Coca-Cola il leader incontrastato?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Ott 2013, 21:37
Ah sovvenzionate le bibite gassate, poveri americani ciccioni, vi rimarranno sulla coscienza!
Dove andremo a finire, alle armi??

infatti e' la ragione per cui le coca cola son bassine
in questo momento e' un'azienda che piscia controvento, percio' a mio avviso e' sottovalutata

Scherzi a parte non è Coca-Cola il leader incontrastato?
delle soda (infatti ho pure le Coke :) )
Pepsi lo e' nel settore snacks, patatine ecc con la sua divisione Frito-Lay:
https://en.wikipedia.org/wiki/Frito-Lay

ma di fatto lo so (e lo dico da un po') che la borsa USA e' alta
solo che per "imparare" a conoscere un'azione bisogna seguirla, e non c'e' miglior modo di iniziare a seguirla che non comprandone un pochino.
qui i miei investimenti (a parte Coke, Microzozz e Amazon che ai prezzi che le ho comprate saranno secondo me buoni/ottimi investimenti in termini assoluti) li ho fatti a scopo essenzialmente didattico, ho investito solo il 15% dei miei soldi americani dopotutto
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 08 Ott 2013, 21:39
ma alla fine ci hai perso o guadagnato?
il prezzo medio di acquisto era 4.55  ;D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 09 Ott 2013, 01:10
la borsa US è tirata come un elastico. continua a salire ma senza un reale significato in quanto l'economia americana sta si ripartendo ma non così forte ed è sostenuta da un debito mostruoso. se aggiungiamo l'incognita FED con le decisioni sul tampering io andrei cauto sull'investimento nella borsa US.

peggio che andar di notte con quella italiana che dipende da quella statunitense in modo imbarazzante. in ogni caso, sul paniere italiano le blue chips per dire sono tutte buone in termini di cassettista, certo quelle con un bilancio sano, non quel cesso di telecom per esempio o peggio ancora i bancari.

eni è un buon titolo, il migliore di quelli italiani a mio avviso parlando di fondamentali.

poi dipende qual'è l'approccio. tre mesi fa ero in rosso per il 15% del mio capitale investito circa ora sono a + 5% di media.

nel mio paniere ho Eni, Royal Dutch ( :P da mò), Orange (ex france telecom, probabile che punti gli 11, dividendo a dicembre), Hera e altri titoli troppo sottili da suggerire.

anche Enel a 2,9 è cmq un affare anche se io la sto aspettando a 2,3.

nei prossimi mesi ci sarà da ballare parecchio ma la borsa del vecchio continente è ancora bassa quindi se siete cassettisti incalliti come seppia ogni titolo sorretto da buoni fondamentali potrebbe fare al caso vostro.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Ott 2013, 06:55
Condivido tutto tranne le analisi sulla borsa italiana, di cui ribadisco non capire un cazzo :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Ott 2013, 06:57
Io incidentalmente ho anche qualche Orange a 7, ma puramente speculativo. Il ragionamento è: è una società statale, la Francia non la farà mai fallire, risalirà.
Ma ne ho pochissime, come nella borsa usa, che come detto e stadetto è altissima
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Ott 2013, 06:59
Di base ora se state guadagnando tanto vendete
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 09 Ott 2013, 09:01
la borsa US è tirata come un elastico.

Il punto è che tra un po' l'elastico si romperà, credo, e si riporterà di nuovo giù tutto. La Borsa Italiana è fin troppo alta per i fondamentali pessimi del nostro Paese.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Ott 2013, 13:56

boh a me qui cosi mi farebbero diventare pazzo, il rischio di perdere (ma anche guadagnare) moltissimo in cosi breve tempo mi renderebbe paranoico e seguirei la borsa 300 volte al giorno.

le oscillazioni sono all'ordine del giorno.
L'importante è beccare la scia giusta.

In questo momento sono in quella giusta. +0,2 euro per ogni titolo in due giorni. non male tenendo conto che ne ho acquistate 6000.

Naturalmente non sono sempre rose e fiori: ho provato ad arrivare anche a -20.000  :scared:

Ho comunque scoperto una cosa: non ho mai vacillato neppure nei momenti peggiori.
Elena invece era terrorizzata.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 09 Ott 2013, 20:34
rdsa.as 23.47. che dite inizio l'avventura? :D
domanda stupida, ma almeno qui non mi vergogno di farla...a borsa chiusa non si compra nulla immagino, ma se io le ordino ora quindi che prezzo avranno?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 10 Ott 2013, 09:46
rdsa.as 23.47. che dite inizio l'avventura? :D
domanda stupida, ma almeno qui non mi vergogno di farla...a borsa chiusa non si compra nulla immagino, ma se io le ordino ora quindi che prezzo avranno?

ha bucato i minimi degli ultimi due anni. aspetterei un attimo per vedere che direzione vuole prendere. potresti fare un ingresso più vantaggioso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Ott 2013, 16:42
oppure potresti pensare "sticazzi, e' basso, compro"
un po' come quando dico "se e' alto vendi guadagna e pentiti"
non si puo' comprare ai minimi e vendere ai massimi purtroppo :)

domanda stupida, ma almeno qui non mi vergogno di farla...a borsa chiusa non si compra nulla immagino, ma se io le ordino ora quindi che prezzo avranno?

dipende da quanti ordini ha piazzato la gente dopo la chiusura e che limiti ha messo
alle volte un'azione apre gia sopra (o sotto) la quotazione di chiusura del giorno prima.

quando si compra e si vende comunque, a meno di non essere naked che ha gli indici a doppia leva ritornata con pallino, i centesimi contano poco
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 10 Ott 2013, 19:07
Io incidentalmente ho anche qualche Orange a 7, ma puramente speculativo. Il ragionamento è: è una società statale, la Francia non la farà mai fallire, risalirà.
Ma ne ho pochissime, come nella borsa usa, che come detto e stadetto è altissima

io a 11 mollo. forse. no no, mollo. forse.

da sole 24 ore sulla borsa ITA http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-10-09/adesso-sono-prestatori-ultima-195443.shtml?uuid=AbmSFfrI (http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-10-09/adesso-sono-prestatori-ultima-195443.shtml?uuid=AbmSFfrI)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Ott 2013, 22:30
a quanto stanno oggi?
EDIT: azz, 10.2
a 11 mollo sicuro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 10 Ott 2013, 22:32
a quanto stanno oggi?
Prova a dire?

10.22 fortunello. Io sono dentro a 9.
Letteralmente volate in questi giorni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Ott 2013, 22:33
si ho visto, su yahoo finance non me le vedeva perche' avevo dentro ancora il vecchio simbolo france telecom.

se domani salgono le vendo sicuro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 16 Ott 2013, 17:22
ho venduto 5999 azioni delle 6000 che ho preso settimana scorsa. realizzato 80 cent. ad azione.

mo aspetto qualche giorno per vedere cosa succede in america. :whistle:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 22 Ott 2013, 18:55
Le RD consigliate da seppia hanno ripreso a salire. Però sono troppo poco "mobili" per i miei gusti  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Ott 2013, 00:43
per vantarmi: oggi Amazon a 363
le ho comprate a 285 8)

non le vendero' mai queste azioni.
me le sono fatte stupidamente sfuggire quando sono tornate per un giorno a 298, se si ripresentasse un'occasione del genere certo non la perdero' di nuovo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: fulgenzio - 26 Ott 2013, 09:25
Imho tra 3-4 anni stanno a 1000. Tra l'altro leggevo qualche giorno un pezzo interessante su Amazon ad il fatto che sia ancora in perdita.

http://allthingsd.com/20131024/amazon-notches-17-1-billion-in-third-quarter-revenue-to-beat-wall-street-expectations/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 05 Nov 2013, 12:08
Ora, un mio collega il 31/10 mi manda una mail consigliandomi di investire qui
(http://i.imgur.com/bThC0P9.png) (http://imgur.com/bThC0P9)

Siccome non è la prima volta che me lo dice, rispondo "dai se ci azzecchi ancora la prossima volta mi fido"
Oggi:
(http://i.imgur.com/qSzJJXi.png) (http://imgur.com/qSzJJXi)
...come cazz fa?

Naked vuoi il contatto? :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 05 Nov 2013, 12:13
L'altra me l'aveva consigliata ad inizio agosto.

(http://i.imgur.com/nXwSOHR.png) (http://imgur.com/nXwSOHR)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 05 Nov 2013, 15:01
Ovviamente è lui che trucca i grafici. Ovviamente.
Altrimenti al momento sarebbe miliardario.  :evil:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 05 Nov 2013, 18:25
Oh c'è gente che ha fiuto e conosce le aziende.
O magari fa insider trading e tra un anno sta in galera :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 05 Nov 2013, 20:28
L'altra me l'aveva consigliata ad inizio agosto.
(http://i.imgur.com/nXwSOHR.png) (http://imgur.com/nXwSOHR)
No, più che altro, MI GIRIRESTI LE DRITTE IN PM?  :evil:
Perché ho chiesto qualche consiglio sul titolo preciso a Seppia, ma non mi vuol bene.  :(

Grassie mille.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 05 Nov 2013, 20:29
No ma questo è il classico che a vederlo non gli daresti due lire...è quello che mi preoccupa :D
Quindi mi confermate che sia quantomeno insolito...al prossimo suggerimento quasi quasi una colletta tra colleghi la tiro su  :D

@anso: non ho nessun problema a postarle anche qui  :) basta che poi non mi date colpe  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 05 Nov 2013, 20:31
Ma che "colpe", figurati, suggerire è una cortesia e basta, poi ognuno si prende le proprie responsabilità.

Seppia, per esempio, è bravissimo, per quello che mi ha consigliato (poco, cattifen).

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 05 Nov 2013, 21:52
Perché ho chiesto qualche consiglio sul titolo preciso a Seppia, ma non mi vuol bene.  :(

uh? mi pareva di averti risposto a tutto che mi son perso? in caso rimanda sorry :(

comunque oggi* vendute tutte le rimanenti St Gobain sui 38.8 (il primo 50% lo avevo venduto a settembre a 36.6).
le avevo in carico dal 2008 (data primo acquisto) a 26.6, ci guadagno un buon 45% (piu' i dividendi) :yes:

vendute anche tutte le rimamenti Total, che ho un gozillione di Royal Dutch ad oggi (quindi meglio alleggerirsi sugli energetici) e in un anno ci ho guadagnato il 16%

non sono mai stato cosi liquido da almeno due anni.

mo spero davvero scenda qualcosa, che non so piu' che farmene di sto cazzo di contante e tenerlo improduttivo mi fa incazzare

*per "oggi" si intende che la vendita si fara' domani, per quello non so il prezzo esatto
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 05 Nov 2013, 22:34
Perché ho chiesto qualche consiglio sul titolo preciso a Seppia, ma non mi vuol bene.  :(

uh? mi pareva di averti risposto a tutto che mi son perso? in caso rimanda sorry :(
[]
No ma figurati, intendevo solo qualche titolo preciso ("toh, tieni XYZ e TMW per un anno"), ecco, che ne capisco poco o anzi, nullissimo, tutto qui. :)

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 05 Nov 2013, 22:39
beh ma ti avevo detto Royal Dutch (RD.SA, quelle quotate ad Amsterdam) a 24 euro, sono (tra le azioni che seguo io ora) le uniche ad un buon prezzo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 05 Nov 2013, 22:55
E infatti rullano abbestia, assolutamente. Altre?  ;D

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 05 Nov 2013, 22:57
eh sto vendendo tutto io, capirai che in generale non lo considero un momentone per comprare :D
che poi le RD non e' che stiano andando alla grande, cioe' son salite tipo del 4% che e' meglio di un calcio in culo, ma di base te le tieni per i dividendi alti.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 05 Nov 2013, 23:42
Voi che sapete le cose, come funzionano i dividendi?
A un certo punto dell'anno, la società di cui detieni le azioni ti versa dei soldi? E quanti te ne versa e perchè?

(sì, sono tremendamente ignorante :D)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 05 Nov 2013, 23:55
allora

le aziende guadagnano soldi (utili)
ogni tot (alcune annualmente, altre trimestralmente), redistribuiscono parte di questi soldi (quelli che non reinvestono) agli azionisti
quindi se Apple decide di redistribuire 1000 euro ed ha sul mercato 10000 azioni, ciascuna azione si becchera' 0.1 euro.

non tutti danno dividendi (per dire Amazon reinveste tutto nel business)
di solito (ma e' cazzometrico) le aziende nei campi energetico e farmaceutico hanno i dividendi piu' alti e stabili, perche' sono business con forti rendite di posizione / barriere all'entrata, da cui margini piu' alti
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Nov 2013, 16:55
Perché ho chiesto qualche consiglio sul titolo preciso a Seppia, ma non mi vuol bene.  :(

uh? mi pareva di averti risposto a tutto che mi son perso? in caso rimanda sorry :(

comunque oggi* vendute tutte le rimanenti St Gobain sui 38.8 (il primo 50% lo avevo venduto a settembre a 36.6).
le avevo in carico dal 2008 (data primo acquisto) a 26.6, ci guadagno un buon 45% (piu' i dividendi) :yes:

vendute anche tutte le rimamenti Total, che ho un gozillione di Royal Dutch ad oggi (quindi meglio alleggerirsi sugli energetici) e in un anno ci ho guadagnato il 16%

non sono mai stato cosi liquido da almeno due anni.

mo spero davvero scenda qualcosa, che non so piu' che farmene di sto cazzo di contante e tenerlo improduttivo mi fa incazzare

*per "oggi" si intende che la vendita si fara' domani, per quello non so il prezzo esatto

UPDATE:
St Gobain vendute a 39.14 (47% di guadagno in 5 anni :yes: )
Total a 44.50

ho deciso butto piu' cash nella casa e bon
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 08 Nov 2013, 16:08
Scrivo qui, se merita un topic a parte espandiamo: cos'è esattamente Bitcoin? Qualcuno ha capito come funziona?
Ma soprattutto, posso utilizzarlo per arricchire la mia collezione di banconote da 100€? :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 08 Nov 2013, 16:52
Scrivo qui, se merita un topic a parte espandiamo: cos'è esattamente Bitcoin?

molto in breve, una cosa da evitare come la peste

la pagina wiki e' abbastanza esaustiva
https://en.wikipedia.org/wiki/Bitcoin
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 19 Nov 2013, 00:23
Per me meriterebbe un topic a parte, perché a partire dal Bitcoin si affrontano molti argomenti che diamo per scontati nel quotidiano ma si rivelano tutt'altro che banali.

Restando in tema di (non) investimenti:


(http://static6.businessinsider.com/image/528a88c46bb3f75f44f098b9-800-/bitcoin-prices.jpg)

Citazione
I'm not going to pretend to be a Bitcoin expert. [...]

From the perspective of someone just watching it from afar, all I can say is that what's happening is crazy. At the start of today, it was at $590. As of this writing it's above $700. Fad, bubble, the future of money, whatever you want to call it, that's a crazy jump in one day for anyone that's trading it.

Da Business Insider (http://www.businessinsider.com/chart-of-the-day-dont-you-wish-you-bought-bitcoins-a-year-ago-2013-11#ixzz2l2RP7mNE).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Nov 2013, 03:48
Ciascuno faccia quello che vuole ovviamente.
Il mio consiglio è di possederne un numero variabile tra zero e zero
Ma proprio statene lontanissimo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 12:58
Mah, Seppia, secondo me esageri.
Ovvio che ora come ora Bitcoin e' uberprezzata.
Ma l'idea c'e' e si sta diffondendo (molti siti e servizi supportano Bitcoin) assai rapidamente.
L'idea di una moneta virtuale non sara' poi così tanto assurda tra, boh, 5 anni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 19 Nov 2013, 13:45
Ma proprio statene lontanissimo

Sul Bitcoin da un punto di vista finanziario - come investimento - ovviamente ti ricevo forte e chiaro e ti appoggio con fermezza. È da un punto di vista culturale e in senso etimologico, economico, che il discorso diventa interessante. Perché parlare di Bitcoin obbliga a fare i conti con termini come valuta, moneta, bene, scambio, banca, inflazione, centralizzazione, regolamentazione; e così via.

Per un Seppia che gioca in borsa o un Keigo votato alla teoretica ci sono molte persone che non sanno nemmeno della conferenza di Bretton Woods e di ciò che ha comportato in una prospettiva storica (FMI e scollamento della moneta dal valore aureo, i primi due elementi chiave che mi vengono in mente. Evito il Vietnam per non aprire voragini).

Viva i programmi scolastici e i professori che fanno finire la didattica del quinto anno delle superiori alla guerra del '15-'18. Quando va bene.


Ma l'idea c'e' e si sta diffondendo (molti siti e servizi supportano Bitcoin) assai rapidamente.
L'idea di una moneta virtuale non sara' poi così tanto assurda tra, boh, 5 anni.

Questo è l'approccio. Conoscere per capire - e non prendersi fregature colossali.
Dopotutto, già oggi usiamo moneta virtuale. La domanda è: che differenza c'è tra usare il bancomat e il Bitcoin?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 14:23
Dopotutto, già oggi usiamo moneta virtuale. La domanda è: che differenza c'è tra usare il bancomat e il Bitcoin?

La differenza e' solo nella percezione soggettiva. La digitalizzazione passa anche per la moneta ovviamente. Strano come per molti e' a tutt'oggi necessario avere un contatto analogico con l'oggetto/bene probabilmente più volubile/volatile tra tutti, la moneta appunto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Nov 2013, 14:32
Ma proprio no.
Dietro il dollaro c'è l'America, dietro l'euro c'è l'Europa, dietro Bitcoin non c'è un cazzo.
Come scrisse qualcuno da qualche parte (mi pare armandyno), Bitcoin è tutto ciò che anarchici/frikkettoni/sinistri estremi hanno sempre creduto essere la moneta.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 16:17
Ma nessuno sta dicendo che Bitcoin sostituira' il $. Pero' tu ne parli come di un fallimento certo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 19 Nov 2013, 16:38
che cosa sono i covenant lite?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Nov 2013, 17:40
Ma nessuno sta dicendo che Bitcoin sostituira' il $. Pero' tu ne parli come di un fallimento certo.

mah, vedi tu, e' una moneta fittizia erogata da nessuno, con nessun collegamento a cose reali.
aspettero' con ansia il momento che questa diventi uno standard guarda (anche in certe nicchie).

:)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 19 Nov 2013, 19:08
La differenza e' solo nella percezione soggettiva.

È anche per questo che bisogna parlare del Bitcoin, per *non* far passare messaggi come la differenza è solo nella percezione soggettiva.

[X] Ricordarsi di non supportare iKenny


mah, vedi tu, e' una moneta fittizia erogata da nessuno, con nessun collegamento a cose reali.

Pragmaticamente, anche la moneta centralizzata vigente non è (più) collegata a cose reali.
Dal 1973.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 19:09
Ma nessuno sta dicendo che Bitcoin sostituira' il $. Pero' tu ne parli come di un fallimento certo.

mah, vedi tu, e' una moneta fittizia erogata da nessuno, con nessun collegamento a cose reali.
aspettero' con ansia il momento che questa diventi uno standard guarda (anche in certe nicchie).

:)

Beh per transazioni su internet viene già utilizzata. Poi ovvio che se vuoi convertire Bitcoin in soldi veri devi venderli. E' quasi come comprare/vendere un titolo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 19:12
La differenza e' solo nella percezione soggettiva.

È anche per questo che bisogna parlare del Bitcoin, per *non* far passare messaggi come la differenza è solo nella percezione soggettiva.

[X] Ricordarsi di non supportare iKenny

Ma io non d'accordo con te. Io parlavo della percezione dell'essere umano medio. Bisogna parlarne e come. Idee come Stripe, Square, Coin (https://onlycoin.com) e Bitcoin sono cose che vanno assolutamente supportate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 19 Nov 2013, 19:33
"Vanno assolutamente supportate": no. Leggi il perché di Seppia poco su.

"Io parlavo della percezione dell'essere umano medio". Non esiste "l'essere umano medio".
Davvero.


Che sia già possibile pagare in Bitcoin è un fatto, che i Bitcoin non siano come euro, dollaro o yen è un altro fatto.


Coin (https://onlycoin.com)

Ma quando finirà 'sta moda hipster della ceppa?

Vedi che non devo supportarti? Fai confusione. Il Coin è un virtualizzatore di carte elettroniche, non c'entra nulla col Bitcoin.
Hai scambiato il contenuto col contenitore.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 19 Nov 2013, 19:36
Ho fatto un elenco di servizi che smaterializzano la moneta.

Aho, affari tuoi se non vuoi supportarmi.  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Nov 2013, 22:21
mah, vedi tu, e' una moneta fittizia erogata da nessuno, con nessun collegamento a cose reali.

Pragmaticamente, anche la moneta centralizzata vigente non è (più) collegata a cose reali.
Dal 1973.

beh si e no.
l'uso del dollaro come moneta di riserva (cosa che impatta sul suo valore di mercato) e' legato al fatto che dietro al dollaro c'e' l'america, la FED, il governo USA, una nazione che produce e consuma, ecc
il fatto che si eroghi la moneta dipende dall'economia, dalle politiche economiche, ecc

chi eroga bitcoin?
come ed in base a cosa?
ecc ecc
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 19 Nov 2013, 23:59
Hai nominato un insieme di 'cose' che sono reali ma non 'concrete'.

Di fatto, l'attuale moneta non ha alcun valore intrinseco ma è un accordo esplicito tra le parti mediato dalla fiducia del mercato. Quindi non è legata a entità predefinite misurabili - come nel sistema aureo - ma in parte a decisioni arbitrarie e in parte a fattori più o meno stimabili.

Riguardo al Bitcoin, proprio oggi il Sole 24 Ore ha pubblicato un elenco di nozioni base (http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-11-19/dieci-cose-sapere-bitcoin-162157.shtml) dove trovare qualche risposta veloce.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 20 Nov 2013, 12:02
Sì, vabbè, io parlavo da un punto di vista speculativo, è ovvio poi che BitCoin non ha corrispettivi nell'economia reale.
Come dice Seppia "dietro" non c'è nulla, ed è una cosa che va al di là dell'abbandono del sistema aureo.
Tra l'altro la convertibilità di Bitcoin in valuta "vera" è tutta da capire.

Che poi usi BitCoin per pagare la pizza, questo non fa di BitCoin una valuta.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 20 Nov 2013, 12:54
Tra l'altro la convertibilità di Bitcoin in valuta "vera" è tutta da capire.

Da quanto ho capito tu vendi i tuoi Bitcoin e qualcuno che li compra ti paga in valuta "vera".
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Nov 2013, 19:53
Tra l'altro la convertibilità di Bitcoin in valuta "vera" è tutta da capire.

Da quanto ho capito tu vendi i tuoi Bitcoin e qualcuno che li compra ti paga in valuta "vera".

questo vale pure per le arance pero'

Hai nominato un insieme di 'cose' che sono reali ma non 'concrete'.

beh insomma
il fatto che il petrolio si compri in dollari (in massima parte) e' abbastanza concreto (giusto per dirne una).

dietro bitcoin che c'e'?
non c'e' uno stato, non c'e' in insieme di leggi, non c'e' niente.
compratevi i microsoft points davvero.

che poi oh, nelle bolle qualcuno ci guadagna eh
se compravate bitcoin un mese fa e li vendevate oggi stavate da dio
ma non sto dicendo che "non ci si possa guadagnare"
sto dicendo "e' una cosa pericolosissima", del tipo che tra un anno i bitcoin potrebbero valere esattamente zero (non e' un'esagerazione).

comprate le royal dutch che danno dividendi se non sapete che fare dei vostri soldi
o se vi piace scommettere andate al casino', che la almeno vi danno da bere gratis
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 20 Nov 2013, 20:06
del tipo che tra un anno i bitcoin potrebbero valere esattamente zero

Improbabile ma possibile.
Sicuramente e' una cosa da maneggiare con cura e che va seguita giornalmente.
Comprare Bitcoin e lascarli nel cassetto e' rischioso e stupido.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Nov 2013, 20:07
comprate le royal dutch che danno dividendi se non sapete che fare dei vostri soldi
Le ho comprate ma non ho trovato dividendi dentro.

Le riporto indietro?

(http://www.udbexport.com/files/Producten/Royal_Dutch_Posthorn_can_330ml_5__CGI_96dpi_608x1024px_S.PNG)


 :-[
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Nov 2013, 20:13
Comprare Bitcoin e lascarli nel cassetto e' rischioso e stupido.

cosi e' meglio

comunque, da qui: http://nationalinterest.org/commentary/the-bitcoin-bubble-bad-hypothesis-8353

Citazione
It might seem that Bitcoin is just like a fiat currency issued by governments.  In that respect, it's not so different from fiat currencies like the dollar or Euro, but whereas governments back such money, Bitcoins lack central control.

But this is a misunderstanding of what money does and where it came from. The “fiat” (meaning “let there be”) in “fiat money” reflects the power of governments to command and tax. Because of their power to tax, governments can make money by fiat, simply by declaring their willingness to accept that money in repayment of tax debts.

...

As with any kind of asset used as currency, from gold to tobacco to U.S. dollars, Bitcoin is valuable as long as people are willing to accept it. But in all of these examples, willingness to hold the asset depends on the fact that it has value independent of that willingness. Tobacco can be smoked or chewed, gold can be used to fill teeth or make jewellery, and U.S. dollars can be used to meet obligations to the U.S. government.

This independent value is not fixed and stable. If people give up smoking, or wearing gold jewellery, or if the United States experiences inflation, the external value of these currencies will decline.

But in the case of Bitcoin, there is no source of value whatsoever. The computing power used to mine the Bitcoin is gone once the run has finished and cannot be reused for a more productive purpose. If Bitcoins cease to be accepted in payment for goods and services, their value will be precisely zero.

...

As Keynes is supposed to have said (apparently apocryphally), “the market can stay irrational longer than you can stay solvent.” Bitcoins will attain their true value of zero sooner or later, but it is impossible to say when.

il punto e' questo: il vero valore dei bitcoin e' zero.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 20 Nov 2013, 20:46
il fatto che il petrolio si compri in dollari (in massima parte) e' abbastanza concreto (giusto per dirne una)

Sì, è concreto il petrolio. Ma non spostiamo il focus, stavamo discutendo di moneta. E la moneta attuale è 'virtuale' esattamente come i Bitcoin, con l'enorme e sostanziale differenza che solo nel primo caso abbiamo legalità e controllo incrociato. Anche se riguardo la legalizzazione, ad alti livelli il dibattito è aperto (http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2013-11-18/i-bitcoin-la-legalizzazione-sec-e-pronta-dare-via-libera-moneta-virtuale-114901.shtml).

Onde evitare fraintendimenti: il Bitcoin *è* una bolla speculativa. Almeno, attualmente.


il punto e' questo: il vero valore dei bitcoin e' zero

Anche la moneta d'oggi ha valore intrinseco praticamente nullo. E sottolineo: intrinseco. Perché non viene più creata sulla base delle risorse auree di una nazione ma sulla base di accordi, di debiti, di tasse.
Il suo reale controvalore di scambio viene definito alla fonte, da chi la emette, solo parzialmente; il resto lo fa il mercato.
Come un tempo, penserà qualcuno. Sì, come un tempo. Con la differenza che una volta, chi emetteva dieci monete doveva possedere il corrispettivo in oro mentre oggi il valore nominale è deciso arbitrariamente.

A differenza di quarant'anni fa, oggi la moneta ha valore unicamente come patto, come accordo di fiducia. Ecco perché è 'virtuale'.
Non perché elettronica, né tantomeno perché la abbini all'iPhone (lol).


sto dicendo "e' una cosa pericolosissima", del tipo che tra un anno i bitcoin potrebbero valere esattamente zero (non e' un'esagerazione)

Da ribadire ogni due post.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 21 Nov 2013, 01:19
Il paragone con i Microsoft Points non è errato, però ti compri un altro tipo di gameplay:

http://it.wikipedia.org/wiki/Silk_Road (http://it.wikipedia.org/wiki/Silk_Road)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 21 Nov 2013, 10:46
Citazione
Acquirenti e venditori conducono tutte le transazioni con i Bitcoin, una moneta elettronica che permette una forte riservatezza e discrezione. Per far fronte alle possibili fluttuazioni del tasso di cambio del bitcoin, che possono essere notevoli anche su brevi periodi di tempo, tutti i prezzi praticati su Silk Road sono vincolati al dollaro statunitense, in modo da prevenire inflazione o deflazione troppo drastiche.

E poi dicono che non bisogna fidarsi dei tossici.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Nov 2013, 18:05
per info, ho comprato ancora un po' di Royal Dutch oggi
(RD.SA)

hanno appena staccato i dividendi per info
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Nov 2013, 23:40
vendute le mie amazon a 381
comprate due mesi fa a 285 direi non male


EDIT: cazzo non e' passato l'ordine, qui la borsa chiude alle 16.30. ovviamente domani crolleranno. fanculo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 27 Nov 2013, 13:13
per info, ho comprato ancora un po' di Royal Dutch oggi
(RD.SA)

hanno appena staccato i dividendi per info

Ma al 23.70 di ottobre che avevo segnalato non ci sono più tornate  :( mannaggia a me che non le ho prese
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Nov 2013, 17:21
vendute le mie amazon a 381
comprate due mesi fa a 285 direi non male


EDIT: cazzo non e' passato l'ordine, qui la borsa chiude alle 16.30. ovviamente domani crolleranno. fanculo

m'ha detto culo, oggi son salite a 385.5 e le ho vendute con un extra 1% di guadagno :yes:

per info, ho comprato ancora un po' di Royal Dutch oggi
(RD.SA)
Ma al 23.70 di ottobre che avevo segnalato non ci sono più tornate  :( mannaggia a me che non le ho prese

guarda io quando posto qui ho tre livelli di consigli:

- "per info". significa "secondo me non e' male ma non irrinunciabile"
- "mi sembra un ottimo prezzo" significa "a lungo termine andranno bene"
- "compratele assolutamente" significa "shut up and take my money"

cosi vi settate.
ai 23.7 mi pere fosse un "ottimo prezzo"

che poi ADESSO pure 25 e' molto buono, perche' e' un prezzo medio (21 e' furto, 29 e' alto, 25 sta in mezzo, le RD.SA non sono azioni che fluttuano molto) ma in un contesto di mercato altissimo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 28 Nov 2013, 20:55
http://www.lastampa.it/2013/11/28/esteri/la-moneta-dei-nerd-sorprende-i-mercati-da-oggi-il-bitcoin-vale-oltre-dollari-w0PJEgwuPNCDjbKrfDk1nK/pagina.html

articolo sul bitcoin.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 28 Nov 2013, 22:06
Ottanta volte dall'inizio anno ad oggi.
Mi fà male pensare a che cosa hanno ottenuto coloro che "sapevano"...

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Gen 2014, 18:21
settimana ricca. ^^'

l'altro giorno ho venduto tutto -1 realizzando x
ieri mattina ho reinvestito prendendo 4000 azioni. oggi in chiusura sono a +45 cent per azione.
Domani vendo e poi mi pento. :yes:

p.s. il mio etf in questo periodo mi da grandi soddisfazioni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: mr cool - 15 Gen 2014, 18:49
Ottanta volte dall'inizio anno ad oggi.
Mi fà male pensare a che cosa hanno ottenuto coloro che "sapevano"...

RESPECT

Ottanta volte dal primo Gennaio 2014??? Cmq. secondo me alla fine ci si faranno male in molti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Gen 2014, 19:32
2013. ^^'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Gen 2014, 17:40
Per info ho preso delle McDonald's qui in America.
Stanno a $95, minimo ultimo anno $94, minimo ultimi 2 anni $87.
Alti dividendi.
Il fatto che sia una megacorporation malvagia sfruttatrice e responsabile di molti mali ovviamente è poco rilevante.
Vai Ronald fammi guadagnare denari!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 22 Gen 2014, 19:44
i bitcoin non sono una moneta perchè:

a) non vengono accettati da chiunque per una transazione. Non ci puoi pagare le tasse, non puoi pagare del lavoro e non puoi convertirli in altre valute.

b) non sono riserva di valore (visto che il loro valore oscilla)

c) non è una misura che può essere utilizzata per dare idea del valore di un'altra cosa (x prende 20 dollari l'ora, io 6) visto che oscilla continuamente

d) non può essere detenuto senza il pericolo che si deteriori (sta cosa si chiama "Riserva di valore"). Cioè se avete a casa 2000 euro, vi permetteranno di comprare 2000 euro di cose anche fra 3 anni (un po' meno perchè i prezzi saliranno, ma vabbe' pocopocomeno). I bitcoin no, perchè il loro valore può salire alle stelle O CROLLARE.

Quindi che so? Sono un'attività finanziaria. Al pari di un "certificato di pagamento" o molto più semplicemente una sorta di quote di un progetto "chiamato bitcoin" (tipo le azioni) il cui fine sarà quello di "essere usata per gli scambi in futuro" che, viste a-b-c, potrebbe essere una semplice bolla.

Chiaramente sulle posizioni "a breve" può dare un sacco di guadagni, ma prima o poi i grandi capitali usciranno e a rimanere fregati saranno i piccoli investitori. Attenti.


Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 24 Gen 2014, 18:28
Leggo spesso di "Nintendo che chiude in rosso".
Ho letto qua: http://www.nintendo.co.jp/ir/pdf/2013/130424e.pdf
La voce Net income è calata, ma è sempre in segno positivo.
Inoltre Total assets e Net assets sono cresciuti rispetto all'anno precedente.

Dunque di quale rosso si parla?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Argaen - 24 Gen 2014, 20:53
Leggo spesso di "Nintendo che chiude in rosso".
Ho letto qua: http://www.nintendo.co.jp/ir/pdf/2013/130424e.pdf
La voce Net income è calata, ma è sempre in segno positivo.
Inoltre Total assets e Net assets sono cresciuti rispetto all'anno precedente.

Dunque di quale rosso si parla?

Il net income del 2012 e' negativo (quando e' tra parentesi e' negativo). Il Nintendo in rosso e' riferito all'operating income (edit: ovvero all'income derivante dalla vendita di giochi e console, che e' quello che da' un'idea sulla capacita' dell'azienda di far soldi, piu' o meno), che e' stato negativo in entrambi gli anni. Che io ricordi, nel 2013 il net income e' stato positivo grazie a dei currency gain, ovvero guadagno realizzato da Nintendo grazie alla svalutazione dello yen, che ha reso "piu' profittevoli" le vendite fatte all'estero (Onestamente pero' non so cosa sia l'ordinary income riportato li', magari Keigo puo' dirci di piu' in merito).

EDIT: Riguardo agli asset, quelli fanno parte della struttura del capitale dell'azienda, ovvero non hanno a che fare con l'essere in rosso o no (gli asset includono anche il warchest da 5BUSD in cash che ha accumulato la Nintendo con l'era Wii!). Dal pdv della struttura del capitale, Nintendo e' rock solid, dal momento che ha ZERO debito (e una caterva di asset liquidi, vedi warchest appunto).

Hope this helps!

 
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 24 Gen 2014, 21:00
Ah, ecco! Quando è tra parentesi è un segno negativo...
Rimane la crescita degli asset, che, considerandone la svalutazione e l'ammortamento, dovrebbero comunque indicare una salute tutto sommato buona di Nintendo. O sbaglio?

EDIT: ok, mi hai risposto intanto che scrivevo. :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Argaen - 24 Gen 2014, 21:14
Ah, ecco! Quando è tra parentesi è un segno negativo...
Rimane la crescita degli asset, che, considerandone la svalutazione e l'ammortamento, dovrebbero comunque indicare una salute tutto sommato buona di Nintendo. O sbaglio?

EDIT: ok, mi hai risposto intanto che scrivevo. :)

Giusto per chiarire: gli asset sono il mezzo che una societa' usa per operare e per, ultimately, generare soldi (includono edifici, impianti produttivi, catene logistiche di proprieta', o asset liquidi come cash). La crescita degli asset non e' collegata a una buona salute dell'azienda o meno (per lo meno non direttamente): un'azienda puo' finanziare asset con debito, o emettendo nuove azioni.

Nel caso di Nintendo (o di Apple), la warchest in cash deriva dai retained earnings, ovvero dai profitti che non vengono ridistribuiti agli azionisti che nel caso di Nintendo devono essere stati copiosi nel corso della sua storia!

In generale, checche' ne dica il movimento Nintendoomed, Nintendo e' ancora in ottima salute. Niente bancarotta a breve, insomma!

*Esperti di corporate finance di TFP, correggetemi se sbaglio, che sono un po' rusty!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 25 Gen 2014, 04:20
Arriva il contabilotto per dire che l'analisi di Argaen è corretta.
Allo stato attuale Nintendo è finanziariamente solidissima quindi può tranquillamente permettersi un periodo di vacche magre nelle vendite. Chiaro che il trend vada invertito, nel senso che adesso la situazione non è preoccupante perché c'è ancora la rendita dei risultati incredibili del Wii a fare da cuscinetto, ma se per dire pure il prossimo progetto venisse cannato allora il problema si farebbe concreto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Gen 2014, 03:11
Articolo interessante http://www.fool.com/investing/general/2013/12/08/would-warren-buffett-buy-bitcoin.aspx

Notare come qualche tempo fa qualcuno consigliasse di comprare oro ed ora sia sceso del 33% da quel momento
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Feb 2014, 20:44
http://www.lastampa.it/2014/02/21/economia/i-big-della-finanza-scommettono-sul-calo-di-piazza-affari-e-di-wall-street-0XYh6ZNKAcwS3PefyTOzuN/pagina.html

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 04 Mar 2014, 15:40
L'altra me l'aveva consigliata ad inizio agosto.
(http://i.imgur.com/nXwSOHR.png) (http://imgur.com/nXwSOHR)
No, più che altro, MI GIRIRESTI LE DRITTE IN PM?  :evil:
Perché ho chiesto qualche consiglio sul titolo preciso a Seppia, ma non mi vuol bene.  :(

Grassie mille.

RESPECT

E' arrivata la prossima, ve la dò così come mi è stata data, se qualcuno vuole provare provi :)
Di sicuro la controllerò prossimamente, perchè se l'ha imbroccata è la 4a su 4.

(http://i.imgur.com/UTPq3cr.png)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 04 Mar 2014, 22:27
 :scared:

Ma chi cazzo è, Adam Kadmon?

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 05 Mar 2014, 00:14
Si però adesso investi che ci vuole la cavia :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 03:14
Che meraviglia
Forse per la prima volta in vita mia sono riuscito a vendere ai massimi
In settembre 2013 avevo preso delle Microsoft sui 31$, dopo che erano crollate del 15% in due giorni causa solita isterica idiota overreaction dei mercati ad un obbiettivo trimestrale mancato ("mioddio hanno guadagnato solo quarantatremila fantastiliardi al posto dei quarantaquattro attesi, vendi vendi!"), le ho vendute ieri (o l'altro ieri oramai sto diventando sclerotico) a 40.65 dopo che sono cresciute di un insostenibile 30% in sei mesi (probabilmente mi sono perso un quarter in cui hanno guadagnato quarantaquattro fantastiliardi al posto degli attesi quarantatré)
Sono già bellamente scese sotto i 40
:yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 08:08
ottima performance.

io invece per semplicità e per avere zero sbattimenti* continuo a comperare e vendere l'ETF a leva doppia sull'indice della borsa italiana.


*(anche a livello fiscale non devi dichiarare nulla perché ci pensa la banca a prelevare già quello che dovrai pagare allo stato)

questo l'andamento dell'ultimo anno +80%  :D

(http://i.imgur.com/rJp2yKc.png)

essendo poi nota la ciclicità dell'andamento della borsa

(http://i.imgur.com/Q8LIqMN.png)

nei momenti di discesa utilizzerò un altro magnifico etf a leva doppia che segue in modo inverso la borsa italiana. Mi spiego meglio: la borsa scende del 2%, tu guadagni il 4%.
Speculazione feroce insomma  :D

naturalmente tutto ciò è immorale  ^^'
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 08:34
Il nostro amico di famiglia nostro consulente di borsa, arrivo sui mercati da 60 anni:
"Nella mia vita non ho mai incontrato persone che investono in indici e robaccia con le leve che un giorno o l'altro non abbiano perso tutto".

La persona in questione tende ad essere un po' assoluta (e se lo dico io... :D ) ma il ragionamento sottostante è corretto a mio avviso.
Ragioni per cui il tuo approccio è fail secondo me:
1- tutto va bene fin quando le cose vanno come previsto, ma se ci sono shock pesanti, le leve ti inculano.
2- stai investendo in una cosa che non produce. Non hai dividendi (che nel lungo periodo pesano moltissimo, prova a vedere cumulato su vent'anni quanto pesa un 2.5% annuo - 64%) ed è speculazione pura.
3- in pratica non stai investendo ma stai scommettendo. Differenza enorme da tantissimi punti di vista (anche morale), collega questa osservazione al punto 1 (es: se c'è crisi orrenda io che ho le Royal Dutch sono sempre possessore dello 0,0% di una azienda, anche se il valore nominale della stessa è dimezzato. Tu invece non hai un cazzo)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 08:42
questo me lo avevi già detto.
Però ho superato indenne (ergo senza perdere un centesimo) il crollo nel 2011.
Finché non vendi non perdi nulla  :-*
Se tu hai 100 e investi 95 a quel punto sei fesso e meriti di perdere tutto.

io investo un 40% di tutto ciò che ho. Quindi una parte relativamente piccola. Se perdo ( ho provato ad arrivare anche a un 50% in meno) rimango tranquillo e aspetto che la borsa si riprenda. Tanto si riprende sempre ^^

Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 08:48
Ho editato ed ampliato :)
Comunque almeno non compri quelle cose tremende e fantasiose in cui in pratica scommetti che al tempo N+x una azione/indice/valuta sia più alta o più bassa - con quelli la certezza di perdere tutto è proprio matematica.
Comunque chiaro, se uno investe soldi di cui non ha bisogno non può perdere*, è la forza del capitale.

*a patto che non faccia come la massa della gente che compra quando la borsa è alta e vende quando è bassa
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 08:51
1- tutto va bene fin quando le cose vanno come previsto, ma se ci sono shock pesanti, le leve ti inculano.
uno l'ho subito: nel 2011 ero arrivato a perdere anche il 50% ma non ho venduto nulla e quando la borsa di è ripresa ho venduto. Ok ho perso un anno e mezzo di guadagni ma sono cose che metto in conto.

2- stai investendo in una cosa che non produce. Non hai dividendi ed è speculazione pura.
i soldi che do a Lyxor sinceramente non so come vengano impiegati da loro però sui dividendi sei in errore.
http://www.borsaitaliana.it/borsa/etf/scheda.html?isin=FR0010446658&lang=it
io in questi anni li ho percepiti.

3- in pratica non stai investendo ma stai scommettendo. Differenza enorme da tantissimi punti di vista (anche morale), collega questa osservazione al punto 1 (es: se c'è crisi orrenda io che ho le Royal Dutch sono sempre possessore dello 0,0% di una azienda, anche se il valore nominale della stessa è dimezzato. Tu invece non hai un cazzo)
può anche verificarsi la situazione che l'azienda x passi da un valore x a uno molto più basso e da li rimanga stabile. In questo caso i tuoi soldi si sono volatilizzati per sempre.

Oddio vale anche per l'indice perché se lo avessi preso quando la borsa era a 40.000 e fossi incappato nel crollo del 2003 quei soldi sarebbero stati persi per sempre.
sulla questione morale hai ragione. Ma di quella io ne ho veramente poca ^^'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 08:54
Comunque almeno non compri quelle cose tremende e fantasiose in cui in pratica scommetti che al tempo N+x una azione/indice/valuta sia più alta o più bassa - con quelli la certezza di perdere tutto è proprio matematica.
no no.
come ho già detto. segue pari pari l'andamento della borsa italiana solo che moltiplica per due i guadagni o le perdite. Praticamente la lyxor, se non erro, fa sti etf per tutti i maggiori indici.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 08:55
Mi sa che allora ho proprio capito male cosa tu acquisti. Come faccia un indice a dare dividendi mi sfugge tantissimo, proprio dal pdv logico.
Adesso sono su cell, nel weekend ci guardo un po'.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 09:01
la società, la lyxor, che ha creato lo strumento prende i soldi da me e da altri.
Questi soldi vanno a generare un fondo. in base a quando ricavano dalle operazioni che fanno,una o due volte all'anno, danno i dividendi agli acquirenti dell'etf.

Almeno penso sia così.

http://www.borsaitaliana.it/borsa/etf/scheda.html?isin=FR0010446658&lang=it

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 15:53
Ok ho capito. Non mi piace comunque :P
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 18:35
Riprese un po' di amazon a 340, vendute poco fa a 386 :yes:
Che giornate meravigliose
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 19:29
Ok ho capito. Non mi piace comunque :P
comunque loro investono anche in azionariato puro: alla fine è meno peggio di quanto pensassi.
 :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 19:29
Riprese un po' di amazon a 340, vendute poco fa a 386 :yes:
Che giornate meravigliose
se ne avevi prese mille hai fatto il colpaccio ^^/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 19:46
No ne avevo BEN dieci e ne ho ricomprate 6 :D
In totale al netto delle tasse ci ho guadagnato la BELLEZZA di tipo 70 dollari ah ah
Ma lo vedo piuttosto come il fatto che alla fine è come se quelle sei amazon le avessi pagate 260
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 20:00
Ecco una cosa che volevo chiederti: la tassazione dell'utile derivante dalla cvendita di titoli quando la paghi?
ci pensa la banca oppure devi mettere il tutto nella dichiarazione dei redditi?

No ne avevo BEN dieci e ne ho ricomprate 6 :D
fail. :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Mar 2014, 20:03
No dichiarazione dei redditi.
Se le azioni le hai tenute meno di un anno il reddito viene tassato come reddito da lavoro (per penalizzare speculazioni), se le tieni più di un anno la tassazione è al 15%.
Io sono super cassettista come idea, ma amazon e Microsoft che avevano preso un improbabile ed insostenibile +30% in pochi mesi erano occasioni troppo ghiotte.
Infatti le amazon le ho già riprese, le Microsoft stimo entro sei mesi torneranno all'ovile sui 33
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mar 2014, 20:08
a me portan via circa il 30%.
Non tiro bestemmie perché alla fine non sono sudati. ^^/
Insomma trovarsi x senza fare un cazzo è piacevole ^^/\^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 27 Mar 2014, 20:48
Si però adesso investi che ci vuole la cavia :D
Eh, ma io investo pure, ma se mi dici i titoli DOPO che hanno fatto il boom, e non prima...
:P

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 04 Apr 2014, 18:20
settimana memorabile quella appena conclusasi.

acquisto venerdì, venduto mercoledì mattina ai massimi, (poi la borsa è scesa di oltre 1%). riacquistato giovedì e venduto oggi pomeriggio ai massimi.
Ora sta scendendo di nuovo.

Posso solo dire: Culo Clamoroso :D :D :D :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 04 Apr 2014, 20:48
(http://ia.media-imdb.com/images/M/MV5BMjIxMjgxNTk0MF5BMl5BanBnXkFtZTgwNjIyOTg2MDE@._V1_SX640_SY720_.jpg)

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 04 Apr 2014, 20:54
lol.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Apr 2014, 22:34
Oggi ho preso un altro po' di amazon a 322.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Vismy - 06 Apr 2014, 22:21
Perchè sei entrato proprio adesso nelle Amazon ?

E' vero che dai massimi toccati a Dic 2013 sono sotto del 25%, ma guardando il grafico sembra che siano entrate in un bel movimeto ribassista che potrebbe interrompersi non a breve; d'altra parte il min.-max. dell'ultimo anno è stato di $ 245 / $ 408.

Se consideri anche che il Nasdaq è ai massimi storici e che dalla crisi dei subprime, nel biennio 2007-2009 è cresciuto del 170%, credo che il momento di uno storno, anche pesante, sia molto vicino, tenuto conto anche dei venti non troppo buoni che giungono dalla Cina: primi default di bond, primi segnali di mancanza di liquidità e (a parer mio), l'impossibilità di continuare a crescere a un tasso del 8 / 10%, soprattutto per la cronica mancanza di un mercato interno che tarda a svilupparsi e la Cina rimane obbligata a crescere almeno a un tasso del 7% per poter trovare un occupazione a tutta la forza lavoro che si genera ogni anno (ad esempio, qualche miglionata di giovani ingegnieri che si laurea ogni anno).

 
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 07 Apr 2014, 00:52
Tutte ottime osservazioni, ma io di amazon ne avevo già, 11.
Le avevo prese a 285 e le ho vendute a 386 boh, un paio di mesi fa?
Per cui riprendendole in media a 333 è un po' come se le avessi prese inizialmente ad ancora meno.
Al netto delle tasse ci avevo guadagnato 60 dollari ad azione,,è come se le avessi comprate a 225.
Poi chiaro che non è certo il momento di entrare pesante, la borsa è altissima
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 11 Apr 2014, 16:26
http://www.businessinsider.com/money-cheat-sheet-2014-4 (http://www.businessinsider.com/money-cheat-sheet-2014-4)

C) WELL, WHO MAKES MONEY IN THE MARKET THEN?
Three types of people:

1) People who hold stocks FOREVER. Think: Warren Buffett (has never sold a share of Berkshire Hathaway since 1967) or Bill Gates (he sells shares but for 20 years basically held onto his MSFT stock).

2) People who hold stocks for a millionth of a second (see Michael Lewis's book "Flash Boys" which I highly recommend.) This is borderline illegal and I don't recommend it.

3) People who cheat.

I've seen it for 20 years. I've seen every scam. I can write a history of scams in the past 20 years.

Without describing them, here's the history: Reg S, Calendar trading, Mutual fund timing, Death spirals, Front running, Pump and Dump, manipulating illiquid stocks, Ponzi schemes, and inside information. Inside information has always existed and always will exist.

One time I wanted to raise money for one of my funds. I went to visit my neighbor's boss. The boss had been returning a solid 12% per year for 20 years.

Everyone wanted to know how he did it. "Get some info while you are there," a friend of mine in the business said when he heard I was visiting my neighbor's boss.

The boss said to me, "I'm sorry, James. We like you and if you want to work here, then that would be great. But we have no idea what you would be doing with the money. And here at Bernard Madoff Securities, reputation is everything".

So I didn't raise money from Bernie Madoff although he wanted me to work there.

Later, the same friend who wanted me to get "info" and "figure out how he does it" said to me: "we knew all along he was a crook."

Which is another thing common in Wall Street. Everybody knows everything in retrospect and nobody ever admits they were wrong.

Show me a Wall Street pundit who says "I was wrong" and I'll show you...I don't know...something graphic and horrible and impossible [fill in blank].



Read more: http://www.businessinsider.com/money-cheat-sheet-2014-4#ixzz2yaGlOVFk
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 23 Apr 2014, 17:59
(http://static3.businessinsider.com/image/5357bfcc6bb3f75b3ce151d0-799-528/chart-how-not-to-trade.gif)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Mag 2014, 22:44
Stupenda, me l'ero persa.
Intanto ho scoperto che Twitter, che fattura la bellezza di 250 milioni di $ (per info: grandi salumifici italiani ne fattura circa 1 miliardo), ha una capitalizzazione di 25 miliardi di dollari.
100 volte il fatturato.
General Electrics ha una capitalizzazione di circa 270 miliardi ed un fatturato di 150 (sempre miliardi però)

Se trovo uno che ha azioni Twitter gli stringo la mano
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 01 Mag 2014, 22:51
Ma non aveva fatto un botto incredibile dall'ingresso a pochi mesi? Ora sta scendendo, me se c'era qualcuno che sapeva chissà quanti soldi avrà fatto.

RESPECT
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Mag 2014, 23:25
In che senso?
Qualcuno che sapeva cosa?
Chiunque se le sia comprate meritava di perdere i suoi soldi, possibilmente tutti.

Cioè a confronto Facebook è un investimento solidissimo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 01 Mag 2014, 23:41
Non ho capito. E' partito con 26 dollari, ed è arrivato a 50. Chi ha comprato, e poi ha venduto, direi che non ha fatto male. O mi manca qualche passaggio? :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Mag 2014, 00:02
Ha solo vinto al casinò.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 02 Mag 2014, 00:41
Ha solo vinto al casinò.
[] Ora sta scendendo, me se c'era qualcuno che sapeva chissà quanti soldi avrà fatto.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Mag 2014, 00:45
Mi pare poco probabile, le pene per l'insider trading sono tremende qui.
Mi pare più logico che sia solo una bolla, creata dalla scarsa sagacia della maggioranza degli investitori
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 02 Mag 2014, 00:53
Allora, escludendo la malafede, sono con te: ma come cazzo si fa ad investire in una roba del genere?

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 02 Mag 2014, 03:12
Eh, vedi il grafico di keigo sopra.
Non sembra logico ma la maggioranza della gente fa esattamente così.

Quando chiesi al nostro vecchio amico di famiglia la prima regola per investire in borsa mi disse:
"Per capire la borsa ci vogliono quarant'anni, prima si inizia meglio è"
La seconda?
"Compra basso e vendi alto"
Io: "eh sticazzi"
Lui "la gente fa esattamente l'opposto"
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 02 Mag 2014, 08:40
"happy trading" :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 02 Mag 2014, 12:18
Allora, escludendo la malafede, sono con te: ma come cazzo si fa ad investire in una roba del genere?

Nome famoso, la gente ci investe.
Soprattutto nerdacchioni magari alla prima transazione in borsa della loro vita.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 03 Mag 2014, 21:19
Aggiungerei aspettative ancora troppo alte, senza ragione, per la "new economy".
Rientrano sempre nel concetto di scommessa di Seppia, si pensa che essendo diffusissimo e tecnologico in futuro produrrà più utili. Il problema è che lo si pensa anche senza un minimo motivo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Mag 2014, 19:57
lol in una settimana azzerati i guadagni di 4 mesi  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 26 Mag 2014, 10:21
ringraziamo il pd.

entrato in apertura uscito or ora +6%.
\m/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 27 Mag 2014, 11:02
sito molto interessante

http://www.wallstreetitalia.com/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 05 Giu 2014, 15:46
ringraziamo draghi  :D

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 10 Giu 2014, 17:26
Impressionante il supporto ai 22400 di oggi (indice borsa italiana)
Se tiene oggi domani riparte a razzo*. ^^ fino alla resistenza dei 23.000


*Almeno spero. I miei "bambini" tutti soli e abbandonati al loro destino...

piccolo rimbalzo  :yes:

Seppia: hai da consigliarmi un buon libro che spieghi in modo approfondito grafici e altre amenità simili?
Un libro che introduca nel mondo dei trader.

Questo lo conosci?

(http://i.imgur.com/y3Orj4A.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 11 Giu 2014, 19:56

Seppia: hai da consigliarmi un buon libro che spieghi in modo approfondito grafici e altre amenità simili?
Un libro che introduca nel mondo dei trader.

eh?
no mi spiace, non ho mai lettolibri specifici sull'argomento, io come sai ho solo pochissime semplici regole che seguo in modo rigorosissimo

- compra solo aziende con vero business e dalla comprovata solidità (ie: no twitter che vale 20 miliardi e fattura 250 milioni)
- compra basso e vendi alto
- compra e vendi sempre gradualmente (ossia niente panico, niente eccitazione)

fine

non capisco che intenda per "capire i grafici", mi paiono tutte cose facilissime da capire, ti riferisci a qualcosa in particolare?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 12 Giu 2014, 19:22
Si però adesso investi che ci vuole la cavia :D

oh, sta a 1,39. Menomale che non c'è stata nessuna cavia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 12 Giu 2014, 19:25
vabbe, si parla di quasi tre mesi fa :D poi su cose ad altissimo rischio penso sia la prassi...
quelle precedenti che ho segnalato le aveva imbroccate meglio però.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 12 Giu 2014, 19:30
domandona rivolta alla gente ferrata, essendo abbastanza agile a far di conto, mi è partito il ghiribizzo di voler capire un po' sto mondo (so che in fondo è tutto a random). Per dire mi sono imbattuto in 200 mil di termini finanziari diversi senza capirne praticamente nulla. Ho letto qualche libro interessante che mi ha chiarito un po', però non riesco a trovare references veramente complete. Qualcuno mi sa consigliare qualcosa che non sia prendersi una laurea in economia?
Detto ciò la premessa è che voglio solo imparare, non voglio andare oltre.
Qualche piattaforma di demo?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 12 Giu 2014, 20:52
Continuo a non cogliere.
Evitare cose complicate, state sulle azioni, possibilmente roba stabile/grossa.
Questo il mio consiglio.
Che termini non capisci?
Chiedo perché è roba che secondo me si conta sulle dita di una mano e te la posso dire qui.
Per fare un esempio, questo grafico/scheda sulla Exxon mi da il 90% delle informazioni che mi servono, con anzi alcune cose inutili.

(http://img.tapatalk.com/d/14/06/13/u8ejunus.jpg)

(http://img.tapatalk.com/d/14/06/13/yha3ebeh.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 12 Giu 2014, 20:53
http://www.borsaitaliana.it/varie/loginservices/borsavirtuale/intro/borsavirtuale.htm

http://www.fanta-trade.eu/azioni/

http://fxtrade.oanda.com/lang/it/trade-forex/demo/

Ovviamente, non la benché minima idea se siano "affidabili" o no.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 12 Giu 2014, 21:07
Dipende anche cosa vuoi...
Per l'infarinatura basta quello che trovi sul web.
Se vuoi proprio studiare l'argomento ci sono volumi come questi: http://www.treccani.it/catalogo/catalogo_prodotti/Le_edizioni_libreria/economia_e_finanza.html
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 12 Giu 2014, 21:27
Seppia di sti valori (http://img.tapatalk.com/d/14/06/13/u8ejunus.jpg)
capisco solo Day Hi, Day Low, Last, Change.
Il resto mi rappresenta il nulla.
Pupo, quella che hai linkato mi pare più un'enciclopedia finanziaria che un libro di testo vero e proprio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Giu 2014, 00:48
Allora:
Volume: quanto in termini di soldi è stato scambiato di quella azione oggi.
Bid/ask: irrilevanti
52 wk hi/lo il massimo minimo nell'ultimo anno (52 settimane).
MKT CAP: la somma del valore di tutte le azioni al costo attuale. Sta per "Market Capitalization"

P/E: il rapporto tra Prezzo dell'azione ed Earnings (guadagni) per azione.

E/S: il valore numerico degli Earnings per azione (Earnings per share)

Next earnings date: quando annunceranno i prossimi Earnings

Div Yield: il valore dei dividendi annuale.
Dec Div: Declared Dividend (valore monetario del dividendo)

Ex Div Date: data in cui si "stacca" il dividendo (cioè lo si attribuisce)

Div Pay: quando effettivamente lo pagano
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 13 Giu 2014, 00:52
Allora:
Volume: quanto in termini di soldi è stato scambiato di quella azione oggi.
Bid/ask: irrilevanti
52 wk hi/lo il massimo minimo nell'ultimo anno (52 settimane).
MKT CAP: la somma del valore di tutte le azioni al costo attuale. Sta per "Market Capitalization"

P/E: il rapporto tra Prezzo dell'azione ed Earnings (guadagni) per azione.

E/S: il valore numerico degli Earnings per azione (Earnings per share)

Next earnings date: quando annunceranno i prossimi Earnings

Div Yield: il valore dei dividendi annuale.
Dec Div: Declared Dividend (valore monetario del dividendo)

Ex Div Date: data in cui si "stacca" il dividendo (cioè lo si attribuisce)

Div Pay: quando effettivamente lo pagano

Grazie per le dritte! Le aggiungo alle altre che hai detto più sù.
Per un periodo di tempo X faccio che seguo una decina di titoli con un budget fittizio trattandoli quanto il più possibile come fossero soldi veri, per fare pratica non dovrebbe essere male.
Per quanto riguarda altri tipi di investimenti?
Per esempio obbligazioni? Forex? e amenità simili?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Giu 2014, 01:02
Fedex?
Io personalmente solo azioni, poi oh non son mica Warren Buffet eh, ciascuno ha il suo.
La ragione della mia scelta:
- le azioni danno dividendi
- investire in azioni vuol dire (se non si specula ma appunto si investe) aiutare e supportare l'economia. Insomma è più "bello" moralmente.

A mio avviso seguire dieci titoli con soldi finti non serve a niente perché:
- o segui minimo cinque anni o non ha senso (rimani bloccato in un ciclo economico)
- in fondo se non hai soldi veri te ne freghi, meglio iniziare investendo poco (così non muori se perdi il 20%) ma soldi veri, così sicuro ci fai attenzione.
- dieci azioni sono moltissime.
Inizia con quattro cinque, di settori diversi. Energia (vera mica le girandole o cazzate simili), assicurazioni/banche, cose/beni di consumo (tipo coca cola danone etc), farmaceutici, servizi (siemens, General Electrics etc)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 13 Giu 2014, 01:07
Come ho corretto sopra, volevo dire Forex, non Fedex l'azienda dei pacchi.
Comunque io prendo appunti, sono volenteroso e voglio imparare.

E poi: questa bellissima app come si chiama?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 13 Giu 2014, 02:20
fatti un giro su plus500, account demo.

se vuoi capire più o meno "cosa succede" (senza per forza dover studiare le autocopule e copule dinamiche) dovresti farti un giro su seekingalpha. Le app sono anche divise per settori: energy, commodities etc.

statoil
http://www.bloomberg.com/quote/STL:NO (http://www.bloomberg.com/quote/STL:NO)

terna
http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!TRN.MI (http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!TRN.MI)

dopo la fusione dovrebbero andare bene anche totalerg
http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!ERG.MI
 (http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!ERG.MI)
http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!TOT.MI (http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/quotazioni.php?QUOTE=!TOT.MI)

le azioni sono come i calciatori, se pensate abbiano talento dategli i vostri soldi. Ricordatevi che è capitale "di rischio", quindi è come prestare soldi al vostro amico che gioca a poker.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 13 Giu 2014, 11:17
L'app da cui ho preso gli screenshot è quella di Etrade, piattaforma di trading che uso qui negli states
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 24 Giu 2014, 13:00
non capisco che intenda per "capire i grafici", mi paiono tutte cose facilissime da capire, ti riferisci a qualcosa in particolare?
Rispondo con colpevole ritardo. Intendevo l'interpretazione dei grafici per capire, eventualmente, l'andamento del mercato.

Ad ogni modo ho ordinato il libro che avevo linkato ed è proprio quello che cercavo.

Tra sei mesi avrò perso tutto  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 24 Giu 2014, 18:02
Dopo il salasso dell'anno scorso, anche quest'anno devo pagare 1100 euro di tasse extra per... aver cambiato società nel corso dell'anno.
Chi era quello che diceva che noi italiani dovevamo imparare a essere più flessibili, Monti?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2014, 18:32
Ma perché?
Cioè la giustificazione sarebbe?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 24 Giu 2014, 19:12
Dopo il salasso dell'anno scorso, anche quest'anno devo pagare 1100 euro di tasse extra per... aver cambiato società nel corso dell'anno.
Può essere che sommando i ratei mensili del vecchio lavoro con i ratei mensili di quello nuovo, finisci in uno scaglione irpef più alto e quindi devi conguagliare.

p.s. ma hai cambiato ancora lavoro? non sei più in Puglia?

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 24 Giu 2014, 22:51
Per magheggi vari ho solo cambiato azienda nominalmente, lavorando sempre nello stesso posto. Causa partita dell'Italia non ho ancora indagato col Caf, ma il concetto pare essere quello (e l'anno scorso in effetti ho buttato lì un extra per aver cambiato azienda nel corso del 2012)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 24 Giu 2014, 22:55
Probabilmente è un conguaglio per contributi non versati, dato il cambio di società.
A me capitò una cosa simile quando ripresi a lavorare dopo il militare: per un anno ho avuto meno contributi da versare, per poi farlo in una soluzione unica a dicembre. :(
Mi è anche capitato due volte di cambiare società durante l'anno, senza salassi.

Comunque mi sembra più un argomento da topic del lavoro! :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 25 Giu 2014, 11:40
Sì, forse era da topic del lavoro, non sapevo dove trovare i commercialisti del forum  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 04 Lug 2014, 20:43
Stavo guardando il cambio euro - rublo, che oggi è a 1 - 46.
In agosto dell'anno scorso stava a 1 a 42, per poi schizzare a 55, e scendere alla cifra di oggi.
In pratica, investendo 24.000 €, in un anno se ne tiravano su 4.600 €, quasi + 20%...

(compro € 1.000.000 / 42 = 23.800 €, compro R 23.800 * 55 = 1.309.500, compro € 1.309.500 / 46 = 28.467)
Cioè, è corretto, oppure ho sbagliato qualcosa, che con la matematica sono un po' capra?

:scared:

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Lug 2014, 20:50
Si devi però avere un milione di rubli e la palla di cristallo per capire in anticipo quali sono i massimi ed i minimi.
Più conta che ad ogni cambio perdi il due percento circa che è la marchetta della banca sul cambio
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 04 Lug 2014, 21:22
Ma chiaro, hai ragione, però il 20% fa un po' impressione.

Immagino abbia influito "leggermente" anche la situazione in Ucraina.

RESPECT
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2014, 06:27
Che meraviglia, le amazon che ho comprato ad aprile e sono in carico a 315 di media (già sovrastimato dato che prima le avevo prese a 295 e vendute dopo tre mesi a 385) sono oggi a 359.   

Adesso comunque (amazon a parte che sono un caso un po' particolare) sarebbe più tempo di vendere che non di comprare.
Perché ad oggi ho molti liquidi e vendere non ha senso, ma per dire se a suo tempo avete preso delle Royal Dutch quotate in euro (che mi pare consigliai attorno ai 24) potreste mollarne un po', che son sopra i 30.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Lug 2014, 23:02
Gaudio e giubilo!
In una delle classiche overreaction folli della borsa di oggi, amazon oggi é crollata e sono riuscito a conprarmene un altro po' a 318.
La ragione del crollo?
"Perdite nel Q2 superiori alle attese causate da grandi investimenti".
Ossia esattamente quello che mi aspetto da una azienda che guarda al lungo periodo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Ott 2014, 20:47
Acquistate un po' di IBM americane a $162, che nel più tipico dei casi di delirio da quarterly earnings mancati hanno perso il 13% dall'altro ieri.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Ott 2014, 20:47
La borsa è sempre altissima in generale comunque, se avete poco da investire aspettate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 22 Ott 2014, 20:13
mannaggia, ho comprato 1 azione tra i tuoi due post! :D



(scherzo)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: GuK - 02 Dic 2014, 12:38
Conto Arancio+ è arrivato a 1,10% di interessi annui...
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Dic 2014, 19:47
Consiglio a tutti di leggere The Intelligent Investor di Ben Graham.
Libro scritto nella notte dei tempi ma sempre attualissimo, considerato da Warren Buffet "il libro che più ha influenzato il mio modo di investire".
Graham è stato il mentore di Buffett.

Curioso come molti temi ricorrenti siano simili ai consigli che mi diede illo tempore il nostro caro amico di famiglia che mi ha insegnato tutto in questo campo
Compra basso, vendi alto.
Diversifica, compra e vendi sempre un passo alla volta.

Non suggerisce di comprare oro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Vismy - 07 Dic 2014, 12:19
Certo che te la sei proprio presa per quella storia dell'oro  :D
Chi ci ha investito una decina di anni fa, ha avuto ritorni anche del 200%; chi ci ha investito ai massimi l'anno scorso, al momento non ha fatto sicuramente un buon affare.
Secondo me, è un asset come tutte le altre, ossia deve essere valutata in base alla propria situazione patrimoniale e alle proprie caratteristiche e in ottica di diversificazione.
Personalmente non ci ho mai investito, ma se fossi obbligato, non ci investirei più del 5% del mio patrimonio e sicuramente non in questo momento storico, con la situazione economica attuale e soprattutto con questo livello di quotazione.
Sostanzialmente rimane un bene rifugio: quando la borsa scende e si prospetta crisi economica, l'oro nel 90% dei casi sale e viceversa.
Il tutto ovviamente IMHO.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 07 Dic 2014, 15:48
No vabbè ma scherzo eh.
Con drone c'è sfottimento reciproco ma mi pare siamo entrambi gente che non se la prende, perciò lo stimo.
Il problema principale dell'oro è che è improduttivo, sta li. Lo guardi ma che cazzo ci fai?
L'oro è come bitcoin, una roba che ha un valore perché la gente ha deciso così ma di suo non vale nulla.
Io come bene rifugio comprerei terreni coltivabili
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 19 Dic 2014, 15:35
gola profonda mi vuole fare il regalo di natale
vedete voi se accettarlo ;)

http://finance.yahoo.com/echarts?s=GALT

aggiungo screen per verifica futura

(http://i.imgur.com/4dBFdwY.png)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 19 Dic 2014, 16:16
vi ho già detto di usare SeekingAlpha?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 19 Dic 2014, 16:31
mi sembra di si, ma in che modo dobbiamo usarlo? e per ottenere cosa?  ;D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 19 Dic 2014, 19:53
Se l'ho già chiesto perdonate l'alzhaimer galoppante: se voglio espandermi ad acquistare sul NASDAQ dall'Italia, rischio di espormi a costi accessori e commissioni monstre o è come se fossero titoli italiani?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Dic 2014, 20:29
Dipende dalla tua banca ma di solito per comprare fuori dall'Italia paghi cinghiate.
Conviene vedere se da estero riesci a fare un account Etrade, dove paghi $9.99 per transazione (di qualsiasi entità) e bon.
Sono curioso: cosa hai adocchiato? Energia?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 19 Dic 2014, 20:49
È da un po' che non prendo più nulla sui mercati esteri: fineco però non mi pareva così usuraia.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Dic 2014, 21:15
Ah per l'America occhio che il cambio adesso è alto, col dollaro a 1.23 e la borsa altissima in media (a parte qualche azienda ancora acquistabile tipo Exxon, Ibm e Glaxo) non mi pare un momentone per entrare in usa dall'Europa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: The Benso - 19 Dic 2014, 21:33
Ma un periodo così lungo con la borsa così alta è normale?
Già l'hanno scorso mi sono sbattuto non poco per trovare qualcosa di solo lontanamente accettabile, ed ora mi ritrovo nella stessa situazione, se non peggio.

Il dilemma è se aspettare o se accontentarsi di nuovo...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 19 Dic 2014, 21:38
Dipende dalla tua banca ma di solito per comprare fuori dall'Italia paghi cinghiate.
Conviene vedere se da estero riesci a fare un account Etrade, dove paghi $9.99 per transazione (di qualsiasi entità) e bon.
Sono curioso: cosa hai adocchiato? Energia?
Ancora nulla, ma tendenzialmente quello, bancassurance e farmaceutico sono i primi che controllo. Ma investo proprio poco, giusto per far saltare qualche cosa a fine anno se va bene per fare qualche regalo, o pagarmi un weekend o un paio di cene stellate. ^^'
Però adesso mi solletica Tesla.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Dic 2014, 21:41
Tesla?
:no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 20 Dic 2014, 02:27
Beh ADESSO no anche perché è altissimo. Per il resto boh, la seguirò.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 19 Gen 2015, 17:12
http://temi.repubblica.it/limes/il-franco-si-sgancia-dalleuro-un-rischio-per-la-svizzera-un-bene-per-litalia/67609 (http://temi.repubblica.it/limes/il-franco-si-sgancia-dalleuro-un-rischio-per-la-svizzera-un-bene-per-litalia/67609)

Altra lettura della politica monetaria svizzera (spostato dal topic politico, quando si dice l'automoderazione...)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 19 Gen 2015, 18:01
Io terrei d'occhio il 2015 per vedere se Palantir fa il suo debutto in borsa, anche se poi tutta la filantropia del ceo va a puttane.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: The Benso - 23 Gen 2015, 23:54
Grazie Draghi, il titoli di Stato sono schizzati alle stelle in due giorni. :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Feb 2015, 23:59
La solita pazzia da quarterly earnings ha fatto schizzare le amazon a 356.
Che mondo senza senso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 18 Mar 2015, 12:06
Goldman Sachs: "rischio di crash come nel 2007" (http://www.wallstreetitalia.com/article/1806919/goldman-sachs-rischio-di-crash-come-nel-2007.aspx)

Cosa ne dite?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 02 Apr 2015, 18:06
Porca troia: la resistenza 23500 è alquanto ostica.

Sfondatelaaaaaaaaaa*.


*cazzo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Apr 2015, 19:44
Fottuto Tapatalk che si perde i thread.
Beh la borsa è altissima, che ci sia o meno un rischio crash non saprei ma diciamo che sicuro non entrerei pesantissimo su niente.
Nota importante: anche in casi di borsa altissima si possono trovare buoni affari
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 04 Apr 2015, 20:01
Investire ora no.
Io avevo rimesso i miei dindi dopo che era crollata a 18.000.
Quindi diciamo che il guadagno non è proprio da buttare via tenendo conto che è a leva doppia. Però sono avido e mi sono imposto di vendere oltre i 24.000.

p.s. mi tocco. se ricrolla tutto mi suicido  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 04 Apr 2015, 20:45
Visto che sei un avido speculatore non posso che consigliarti di vedere guadagnare e pentirti ma non mi ascolti mai :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 04 Apr 2015, 21:17
ahahahah vero :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Apr 2015, 12:03
Seppia: ho venduto.
E giustamente me ne sto pentendo.
 :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Apr 2015, 14:15
Bravissimo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 09 Apr 2015, 14:58
Oggi l'indice è in flessione.
Sono rientrato pesantemente.
Spero che domani riprenda la corsa così da realizzare qualcosina e rivendere tutto venerdì.

Ma qui qualcuno ha poi usato l'etf da me caldamente consigliato?
Da un paio di anni a questa parte mi sta dando grosse soddisfazioni.
Decisamente "pericoloso" come prodotto ma, se usato in modo corretto, premia oltremisura.
A patto che si investa qualche 10k euro. Ma questo vale in generale.

^^

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Apr 2015, 16:49
per intenderci è questo

http://www.borsaitaliana.it/borsa/etf/scheda/FR0010446658.html?lang=it
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Apr 2015, 17:41
Mi sono fermato a "decisamente pericoloso" :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Apr 2015, 18:12
Spiego meglio cosa intendo per "pericolosità".

Partiamo dal presupposto che i soldi che investi sono una parte del tuo patrimonio.
Questi soldi inoltre, cadesse il cielo, devi considerarli come se non esistessero.

ETF di cui parlo ha forte oscillazioni essendo a leva doppia e segue pari pari l'indice mib.
Questo cosa significa? Se la borsa fa +1 tu guadagni +2 se la borsa fa -3 tu perdi -6.

Quindi dall'oggi al domani puoi veder svanire, virtualmente, valori anche importanti.
Ad ogni modo fin quando non vendi non perdi nulla.

Il vantaggio è che, a differenza di un normale titolo azionario, se la borsa scende prima o poi sale e questo è un dato di fatto.

in questo periodo dove la borsa è circa a metà del valore di un decennio fa il rischio, per come la vedo io, è praticamente nullo. Questo lo affermo perché toccato con mano.
Basta non vendere.^^

esempio due anni e mezzo fa avevo investito x, sono rimasto incastrato in un trend negativo e sono arrivato a x-30%. Ho aspettato che tornasse su. Ogni tanto mediavo così da raggiungere prima il pareggio rispetto al momento dell'investimento.

Poi ci sono volte che ti va di culo come quando ho investito a dicembre e in tre mesi ho fatto +50% ^^

Inoltre staccano pure i dividendi. ^^


Infine, mi stavo dimenticando, c'è un ETF, sempre a leva doppia, inverso sull'indice mib.
Ovvero la borsa scende di -1 tu guadagni +2, la borsa sale di +1 scendi di -2
stupendo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 14 Apr 2015, 20:11
Sei sicuro che la borsa sia al 50% del valore di dieci anni fa?
Mi sembra impossibile.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Apr 2015, 21:39
Ricordavo male.

(http://i.imgur.com/6DBD2Tw.png)

il massimo è stato oltre 44.000. Ora siamo a poco meno di 24.000. Non è il 50% ma poco ci manca.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 14 Apr 2015, 21:47
[]
A patto che si investa qualche 10k euro.
[]
Mi sa che hai sbagliato forum.
:D

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Apr 2015, 22:02
Ma questa è semplice matematica.

Se investi 1000 euro e fai un +10% hai un guadagno lordo di 100 euro. Una cosa ridicola.
Se ne investi 50.000 la cosa è molto più "sostanziosa" ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 14 Apr 2015, 22:06
Non ci siamo capiti, Fab. Il tuo calcolo è perfetto (e ci mancherebbe, sei un ingegnere).

Io parlavi di "A patto che si investa qualche 10k euro. "

:P

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 14 Apr 2015, 22:16
La mia ironia è troppo sottile per questo forum.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 14 Apr 2015, 22:25
 :(

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 01:38
Mamma mia come siamo messi male.
Comunque si in Italia siamo relativamente bassi.
Solo rispecchia lo stato di salute dell'economia che non vedo come possa migliorare.
C'è di buono che ad oggi non vedo dove altro possano finire i soldi veri coi tassi di interesse che ci sono.
Borsa o immobiliare, che è basso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 15 Apr 2015, 10:52
Seppia hai provato le soluzioni di investimento "marginale" tipo Acorns? https://www.acorns.com/ (https://www.acorns.com/)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Apr 2015, 11:34
Oggi l'indice è in flessione.
Sono rientrato pesantemente.
Spero che domani riprenda la corsa così da realizzare qualcosina e rivendere tutto venerdì.
C.V.D.
Borsa +1% --> ETF +2% venduto tutto realizzando 1k netto in due ore e mezza di "sudato lavoro" ^^

Seppia: prova ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 15 Apr 2015, 11:39
eh con un sottostante di 50k però
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Apr 2015, 11:52
Il risultato finale, come spiegato in precedenza, dipende sempre da quanto investi.
In valore percentuale è comunque molto alto rispetto a molti prodotti.

Quando sento parlare di Conto Arancio o Cashpark mi si rizzano i capelli con rendimenti annui ridicoli.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 15 Apr 2015, 11:59
Vabbeh Naked Conto Arancio e Cashpark hanno rischio pari a 0% ^_^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 15 Apr 2015, 12:09
Infatti ti danno anche 0.
A quel punto perché metterli in quei prodotti?

ho appena fatto una simulazione con CashPark.

50.000 euro, vincolati, a 12 mesi 185 euro lordi anno.  :no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 15 Apr 2015, 13:40
beh rischio e rendimento hanno correlazione inversa, se vuoi buttarli ti costruisci un portafoglio ad alto rischio (biotecnologie, energetici di frontiera ed un po' di roba di paesi emergenti) e ci fai anche il 40%.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 15 Apr 2015, 15:48
Oggi l'indice è in flessione.
Sono rientrato pesantemente.
Spero che domani riprenda la corsa così da realizzare qualcosina e rivendere tutto venerdì.
C.V.D.
Borsa +1% --> ETF +2% venduto tutto realizzando 1k netto in due ore e mezza di "sudato lavoro" ^^
Sì ma su quanto di investito?
Inoltre, ma rendimax non aveva % un po' più alte? Tempo fa 10k o 15k vincolati 12 o 16 davano 350 netti, non ricordo quando avevo guardato l'ultima volta.
(http://[IMG]http://images.tapatalk-cdn.com/15/04/15/37dbf90f716999c547347926e75a743a.jpg)[/IMG]

Contoarancio penso stia messo peggio
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 15 Apr 2015, 16:02
Era più alto quando i tassi lo rendevano conveniente (a Rendimax).
Ora ti danno l'1,50 dopo 730 giorni, soldi vincolati e con liquidazione posticipata! :D
I conti deposito, comunque, sono il passato. Ci sono investimenti a basso rischio più remunerativi.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 16:22
Vabbè che lasciare i soldi in banca renda zero non mi pare sta notiziona :)
Naked io non ho intenzione di provare perché non è il mio modo di investire, ciascuno ha il suo e non c'è giusto e sbagliato in assoluto, solo giusto e sbagliato per la posizione che hai.
Io ho un'altissima avversione al rischio e ottica di lungo periodo.
Credo di essere solo un po' più intelligente della media e quindi battere il mercato 9-0 lo vedo impossibile per me, mi accontento di pareggiare quasi sempre e vincere una partita ogni tanto.
Da questo presupposto capirai che meno movimenti faccio meglio è, che se ne facessi tanti ingrasserei Etrade e basta. 
Per farti capire quanto sono conservativo sto entrando in paranoia per exxon, io ci ho investito relativamente pesantemente ed ho letto che l'anno scorso Buffet è uscito totalmente.
Ovviamente quando stava alta.
Voglio capire se è uscito perché non si fida dei manager (in quel caso scapperei pure io) o solo perché era alta (in quel caso rimarrei perché io le ho in carico ad 86)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 16:22

Seppia hai provato le soluzioni di investimento "marginale" tipo Acorns? https://www.acorns.com/ (https://www.acorns.com/)

No ora ci guardo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 16:26
Ok posso tenere le Exxon http://mobile.reuters.com/article/idUSKBN0LY1U220150302?irpc=932
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 16:37


Seppia hai provato le soluzioni di investimento "marginale" tipo Acorns? https://www.acorns.com/ (https://www.acorns.com/)

No ora ci guardo

Mi sembrava strano lo facessero gratis, dicevano "no trading fees".
$1 per mese di fee, non ha senso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 15 Apr 2015, 18:33
beh rischio e rendimento hanno correlazione inversa[]
Scusa, sai che non ho capito questo passaggio? Ossia, per "rendimento" intendi "possibilità di rendimento" o "quantità di rendimento"? Perché non dovrebbero essere esattamente agli opposti, in questo caso?

[Edit]intendo dire "meno rischio = meno guadagno" non è una correlazione pura? Oppure tu intendi comunque una terza variabile, a prescindere?

RESPECT
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 18:45
Infatti.
Correlazione inversa significa che se uno è alto l'altro è basso
:)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 15 Apr 2015, 18:59
[Edit]  Susate, scrivevo dal cellulare, e mi sono rotto le palle, scomodissimo.

Quindi, si parla di "possibilità di rendimento", non della "quantità di rendimento", right?

RESPECT
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 21:05
Per sapere la quantità di rendimento hai bisogno la palla di cristallo, o robe a rendimenti garantiti che, essendo garantiti, sono di solito bassi.
È il semplice concetto di rischio/rendimento, se compri i Bond del governo USA rendono zero perché la possibilità di perder i tuoi soldi è nulla.

Non capisco la tua domanda su possibilità è quantità di rendimento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 15 Apr 2015, 21:14
[]
Non capisco la tua domanda su possibilità è quantità di rendimento.
Intendevo dire che dovrebbe esserci anche la correlazione diretta "rischio - rendimento" (in quaesto caso inteso come quantità, più rischio, più guadagno).
Che poi sulla carta esiste pure, ma subentra la terza variabile, giusto?
Oh, sia CHIARO, non sto facendo l'asino, sono solo curioso. :)

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Apr 2015, 23:38
Argo ho fatto casino io. È come dici tu
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Apr 2015, 21:49
 Oggi è uno di quei giorni in cui mi sento molto intelligente ad aver creduto nelle amazon quando a gennaio crollarono a 290, comprandone altre
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 24 Apr 2015, 22:04
porca troia. complimenti.  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Tetsuo - 25 Apr 2015, 19:03
avreste scommesso qualche euro su Facebook che in un anno fa +41%?
io personalmente non tanto
dall'entrata in quotazione,3 anni fa, ha raddoppiato(non saprei analizzare la performance a 3 anni trattandosi di Fb,per cui taccio)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 26 Apr 2015, 01:52
Io le venderei tutte al più presto se ne avessi mai comprata una.
Qualcuno mi deve ancora spiegare cosa venda Facebook ed in quale quantità per valere due volte e mezzo McDonalds o il 30% più di coca cola
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 26 Apr 2015, 10:42
Vende pubblicità sulla sua piattaforma direi. Non so se facciano revenue anche sugli eventuali acquisti fatti da un'applicazione su Facebook, tipo i giochi f2p.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 26 Apr 2015, 10:45
La pubblicità potenzialmente destinata a quasi un miliardo e mezzo di utenti, aggiungerei.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 26 Apr 2015, 10:49
Utenti di cui conosci i gusti perché li desumi dai dati che loro stessi condividono aggiungerei.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 27 Apr 2015, 14:21
Io le venderei tutte al più presto se ne avessi mai comprata una.
Qualcuno mi deve ancora spiegare cosa venda Facebook ed in quale quantità per valere due volte e mezzo McDonalds o il 30% più di coca cola

Vende noi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 27 Apr 2015, 15:07
anso Q * i = guadagno. I= Interesse base - Rischio che non te li danno.

In ogni caso al crescere di q (quantità di denaro investito) hai più rendimenti. Se "rischio che non te li danno" è praticamente zero, avrai un interesse bassissimo.

facebook è un'infrastruttura. Un'infrastruttura in grado di prevedere comportamenti, tenere informazioni e veicolare messaggi e controllarli. E soprattutto può monetizzare da qualsiasi parte del suo sito e senza una reale concorrenza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 28 Apr 2015, 00:39
Tutte risposte molto fumose su Facebook.
O meglio mi è chiaro quello che dice keigo ma il problema è la seconda parte della mia frase, ossia la quantificazione di questo valore rispetto a McDonalds o Coca Cola, che mi pare sballata
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 28 Apr 2015, 01:04
Come paragonare il valore di facebook a quello di Coca-Cola e McDonalds non lo so, non è il mio campo da gioco. Ma se quello che ti interessava era capire come facesse i soldi FB e quanti ne facesse, noi ti abbiamo risposto in breve, ma la rete è piena di dati (un articolo a caso http://techcrunch.com/2014/10/28/facebook-q3-2014/ (http://techcrunch.com/2014/10/28/facebook-q3-2014/)). Se invece il senso della tua domanda era un altro, allora non l'ho capito.
Fermo restando che io non investirei in Facebook, anzi in generale non investirei in tecnologia o software, è un campo troppo ad alto rischio per i miei gusti.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 28 Apr 2015, 12:25
Tutte risposte molto fumose su Facebook.
O meglio mi è chiaro quello che dice keigo ma il problema è la seconda parte della mia frase, ossia la quantificazione di questo valore rispetto a McDonalds o Coca Cola, che mi pare sballata

beh facebook ha barriere all'ingresso clamorose (da qui la definizione di infrastruttura), la quota di mercato non è minacciata da altre potenze in ascesa (chipotl, chiphotl vabbe' quell'altro fast food), oppure da nuovi modelli di business (hamburger fighetto, l'hamburger organico) ed un tendenziale disinteresse della futura classe media americana (i millennials). Tanto che è stata costretta a fare un paio di giochetti di marketing per fronteggiare la tendenza al declino. Per coca cola pare sia lo stesso, business in declino (fa meno profitti dell'anno prima) etc. Più che facebook, che un sistema di monetizzazione consolidato ce l'ha e tendenzialmente vorrebbe iniziare a prendersi anche il mercato dei gestionali, mi preoccupano tutte le ipervalutazioni di alcune piccole startup (fatte sulla base dell'entusiasmo) che fanno tutte la stessa cosa. Con il solo rischio che la frammentazione del mercato, bruci più soldi di quanti il "vincitore" finale possa farne recuperare. Insomma ho molta meno fiducia nella stabilità delle VC e Merchant Bank, che in facebook. Considerato che a breve aggrediranno i mercati dei gestsionali, inizieranno a farsi strada nella gestione server e potenzialmente con oculus potranno esplorare nuovi settori, potenzialmente possono generare un mucchio di soldi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 28 Apr 2015, 13:52
...Infine, mi stavo dimenticando, c'è un ETF, sempre a leva doppia, inverso sull'indice mib.
Ovvero la borsa scende di -1 tu guadagni +2, la borsa sale di +1 scendi di -2
stupendo.
Avresti un link?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 28 Apr 2015, 15:16
O meglio mi è chiaro quello che dice keigo ma il problema è la seconda parte della mia frase, ossia la quantificazione di questo valore rispetto a McDonalds o Coca Cola, che mi pare sballata

Probabilmente più persone sono su Facebook di quante consumano prodotti McD e Coca.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 28 Apr 2015, 17:36
beh ma l'azione incorpora "più che quello che l'azienda fa adesso" quello che sarà capace di fare anche in futuro, e "strategicamente" facebook è in grado di rompere palle e fare soldi in un centinaio di nuovi campi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 28 Apr 2015, 18:57
Mi tengo le coca cola comunque :)
In ogni caso se cambi con Exxon certe argomentazioni tue non valgono più (anzi il fabbisogno di energia continuerà a crescere), il gap di market Cap totale è insensato.
Io non contesto il fatto che Facebook abbia capacità di fare soldi, solo che il rapporto tra capacità di fare soldi e valore è assolutamente sovrastimato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 19 Mag 2015, 17:59
Ieri sono entrato long a fine seduta sperando in una buona performance di oggi.
Ho venduto a +1,65. Forse un pochino presto tenendo conto che ora è a +2.
Poco prima di fine seduta rientrerò short. Sperem.
Sono 15 giorni che sto imbroccando le salite e le discese. 8)

In definitiva è come giocare alla Roulette: Rosso o Nero.  :scared:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 19 Mag 2015, 18:10
Sui rendimenti di Exxon influisce anche il rendimento delle tecnologie di sfruttamento del petrolio, col petrolio a 100 dollari a barile rendono tutti (shale, tight e oil sands), con il petrolio a 40 invece alcuni progetti sono costretti a fermarli/congelarli perchè il costo per estrazione sarebbe troppo alto. E comunque viva Exxon perchè il petrolio è una figata.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Giu 2015, 15:51
http://www.mrmoneymustache.com/
Un blog definitivo, che dovrebbero leggere tutti.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 21 Giu 2015, 16:14
fondi obbligazionari flessibili globali, non riesco a trovare una definizione, mi servirebbe una mano.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Giu 2015, 18:19
Non capisco la domanda
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 21 Giu 2015, 19:58
ho letto dei fondi flessibili, ovvero a differenza delle altre tipologie di fondi di investimento, non c'è una percentuale obbligatoria  di azioni e obbligazioni ad esempio, ma sono appunti flessibili. Volevo capire appunto cosa fossero questi qua "obbligazionari flessibili". Nello specifico mi interessa perché sto seguendo una persona a me vicina per così dire, ed è stato proposto di spostare una buona somma da risparmio gestito che rende poco a darta challenge. Volevo capire il grado di rischio di un investimento del genere perché me lo spacciano come investimento a basso rischio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 23 Giu 2015, 01:06
http://www.mrmoneymustache.com/
Un blog definitivo, che dovrebbero leggere tutti.
Non sono neanche al primo mese di post, ma, per quanto ci siano molti punti condivisibili, trovo alcuni difetti. Che probabilmente affronterà in futuro, non so, vedrò.

1- pianificare il resto della propria vita. Dal fattore economico "bloccato" dipendono anche moltissime scelte di vita difficilmente modificabili. Che sarebbe anche un pregio per molti punti di vista, ma per esempio non potranno avere un secondo figlio se in futuro lo vorranno (questo lo dice nel post in cui parla della moglie).

2- quanto è robusto il piano contro le sfighe? C'è una copertura medica? Cosa succede in caso di elevata inflazione o di crollo dei mercati?

Questi i principali che mi vengono in mente al momento, spero che vengano trattati nel prosieguo del blog.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 02:05
Si poi successivamente li affronta quei problemi.
Il bello secondo me sono gli insegnamenti generali di attitudine, tra cui i due più importanti sono
1- spendi meno.
2- continua ad investire costantemente.
Quando parla dei vari fondi della Vanguard è Vangelo, sono gli stessi che consiglia Warren Buffett per chi non ha voglia o tempo di selezionare i suoi investimenti. Infatti sto già nel panico a capire come farò in Europa dove non penso Vanguard esista.
Comunque ho appena scoperto facendo due conti che non rientro di un niente nei suoi canoni di rispettabilità (ossia aver messo da parte almeno il 40% di quanto guadagnato dopo tasse nel corso della mia vita, io sono al 39% anche se recentemente sto spendendo troppo in orologi e sono sceso ad un indegno 25%)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 23 Giu 2015, 12:04
Comunque ho appena scoperto facendo due conti che non rientro di un niente nei suoi canoni di rispettabilità (ossia aver messo da parte almeno il 40% di quanto guadagnato dopo tasse nel corso della mia vita, io sono al 39% anche se recentemente sto spendendo troppo in orologi e sono sceso ad un indegno 25%)
Però gli orologi spesso sono assegni circolari, non hai veramente "speso" quei soldi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 14:50

ho letto dei fondi flessibili, ovvero a differenza delle altre tipologie di fondi di investimento, non c'è una percentuale obbligatoria  di azioni e obbligazioni ad esempio, ma sono appunti flessibili. Volevo capire appunto cosa fossero questi qua "obbligazionari flessibili". Nello specifico mi interessa perché sto seguendo una persona a me vicina per così dire, ed è stato proposto di spostare una buona somma da risparmio gestito che rende poco a darta challenge. Volevo capire il grado di rischio di un investimento del genere perché me lo spacciano come investimento a basso rischio.

Mah diciamo che la credenza popolare è:
- cash: rischio nullo
- titoli di stato: rischio molto molto basso
- obbligazioni di aziende serie: rischio medio basso
- azioni: rischio alto.
Secondo questa dicitura ci sono fondi a rischio moderato che hanno uno split 50/50 o simile tra azioni e bond.
Tipo questo
https://personal.vanguard.com/us/funds/snapshot?FundId=0002&FundIntExt=INT
O se uno è ricco questo
https://personal.vanguard.com/us/funds/snapshot?FundId=0502&FundIntExt=INT
Che è lo stesso solo con un investimento minimo più alto e costi di gestione pressoché nullo.

Ora sicuramente esisteranno fondi che a seconda del momento variano le percentuali (dovendo investire ora in un sol colpo non prenderei solo azioni visto che le borse sono tendenzialmente alte - altissime in America).

Le certezze sono:
1- il cash è la cosa peggiore in assoluto, perché hai si rischio nullo, ma nel senso che hai la certezza matematica di perdere soldi.
2- se scegli un fondo la prima (e quasi unica) cosa da guardare sono i costi, che devono essere al minimo possibile. Su un'orizzonte di lungo periodo, considerando che uno reinvesta i dividendi (FONDAMENTALE E IMPERATIVO), dopo inflazione, la borsa ha un rendimento medio appena sotto il 7% annuo, ed i fondi più conservativi attorno al 3-4% (numeri americani ma immagino siano simili in paesi civilizzati). Capisci che se il fondo XYZ ha costi di gestione dell'1.5% piuttosto che dello 0.1% cambia il giorno e la notte.
3- ovviamente bisogna prendere fondi più possibile sicuri, mai farsi tentare da minchiate tipo paesi emergenti biotecnologie o robe di nicchia. IL VANTAGGIO DEL FONDO STA PROPRIO NELLA DIFFEFERENZIAZIONE 
Prendi roba standard, il più possibile vasto.
L'equivalente europeo (europeo, non solo italiano se possibile ma non sarebbe un dramma) di quello che ho postato sopra sarebbe perfetto.
Poi usi la tecnica del Dollar Cost Averaging
https://en.m.wikipedia.org/wiki/Dollar_cost_averaging
Che non è per forza la migliore ma mette al riparo da drammi psicologici derivanti da crolli momentanei.

Che la cosa ha pochissimo senso ma come dico da sempre la massa della gente di solito compra altissimo e si impanica quando ci sono i crolli vendendo tutto in saldo quando invece dovrebbe solo comprare di più.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 14:53

Però gli orologi spesso sono assegni circolari, non hai veramente "speso" quei soldi.

Beh si non è una spesa criminale come comprarsi una macchina nuova o andare al ristorante, ma comunque non una scelta brillante da parte mia.
Ieri ho tagliato la TV, risparmiando $50 al mese che in perfetto stile Mustache andranno ad aggiungersi ai miei contributi mensili alla Vanguard.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Giu 2015, 15:02
Se l'investimento fondi ti rende un'elemosina meglio tenerli sul conto, di sicuro non ci guadagni ma dormi benissimo sapendo che hai l'agilità del liquido

Penso quelli che hanno surfato sul 9% della borsa greca. Chi sa guadagna
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 23 Giu 2015, 15:03
Da un fondo puoi disinvestire in due o tre giorni.

Aggiungo: su tre fondi a basso/medio rischio ho messo 75000 euro due anni fa (non tutti e 75000, una parte l'ho aggiunta sei mesi dopo e un'altra parte nove mesi dopo), ora il controvalore è di 81000 euro circa. Cedole escluse (1400 euro circa in due anni). Nulla che mi faccia vivere di rendita, ma meglio che lasciarli su un conto corrente...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 23 Giu 2015, 15:11
grazie seppia. Il prodotto è questo (http://www.darta.ie/wp-content/uploads/2012/01/Challenge-Parte-obbl-ed.-02-04-12.pdf) , i fondi scelti sono perlopiù a basso rischio e sono molto differenziati, io volevo guardare singolarmente su cosa investivano ma non è facilissimo, i costi però mi sembrano alti, 2 e 50, però gli switch tra un fondo e l'altro sono gratuiti, ovviamente di questo se ne occupa il gestore.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Giu 2015, 15:14
In questo momento non riesco nemmeno a trasferire 100€ da paypal al mio conto
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 15:21

Se l'investimento fondi ti rende un'elemosina meglio tenerli sul conto, di sicuro non ci guadagni ma dormi benissimo sapendo che hai l'agilità del liquido

100 lire su un fondo al 3% netto di rendimento (reinvestendo i rendimenti ovviamente) dopo 25 anni diventano 209 lire
100 lire su un conto che rende l'1% netto dopo 25 anni diventano 128 lire.
Contento tu.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 15:38

grazie seppia. Il prodotto è questo (http://www.darta.ie/wp-content/uploads/2012/01/Challenge-Parte-obbl-ed.-02-04-12.pdf) , i fondi scelti sono perlopiù a basso rischio e sono molto differenziati, io volevo guardare singolarmente su cosa investivano ma non è facilissimo, i costi però mi sembrano alti, 2 e 50, però gli switch tra un fondo e l'altro sono gratuiti, ovviamente di questo se ne occupa il gestore.

Cioè è uno di quei fondi che investono in altri fondi che investono in azioni e Bond?
Come idea mi sembra inutilmente inefficiente.
Fammi indovinare: te l'ha proposto la banca giusto?
Prima regola: MAI ascoltare la banca.
In generale questo tipo di fondi sono investimenti idioti perché hanno costi inutili, talmente idioti che io ho il 30% dei miei soldi in un fondo del genere eh, quindi non è che ne sia immune :D
Il mio però mi costa l'1% annuo, che già è molto idiota. Quello ti costerebbe il due e mezzo percento?
Ti mangi praticamente metà del rendimento ad andare bene, che è una cosa una completamente insensata.
Non comprarlo ASSOLUTAMENTE e ridi in faccia a chi te l'ha proposto.
Gesù 2.5%
Usando l'esempio di drone per far capire quanto pesi il 2.5%
Un fondo da 100 lire che rende il 5% netto, reinvestendo i rendimenti (cosa che ribadisco va fatta SEMPRE) dopo 25 anni diventa 338 lire
Lo stesso fondo che rende però il 2.5% netto perché c'è il costo latrocinio, dopo gli stessi venticinque anni vale 185 lire.

In definitiva ste cose sono poco efficienti, ma se l'alternativa è tenerli in cash va bene pure una cosa che abbia costi alti, ma per costi alti si intende l'1%, il tuo a 2.5 è proprio un furto legalizzato.

Sicuramente puoi trovare una cosa simile con costi molto più bassi, stai sotto l'1% imperativamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 23 Giu 2015, 15:58
no, è un "fondo obbligazionario flessibile", per questo chiedevo la definizione, visto che flessibile significa in teoria pure 100 per cento azioni 0 per cento obbligazioni ecco. Comunque è un prodotto e scegli di sottoscrivere tra i fondi a disposizione, che hanno un diverso grado di rischio e volatilità. Comunque mi hai messo in guardia sui costi e metterò in guardia chi di dovere, anche se venendo dall'esperienza generali(dove su un fondo pensione si mangiano il 4,75 per cento per versamento, più del rendimento netto della gestione separata) mi sembravano mediamente bassi.  :D

La quota investita è stata importante, però il rendimento in 4 5 anni è stato un +13k leggo, però evidentemente si poteva fare di più.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 17:04
Mr Baffo Mustacchio è proprio un bel blog (grazie Seppia), me lo sono spulciato a fondo in questi 2gg, però non ho capito 2 cose (a parte qualche limite generale ma come ovviamente è lo spirito di fondo che conta):

-la casa di proprietà in cui vivo e che sto pagando col mutuo rientra nel mio stash?
-come cavolo faccio in Italia ad avere un ritorno del 7% netto?!

Che poi a lui dice bene ritirarsi a 31 anni; però in USA un 22enne neolaureato che prende 40k USD (e con quella progressione di reddito negli anni successivi) qua -guardando al 95% delle persone- è pura fantascienza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 17:36

La quota investita è stata importante, però il rendimento in 4 5 anni è stato un +13k leggo, però evidentemente si poteva fare di più.

Boh non lo so
Quanto fa medio all'anno, netto, in percentuale?
Tieni conto che se hai investito la somma nel 2009-10 ai tempi della crisi se hai fatto meno del 10% annuo sei un coglione.
Io che non sono certo un genio sulle mie azioni francesi che ho purtroppo venduto un anno fa quando ho avuto la sciagurata idea di comprare una casetta non ancora completata in Italia avevo fatto in media +60% circa (su quelle comprate durante la crisi intendo)

"+13k" non vuol dire niente. :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Giu 2015, 17:41

Se l'investimento fondi ti rende un'elemosina meglio tenerli sul conto, di sicuro non ci guadagni ma dormi benissimo sapendo che hai l'agilità del liquido

100 lire su un fondo al 3% netto di rendimento (reinvestendo i rendimenti ovviamente) dopo 25 anni diventano 209 lire
100 lire su un conto che rende l'1% netto dopo 25 anni diventano 128 lire.
Contento tu.

Sono solo ragionamenti teorici. Questa cosa per funzionare premette che tu in 25 anni compri sempre tutto in contanti ed hai una casa di proprietà che sono cose che poco si adattano ad una persona reale.

Se accantoni poi ti vai a fare la macchina a rate :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 23 Giu 2015, 17:48
Boh non lo so
Quanto fa medio all'anno, netto, in percentuale?
Tieni conto che se hai investito la somma nel 2009-10 ai tempi della crisi se hai fatto meno del 10% annuo sei un coglione.
Io che non sono certo un genio sulle mie azioni francesi che ho purtroppo venduto un anno fa quando ho avuto la sciagurata idea di comprare una casetta non ancora completata in Italia avevo fatto in media +60% circa (su quelle comprate durante la crisi intendo)

dafaq? comunque ho la copia del prospetto davanti, è un +18 per cento(plus minus netto, leggo che è il profitto al netto delle tasse sul capital gain) e qualcosa dal 2010. Però ripeto, sono fondi etichettati come basso rischio, quindi titoli di stato prevalentemente. E' poco lo stesso? 
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 17:50

Mr Baffo mustacchio è proprio un bel blog (grazie Seppia), me lo sono spulciato a fondo in questi 2gg, però non ho capito 2 cose:

-la casa di proprietà in cui vivo e che sto pagando col mutuo rientra nel mio stash?
-Come cavolo faccio in Italia ad avere in italia un ritorno del 7% netto?!
-A lui gli dice bene ritirarsi a 31 anni; però in USA un 22enne neolaureato che prende 40k USD qua è pura fantascienza.

Il valore stash della casa si calcola:
Valore della casa ad oggi - rimanente da pagare.
Molto logico se ci pensi. In teoria il rimanente da pagare andrebbe attualizzato

Si lui "bara" perché dove sta lui è una posizione invidiabilissima. Salari medi e costo della vita nullo.
Non credo sia un caso che lui viva li, se ben ricordo è proprio una scelta la sua.
Denver o Salt Lake City sono città dove le case costano niente ed i salari sono ok, visto che la casa è sempre la prima voce di spesa ha un impatto rilevante.
A New York per dire è impossibile fare quello che dice lui, io spendo il 43% di quello che guadagno in affitto, quindi per dire quando lui dice che è possibile risparmiare il 75% capisci che per me la cosa non vale.
Se mangiassi bacche e non viaggiassi mai potrei realisticamente risparmiare il 50%, con uno stile di vita pari al suo diciamo il 45%, con uno stile di vita morigerato ma umanamente possibile il 35%.
Adesso sto risparmiando il 20-25% che per gli standard americani sono cifre incredibili, ma mi faccio cagare da quanto vivo nel lusso e nello spreco.
Diciamo che non è un caso che abbia trovato quel blog e non è un caso che mi ci sia invasato a 1000.
Il lato positivo di NY è che essendo i salari alti una percentuale minore di risparmio è comunque simile in valore assoluto ad una maggiore in altri posti, quindi assumendo che poi uno si sposti alla fine è uguale.
Per dire lui quando stava a 1500$ di spese per la casa spendeva molto meno di me, ma io rispetto a lui (è realistico assumere che i nostri stipendi fossero simili in termini di potere d'acquisto visto il suo lavoro) guadagno, netti, più di lui esattamente in modo da coprire la differenza del costo della casa più qualcosina.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 17:55

Sono solo ragionamenti teorici. Questa cosa per funzionare premette che tu in 25 anni compri sempre tutto in contanti ed hai una casa di proprietà che sono cose che poco si adattano ad una persona reale.

Se accantoni poi ti vai a fare la macchina a rate :)

Drone ma tu non sei ingegnere o qualcosa di simile?
Mi stupisce come veramente ti sfugga la matematica di base.
Il mio ragionamento è molto pratico, e presume unicamente che uno metta dei soldi in un fondo con una certa regolarità, sempre la stessa quantità.
Es: 50 euro al mese, 100 euro al mese, 10 euro a settimana, 4000 euro a bimestre.
Su venticinque anni le percentuali rimangono uguali indipendentemente dalla cifra.
Su venticinque anni le bolle e le crisi si annullano a vicenda.

Poi chiaro se scoppia l'apocalisse economica perdiamo tutto, ma se scoppia l'apocalisse economica avremo tutti altri problemi che non che fine abbia fatto il nostro fondo d'investimento.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 17:56
Il valore stash della casa si calcola:
Valore della casa ad oggi - rimanente da pagare.
Molto logico se ci pensi. In teoria il rimanente da pagare andrebbe attualizzato
Ok, fino a lì c'ero, ma il tetto sotto il quale dormi non ti rende nulla.
Quindi il 7% sul totale del tuo stash devi farlo ottenendo il -boh?- 20% annuo su tutta la componente "non-casa"?! :cry:

Insomma, visto da qui lo vedo più come un piano B se mi è andato tutto bene e a 55 anni sono stufo di lavorare, altrimenti ciccia.
Che poi oh, va benissimo: stando a inps.it dovrei lavorare fino a 69 anni.  :o
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 18:00

dafaq? comunque ho la copia del prospetto davanti, è un +18 per cento(plus minus netto, leggo che è il profitto al netto delle tasse sul capital gain) e qualcosa dal 2010. Però ripeto, sono fondi etichettati come basso rischio, quindi titoli di stato prevalentemente. E' poco lo stesso?

In che senso dafaq?
La borsa è cresciuta in modo mostruoso dai tempi della crisi, vai a guardare gli indici di borsa :)

Un +18% in cinque anni fa il 3.36% all'anno, a te decidere se è tanto o poco.
Immagino sia al netto anche delle spese giusto?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 18:02


Ok, fino a lì c'ero, ma il tetto sotto il quale dormi non ti rende nulla.
Quindi il 7% sul totale del tuo stash devi farlo ottenendo il -boh?- 20% annuo su tutta la componente "non-casa"?! :cry:

Insomma, visto da qui lo vedo più come un piano B se mi è andato tutto bene e a 55 anni sono stufo di lavorare, altrimenti ciccia.
Che poi oh, va benissimo: stando a inps.it dovrei lavorare fino a 69 anni.  :o

No mi sembra che lui specifichi che il 7% è sulla parte di borsa.
Comunque il mio piano non è certo andare in pensione tra due anni, io voglio solo diventare ricco.
Poi se facendo due conti vedo che posso andare a zappare la terra sui monti del comasco a 45 anni e vivere una vita che mi soddisfi chissà.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 23 Giu 2015, 18:03

Sono solo ragionamenti teorici. Questa cosa per funzionare premette che tu in 25 anni compri sempre tutto in contanti ed hai una casa di proprietà che sono cose che poco si adattano ad una persona reale.

Se accantoni poi ti vai a fare la macchina a rate :)

Drone ma tu non sei ingegnere o qualcosa di simile?
Mi stupisce come veramente ti sfugga la matematica di base.
Il mio ragionamento è molto pratico, e presume unicamente che uno metta dei soldi in un fondo con una certa regolarità, sempre la stessa quantità.
Es: 50 euro al mese, 100 euro al mese, 10 euro a settimana, 4000 euro a bimestre.
Su venticinque anni le percentuali rimangono uguali indipendentemente dalla cifra.
Su venticinque anni le bolle e le crisi si annullano a vicenda.

Poi chiaro se scoppia l'apocalisse economica perdiamo tutto, ma se scoppia l'apocalisse economica avremo tutti altri problemi che non che fine abbia fatto il nostro fondo d'investimento.

Si ho capito eh, io ti ho solo fatto notare che investire i soldi non è solo fare i conti col pallottoliere ma coinvolge un numero notevole di varianti specialmente per i pezzenti.

E' ovvio che accantonare sodi in un fondo non è il male, ma che poi "risparmiare" è una cosa complessiva e se ti vai a comprare la roba a rate è inutile accantonare (questo è il concetto).

Io ad esempio dell'investimento più sicuro del mondo ho preso la fregatura. 180K€ di prestito a 15 anni, 270K€ da restituire, 90K€ di interessi ovvero il 30% netto finale ma l'immobile ora non vale il 30% in più quindi per ora non ci rimetto solo perchè ho fruito dell'immobile.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 18:18
No mi sembra che lui specifichi che il 7% è sulla parte di borsa.
No, parla del 7 in generale, ma se non hai immobili che fruttano è tutto finanziario, no?
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 18:21
Drone:
Ah vabbè chiaro :)
Se uno compra il fondo poi si prende la TV a rate non ha capito granché.
Non avevo capito.

Sulla casa due cose
1) nel lungo periodo di solito tendono a resistere all'inflazione. Non disperare ancora, siamo appena usciti da una bolla ed i prezzi sono molto bassi, vedrai che in gran parte recuperi.
2) mi sembra altino l'interesse. Io non so fare i calcoli giusti ma a cazzo mi pare un 5.4% di interesse (ribadisco quello è un conto che con la calcolatrice non so fare, dovrei googlare la formula). Non puoi rinegoziare?

Poi si, ovviamente questi sono discorsi da gente benestante, lo riconosco e non voglio certo offendere nessuno.
Solo che anche in Italia almeno il 70% della gente è potenzialmente benestante, solo che spende troppo.
In Italia un single può vivere agevolmente con 8-900 euro al mese*, cosa che con uno stipendio di 1200-1300 (non fantascienza) ti permette di mettere via facile facile 50-60 mila euro in dieci anni investendo solo in roba ultra conservativa.

*in una grande città intendo, tipo Roma o Milano. In una piccola o in campagna basta poco più della metà, ma probabilmente guadagni anche un filo meno
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 18:27

No mi sembra che lui specifichi che il 7% è sulla parte di borsa.
No, parla del 7 in generale, ma se non hai immobili che fruttano è tutto finanziario, no?

Non so a che punto tu sia, io sto leggendo non stop :)

Forse li ha fatto confusione, ci sono articoli in cui proprio specifica che la casa di proprietà di base tiene solo l'inflazione.

Il 7 è sulla parte finanziaria.

Ma ribadisco per me è importante il concetto.
Spendi meno, investi in roba a lungo termine è diventerai ricco.

Anche lui più volte dice che i conti li fa abbastanza un tanto al kg, come tutte le cose se rispetti la disciplina poi i risultati più o meno quelli sono.

Comunque è davvero impressionante, lui è molto più estremo di me ma praticamente ragioniamo uguale su tutto.

La sua crociata contro i caffè da Starbucks è favolosa :D

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 18:28
Sì beh, sulla impostazione generale mi ci sono ritrovato molto anche io e anche io più o meno risparmio il +40% al lordo del mutuo. :yes:

Però sì, avevo letto male il tuo reply, parla del 7 sulla borsa, ma a me sembra tanto TUTTI GLI ANNI PER SEMPRE.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 18:41
Non è tutti gli anni.
È per sempre però 
Se ben ricordo i suoi numeri sono basati sullo storico della borsa americana dal 1880 ad oggi, ma se cerchi "Vanguard SP500 index fund" vedi che poi allunghi l'orizzonte temporale più ti avvicini al 7%.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 19:02
Sì, intendevo il medione lifelong; infatti è così, ma lì in US.
Oggi ho passato il pomeriggio a tirar giù dati da Borsa Italiana e... :-(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 19:16
E?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Giu 2015, 19:19
Mib 30 @31.12.1997: 24402
Mib 30 @31.12.2013: 18967

min 12873; max 48479.

Al 3/4 indice così mi sono scorato. :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 19:39
Minchia
Lo stavo guardando ora, il mib30 da cosa è composto?
Io un po' ne comprerei, mi sembra molto basso.
Comunque non tiene conto dei dividendi e del Dollar Cost Averaging che aiuta.

In Italia/ Europa ci sono robe tipo Vanguard?
Ossia indici seri a costi nulli?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 19:43
Qualcosa tipo questo insomma https://personal.vanguard.com/us/funds/snapshot?FundId=0079&FundIntExt=INT
O ad avere più soldi lo stesso in admiral shares che costa ancora meno
Se ci fosse una cosa di questo tipo in euro lo comprerei subito
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Giu 2015, 19:51
Che comunque ribadisco è pericoloso guardare solo l'indice.
Questo è il grafico dell'andamento del PREZZO del fondo che ho messo qui sopra:
(http://images.tapatalk-cdn.com/15/06/23/42f5f1a9de44cb7582bd38b294b2befd.jpg)
questo fondo ha avuto un rendimento del 4.5% dopo tasse e costi, per anno, a causa/grazie ai soli reinvestimenti dei dividendi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 23 Giu 2015, 23:32
Seppia sto guardando qualche post di mr.mustacchio e non mi è chiaro perché valuta i risparmi sempre nell'arco di 10 anni.
Es. se annulli l'abbonamento TV son 50$ per 10 anni per un totale di quasi 10k$. Giusto, però mi sembra un po' difficile pianificare da qui a 10 anni, anche perché dai per scontato che in 10 anni non cambieranno i prezzi e/o usciranno servizi più competitivi.
Inoltre 10 anni son TANTI, ha senso considerarli quando di parla di acquistare case, ma per questo genere di cose io guarderei al massimo a 2 anni (che son comunque 2000$ nel caso del TV, buttali via)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 02:02
Il concetto è che se non spendi $50 ogni mese e li metti invece in investimenti, ti esce 8.5k.
Poi che siano 6 o 10k conta poco, la sostanza è che numeri piccoli su tanto tempo con la natura esponenziale degli investimenti fanno numeri grandi.
È un approccio semplicistico ed un po' un tanto al KG, ma per esperienza quando si fanno le stime sui grandi numeri ci prendi.

I prezzi possono salire, il rendimento può scendere etc, ha poca importanza.
Quello che uno giustifica come "eh vabbè son 50 dollari al mese" sono 8k in dieci anni.
Lo fai su due tre cose e improvvisamente ti ritrovi dopo 10 anni con 20000 euro in più in tasca.
Dieci anni passano velocissimi eh
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Giu 2015, 09:12
Capisco, c'è anche da dire che bisogna trovare un compromesso, leggendo il blog mi pare che il tipo sia ricco ma viva come un poveraccio (esagero) per poter mantenere la sua ricchezza. Pur sempre meglio che buttare soldi, però mi sembra un po' troppo hardcore nel risparmio.
Comunque direi che non conta, la cosa importante è l'insegnamento e devo dire che ha senso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 24 Giu 2015, 12:24
Guarda Konron, vedila così: Sky, neanche completo, costa a una famiglia 50 € al mese.
In 40 anni di lavoro, 600€ annui in un prodotto a capitale garantito che da il 3% netto annuo sono 40.000 € di capitale, che vuol dire esattamente RADDOPPIARE la liquidazione di un italiano medio dopo 40 anni di lavoro in fabbrica.

Su orizzonti 30/40 anni l'effetto "palla di neve" è micidiale.

Minchia
Lo stavo guardando ora, il mib30 da cosa è composto?
Io un po' ne comprerei, mi sembra molto basso.
Comunque non tiene conto dei dividendi e del Dollar Cost Averaging che aiuta.
In Italia/ Europa ci sono robe tipo Vanguard?
Ossia indici seri a costi nulli?
Basso è basso, e un po' ne ho preso, ma non è una cosa che puoi lasciare lì a riposare guardandolo salire nel lungo periodo. Devi starci (troppo) dietro.
Per Vangard non so, ma appena rientra dal viaggio di nozze chiedo a un amico che lavora presso Borsa Italiana e vi dico.
EDIT: ma qui? https://global.vanguard.com/portal/site/home

Io personalmente (un po' per deformazione professionale) butto tanto nell'assicurativo, se è fatto bene il prodotto e la compagnia è seria prendi il tuo 3 netto e non ci pensi più; inoltre se è una posizione pensionistica hai anche vantaggio fiscale.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 24 Giu 2015, 13:06
Drone:
Ah vabbè chiaro :)
Se uno compra il fondo poi si prende la TV a rate non ha capito granché.
Non avevo capito.

Sulla casa due cose
1) nel lungo periodo di solito tendono a resistere all'inflazione. Non disperare ancora, siamo appena usciti da una bolla ed i prezzi sono molto bassi, vedrai che in gran parte recuperi.
2) mi sembra altino l'interesse. Io non so fare i calcoli giusti ma a cazzo mi pare un 5.4% di interesse (ribadisco quello è un conto che con la calcolatrice non so fare, dovrei googlare la formula). Non puoi rinegoziare?

Poi si, ovviamente questi sono discorsi da gente benestante, lo riconosco e non voglio certo offendere nessuno.
Solo che anche in Italia almeno il 70% della gente è potenzialmente benestante, solo che spende troppo.
In Italia un single può vivere agevolmente con 8-900 euro al mese*, cosa che con uno stipendio di 1200-1300 (non fantascienza) ti permette di mettere via facile facile 50-60 mila euro in dieci anni investendo solo in roba ultra conservativa.

*in una grande città intendo, tipo Roma o Milano. In una piccola o in campagna basta poco più della metà, ma probabilmente guadagni anche un filo meno

Non posso fare la surroga perchè il mutuo è cointestato con la baghasha e lei avendo il reddito molto più alto del mio preferisce perdere soldi pur di danneggiarmi. Poi il muto è alla francese quindi mancando poco alla fine è quasi tutto capitale.


Attualmente il mercato immobiliare (quello reale non le cazzate che dicono in tv) è un BAGNO DI SANGUE, neanche tagliando il prezzo del 30% rispetto a dieci anni fa si riesce a vendere. La roba la devi regalare. Questo grazie alla supertassazione dello stato per cui se hai la sfiga di avere una seconda casa sei rovinato.

Non so dove vivi tu ma a roma con 1300 euro al mese muori di fame letteralmente altro che accantonamento. Calcola che qui una camera la paghi 500 euro e due camere e cucina 1000 euro di affitto + le spese e magari vuoi anche permetterti il lusso di avere una Panda 30.

Comunque, la miglior forma d'investimento è sempre il risparmio, almeno per i pezzenti e i tassi d'interesse servono sostanzialmente per non far svalutare il capitale, cioè tenerlo in piedi.

Guadagnare con gli investimenti è un'altra cosa.

edit. chi ha fatto compravendita immobiliare a cavallo del 2000 ha fatto affari d'oro
Calcola un appartamento popolare acquistato a L.220.000.000 nel 1998 e rivenduto a 180.000€ nel 2003
In cinque anni ben 70.000€ in più anche a lordo di tasse e sarcazzi è un affare. A voglia a mettere da parte per alzare 70K€




Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Giu 2015, 13:09
Guarda Konron, vedila così: Sky, neanche completo, costa a una famiglia 50 € al mese.
In 40 anni di lavoro, 600€ annui in un prodotto a capitale garantito che da il 3% netto annuo sono 40.000 € di capitale, che vuol dire esattamente RADDOPPIARE la liquidazione di un italiano medio dopo 40 anni di lavoro in fabbrica.

Su orizzonti 30/40 anni l'effetto "palla di neve" è micidiale.
No certo, ma se inizi a pensare così in pratica non vivi più, rinunci a tutto e ti ritrovi a 70 anni ricco dopo una vita da pezzente.
Ok il risparmio ma senza esagerare, altrimenti non spendi più una lira con l'ansia che potresti investirli...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 24 Giu 2015, 13:21
Ma non devi farlo su tutto, infatti. ^^'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 13:27
Drone esatto è proprio il punto del tizio nel blog: la miglior forma di investimento è il risparmio.
Sul vivere a Roma boh, l'ho già detto io vivevo a Parigi con 1200 euro al mese e nei primi due anni ho messo da parte circa 4000 euro ciononostante.
Chiaro affitti una camera, non ti concedi niente ecc.

Konron: chiaro, ciascuno ha il suo equilibrio. È un fatto però che viviamo in un mondo estremamente consumista e probabilmente un buon 30% delle cose che compriamo sono totalmente inutili e non ci danno nemmeno troppa soddisfazione.
Non voglio nemmeno pensare di fare un calcolo di quanto varrebbero su dieci anni i soldi che ho speso in 18 anni di fumo perché altrimenti sicuro mi prendo a pugni in faccia da solo (per compensare ho messo un auto transfer da $15 alla settimana dal CC ai risparmi da quando non fumo più -un mese circa-)
Poi se si esagera si diventa avari che è una cosa bruttissima.
Io per dire sto per andare a farmi le vacanze in Colorado e Utah, tra una palla e l'altra spenderò 1700-2000$.
Il concetto è: pensa prima di spendere e vedi se è davvero "necessario".
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 24 Giu 2015, 13:28
Mi pare che questo:
https://nicoleandmaggie.wordpress.com/2012/12/10/mr-money-moustache-vs-laura-vanderkam/

e questo:

http://marginalrevolution.com/marginalrevolution/2015/03/what-if-everyone-lived-like-mr-money-moustache.html

riassumano bene il signor baffo.
Alla fine devi ottimizzare la tua utilità, che è leggermente diversa da quella degli altri. Per uno come Seppia che sembra avere le stesse priorità andrà bene, ma per altri no.

Poi il tizio parte da una posizione molto privilegiata, educazione alta, moglie che lavora, vive negli Stati Uniti, ecc.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 24 Giu 2015, 13:36
ah! ...ovviamente se non volete finire col culo per terra non vi sposate MAI  :D :D :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 13:56

Non voglio nemmeno pensare di fare un calcolo di quanto varrebbero su dieci anni i soldi che ho speso in 18 anni di fumo perché altrimenti sicuro mi prendo a pugni in faccia da solo

Non ho resistito.
$15 a settimana medi X 18 anni in dieci anni sarebbero diventati....
Circa 25000 dollari cazzometrici
Mi voglio prendere a pugni in faccia da solo ma pensavo peggio
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 24 Giu 2015, 14:20
Ora metti in conto i danni alla salute e cosa ti costerà.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Giu 2015, 14:25
Ora metti in conto i danni alla salute e cosa ti costerà.
Seppwned!  :D
Io ho comprato un pacchetto di sigarette in 31 anni di vita, per fortuna l'ho scampata al vizio del fumo  ;)

ah! ...ovviamente se non volete finire col culo per terra non vi sposate MAI  :D :D :D
Drone ti voglio bene ma il 99% dei tuoi post sono anti-moglie...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 24 Giu 2015, 14:31
Minghia non si può fare una battuta  :-*

Comunque a me imposizione di 5K€ + 2K€ di avvocato a settembre, non so quanto mi costerà il divorzio. Vivere senza firmare mandati per essere ricattati a vita e mantenere il suv agli avvocati è economia pure questa. Al berlusca gli costa un milione e mezzo di euro al mese, con i 12K di razzi ci si pulisce il culo

Meglio fumare
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 14:38
Beh ma quello di drone sul matrimonio è Vangelo puro, economicamente è un suicidio potenziale sposarsi, che in cambio di rischi enormi (solo per gli uomini però) da praticamente zero vantaggi.
Una persona 100% razionale, con le leggi del 2015, non si sposerebbe mai.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Giu 2015, 14:40
Diccelo un po' a mio fratello diccelo, quel folle s'è sposato due volte! FOLLE!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Giu 2015, 14:41
Una persona 100% razionale non si sposerebbe comunque, l'amore non è razionale  :educated:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 14:43
Dipende se è una donna può essere un affare :educated:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Giu 2015, 15:45
Mi pare che questo:
https://nicoleandmaggie.wordpress.com/2012/12/10/mr-money-moustache-vs-laura-vanderkam/

e questo:

http://marginalrevolution.com/marginalrevolution/2015/03/what-if-everyone-lived-like-mr-money-moustache.html

riassumano bene il signor baffo.
Alla fine devi ottimizzare la tua utilità, che è leggermente diversa da quella degli altri. Per uno come Seppia che sembra avere le stesse priorità andrà bene, ma per altri no.

Poi il tizio parte da una posizione molto privilegiata, educazione alta, moglie che lavora, vive negli Stati Uniti, ecc.
Ho appena letto il primo link che condivido, ma da profano non capisco la questione di ottimizzare la propria utilità: cosa vuol dire?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Giu 2015, 16:36
Fare ciò che piace a se stessi, più o meno.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 24 Giu 2015, 16:56
Vedi l'utilità come piacere. Tutte le cose ti danno piacere, alcune di più alcune di meno, sommale e hai la tua utilità. Semplificando troppo ottimizzarla vuol dire scegliere il vettore che ti da la quantità di piacere maggiore.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Giu 2015, 13:04
Premetto che sono niubbissimo in queste cose. Ho visto che su Vanguard c'è la sezione per i residenti non-US
Per esempio per l'Italia rimanda qui (https://global.vanguard.com/portal/site/kiids/it/en/documents)
Ora, a parte il pagamento EMX, che devo ancora vedere cos'è, non mi sembra ci siano altri impedimenti. Sbaglio?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 14:11
Si sembra anche a me. È svolta :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 25 Giu 2015, 14:25
Ma l'avevo già linkato io!
Non mi volete bene. :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 14:27
Si avevo visto :yes:
Confermavo solo :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Giu 2015, 14:30
Ma l'avevo già linkato io!
Non mi volete bene. :(
:suspious:
O ho letto il tuo messagio prima dell'edit o me lo sono bevuto proprio :-[
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 25 Giu 2015, 14:43
Va beh quindi quali sono i 4 da prendere per matchare a pappagallo il portafoglio di MMM?  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 15:37
Non ne ho idea ma per me è irrilevante.
Io ad oggi ho questo
https://personal.vanguard.com/us/funds/snapshot?FundId=0079&FundIntExt=INT
E questo
https://personal.vanguard.com/us/funds/snapshot?FundId=0027&FundIntExt=INT
Il mio ragionamento è:
Nel lungo periodo la borsa è sempre l'investimento migliore.
È quindi poco rilevante se la borsa è alta (ho iniziato da poco con vanguard), ma se quella europea è alta, quella americana è altissima.
Perciò inizio con quella europea, più un fondo con un po' di bond, che se la borsa usa dovesse crollare (cosa che spero onestamente, h relativamente tanto cash di cui non so che fare) poi trasferirò in S&P500.
Altra cosa che sto facendo, sto portando una discreta quantità di soldi dall'America all'Europa, per approfittare del tasso di cambio e di base comprare roba lì "a sconto"
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 25 Giu 2015, 15:47
Premetto che sono niubbissimo in queste cose. Ho visto che su Vanguard c'è la sezione per i residenti non-US
Per esempio per l'Italia rimanda qui (https://global.vanguard.com/portal/site/kiids/it/en/documents)
Ora, a parte il pagamento EMX, che devo ancora vedere cos'è, non mi sembra ci siano altri impedimenti. Sbaglio?

Mi viene in mente solo attento quando pagherai le tasse ora che sei un avido "rentier".
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 16:42
Eh?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 25 Giu 2015, 17:44
A proposito di vanguard e simili, qual è la cifra minima che secondo voi ha senso investire? E quanto conviene tenere sul conto "just in case?"
Non che abbia questi "problemi" eh, ma mi interessa capirci qualcosa per il futuro.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Giu 2015, 17:53

Mi viene in mente solo attento quando pagherai le tasse ora che sei un avido "rentier".
Bellissimo paragone Marxista.
Così ad occhio si sposa con lo stile di vita di MMM.
A proposito di vanguard e simili, qual è la cifra minima che secondo voi ha senso investire? E quanto conviene tenere sul conto "just in case?"
Non che abbia questi "problemi" eh, ma mi interessa capirci qualcosa per il futuro.
Da quello che ho visto fin'ora non c'è un minimo. Infatti MMM ti dice di buttarci i risparmi subito e con continuità.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 17:54
Il mio consiglio è sempre lo stesso, ossia di iniziare con una cifra che sia abbastanza grande da avere la tua attenzione ma abbastanza piccola da non avere possibilità che tu abbia immediato bisogno di intaccarla.
La cosa importante è iniziare, e successivamente continuare ad aggiungere cifre sempre uguali con cadenza regolare e per sempre.
Quando aumenta il tuo stipendio aumenta la contribuzione di conseguenza.
Non eccitarti mettendo troppo quando va su, non deprimerti mettendo meno quando va giù.
Anzi, più la borsa si deprime più dovresti gioire e magari considerare di tirare la cinghia aumentando un po' le contribuzioni temporaneamente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Giu 2015, 17:56
Da wikipedia
Citazione
In his early works, Karl Marx juxtaposed the terms "rentier" and "capitalist" to show that a rentier tends to exhaust his profits, whereas a capitalist must perforce re-invest most of the surplus value in order to survive competition. He wrote, "Therefore, the means of the extravagant rentier diminish daily in inverse proportion to the growing possibilities and temptations of pleasure. He must, therefore, either consume his capital himself, and in so doing bring about his own ruin, or become an industrial capitalist...."
Ditemi che prima o poi nel blog di MMM ne parlano. Calza a pennello.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 25 Giu 2015, 18:33
Da quello che ho visto fin'ora non c'è un minimo. Infatti MMM ti dice di buttarci i risparmi subito e con continuità.
No il suo discorso l'ho capito, parlavo proprio a livello pratico di quanto ha senso avere come minimo: 100-1000-10000-1k€? Cioè banalmente se uno ha 1000 euro che non sa che farci ha senso pensare "ma si, li metto in un fondo" e poi aggiungerci quei 50-100 euro al mese (tipo smettendo di fumare ecc) oppure se non si parte da almeno 10k euro non ha senso?
In altre parole, ci sono spese fisse o solo percentuali? Ha senso partire da zero e farlo crescere mese per mese o concretamente senza una solida base non te lo fanno nemmeno aprire?

Son domande banalissime e probabilmente ovvie ma personalmente di ste cose non ci capisco nulla.

Comunque prima stavo leggendo questo: http://www.mrmoneymustache.com/2013/02/19/the-pawn-shop-debacle/
Fantastica la tipa  :D
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 18:46
I fondi Vanguard americani hanno un minimo, non ho guardato quelli europei ma immagino sia uguale.
Per quelli da poveri come me il minimo è 3000$ per iniziare, poi i contributi aggiuntivi puoi farli anche da 10 dollari, non ci sono minimi.
Le spese sono bassissime con Vanguard (ragione per cui li consiglia Warren Buffet*), quelli "Investor" cioè col minimo a $3000 hanno spese tra lo 0.18 e lo 0.30%, poi ci sono gli stessi fondi versione Admiral (ricco, investimento minimo $10000 per fondo) che costano ancora meno (da 0.05%).
Il segretone è iniziare con quelli Investor e quando aggiungi i 10k passare ad admiral (cosa che non escludo Vanguard faccia già in automatico).

*Buffet ha una scommessa in corso con degli Hedge Fund manager in proposito, leggete articolo interessante

http://archive.fortune.com/2008/06/04/news/newsmakers/buffett_bet.fortune/index.htm

Qui lo status della situazione
http://fortune.com/2015/02/03/berkshires-buffett-adds-to-his-lead-in-1-million-bet-with-hedge-fund/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 25 Giu 2015, 19:25
ma con quale banca si accede a questo vanguard? Che sto leggendo e ha superato come raccolta pimco, che era uno dei fondi allianz che ho sottomano.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Giu 2015, 20:15
Non penso ci si acceda tramite una banca.
Qui in America fai business con loro direttamente.
Vanguard non son mica tre stronzi eh, sono il più grosso provider di fondi al mondo con tremila miliardi di dollari di asset
https://en.m.wikipedia.org/wiki/The_Vanguard_Group
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 25 Giu 2015, 23:39
Per i non americani bisogna appoggiarsi in qualche modo ad una filiale di JP Morgan, se ho capito bene
https://global.vanguard.com/portal/site/kiids/it/en/dealing-wire-instructions-kiids##banking-wire-instructions

Ma in realtà ancora ci ho capito poco/nulla, in questo periodo poi non ho proprio tempo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 29 Giu 2015, 13:02
Una domanda agli esperti del forum.
Ho un investimento con Banca Mediolanum che mi “scade“ ad Ottobre  2016. Investe in due fondi, il Country Bis e il settore bis di Mediolanum.
Se lo porto a scadenza ho un bonus, ma posso ritirare i soldi in qualsiasi momento senza perdere nulla.
Voi cosa mi consigliereste vista la situazione che al momento è questa (versati Euro 14500):

(http://images.tapatalk-cdn.com/15/06/29/965c6907e8deae88fa60315cee9a52bb.jpg)

Non ho al momento bisogno di soldi, ma non vorrei che una grossa crisi finanziaria mi pregiudichi quanto guadagnato fino ad ora..
Cosa ne pensate?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Giu 2015, 14:32
Bisogna vedere che c'è nei fondi.
Se solo azionari usa può avere senso ritirare prima per dire.
Nessuno ha la palla di cristallo, bisognerebbe sapere se da qui a ottobre 2016 il valore dell'investimento scenderà di più del 5% circa (il bonus) al netto dell'inflazione.
Quando hai aperto l'investimento?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 29 Giu 2015, 15:01
Il bonus che indica è già maturato o deve soddisfare determinati criteri (come il portare a scadenza l'investimento)?
Cosa ti consiglia di fare il tuo consulente?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Giu 2015, 15:10

Cosa ti consiglia di fare il tuo consulente?

Pur non avendo nemmeno lui la palla di cristallo, è in effetti quasi certo che facendo l'opposto tu ci prenda.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 29 Giu 2015, 15:19
Guarda, ti do ragione perché, se Gold_E preferisce chiedere consigli in un forum di videogiochi, evidentemente il suo consulente non gli ispira grande fiducia.
Detto questo, c'è anche gente preparata.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: nemo96 - 29 Giu 2015, 15:43
Ma sti problemi in grecia...
non è che intaccano anche i nostri cc?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 29 Giu 2015, 15:45
Bisogna vedere che c'è nei fondi.
Se solo azionari usa può avere senso ritirare prima per dire.
Nessuno ha la palla di cristallo, bisognerebbe sapere se da qui a ottobre 2016 il valore dell'investimento scenderà di più del 5% circa (il bonus) al netto dell'inflazione.
Quando hai aperto l'investimento?

I fondi sono questo
http://finanza.lastampa.it/Funds/5COUNTRB/MediolanumCountrybis.aspx?tip=1&tab=prod (http://finanza.lastampa.it/Funds/5COUNTRB/MediolanumCountrybis.aspx?tip=1&tab=prod)

 e questo
http://finanza.lastampa.it/Funds/5SECTORB/MediolanumSectorbis.aspx?tip=1&tab=prod (http://finanza.lastampa.it/Funds/5SECTORB/MediolanumSectorbis.aspx?tip=1&tab=prod)

L'investimento è stato aperto ad Ottobre 2006, per avere il bonus (e rispondo anche ad Atchoo) devo investire per almeno 10 anni (ci metto 125 euro al mese)
Del consulente mi fido abbastanza, ma volevo anche un' opinione non di parte.
Poi naturalmente chiederò anche a lui.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 29 Giu 2015, 16:39
il consulente guadagna sul "suo portafoglio" che in realtà è il vostro, quindi vi farà tenere i soldi investiti fino a 96 anni.  :evil:

PS: in caso di fallimento di banche, c'è copertura del conto fino a 100k.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 29 Giu 2015, 16:40
Non tutti fanno così, ma molti sì.
Poi ci sono anche quelli disonesti proprio, ma ora sono aumentati i controlli.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 01 Lug 2015, 10:59
Bisogna vedere che c'è nei fondi.
Se solo azionari usa può avere senso ritirare prima per dire.
Nessuno ha la palla di cristallo, bisognerebbe sapere se da qui a ottobre 2016 il valore dell'investimento scenderà di più del 5% circa (il bonus) al netto dell'inflazione.
Quando hai aperto l'investimento?

I fondi sono questo
http://finanza.lastampa.it/Funds/5COUNTRB/MediolanumCountrybis.aspx?tip=1&tab=prod (http://finanza.lastampa.it/Funds/5COUNTRB/MediolanumCountrybis.aspx?tip=1&tab=prod)

 e questo
http://finanza.lastampa.it/Funds/5SECTORB/MediolanumSectorbis.aspx?tip=1&tab=prod (http://finanza.lastampa.it/Funds/5SECTORB/MediolanumSectorbis.aspx?tip=1&tab=prod)

L'investimento è stato aperto ad Ottobre 2006, per avere il bonus (e rispondo anche ad Atchoo) devo investire per almeno 10 anni (ci metto 125 euro al mese)
Del consulente mi fido abbastanza, ma volevo anche un' opinione non di parte.
Poi naturalmente chiederò anche a lui.
Eddaie, un consiglietto su... Se sbagliate giuro che vi voglio bene lo stesso!
😃
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 01 Lug 2015, 14:04
Boh dai prospetti non si capisce niente, come tutto in Italia le schede e la pagina di composizione son fatte talmente di merda da risultare inutili.
Dai un occhio al valore ad oggi, perché se segue le borse hai perso abbastanza, ma quando cominci a porti i dubbi la regola "pochi maledetti e subito" vale sempre.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 01 Lug 2015, 15:58
Al momento il controvalore é 19176, rispetto a quello postato qualche giorno fa ho perso 15 euro..
Comunque grazie Sep per la disponibilità .
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Lug 2015, 06:12
la cina ha il problema di non far esplodere la bolla speculativa nel mercato di capitali interni (price/earning a 62 contro i 20 di media delle fortune 500) su cui concentrarsi

cazzo se l'hai chiamata  :D
ora fila nel topic della finanza a consigliare :D

Beh Keigo ha effettivamente avuto un tempismo eccezionale, ma un P/E medio di 62 è insensato, una cosa che non poteva durare (infatti mi pare pure io mi feci subito beffe della cosa).

Qualcuno aveva chiesto cosa fosse il P/E e la risposta (forse pur quella di keigo) dice che P/E è il rapporto tra prezzo e dividendo, ma non è esatto. "E" sta per earnings che sono semplicemente i guadagni, la bottom line diciamo.
Il dividendo è una parte dei guadagni (earnings) che viene ridistribuita agli azionisti.

Oggi se dovessi investire due soldi consiglierei le Royal Dutch quotate ad Amsterdam (oggi a 25 euro) oppure il fondo Vanguard VEURX, mischione di azioni europee.

Io ho comprato un po' delle prime settimana scorsa (a 25.5) e sto mettendo un tot al mese nel secondo, con la "tecnica" del Dollar Cost Averaging, ed ovviamente reinvestendo i dividendi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 09 Lug 2015, 10:42
sostanzialmente il p/e serve a capire quanto l'attualizzazione dei guadagni futuri dell'impresa sia "plausibile" o no. Il fatto è che in cina gli "investitori gnomi" non sono informati, prendono consigli da parrucchieri, amici etc. Il mercato azionario è stato invaso dalla liquidità privata che ha iniziato ad investire coprendo solo il margine con una forte, fortissima leva finanziaria, a seguito del rallentamento dei prezzi immobiliari. Tuttavia se il prezzo scende più del margine, il broker vende l'azione (tipo se con 10k euro compro 100, appena l'azione scende a 90, il broker vende) scatenando l'effetto opposto. Se prima tutti acquistavano presi dalla foga che "il mercato azionario salirà, lo fanno tutti", adesso tutti vendono perchè "oddio non ci sono veramente soldi, siamo tutti morti".

Poi c'è il problema dei prestiti che usano collaterali azionari (chiedo un prestito alla banca, la banca mi da soldi in cambio di azioni) etc. Comunque non è tanto diversa dalla meccanica che ha fatto nascere tanti supermercati/ipermercati da noi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 09 Lug 2015, 11:47
Ragazzi io sono un po' depresso dall'andamento dei fondi pensionistici fatti, pensavo quasi di smollarne due su tre e farmi un qualcosa di mio...

Considerato che sfortunatamente io all'università per quanto riguarda la borsa non ho fatto nulla di specifico, quindi le mie nozioni sono piuttosto limitate (anche se ad agosto voglio studiarmi alcune cose, visto che un amico ha lavorato per un annetto in una SIM e ha guadagnato anche abbastanza bene).

Ora, sono indubbio se fare come dice Seppia, ovvero affidarmi a dei fondi, investire sempre li e stare "relativamente tranquillo" per il medio lungo; o se provare invece a fare un po' di scalpelling ( :D ) usando magari una bella leva al 12.5  :D

Ad esempio, sempre tramite il mio amico, potrei se non erro avere davvero una leva tra il 7 e il 12 a seconda del capitale investito. Questa possibilità è ovviamente potenzialmente più redditizzia, ma richiede presenza, costanza e molta cautela.

Esiste anche la possibilità ovviamente di investire con regolarità in un fondo e a sprizzi e sprazzi investire direttamente, "puntando sul 27 così, quando ho l'ispirazione, 27... il numero dei suoi anni.."

Che dite?

Intanto sfanculo i pip i pop e il pupù?
Il pip però ha la figata della deduzione...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 09 Lug 2015, 16:38
Non conosco i piani investimento pensione, ma se di base son de tassati non credo sia utile sfancularli.
Dovrei vedere che cosa c'è dentro.

Invece riguardo gli investimenti con forti leve, ti dico solo che non ho ancora conosciuto una sola persona che prima o poi non abbia perso tutto così investendo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 09 Lug 2015, 17:34
Intanto hanno alzato l'aliquota frontale al 20 % sui pip, e scusa se è poco  :hurt: Prima si riusciva ad arrivare a scadenza col 9 %.

Poi hanno il vantaggio di poter essere portati in deduzione fino a 5600 € circa, con un ottimo vantaggio fiscale considerando il luuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu (anf anf) uuuuuuuuno periodo.
Però di per se rendono pochino, hanno costi che sono attorno all'1.5 fino al 3 di media per l'azionario, e in gerene mi stanno sul cazzo le assicurazioni  :D

Con la leva perdi tutto, ma ovviamente non vai sotto al capitale in gioco, quindi alla fine è tutto "sicuro". Non rischi di vederti portare via la casa, e comunque sarebbe più uno hobbyes di Fantozzi che non il mio fondo pensione.

Però...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 09 Lug 2015, 20:16
Generali è al 4.75 di caricamenti, allucinante. La deduzione è fino a 5165 euro, però ovviamente a scadenza ti tassano il capitale. Ora mi sembra sia il 15 per cento, però lo hanno già aumentato sul capital gain, chissà in futuro. Boh non so, mio padre con un piano max deduzione di 8 anni ha risparmiato in tassazione un 10 11 k, però vedere un assegno a scadenza che è 5k in meno di quanto ha versato negli anni, ha fatto male. Alla fine l'assicurazione guadagna tantissimo, tu guadagni ma sono soldi tolti allo stato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 10:53
8 anni per un pip è un orizzonte molto breve.
Però mi pare strano abbia preso così tanto meno del versato. I caricamenti al 4.5% sono assurdi, era azionario puro spero (almeno) perchè senno sopra al 2% è roba criminale.

Mi pare che l'aliquota frontale ora non sia al 15 ma al 20, sempre abbassabile di uno 0.1% ogni anno dopo un tot se non ricordo male...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 10 Lug 2015, 10:59
4.75, non 4.50. Rendimento netto intorno al 4 per cento, a volte 5. Risultato al termine degli 8 anni quello che ho descritto. Insomma farlo come investimento non ha senso imho, solo in ottica di rendita ma devi versare un botto, se non ricordo male più di 70 per arrivare alla rendita superiore alla pensione minima. Banca popolare era al 2,50 se non erro, ma rendimenti netti intorno al 2 3 per cento. Controllali tutti ed evita generali  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro_se_rooot - 10 Lug 2015, 11:27
Premetto che non capisco niente di quello che dite e non avrei la passione per mettermi d'impegno e studiare. Ipotizzando di "mettere via" ogni mese 600 euro, dove li mettereste? Oer adesso sono su dei pac pioneer fondi d'investimento boh, che teoricamente non rendono niente ma non rischi niente.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 12:02
600 è un investimento importante, andrebbero valutate per bene tutte le opzioni, e ad oggi non sono abbastanza informato su cosa offra il mercato, assicurativo e oltre.
Calcola che se punti ad un fondo pensione la deduzione massima arriva fino a 5160 € e rotti, quindi li oltre non ha senso spingersi, circa. Nel senso che ovviamente più accantoni e più alto sarà il montante e la risultante rendita vitalizia.
Però potresti anche pensare di diversificare un po', e magari mettere qualcosa in un fondo pensione per avvantaggiarti della deduzione, e simultaneamente qualcosa di un pelo più aggressivo e redditizio, quindi un fondo o altro, sentendo magari Seppia che mi sembra molto in palla in tal senso. Che poi qui quello che conta tanto è la tranquillità e l'esperienza diretta!

@Darro: 70 cosa? Oltre 70 mila pleuro dici? A me non risulta, nel senso che con un montante di 70K hai una rendita piuttosto risibile. O se intendi l'avere oltre 70 anni quando convertirai il capitale in rendita.

Ad ogni modo è stato un ottimo affare! Redditività negativa non è male!  :yes: Ok che ha goduto della deduzione ma anche sticazzi.

I pip fanno schifo ad ogni modo, solo meno schifo dei fip, che avevano quasi il 50% di costi tra caricamenti e altre menate... ne ho visto qualcuno e....  :scared: :scared: :scared:

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 10 Lug 2015, 12:09
70 mila di versamenti per ottenere la rendita, sotto un valore inferiore alla pensione minima devi operare il riscatto del capitale, non ti danno nemmeno la rendita. Se non ricordo male grossomodo dovevi versare tanto per avere una rendita vitalizia, di meno ti danno il capitale e ti assicuro che se vai a dire alle persone "guarda, risparmi di tasse 1500 euro l'anno, certo, a fine periodo versi 40 e ottieni 35" se ne vanno ridendo e prendendoti a pernacchie. Però succede questo.  :D

PS: hanno abbassato a 4,70, però anche il rendimento netto è diminuito, l'ultimo anno è stato del 2,94 per cento. Che bellezza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 12:48
Si ma se il rendimento è al 3 e i costi al 4.7 vuol dire che ogni anno ci perdi sul versato dell'anno stesso.
Poi i costi delle Generali si applicano rispetto al versato dell'anno, sono quindi caricamenti (verso 100 all'anno e i costi sono 4.75 quindi versato 95.25 € che genereranno interessi per i restanti anni) o sono costi pari al 4.75 del capitale totale?
In quel caso ogni anno si perderebbe e basta, senza possibilità di superare i caricamenti con i rendimenti dati dagli interessi del capitale già investito.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 10 Lug 2015, 12:52
la prima,sono caricamenti, quantomeno capitalizzi e "recuperi". Quindi vai in pareggio o poco più in positivo ma poi devi pagare il 15 per cento, per questo alla fine prendi meno di quanto hai versato. Questo ovviamente al netto delle deduzioni e al risparmio annuo in meno tasse pagate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 13:03
Ok, resta assurdo che qualcuno pensi ad un disinvestimento del genere. I caricamenti son assolutamente troppo alti, fuori logica.
Ad ogni modo si parla di almeno 30 anni di versamenti, quindi ipotizzando 5.000 euro all'anno son 150.000 di versamenti, da sommare ovviamente al rendimento netto.

Fai conto che passando dal 2% netto al 3%, su 30 anni, si passa da un montante di 207.000 ad uno di 245.000; che non sono proprio noccioline in più, per questo occorre valutare attentamente il rendimento netto annuo, altrimenti non ha proprio senso!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 10 Lug 2015, 13:22
Sono due mesi che sto vedendo speculazioni incredibili in borsa. ^^

26 giugno mib a 23800
07 luglio   mib a 20958
In pochi giorni bruciati una cosa come 60.000.000.000 di euro.
10 luglio  mib   22800 in scia positiva e a meno di realizzi fisiologici è destinata a crescere almeno fino a 24500.

Qualcuno, in tutto questo, ha fatto i soldi a badilate.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 13:24
Si ma chiaro che c'è sempre chi sa come fare soldi a badilate, sia che il mercato scenda sia che salga.
Basta avere i dindi, un po' di informazioni, e pochi scrupoli.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 10 Lug 2015, 13:35
8 anni per un pip è un orizzonte molto breve.
Però mi pare strano abbia preso così tanto meno del versato. I caricamenti al 4.5% sono assurdi, era azionario puro spero (almeno) perchè senno sopra al 2% è roba criminale.

Mi pare che l'aliquota frontale ora non sia al 15 ma al 20, sempre abbassabile di uno 0.1% ogni anno dopo un tot se non ricordo male...
20 sul capital gain (prima era 11), la tassazione sul versato che hai scaricato la paghi al momento del riscatto della pensione e va dal 15 a un minimo del 9 secondo gli anni di permanenza nel fondo (9=35 anni).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 13:39
Ecco. Ad ogni modo sene vanno davvero tanti tanti soldi tra una balla e l'altra. E 20 sul capital gain è una ladrocinio visto che il pip era stato pensato come integrazione pensionistica privilegiata.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 10 Lug 2015, 13:42
credo che per le gestioni separate sia al 12,50(prima 11), 20 se stai su un fondo bilanciato azionario. Non avrebbe senso altrimenti, avere una tassazione maggiore rispetto ai bot.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 10 Lug 2015, 14:48
No, 20 per tutti da quest'anno (grazie Renzi!).
12,50 SOLO i titoli di stato, ma non li scarichi: resta più conveniente il fondo pensione.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro_se_rooot - 10 Lug 2015, 15:45
non ho capito una fava :!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 10 Lug 2015, 15:51
No, 20 per tutti da quest'anno (grazie Renzi!).
12,50 SOLO i titoli di stato, ma non li scarichi: resta più conveniente il fondo pensione.

Si ma nelle gestioni separate quello c'è, è abbastanza scandaloso
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 16:07
No, 20 per tutti da quest'anno (grazie Renzi!).
12,50 SOLO i titoli di stato, ma non li scarichi: resta più conveniente il fondo pensione.

Come mi pareva di ricordare infatti. Bello, molto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 10 Lug 2015, 16:57
No, 20 per tutti da quest'anno (grazie Renzi!).
12,50 SOLO i titoli di stato, ma non li scarichi: resta più conveniente il fondo pensione.
Si ma nelle gestioni separate quello c'è, è abbastanza scandaloso
Non c'è nulla di scandaloso, se non il fatto che c'era un patto generazionale che lo Stato itaGliano si è rimangiato come al solito dopo pochi anni (io Stato ti metto il cap. gain all'11 vs 20 per invogliarti a imbarcarti in f.do pensione privato\di settore con orizzonte quarantennale salvo poi dopo 8 anni rimangiarmi tutto con una nuova aliquota che sballa tutti i conti, e tu intanto dal fondo non puoi uscire per altri 32 anni)...

Ad ogni modo per chiarire, parlando di assicurazioni (che quello sono anche se li fai in banca):
-nelle gestioni separate* (cd RAMO I), non hai beneficio fiscale e paghi un'imposta sul capital gain che è una media tra la compenente titoli di stato (12,5) e azionario (26).
*sono prodotti di risparmio di medio lungo periodo, con caratteristiche di calcolo di rendimenti particolari, che però concettualmente non sono prodotti "per farsi la pensione", anche se qualcuno li vende (!)\sottoscrive così.

-nei fondi pensioni veri e propri* -che giuridicamente sono altro (RAMO VI) dalle gestioni separate- paghi il 20 flat e hai il beneficio fiscale.
*pensione alternativa o di integrazione alla pensione INPS

-ci sono poi i PIP, una via di mezzo tra i precedenti due, che io eviterei come la peste.

Qua un glossario (http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2011-06-01/labc-fondi-pensione-145024.shtml?uuid=AafaLPcD&refresh_ce=1). Qui un altro (http://www.covip.it/?cat=108).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 10 Lug 2015, 17:40
I fondi pensione se non sei dipendente la vedo dura, chi mi versa il TFR?

Ad ogni modo quello che dici è chiaro e giusto, (anche la frecciata sulla vendita di polizze miste come fondi pensione  :D ... che bastardi)
Ma il punto è che il pip resta il meno peggio in italia, tra i prodotti brainless. (nel senso che non devi seguire tu attivamente in maniera continuativa).
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Lug 2015, 18:35
Premetto che non capisco niente di quello che dite e non avrei la passione per mettermi d'impegno e studiare. Ipotizzando di "mettere via" ogni mese 600 euro, dove li mettereste? Oer adesso sono su dei pac pioneer fondi d'investimento boh, che teoricamente non rendono niente ma non rischi niente.

600 euro sono un pozzo di soldi, ad oggi, visto che non mi sembri ferrato in investimenti e a naso direi che sei uno cui non piace il rischio,  se potesti averne bisogno ti direi di comprare un appartamento in cui vivere.
Se sei in affitto intendo.
I prezzi delle case sono relativamente bassi, i tassi di interesse sono a zero.
Fai un bel mutuo a 15 anni tasso fisso e via.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 10 Lug 2015, 18:46
Ipotizzando di "mettere via" ogni mese 600 euro, dove li mettereste?

se potesti averne bisogno ti direi di comprare un appartamento in cui vivere.

Stavo per suggerire esattamente la stessa cosa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro_se_rooot - 10 Lug 2015, 19:01
Una casa mi dite? Non mi dispiacerebbe l'idea se sapessi dove prenderla....in realtá pensavo di accumulare i 600 e poi farmi un mutuo di un appartamento non troppo grande di circa 400/500 euro al mese.

Edit

Cosa intendete per rischio? Tipo giocare in borsa?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Lug 2015, 22:12
No tipo vedere in certi momenti che il tuo investimento da 20000 vale 13000, e non impanicarsi.
Bisogna capire quello per capire se si è fatti per investire in borsa.
Statisticamente, ci saranno momenti in cui il tuo investimento sta perdendo, anche parecchio (vedi crisi finanziaria 2009).
Se in quei casi sei uno che venderebbe tutto tipo drone lascia perdere.
Se invece sei uno che pensa "figata ci sono i saldi" e compri ancora di più del solito beh, fa per te.
Nel lungo periodo il rischio della borsa è potenzialmente quasi nullo.
Rispetto alla certezza di perdere soldi lasciandoli su un conto in banca non è male.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 10 Lug 2015, 22:13
Ciò detto, una casa la devi comprare se ci puoi vivere (cioè se ti serve).
Se già ora puoi comprare qualcosa facendo un mutuo di 15 anni vai.
Altrimenti risparmia finché non hai i soldi per fare un mutuo di 15 anni, o compra una casa più piccola.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 11 Lug 2015, 11:55
Perché proprio 15 anni?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 11 Lug 2015, 14:18
Non comprare casa. Prova a fare un po' di test su momeyfarm
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 11 Lug 2015, 17:00

Perché proprio 15 anni?

Perché se non è proprio una necessità strettissima meglio chiuderlo in fretta se si può.
Io sono uno conservativo, i debiti non mi piace averli
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 11 Lug 2015, 17:25
Ah ok, è che essendo ora un buon momento per prendere casa non so se consiglierei di rimandare per stare entro i 15 anni, piuttosto allunga il pagamento (a tasso fisso).
Però chiaro che se puoi evitare di indebitarti tanto meglio!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 15 Lug 2015, 19:43
Per curiosità, qualcuno aveva seguito il mio consiglio e comprato delle amazon ai tempi?
Ieri hanno raggiunto quota $465.
Su alcune azioni ultimamente non ho dispensato grandi consigli (le exxon le ho in carico a $88.5 in media e stanno ad 83, anche se nel lungo io ci credo), ma cazzo amazon prese 6-9 mesi fa a 290-310 son state un colpo della madonna.
Sempre ovviamente che finché uno non le vende non ci ha guadagnato una lira eh.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 16 Lug 2015, 17:29
Vendi e pentiti.
Io comunque rimango fedele al mio ETF.
Settimana scorsa mi han dato pure i dividendi. ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Lug 2015, 06:06
Visto che ogni tanto mi piace ricordarlo:

Andamento del prezzo dell'oro, al netto dell'inflazione

(http://images.tapatalk-cdn.com/15/07/20/31a17a640ac5327ec17b930a3af1f2f2.jpg)

Circa lo 0% in 30 anni.
Dividendi dati dall'oro in 30 anni: $0

Andamento dello S&P 500, sempre al netto dell'inflazione:

(http://images.tapatalk-cdn.com/15/07/20/b604b9425a51c8cd055289b898143d9e.jpg)

Circa il 400% in 30 anni.
Il tutto erogando un dividendo medio sul 3%, che in 30 anni se reinvestito moltiplica da solo ogni singolo dollaro investito per 2.42.
Quindi al netto dell'inflazione, un dollaro in borsa messo nel 1970 oggi sarebbe diventato circa 4 x 2.42 = 9.68

Un dollaro in oro sarebbe circa rimasto un dollaro.

Anche se la borsa perdesse l'85% del suo valore in un giorno avrebbe comunque reso circa il 45% in più dell'oro.

Mi raccomando al prossimo crash di borsa tutti a comprare oro e vendere azioni!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 21 Lug 2015, 10:27
Posso chiederti brutalmente cosa compri per il luuuungo periodo pensionistico?
L'idea di utilizzare la borsa per crearmi una pensione non mi dispiace affatto.
Compri direttamente S&P? Futures? Ti copri comprando CDS? Scommetti contro, naked?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Lug 2015, 10:35
Scommetti contro, naked?
Non ho capito. ^^
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 21 Lug 2015, 10:39
 :D :D :D
Non intendevo contro di te!  :D
Intendevo contro la borsa, con i CDS Naked appunto!
Ma che lol  :D :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 21 Lug 2015, 14:09
Seppia è il nostro Sig. Soldi Mustacchi  ;D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Lug 2015, 14:13

Posso chiederti brutalmente cosa compri per il luuuungo periodo pensionistico?
L'idea di utilizzare la borsa per crearmi una pensione non mi dispiace affatto.
Compri direttamente S&P? Futures? Ti copri comprando CDS? Scommetti contro, naked?

Come sempre un mix.

Un po' rimangono cash, che la borsa è alta e non si sa mai.

Un po' sono investiti direttamente in quelle poche azioni che secondo me sono relativamente basse o che ho comprato quando pensavo fossero relativamente basse.
Queste includono:
USA

Exxon a $88 (ora 82)
Amazon (ora altissime, prese a 310)
Glaxo Smith Kline (prese a 42-43, prezzo di oggi circa)
IBM (prese a 168, vicine al prezzo di oggi)
P&G prese ad 81.5, settimana scorsa)

Euro
Royal Dutch (prese settimana scorsa a 25.5, le ho in media a 24.6, sono con distacco l'azione di cui ne ho di più)
GDF-Suez prese a 16.5 due settimane fa.

Poi un po' sono in fondi Vanguard, ho iniziato da poco a comprare il VEURX ed il VBINX, cioè quello delle azioni Europa (che sono meno alte di quelle usa) e quello "balanced" americano con 60% azioni 40% bond, che è molto alto ma pazienza.
questi due fondi presi col Dollar Cost Averaging, cioè mettendoci un tot fisso al mese.

Poi in ultimo ho il 401k, che è il piano pensionistico americano, il fondo pensione privato, che è una sola terribile (puoi scegliere solo fondi di fondi ed hanno spese di gestione assurde attorno all'1.3% medio) ma il cui contenuto è purtroppo deciso dall'azienda in cui lavori (mia moglie per dire ha accesso ai fondi Vanguard di cui parlavo sopra).
Il vantaggio è che ci metti soldi detassati.

Ad oggi i miei soldi sono divisi circa 55% usa 45% Europa, con quasi tutto il cash in euro perché visti i cambi recentemente ho portato di la i dollari extra che avevo.

Non ho oro purtroppo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Lug 2015, 14:22
Che poi messa così sembra che ho un pozzo di soldi ma non è vero, son solo molto diversificati.
Nella mia vita son inoltre  fortunato perché:
- sono risparmioso di natura.
- dopo la prima Civic non ho mai dovuto comprarmi una macchina per la posizione che ricopro (a Parigi) o la città in cui vivo (ora).
- da quando ho iniziato a lavorare non ho mai pagato un telefono cellulare.
Ora prendete quello che spende una persona media in dieci anni tra telefoni ed auto. Fa una bella differenza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 21 Lug 2015, 14:28
Beh vabbè a meno che non compri un iphone ogni anno e butti il vecchio la spesa per il cellulare in italia non è poi così alta (in USA l'abbonamento è una ladrata, per una volta si sta meglio in italia)

Per l'auto invece hai perfettamente ragione, sono dell'idea che molta gente spenda troppo e troppo spesso in automobili e son bei soldi. Ma anche semplicemente molta gente non riesce a fare a meno dell'auto.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 21 Lug 2015, 14:46
Io invece faccio così: i guadagni delle speculazioni con gli etf  li reinvesto in un fondo pensione  integrativa (70%). Il restante trenta li reinvesto in speculazione.
Praticamente ora sto operando in borsa sono con soldi provenienti da guadagni precedenti.
A proposito sono short sull'indice MIb ma non ne vuole sapere di scendere.
Fanculo.


edit -1 $$$ :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 21 Lug 2015, 15:34
Seppia grazie mille veramente, sei stato gentilissimo e precisissimo!
Prima o poi, spero a settembre, inizierò a seguire il tuo esempio, diversificando un minimo anche io e bon.
Tra l'altro anche l'S&P 500 stesso su lungo periodo potrebbe non deludere. E semplificare molto.

Bella la battuta sull'oro  :D
Io volevo comprare grano invece!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 21 Lug 2015, 19:03
Ma l'app di Vanguard funziona da qui? Qualcuno ha provato a usarla?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 21 Lug 2015, 22:00
Tra l'altro ho appena realizzato che Zio Paperone è un deficiente perché tiene fermi tutti quei soldi invece di reinvestirli!  :no:
Senza considerare la problematica delle spese di sicurezza e i costi del deposito. Che sprecone.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 21 Lug 2015, 22:02
Peggio ancora, investe tutto in oro!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2015, 03:33

Per l'auto invece hai perfettamente ragione, sono dell'idea che molta gente spenda troppo e troppo spesso in automobili e son bei soldi. Ma anche semplicemente molta gente non riesce a fare a meno dell'auto.

Quando penso che c'è gente che guadagna nemmeno 20.000 euro netti l'anno che si compra una A3 nuova mi viene da piangere.
Ma da questo punto di vista son sempre stato nazista.
Il momento in cui non sei più un ragazzino che vive in casa mantenuto e che lavora esclusivamente per pagarsi i vizi sei bandito da spese inutili fintanto che non hai un tasso di risparmio decente.

In questo momento della mia vita sono probabilmente in una situazione economica che non si ripresenterà per almeno i prossimi vent'anni (entrambi io e mia moglie lavoriamo, abbiamo buoni stipendi e non abbiamo figli), e per cui mettiamo da parte più del 50% del nostro salario netto.
Ciononostante non penseremmo mai di andare al ristorante più di una-due volte al mese massimo (e per ristorante si parla di pizzerie o roba parimenti poco costosa un buon 80% delle volte) e per le nostre vacanze estive abbiamo speso meno di $1500 a testa per due settimane incluso volo.

Come dice il grande Mustacchio la più grande forza creatrice di ricchezza è sempre il risparmio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 22 Lug 2015, 07:54
Va bé ragazzi, ma se tutti fanno così l'economia va a puttane! :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 22 Lug 2015, 10:14
No ha ragionissima invece!
Poi non so, e non voglio sapere, quanto guadagna quindi quale idilliaco tenore di vita lo attenda nella sua terz.. quarta età (nella terza ci è già dentro  :-* ) ma visto il sistema USA e quello rinnovato itagliano, se non si pensa al proprio futuro si è spacciati.
E l'idea che debbano essere i figli a pensarci è un tantino da malati di mente: anche solo la casa di cura costa cifre astronomiche, quasi gastronomiche. Manco c'avessero Cracco nelle cucine.

PERO' un vizzietto ogni tanto... una bella motina... una bici nuova ogni tanto...  :cry: sennò che si vive a fare?  :death:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Gold_E - 22 Lug 2015, 11:02
Oh, ma io mica dico che non si debba risparmiare, ma nemmeno, come dici tu, non togliersi qualche vizietto ogni tanto. Perché è vero che tocca risparmià per la terza età, ma non è manco scontato che ci si arrivi.. Secondo me, la proporzione giusta è 70 spendo, 30 risparmio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 22 Lug 2015, 11:09
ma evidentemente seppia è appagato da tutt'altro, di solito chi vuole il macchinone o altro e non se lo può permettere, deve colmare dei deficit di "felicità" della vita quotidiana. Insomma, significa che sta bene se non ha determinati bisogni, io lo supporto in pieno come ragionamento. Del resto funziona a livello macroeconomico, le nazioni che mettevano più da parte si potevano permettere di investire per il domani e crescevano, a livello micro lui probabilmente è quasi al top a livello reddituale nel suo ciclo di vita, se pensa di figliare è giusto mettere da parte anche per i figli e garantire a loro quello che hai avuto tu.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 22 Lug 2015, 11:11
Bho, non so qual'è la proporzione "giusta", ammesso che un giusto ci sia. Poi dipende anche da quanto si guadagna: se entrato 1.000 € al mese la vedo durissima risparmiare, anche se si vive con mammà!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 22 Lug 2015, 11:38
PERO' un vizzietto ogni tanto... una bella motina... una bici nuova ogni tanto...  :cry: sennò che si vive a fare?  :death:
Seppia si prende un orologio a settimana :P
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 22 Lug 2015, 11:40
E fa un trilione di vacanze all'anno, non scordiamolo!
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Azraeel - 22 Lug 2015, 11:55
 :D :D

Magari anche gli orologi sono un bene rifugio, dovrei controllare!  :)
Io compro cazzate in ergal per moto/bici... chissà se rendono...  :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Panda Vassili - 22 Lug 2015, 12:05
seppia buffone  :evil:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 22 Lug 2015, 12:27
Gli orologi seri sono un bene rifugio secondo me, non li classificherei come spesa.

Le vacanze...eh vabbè ma lasciategli qualcosa da fare, povero ragazzo  :D

Comunque la cosa peggiore sono le auto: si deprezzano alla velocità della luce, quelle belle (ma non di superlusso eh) come l'a3 nominata da seppia costa un fottio e fai le stesse cose che fai con una punto usata...si ok magari è più comoda ma se non fai una marea di km al giorno non ti cambia nulla. Penso non ci sia modo peggiore di spendere soldi che l'auto figa nuova. Se sei ricco anche sticazzi, ma sappiamo bene che un sacco di gente non lo è.
Capisco lo sfizio del giocattolo da adulti, ma a quel punto meglio le stronzate tecnologiche che compriamo su questo forum, almeno costano poco  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 22 Lug 2015, 13:33
Gli orologi seri sono un bene rifugio secondo me, non li classificherei come spesa.
Relativamente.
Se prendi un AP ok, se prendi un oggetto da 1000 euro anche no.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: MrSpritz - 22 Lug 2015, 14:12
Vi ricordo che il signor baffi soldi ritiene che questo sia qualcosa di efficiente:

https://www.youtube.com/watch?v=FBWiU7kSK8U
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 22 Lug 2015, 14:17
Gli orologi seri sono un bene rifugio secondo me, non li classificherei come spesa.
Relativamente.
Se prendi un AP ok, se prendi un oggetto da 1000 euro anche no.
A sentire delle compravendite di seppia anche un buon seiko è un bene rifugio. Chiaro un orologio D&G non rientra in questa categoria.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2015, 14:22
Ma no rimane una spesa come un'altra.
Certo è una spesa meno stupida finanziariamente rispetto ad una serata in discoteca o un ristorante di lusso, e se compri usato puoi minimizzare le perdite.
Ma sempre una spesa inutile ed improduttiva rimane
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 22 Lug 2015, 14:33
Beh ma pure l'oro è una spesa improduttiva, non credo che un rolex e un lingotto siano così diversi come tenuta del valore (o si?)
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2015, 15:58
Leggermente meglio i Rolex, che in genere tengono l'inflazione.
Ma veramente io scherzo perché mi piace trollare drone ma l'oro è veramente una cazzata come acquisto tranne forse in tempi di terza guerra mondiale.
Ma in quel caso avremmo altri problemi che non il valore dei nostri investimenti Vanguard
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 22 Lug 2015, 16:52
Se acquisti o vendi nel breve periodo e imbrocchi il trend corretto, è redditivo come qualsiasi altra cosa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Lug 2015, 17:18
Anche la roulette se becchi il colore giusto è molto redditizia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 22 Lug 2015, 18:12
Infatti: ma gli speculatori mica ragionano sul lungo termine.
Quindi un bene può essere interessante o meno in base a chi e come investe.

Chi investe sugli indici ne è chiaro esempio.
In trend rialzista come quello della borsa italiana che da gennaio ad aprile è passata da 17.000 a 24000, gli operatori hanno guadagnato naturalmente al rialzo ma pure al ribasso nei ritracciamenti.

Ripeto sono speculazioni.

Tu prendi con logica di lunghissimo termine, quindi concordo con te che l'oro non è un buon affare. ^^

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Lug 2015, 17:55
Ho venduto un po' di amazon  e di Exxon e comprato Suncor coi proventi.

Suncor è azienda canadese petrolifera in cui ha investito pesantemente Warren Buffett e che sta ai minimi dal 2009 (unico motivo per cui l'ho comprata, non ne so assolutamente nulla. Un rischio ma calcolato direi)
Le amazon le ho vendute (poche) anche se non vorrei venderle mai perché credo siano troppo alte, mentre le Exxon le ho vendute solo per avere delle perdite con cui abbattere il mio reddito imponibile.
Di fatto considero comprare Suncor equivalente ad Exxon, per cui non sto "vendendo in perdita", sto più "spostando", prendendomi un (piccolo) Tax Break
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Lug 2015, 23:44
Grande. Vendute oggi le amazon, tre ore dopo dichiarano gli utili e vanno su del 15%
Ho lasciato $500 sul tavolo.
Bravo stronzo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 23 Lug 2015, 23:45
Ma POMODORO.  :death:

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Lug 2015, 00:22
Ahia. Ma non sapevi della dichiarazione degli utili oggi? Credo fosse attesa
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Lug 2015, 01:34
Attenzione! Colpo da dilettante per Seppia! Proprio lui! :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Lug 2015, 03:38

Ahia. Ma non sapevi della dichiarazione degli utili oggi? Credo fosse attesa

No non lo sapevo ma é irrilevante, se fossero andati male la borsa sarebbe impazzita e le azioni avrebbero PERSO il 15%.
È un terno al lotto, ho solo avuto "sfiga" (virgolette perché ne ho ancora abbastanza, sono il mio primo investimento a valore negli USA) che hanno fatto molto di più di quanto gli analisti prevedessero. Forse domani ne vendo ancora.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: naked - 24 Lug 2015, 08:59
Ci sta Seppia ^^
Come dici sempre tu:"vendi e pentiti".
Non conto più le volte che ho venduto roba smenandoci anche 100 punti di gain.  :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Lug 2015, 11:40
No non lo sapevo ma é irrilevante, se fossero andati male la borsa sarebbe impazzita e le azioni avrebbero PERSO il 15%.
È un terno al lotto, ho solo avuto "sfiga" (virgolette perché ne ho ancora abbastanza, sono il mio primo investimento a valore negli USA) che hanno fatto molto di più di quanto gli analisti prevedessero. Forse domani ne vendo ancora.
Ma tu insegni che se vanno male si compra, se vanno bene si vende  ;D
Quindi ora effettivamente dovresti vendere.

Ah volevo chiederti una cosa: perché un'azienda come amazon che ha utili risicatissimi (ok, per scelta) ha il titolo che negli ultimi 6 mesi è volato mentre Wal-mart, azienda che fa (mi pare) cinque volte gli utili di amazon ha il titolo che negli ultimi 6 mesi è crollato?

Ora amazon vale più di wal-mart:
$AMZN market cap = $265 BILLION
$WMT market cap = $235 BILLION

Io capisco l'e-commerce, le spese altissime di gestione di walmart, però mi sembra comunque assurdo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Lug 2015, 14:07
Lo è.
Walmart comunque fa dei costi bassi il suo punto di forza incidentalmente :)
Nella valutazione di un'azione  ci sono tanti elementi da giudicare, ed il potenziale futuro in certi casi conta molto.
Amazon è valutata non tanto per i suoi utili oggi ma per quello che potrebbe fare in futuro.
Pensaci, tu preferiresti avere parte di un'azienda che oggi guadagna moltissimo ma che ha appena perso contratti per il 50% del suo business, o di una che oggi non guadagna quasi niente ma che ha appena vinto per il 2016 un grosso contratto molto remunerativo?
Comunque si oggi bisogna vendere ciò che si ha troppo alto (sempre ricordando che idealmente non si vende mai) per comprare qualcosa che sta molto basso (quindi ad oggi titoli petroliferi)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Lug 2015, 14:24
Alla questione che wal-mart è comunque un'azienda concettualmente vecchia e stanca mentre amazon è il nuovo che avanza ci avevo pensato, però mi sembra che certe volte si valutino un po' troppo sogni e aspettative che la realtà.
Capisco che amazon sia figa e dia tanti servizi moderni, che essendo un negozio virtuale può avere costi ancor più bassi di walmart, ma se poi i guadagni sono praticamente nulli di che stiamo parlando? Son bravi tutti (che poi non è vero) a far prosperare un'azienda senza guadagnarci. Paradossalmente amazon è nata come negozio ma credo guadagni di più con i Web Services (+20% nell'ultimo anno).
Chissà se scoppierà un'altra bolla delle dot com
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Lug 2015, 14:32
Amazon guadagna poco perché globalmente investe tantissimo.
I suoi business oramai stabili guadagnano bene, sono le mille cose nuove che lanciano che impattano la peofittabilità.
Inoltre amazon sta sacrificando profitti sull'altare della crescita.
Io sono convinto che amazon conquisterà il mondo, ed è giusto che sia sopravvalutata, ma tecnicamente è già sopravvalutata a 300$ (il prezzo che ho pagato io), adesso a quasi 570 è fantascienza.
Infatti ne venderò.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Lug 2015, 15:10
AHAHAHAHAHAHAHHA
Sono andato a leggere le news su Amazon:

Wall Street was stunned on Thursday when Amazon reported an unexpected profit of 19 cents (http://www.marketwatch.com/story/amazon-posts-surprising-profit-shares-surge-2015-07-23-16485316)a share; analysts had been looking for a net loss of 13 cents.

Per mettere le cose in prospettiva: 19 cents di guadagno sono lo 0.04% (zero virgola zero quattro percento), mentre le attese perdite di 13 cents sono lo 0.03%. Numeri ai prezzi di ieri.
La differenza sostanziale è nulla, la gente sta male.
Appena inserito ordine per venderne la metà.
Poi magari tra un mese stanno a $800 eh, ma mi sembra sia la tipica overreaction totalmente folle, ed in ogni caso direi che +84% in un anno non mi posso lamentare troppo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 24 Lug 2015, 19:24
Sempre su amazon-walmart:
http://qz.com/462605/amazon-is-now-bigger-than-walmart/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Goffraiden - 24 Lug 2015, 20:15
Paradossalmente amazon è nata come negozio ma credo guadagni di più con i Web Services (+20% nell'ultimo anno).
Chissà se scoppierà un'altra bolla delle dot com

Non so se è quello che intendevi, comunque di Web Services Amazon ha fatto $6 Billions nell'ultimo anno (se non prendo cantonate: http://qz.com/462869/amazon-web-services-is-now-a-6-billion-a-year-cloud-computing-monster/), su un totale di circa $90 Billions mi sembra.

E non c'entra un cazzo ma i suoi WS sono una figata astrale :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Lug 2015, 21:32

Grande. Vendute oggi le amazon, tre ore dopo dichiarano gli utili e vanno su del 15%
Ho lasciato $500 sul tavolo.
Bravo stronzo

Il fato ha voluto ridarmi quanto mi ha tolto ieri.
Stamani prima dell'apertura subodoravo la gabola, con prezzi che continuavano a salire nel pre market. Ieri sono salite a $550 appena dopo l'annuncio, stamani alle 8.30 le ho viste a $581.
Ho quindi piazzato ordine di vendita con limite a $580.
Culo ha voluto che abbiano toccato un massimo di $580.5, prima di scendere.
Oggi dell'apertura in poi è stato un continuo declino (o meglio, un continuo minore avanzamento folle), ed adesso stanno a $541.
In pratica ho recuperato oggi quello che ho perso ieri :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 27 Lug 2015, 14:10
Cazzeggiando sugli indici di borsa di oggi ho notato che il titolo peggiore di giornata in questo momento è quello dell'azienda per cui lavoro (-8% e rotti)
Sono andato a vedere lo storico degli ultimi anni per capire se stavo per perdere il lavoro o era una perdita più fisiologica e ho scoperto che nell'ultimo anno l'azienda ha fatto +310%.
Sigh, se mi pagassero in azioni sarei ricco  :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 27 Lug 2015, 16:38
Citazione
Trader Risk Management Lore : Major Rules of Thumb
 

--------------------------------------------------------------------------------

Rule 1 - Do not venture in markets and products you do not understand. You will be a sitting duck.
 
Rule 2 - The large hit you will take next will not resemble the one you took last. Do not listen to the consensus as to where the risks are. What will hurt you is what you expect the least.
 
Rule 3 - Believe half of what you read, none of what you hear. Never study a theory before doing your own prior observation and thinking. Read every piece of theoretical research you can - but stay a trader. An unguarded study of lower quantitative methods will rob you of your insight.
 
Rule 4 - Beware of the trader who makes a steady income. Those tend to blow up. Traders with very frequent losses might hurt you, but they are not likely to blow you up. Long volatility traders lose money most days of the week.
 
Rule 5 - The markets will follow the path to hurt the highest number of hedgers. The best hedges are those you are the only one to put on.
 
Rule 6 - Never let a day go by without studying the changes in the prices of all available trading instruments. You will build an instinctive inference that is more powerful than conventional statistics.
 
Rule 7 - The greatest inferential mistake: this event never happens in my market. Most of what never happened before in one market has happened in another. The fact that someone never died before does not make him immortal. 
 
Rule 8 - Never cross a river because it is on average 4 feet deep.
 
Rule 9 - Read every book by traders to study where they lost money. You will learn nothing relevant from their profits (the markets adjust). You will learn from their losses.
 

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Lug 2015, 17:20
Io sto forse esagerando, ma pian piano sto continuando a comprare sempre più energetici.
Oggi ho preso il fondo dedicato Vanguard, codice VGENX, che sta ai minimi post crisi ed ha lo stesso prezzo di dieci anni fa (!).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 27 Lug 2015, 17:31
l'avevo consigliato lo scorso anno, ma attenzione al petrolio che potrebbe scendere ancora di più. Magari il futuro sarà negli storage più che produzione.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Lug 2015, 18:43
Eh si però rispetto all'anno scorso ha perso il 36%, adesso è molto più conveniente.
Non so perché ma non credo che il petrolio sia diventato improvvisamente un business meno redditizio sul lungo termine, dopo circa boh, 150 anni che fa soldi a palate.
Poi nel breve magari scende ancora di più, ma diciamo che mi accontento per ora di acquistare ai minimi da 5 anni a questa parte (da 10 se non si considera il picco della crisi tra novembre 2008 ed aprile 2009).

Adesso il VGENX costa il 10% in meno di 10 anni fa esatti (stava a $52, ora $47), senza tenere conto dell'inflazione.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 27 Lug 2015, 19:04
l'avevo consigliato lo scorso anno

(http://i.imgur.com/EEWHodf.png)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 27 Lug 2015, 22:16
Keigo hai la casella degli MP piena  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 29 Lug 2015, 00:08
Eh si però rispetto all'anno scorso ha perso il 36%, adesso è molto più conveniente.
Non so perché ma non credo che il petrolio sia diventato improvvisamente un business meno redditizio sul lungo termine, dopo circa boh, 150 anni che fa soldi a palate.
Poi nel breve magari scende ancora di più, ma diciamo che mi accontento per ora di acquistare ai minimi da 5 anni a questa parte (da 10 se non si considera il picco della crisi tra novembre 2008 ed aprile 2009).

Adesso il VGENX costa il 10% in meno di 10 anni fa esatti (stava a $52, ora $47), senza tenere conto dell'inflazione.
Occhio Seppia che la fine di quest'anno sarà critica per lo shale-oil, che suppongo abbia un peso non indifferente in quell'indice. Informati perché con questo prezzo del petrolio i rischi ci sono.

Comunque tutte le materie prime sono calate di valore. L'oro ha perso anche poco rispetto a metalli molto più utili, la domanda del carbone è diminuita e l'OPEC continua a mantenere il prezzo del petrolio basso, mentre i paesi arabi continuano a pompare imperterriti.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Lug 2015, 00:20
Non so cosa sia sta storia dello shale oil, mi spieghi di che si tratta? Oltre che immagino sia costoso ed a questo prezzo chi ci ha investito troppo non va nemmeno a breakeven probabilmente.
Il mio meraviglioso ragionamento è molto banale.
Petrolio = molti soldi
Indice basato su petrolio = storicamente ai minimi dal 2005
Prezzo del petrolio = parimenti ai minimi dal 2005
Bonus: di energia se ne usa sempre di più e di petrolio ce n'è per definizione sempre di meno.
Boh diciamo che con un'orizzonte di trent'anni mi sento relativamente tra quillo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Lug 2015, 00:23
Aggiungo: molti si sentono terrorizzati dai possibili consolidamenti.
Se hai un indice o hai Exxon e Royal Dutch (che sono eventualmente compratori) sei tendenzialmente imparziale.
Meno concorrenza uguale più profitti in futuro
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 29 Lug 2015, 09:45
Non so cosa sia sta storia dello shale oil, mi spieghi di che si tratta? Oltre che immagino sia costoso ed a questo prezzo chi ci ha investito troppo non va nemmeno a breakeven probabilmente.
https://en.wikipedia.org/wiki/Hydraulic_fracturing
Grazie a questa tecnica la produzione di petrolio in USA è aumentata a dismisura negli ultimi anni. C'è anche chi ipotizza che il calo del prezzo del petrolio sia dovuto all'OPEC che cerca di stroncarne lo sviluppo.
Con 50$ al barile è dura, stanno comunque riducendo la produzione e ottimizzando i processi, ci sono consolidamenti e qualche fallimento. Ma molti stanno campando grazie agli hedge (qui mi fermo visto che la mia comprensione di questi strumenti finanziari è nulla). Da quanto ho letto, verso la fine di quest'anno qualche nodo dovrebbe venire al pettine.

Più di così non so dirti.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Lug 2015, 14:56
Ok è quello che sapevo io.
Non è una cosa tremenda secondo me.
Come logico quando il prezzo è schizzato alle stelle, anche metodi costosissimi di estrazione si rivelavano profittevoli.
Tanti avventurieri ci si sono lanciati a pesce ed adesso che il prezzo è basso ci stanno lasciando le penne.

I peggiori falliranno e chiuderanno, Exxon e Royal Dutch si compreranno quelli messi meno peggio e finirà li.
Dopo il consolidamento delle banche quelli grossi che sono sopravvissuti ne sono usciti meglio di prima, penso succederà questo anche alle più grosse Big Oil
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Void - 29 Lug 2015, 15:39
Forse ne sai più di me allora :D
Te lo volevo dire solo per far attenzione perché la fine di quest'anno sarà critica. Poi magari il mercato l'ha già messo in conto, andranno meglio del previsto e saliranno. Vai a sapere.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 29 Lug 2015, 16:28
Keigo hai la casella degli MP piena  :D
svuotata
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Lug 2015, 17:00

Forse ne sai più di me allora :D
Te lo volevo dire solo per far attenzione perché la fine di quest'anno sarà critica. Poi magari il mercato l'ha già messo in conto, andranno meglio del previsto e saliranno. Vai a sapere.

Il punto è sempre uno: nel breve periodo l'andamento della borsa non è prevedibile e molto raramente logico.
Nel lunghissimo periodo è facilmente prevedibile, sale.
L'obbiettivo quindi deve sempre essere comprare un po' alla volta, e non vendere mai o quasi.
Nessuno può comprare ai minimi, ci si accontenta di comprare basso. Se poi scende ancora, compri ancora se puoi.

Vedi le amazon, le uniche azioni che ho comprato e venduto più di una volta in dieci anni che investo.
Le comprai a 285, le vendetti tre mesi dopo a 385, le ricomprai a 330, poi a 310, poi a 290.
Ne ho vendute un po' poco fa a 485 ed una parte più consistente a 580.
Con quest'ultima vendita mi ha detto veramente culo, ma se noti in media ho comprato basso e venduto alto.
Potevo fare meglio ma vendi guadagna pentiti.

Idealmente ricordo non bisogna mai vendere è sempre reinvestire i dividendi, a meno di pazzie del mercato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Floyd - 03 Ago 2015, 17:01
Non ne capisco niente di sta robba e non trovo info su internet (prob perchè non so cosa cercare), quindi chiedo info a voi lupi dell'alta finanza.

Un mio parente (si,  è davvero un mio parente, io a malapena mi fido a mettere quelle due lire che ho in un conto postale) ha soldi (non tantissimi) in un fondo pioneer obbligazionario euro dist. cl a eur/eur. Ora, non voglio tanto sapere se rende bene (immagino sia un pessimo investimento per chi lo fa), ma se c'e il rischio di perdite del capitale anche minime. Poi vorrei sapere  a cosa andrebbe incontro se nel caso volesse annullare l'investimento e riprendere i soldi. Grazie a chi mi risponderà . :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ago 2015, 19:31
Le obbligazioni mediamente rendono meno delle azioni ma fluttuano anche meno.
Comunque si il rischio che scenda di valore c'è, ma come al solito attenzione che non si realizza la perdita fintanto che non si vende.
Quindi basta non venderlo quando scende.
Alcuni fondi hanno dei costi di liquidazione percentuali, ma non tutti.
Quello dovresti chiederlo alla banca.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 03 Ago 2015, 21:17
Oggi usati i soldi presi dalla vendita delle amazon per acquistare altre Exxon ed altre P&G, entrambe ai minimi da fine 2012 inizio 2013.
Entrambe dividend aristocrats tra l'altro.
https://en.m.wikipedia.org/wiki/S%26P_500_Dividend_Aristocrats
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 06 Ago 2015, 14:31
Esiste un sito che mi dica quali titoli oggi sono al minimo dal giorno X a oggi?
Poi seleziono cosa comprare. Sarebbe comodo. :-)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 06 Ago 2015, 15:48
Non conosco nulla di automatizzato no, ma con IFTTT mi sono creato degli alert: se certe azioni arrivano ad un certo prezzo ricevo un sms.
Io sul cellulare ho poi l'applicazione di Bloomberg su cui ti crei una "watchlist".
Tra i vari indicatori c'è una barra tipo energia dei vg che ti dice dove sta rispetto alle quotazioni delle ultime 52 settimane.
(http://images.tapatalk-cdn.com/15/08/06/f8e47da4193538fef620276a121cef8f.jpg)
Poi ovviamente ci sono i grafici, che preferisco a quelli di etrade perché puoi vedere fino a 5 anni invece di 2 solamente.
(http://images.tapatalk-cdn.com/15/08/06/76a2a9122634b4089502ce9d0f29d6bd.jpg)
Ed ha anche una pagina "Key statistics" con un sacco di info che su etrade mobile non c'è
(http://images.tapatalk-cdn.com/15/08/06/b988843db8a21c8d1c9dd67c037dd555.jpg)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 06 Ago 2015, 16:26
Non conosco nulla di automatizzato no, ma con IFTTT mi sono creato degli alert: se certe azioni arrivano ad un certo prezzo ricevo un sms.
Io sul cellulare ho poi l'applicazione di Bloomberg su cui ti crei una "watchlist".
Tra i vari indicatori c'è una barra tipo energia dei vg che ti dice dove sta rispetto alle quotazioni delle ultime 52 settimane.

Ahhh capito il Seppia come si e' fatto furbo!  :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 07 Ago 2015, 01:06
Grazie Seppia per IFTTT (Bloomberg lo uso anche io).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 21 Ago 2015, 20:46
Comprate le Royal Dutch ad Amsterdam, stanno a 23.50
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Vismy - 22 Ago 2015, 00:05
Sicuro che non sia troppo presto per entrare ? Si vocifera sul petrolio a 30 $ a breve, ma vallo a sapere; sarebbe un calo del 25% sulle quotazioni attuali, ad avere la sfera di cristallo ci si potrebbe shortare.
Comunque, per ogni evenienza, non che mi allungheresti l'ISIN delle Royal Dutch ?  :-[  Ho visto che è quotata su diversi mercati, giusto per non sbagliarsi.

Io stavo guadagnando 7.000 Euro su Salini Impregilo fino a settimana scorsa; in 3/4 giorni ho azzerato tutti i profitti.  Comunque, tenendo conto che fino a qualche mese fa ci perdevo quasi 10.000 Euro, direi che per il momento posso stare ancora tranquillo  ;D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 22 Ago 2015, 00:50

Le Royal Dutch di Amsterdam sono le uniche quotate in euro.
RDSA.NA secondo Bloomberg.
RDSA.AS secondo la mia banca.
Queste comunque:
(http://images.tapatalk-cdn.com/15/08/21/fd3764d71be5462de483a43aae54d5df.jpg)

Sicuro che non sia troppo presto per entrare ? Si vocifera sul petrolio a 30 $ a breve, ma vallo a sapere; sarebbe un calo del 25% sulle quotazioni attuali, ad avere la sfera di cristallo ci si potrebbe shortare.

Eh appunto non lo puoi sapere.
Sempre un passo alla volta, è sempre cercare di comprare basso e vendere alto.
Comprare ai minimi e vendere ai massimi è impossibile.
A 23.5 sono basse, se dovessero diventare bassissime gioisci e comprane ancora.

Io stavo guadagnando 7.000 Euro su Salini Impregilo fino a settimana scorsa; in 3/4 giorni ho azzerato tutti i profitti.  Comunque, tenendo conto che fino a qualche mese fa ci perdevo quasi 10.000 Euro, direi che per il momento posso stare ancora tranquillo  ;D

I casi sono due:
1- hai tantissimi soldi. Bene così!
2- investi con le leve. Non farlo mai.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Ago 2015, 01:19
wops sbagliato thread
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2015, 14:45
Che meraviglia, sta crollando tutto.
Adesso bisogna aspettare un po' e vedere che succede.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 24 Ago 2015, 14:51
Ma che sta succedendo alla Cina? Si può riassumere in poche parole o è una roba comprensibile solo agli addetti ai lavori?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Ago 2015, 15:06
Credo che per dirla terra terra si possa dire: e' scuppiata la bolla.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 24 Ago 2015, 15:09
Ehm, qualche parola in più potrebbe servire X'D
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2015, 15:17
Beh i prezzi raggiunto dalla borsa cinese avevano raggiunto livelli assurdi.
Per fare un esempio c'è un indicatore che è il P/E, cioè il prezzo diviso gli Earnings (guadagni), che da un'idea di quanto "costi" un'azione. Più è basso più sono a buon mercato ovviamente.
Ora non è l'unico indicatore ovviamente eh, ma uno dei, comunque:
Conta che per la borsa americana la media storica mi pare sia tra 16 e 19, tre giorni fa stavamo sui 25, in Europa siamo a 21.
La borsa cinese prima del crollo stava a 60, lo scrisse Keigo proprio qui (prima che scoppiasse la bolla).
Io la borsa cinese ovviamente non l'ho mai toccata nemmeno con un bastone, gli unici paesi che considero sono USA, UK, Germania, Svizzera, Francia ed in piccola parte Olanda ed Italia.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Ago 2015, 15:18
OK, in pratica piu' o meno un anno fa le istituzioni hanno iniziato a spingere laggente a comprare azioni perche' il mercato era in ascesa (mi pare abbia toccato +150% o una roba simile). Ovviamente la popolazione cinese media non ha tutti sti soldi e quindi ha pensato bene di comprare azioni con soldi presi a prestito.
Arrivati allo scorso luglio sono stati rilasciati i risultati delle varie aziende, che non erano per nulla rosei come venivano spacciati, ovviamente la borsa inizia a scendere, la gente si impanica un po' e vende. Quelli che non hanno ancora venduto si accorgono che le azioni che hanno in mano adesso valgono meno dei soldi che hanno ottenuto in prestito, la gente si impanica molto e vende tutto di botto -> crollo del 30% in tre settimane.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 24 Ago 2015, 15:18
Grazie Seppia, non sei come certi pseudo-australiani di mia conoscenza :-*

edit: mannaggia, m'ha fregato :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 24 Ago 2015, 15:19
Ninjato da Seppia e pure insutato nonostante la risposta  :(

controedit: soooooca! :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 24 Ago 2015, 19:19
SAAAALDIIIII!!!!!  :yes: :yes: :yes:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: iKenny - 24 Ago 2015, 19:28
http://www.ilpost.it/2015/08/24/il-crollo-delle-borse-in-tutto-il-mondo/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 24 Ago 2015, 19:29
Si in Europa roba a basso prezzo c'è già, tipo Royal Dutch appunto che oggi ho visto a 21 e qualcosa, una meraviglia.
Io comunque aspetto ancora un attimo, quando c'è casino è meglio stare fermi e vedere che succede.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Ago 2015, 01:06
Ecco dai, un altro paio di giornate così e siamo a posto.
GO GO GO!

Comunque ribadisco aspettiamo.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 25 Ago 2015, 01:08
Ah a proposito naked quanto ti sei fatto male in sti giorni con le tue leve?
Io dal mio picco massimo (senza leve ovviamente) ho perso circa il 10%, con Exxon ed IBM che mi stanno ammazzando.
Le Exxon le ho a 84, stanno a 68 mi pare.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 31 Ago 2015, 17:05
Comprate le Royal Dutch ad Amsterdam, stanno a 23.50
Ma qualcuno dall'Italia riesce?
Io con Fineco no; su Olanda me le vede ma non sono quelle che indichi (stanno a 127 tipo).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2015, 12:39
su google finance la sintassi è AMS:RDSA
Royal Dutch Shell Plc

dovresti trovarla su Fineco. quota adesso 22.85  (ore 11.30 del 1 settembre)

@Seppia: grazie della info su Exxon. sono dentro a 71 USD.

c'è da leccarsi i baffi o le ferite con la volatilità degli ultimi giorni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 01 Set 2015, 13:22
No, non c'è. :-(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Sister Charity - 01 Set 2015, 15:19
ah, Fineco non ti quota le azioni trattate ad Amsterdam allora.

per quel che ne so Royal D. la trovi quotata sulla piazza di Londra e di Wall Street. non c'è sul FTSE MIB.

prova a vedere su Bloomberg se ci sono altre piazze.

cmq anche le EXXON, come da consiglio di Seppia, sono un buon bocconcino. quelle dovresti averle (codice XOM sul NYSE).
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 01 Set 2015, 16:34
Si prese, anche Suncor. ^^'
RD\Olanda ci sono su Fineco, ma non quel titolo.
Vorrei comprare da qui il fondo Vanguard S&P 500, ma nons embra si possa. Ci sono degli ETF simili, ma comunque su Fineco no. :(
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 02 Set 2015, 01:55
seppia ma diglielo che le ho comprate io shell su Fineco :)
Si trovano come RDSA.EQ , dove eq è il mercato equiduct.
Le azioni sono sempre le rdsa-a in €
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 02 Set 2015, 10:19
Oh, sarò scemo io, ditemi cosa cliccare  :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 02 Set 2015, 10:42
Ho preso pure io Exxon e Royal Dutch, su Nyse. Poca roba, ma ero curioso di vedere come funziona l'area trading su Banca Mediolanum e quali sono le spese reali (se guardo il prospetto non ci capisco nulla :-[).

EDIT: qualcuno mi aiuta a capire quanti soldi ho già sputtanato in commissioni e spese varie?
Io ho preso 20 x Exxon (a 72,08 USD) e 20 x Royal Dutch (a 50,54 USD).

Le condizioni sui titoli sono queste:
(http://s22.postimg.org/5dcuovmkt/Cattura.jpg) (http://postimg.org/image/5dcuovmkt/)
(http://s30.postimg.org/8d840adgt/Cattura2.jpg) (http://postimg.org/image/8d840adgt/)
(http://s2.postimg.org/h8r5qp7th/Cattura3.jpg) (http://postimg.org/image/h8r5qp7th/)

Link diretti per chi usa Tapatalk:
http://s22.postimg.org/fanvhxu6p/Cattura.png
http://s30.postimg.org/x6ho0xwhd/Cattura2.png
http://s2.postimg.org/6yoqrghy1/Cattura3.png
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 02 Set 2015, 10:57
Ah no, non so perchè non riuscivo a abilitare Olanda, comprate. :)
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: SalemsLot - 07 Set 2015, 07:46
Un buon investimento sicuro per far fruttare 20.000 euro?
Solito conto deposito vincolato o buono postale?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 07 Set 2015, 11:02
Una polizza a capitale garantito se no.

Dunque, invece: finalmente ho trovato dove compare ETF Vanguard. Su Fineco sono quotati su EURONEXT (9 € la commissione ad operazione).

Se volessi prendere l'ETF che matcha l'S/P 500 con l'average dollar cost (mensile), con orizzonte 30/35 anni, ho due dubbi.

-Entro adesso che è altissimo (perchè tanto poi su 30 anni è irrilevante) o aspetto?
-Col rischio di cambio come mi comporto? A 30 anni me ne frego o opto per un prodotto hedged (che ha costi maggiori)?

@atchoo: i costi sono nella terza immagine che hai postato.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 22 Set 2015, 10:34
Compriamo Volkswagen? L'utile 2014 era 11.7mld, più o meno la multa che si becca in USA. E' tanta roba, ma niente di irrecuperabile finanziariamente.
Ok il danno d'immagine, ma le azioni torneranno ai valori di prima, no?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 22 Set 2015, 10:38
Io ho comprato altre Royal Dutch.

Non avevo notato che mi avevi risposto, grazie. :)
In realtà vanno aggiunte anche le spese per i bolli, ma è poca roba.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: alterbang - 22 Set 2015, 14:57
Compriamo Volkswagen? L'utile 2014 era 11.7mld, più o meno la multa che si becca in USA. E' tanta roba, ma niente di irrecuperabile finanziariamente.
Ok il danno d'immagine, ma le azioni torneranno ai valori di prima, no?
Aspetta che il resto del mondo seguirà a ruota con sanzioni, poi verranno le class action...e poi se la comprerà marchionne :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Lenin - 22 Set 2015, 15:36
Compriamo Volkswagen? L'utile 2014 era 11.7mld, più o meno la multa che si becca in USA.

Credevo che ti fossi sbagliato e fossero milioni.

Non ti eri sbagliato  :hurt:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: answer - 22 Set 2015, 21:59
Ieri ascoltavo distrattamente Focus Economia su Radio 24, ed hanno detto che, se gli va di sfiga (non so perché), la multa potrebbe arrivare fino a 120 circa. Di miliardi, sì.

RESPECT
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Set 2015, 22:19
Un po' di masturbazioni in proposito. E secondo me la cosa non è confinata a questo mercato. Volano gli stracci ma a noi non è dato di sapere.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15593
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 22 Set 2015, 22:45
Ieri ascoltavo distrattamente Focus Economia su Radio 24, ed hanno detto che, se gli va di sfiga (non so perché), la multa potrebbe arrivare fino a 120 circa. Di miliardi, sì.

RESPECT

Sicuro? Ascoltavo la stessa trasmissione e ho capito che al massimo la multa sarà di 18 mld. L'importo è calcolato moltiplicando il numero di macchine circolanti interessate dalla taroccatura per la sanzione massima prevista per singola macchina. Dicevano anche che molto probabilmente la sanzione sarà inferiore di questi 18 miliardi comunque.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 22 Set 2015, 22:49
L'europa può sanzionare l'NSA perché intercetta le comunicazioni dei nostri dirigenti d'industria e capi di stato traendone vantaggi commerciali?

Possiamo sanzionare la philip morris di 200 miliardi di dollari perchè vende un prodotto che fa venire il cancro ai polmoni o la apple perchè i suoi apparecchi emettono radiazioni elettromagnetiche?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 23 Set 2015, 00:19
L'Europa ha sanzionato Microsoft per tipo 900 milioni per abuso di posizione dominante solo qualche anno fa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 23 Set 2015, 01:47
Ieri ascoltavo distrattamente Focus Economia su Radio 24, ed hanno detto che, se gli va di sfiga (non so perché), la multa potrebbe arrivare fino a 120 circa. Di miliardi, sì.

RESPECT

Sicuro? Ascoltavo la stessa trasmissione e ho capito che al massimo la multa sarà di 18 mld. L'importo è calcolato moltiplicando il numero di macchine circolanti interessate dalla taroccatura per la sanzione massima prevista per singola macchina. Dicevano anche che molto probabilmente la sanzione sarà inferiore di questi 18 miliardi comunque.
18mld in USA:  37.000$ di multa per vettura incriminata venduta.
Se però la sanzione si ripete anche negli altri paesi che stanno già indagando...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 23 Set 2015, 12:11
Sempre su Radio 24, dicevano che in Europa le leggi sono molto meno restrittive quindi non ci dovrebbero essere problemi qui da noi. Piuttosto pare che secondo gli addetti ai lavori VW non sia l'unica a taroccare i test ma sia stata l'unica a farsi beccare, quindi c'è una certa tensione anche dalle parti delle altre case automobilistiche, Fiat inclusa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 23 Set 2015, 12:34
Ma infatti alcuni pensano a un boicottaggio generale dei motori diesel a vantaggio di quelli ibridi e, appunto, credono che la bolla scoppierà a breve anche per altre case.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: mr cool - 23 Set 2015, 13:30
Avranno deciso che è ora di abbandonare il diesel e spingere le auto ibride...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 23 Set 2015, 14:02
Uffa, così Exxon Mobil e Royal Dutch Shell ci metteranno di più a salire. :no:
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 23 Set 2015, 16:38
immagina se il petrolio va a sotto i 30 dollari..
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 23 Set 2015, 16:56
Va beh, si possono immaginare le peggiori cose... Spero almeno in qualche cedola. :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: SalemsLot - 23 Set 2015, 17:09
Ma non avete paura di perdere molti soldi in azioni?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 23 Set 2015, 17:27
Non avendo comprato molte azioni, no.
Poi le ho acquistate al prezzo più basso degli ultimi due anni: si spera che, prima o poi, tornino a valori più alti.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: SalemsLot - 23 Set 2015, 17:30
Non avendo comprato molte azioni, no.
Poi le ho acquistate al prezzo più basso degli ultimi due anni: si spera che, prima o poi, tornino a valori più alti.
Tipo 1000 euro?
Consigli per iniziare?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 23 Set 2015, 17:33
Poco meno di 4000 euro.
Io ho preso le azioni di cui parla Seppia ogni tanto, quando ho visto che erano ai minimi da due anni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 18 Gen 2016, 23:21
posto anche que che sugli investimenti mi sembra un topic piu' giusto https://incassaforte.wordpress.com/2016/01/18/8-il-segreto-la-borsa-va-sempre-su/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Alle - 19 Gen 2016, 09:14
Ma sta "bad bank" esattamente come funziona?
Cioè, trasfericono le sofferenze a sta banca fatta a tavolino e le banche "vere" tornano sane. Poi sta bad bank che fine fa?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 19 Gen 2016, 11:42
Ma infatti alcuni pensano a un boicottaggio generale dei motori diesel a vantaggio di quelli ibridi e, appunto, credono che la bolla scoppierà a breve anche per altre case.

Casomai il contrario, se il prezzo del petrolio crolla si disincentiva l'ibrido

Comunque vista la situazione complessiva non credo che risalirá presto, la produzione mondiale é in stallo e secondo me tra poco scoppia un bolla termonucleare. Le borse sono gonfie oltremisura rispetto ai pil e il debito pubblico idem.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Shape - 19 Gen 2016, 11:48
Eh, ma a settembre scorso il petrolio non stava mica così basso :D

Una delle cause principale di questo ribasso è stata la scadenza elle sanzioni all'Iran, che ha ora immesso il suo prodotto sul mercato e ne ha alterato gli "equilibri" che avevano portato il greggio a quei prezzi elevatissimi di qualche mese fa.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: atchoo - 19 Gen 2016, 12:42
Mio nonno, quello de "Verrà una guerra!" ogni due per tre, era più ottimista di Drone.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 19 Gen 2016, 14:13
Il ribasso drastico del petrolio son cazzi di chi lo tratta ma per tutti gli altri è una pacchia che possono tenere bassi i prezzi e anche per i governi che possono lucrare con le accise. Se il prezzo stava a 100 dollari si era già crepato tutto.

Io parlo dei grafici dell'indebitamento dei paesi industrializzati e valore della borsa rispetto al pil mondiale.

L'ottimismo lo lascio a tonino guerra (RIP)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 19 Gen 2016, 22:47
Secondo Krugman in un articolo recente il petrolio COSÌ basso è male per l'economia.
Infatti si sta tirando giù le borse (finalmente).

Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: mr cool - 20 Gen 2016, 11:34
Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%

A breve avrò una discreta cifra da investire credo mi stavo giusto chiedendo dove, grazie per il consiglio  :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Gen 2016, 11:46
Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%
Una cosa non mi è chiara del concetto di: compra quando è basso, vendi quando è alto e con quei soldi compra quando riscende"
Qual è l'obiettivo finale? Cioè una volta che ho un miliardo di euro in azioni, poi come si fa a campare senza lavorare (la famosa FI) dato che quei soldi sono solo teorici? Pensavo ai dividendi, ma quelli vengono elargiti in denaro o in altre azioni? scusate l'ignoranza.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: recklessman - 20 Gen 2016, 12:09
denaro, ma dubito possano bastarti per campare o anche solo toglierti qualche sfizio. Alcune compagnie manco ne danno, di dividendi
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Gen 2016, 12:52
Beh chiaramente per campare solo di dividendi devi impostare la tua vita al massimo risparmio e investire tutto nelle società giuste, non è una cosa che fai in un giorno. Ma sopratutto devi guadagnare tanto ma vivere come un pezzente, guarda MrMoneyMoustache  :D
(scherzo, lui è un grande e la gente dovrebbe fare un po' come lui...però un po' è vero)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Kairon - 20 Gen 2016, 14:39
Non capisco perché petrolio basso = crollo delle borse.
Ci sono aziende che ci rimettono, quelle del settore estrattivo e relativi indotti, ma ci sono anche aziende che hanno da guadagnarci: La gente risparmia sulla benzina, può usare di più la macchina, può consumare di più. A occhio i costruttori di auto dovrebbero stappare lo spumante. Ma anche tute le aziende che producono beni di consumo le quali dovrebbero essere facilitate dal fatto che i trasporti e l'energia incidono meno sul costo dei loro prodotti facilitandone il consumo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 20 Gen 2016, 14:43
Petrolio basso = Paesi che producono petrolio che rallentano = Rallentamento delle esportazioni verso quei paesi = Rallentamento dell'economia anche in Europa = crollo delle borse.

Poi come al solito ci sarà una parte di isteria, una parte di speculazione, ecc
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Kairon - 20 Gen 2016, 14:47
Comunque quelle nazioni (e le borse) devono farsene una ragione: Con gli avanzamenti della tecnologia ci sarà sempre meno bisogno di petrolio e costerà sempre meno estrarlo e venderlo.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Gen 2016, 14:47
Si ma quanto contano le esportazioni delle auto europee (ad esempio) in quei Paesi rispetto all'aumento delle vendite nel proprio territorio? Secondo me è più isteria/speculazione nonché effetto traino (per me che sono ignorante direi totalmente irrazionale)
Effettivamente l'abbattimento dei costi di trasporto dovrebbe contare davvero tanto per un paese che esporta come il nostro, anche se perdiamo qualcosa verso i paesi produttori.

Il fatto che FCA sia scesa in conseguenza al calo del costo del petrolio non ha alcun senso.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 20 Gen 2016, 14:58
FCA era scesa recentemente perchè si dice che sia implicata in possibili taroccamenti in stile VW non so quanto sia direttamente collegato al calo del petrolio.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Gen 2016, 15:01
mah, ha perso SOLO OGGI il 4,5%, non credo c'entrino i presunti scandali dei giorni scorsi.
Secondo me è più un effetto domino, in questo caso insensato dato che se il petrolio costa meno direi che l'auto si usa di più.
Fossi in seppia direi che è colpa della gente che vende basso e compra alto  :D
(ma in realtà so una sega, sto da poco di CAPIRE come funziona la borsa, figuriamoci investire)

(http://s28.postimg.org/6pvh5a8kd/Cattura.png)
qui si vede proprio il tonfo
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: The Benso - 20 Gen 2016, 15:12
Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%
Una cosa non mi è chiara del concetto di: compra quando è basso, vendi quando è alto e con quei soldi compra quando riscende"
Qual è l'obiettivo finale? Cioè una volta che ho un miliardo di euro in azioni, poi come si fa a campare senza lavorare (la famosa FI) dato che quei soldi sono solo teorici? Pensavo ai dividendi, ma quelli vengono elargiti in denaro o in altre azioni? scusate l'ignoranza.

Non devi vedere con un blocco unico di 5 anni, durante i quali aspetti senza fare nulla.
Chi ci campa compra e vende continuamente, facendo "utili" su base giornaliera/mensile/annuale.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: eugenio - 20 Gen 2016, 15:46
se il petrolio costa meno direi che l'auto si usa di più

Sempre ammesso il basso costo si rifletta al distributore. Per ora vedo prezzi finali abbastanza stabili.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Gen 2016, 22:08

Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%
Una cosa non mi è chiara del concetto di: compra quando è basso, vendi quando è alto e con quei soldi compra quando riscende"
Qual è l'obiettivo finale? Cioè una volta che ho un miliardo di euro in azioni, poi come si fa a campare senza lavorare (la famosa FI) dato che quei soldi sono solo teorici? Pensavo ai dividendi, ma quelli vengono elargiti in denaro o in altre azioni? scusate l'ignoranza.

Aspetta veramente mi stai chiedendo come faccio a campare senza lavorare con un sacco di soldi?
:D
La volta che
Spese annue x numero anni rimanenti < totale soldi che hai oggi in azioni + un margine di sicurezza
Sei tecnicamente indipendente.
L'inflazione puoi non considerarla perché possedendo tu aziende puoi facilmente assumere che il loro valore tenga almeno quanto l'inflazione.
Molti direbbero che quanto ho detto sopra sia troppo conservativo.


Non capisco perché petrolio basso = crollo delle borse.
Ci sono aziende che ci rimettono, quelle del settore estrattivo e relativi indotti, ma ci sono anche aziende che hanno da guadagnarci: La gente risparmia sulla benzina, può usare di più la macchina, può consumare di più. A occhio i costruttori di auto dovrebbero stappare lo spumante. Ma anche tute le aziende che producono beni di consumo le quali dovrebbero essere facilitate dal fatto che i trasporti e l'energia incidono meno sul costo dei loro prodotti facilitandone il consumo.

Ci sono ragionamenti seri (tipo che appunto un petrolio COSÌ basso comprime il potere di acquisto di certi paesi, ma la base è
Isteria
Le borse (soprattutto americane) sono troppo alte ed avevano bisogno di una scusa per crollare

Comunque quelle nazioni (e le borse) devono farsene una ragione: Con gli avanzamenti della tecnologia ci sarà sempre meno bisogno di petrolio e costerà sempre meno estrarlo e venderlo.

Ma figuriamoci.
Ampiamente compensato dal fatto che siamo sempre di più ed il consumo pro capite aumenta costantemente.
Il petrolio inoltre non è proprio infinito (non sono convinto sia una risorsa così scarsa, ma non è infinito di sicuro).
Non tornano i conti.
Un ragionamento come il tuo fa parte dell'isteria.
Purtroppo non sono più ricco, le Royal Dutch a 17 oggi cazzo

Ribadisco, un ottimo momento per comprare petroliferi, tra cinque anni ci guardiamo indietro e pensiamo "cazzo dovevo comprare di più", sicuro al 200%
Una cosa non mi è chiara del concetto di: compra quando è basso, vendi quando è alto e con quei soldi compra quando riscende"
Qual è l'obiettivo finale? Cioè una volta che ho un miliardo di euro in azioni, poi come si fa a campare senza lavorare (la famosa FI) dato che quei soldi sono solo teorici? Pensavo ai dividendi, ma quelli vengono elargiti in denaro o in altre azioni? scusate l'ignoranza.

Non devi vedere con un blocco unico di 5 anni, durante i quali aspetti senza fare nulla.
Chi ci campa compra e vende continuamente, facendo "utili" su base giornaliera/mensile/annuale.

Assolutamente no
Comprare e vendere spesso (a meno di barare) è il modo perfetto per assicurarsi di perdere soldi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: The Benso - 20 Gen 2016, 22:16
Il discorso di fondo è che per generare utili tali da camparci non è puoi fare un'operazione ogni 5 anni.

Poi una certa azione la puoi tenere anche per 20 anni, ma nel frattempo non è che puoi stare con le mani in mano contando sui dividendi.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 20 Gen 2016, 22:51
nel prezzo finale ci sono le accise. Esiste una sensibilità maggiore per le emissioni e c'è tutta una pressione sociale (giusta a mio modo di vedere) che ti spinge ad usare meno l'auto. Per quanto vogliamo fottercene dell'ambiente stile anni 80/90, forse è meglio se lo preserviamo, altrimenti vivere non servirà ad un cazzo.

Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Konron - 20 Gen 2016, 23:20
Aspetta veramente mi stai chiedendo come faccio a campare senza lavorare con un sacco di soldi?
:D
La volta che
Spese annue x numero anni rimanenti < totale soldi che hai oggi in azioni + un margine di sicurezza
Sei tecnicamente indipendente.
no questo è palese, volevo sapere PRATICAMENTE come funziona. Vendi un tot al mese? Leggendo quanto segue...
Citazione
Citazione
Non devi vedere con un blocco unico di 5 anni, durante i quali aspetti senza fare nulla.
Chi ci campa compra e vende continuamente, facendo "utili" su base giornaliera/mensile/annuale.

Assolutamente no
Comprare e vendere spesso (a meno di barare) è il modo perfetto per assicurarsi di perdere soldi.
...direi di no. Vendi un tot ogni anno per campare per quell'anno?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 20 Gen 2016, 23:48
esatto. campi coi dividendi + vendendo un po'
cerca "4% safe withdrawal rate" per capire il concetto
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 23 Gen 2016, 12:16
toh leggete questo
http://www.madfientist.com/safe-withdrawal-rate/
e questo
http://portfoliocharts.com/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 26 Gen 2016, 23:33
Il problema è che se uno sceglie beni rifugio come il mattone o l'oro ci trova i briganti pronti a derubarlo. Nel primo caso lo stato con la tassazione, nel secondo la valutazione arbitraria in caso di vendita.

http://www.wallstreetitalia.com/dalla-svizzera-siamo-seduti-su-un-mondo-di-carta-senza-valore/
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: babaz - 26 Gen 2016, 23:41
Tranne che per prima casa, dal mattone come investimento io me ne starei ben ben alla larga.
Oggi un mio cliente non esattamente "agiato" mi fa con ingenuo entusiasmo "un mio zio mi ha lasciato in eredità dei terreni e una casa"... Io, bastardissimo "mi dispiace..."
:D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 26 Gen 2016, 23:53
Per comprare casa in realtà mi risulta questo essere un momento favorevole, prezzi bassi e mutui con tassi altrettanto bassi. Certo, se cerchi di vendere questo periodo è da mani nei capelli.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: babaz - 26 Gen 2016, 23:54
Si appunto: Prima casa va bene, benissimo. Ma altrimenti...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Yoshi - 26 Gen 2016, 23:59
Io seguo la seconda sacra legge di Seppia "Compra basso e vendi alto", a occhio questo sarebbe il periodo per comprare. Ma tanto non ho una lira, quindi non è un problema mio :D
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: babaz - 27 Gen 2016, 00:02
Mitico Seppia, l'acqua calda no?
L'hai detto tu, correttamente: prova a vendere alto un immobile...
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Gen 2016, 01:03
Nove anni fa era facilissimo.
L'arma più potente che ha il vero investitore, oltre che il vero vantaggio competitivo che ha sugli speculatori, è la pazienza.
Titolo: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 27 Gen 2016, 01:06
Inoltre è scientificamente provato che la stragrande maggioranza degli "investitori" fa esattamente l'opposto, anche a me sembra acqua calda ma a quanto pare sono un genio invece.
Nel 2009 ero l'unico a comprare azioni di tutti i miei amici, e ti sfido a chiedere a 100 consulenti cosa bisogna fare oggi coi petroliferi, sono certo che almeno il 75% ti dirà di vendere perché "il petrolio è finito"*.
Come no, ne parliamo fra cinque anni

*gli stessi che due anni fa col petrolio ai massimi storici ti spingevano a comprarli per ragioni che oggi pur essendo ancora validissime paiono avere dimenticato
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 27 Gen 2016, 08:29
Si ma se compri una casa come investimento, oggi che i prezzi sono stracciati e gli interessi bassi, prima che i prezzi risalgono diventi povero a mantenerla, cioè non è un investimento dormiente tipo le azioni o l'oro che lo metti li e lo riesumi tra cinque anni.

Forse un terreno, scelto però in maniera strategica, ma proprio in un ottica decennale.

Persino chi aveva i "buoni" postali ha preso l'inculata che monti gli ha accollato un extra tassazione postuma.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: babaz - 27 Gen 2016, 09:20
Ho detto acqua calda, mica sprovveduto :)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 29 Gen 2016, 12:17
Comprereste IBM? https://it.finance.yahoo.com/notizie/i-canarini-miniera-finanza-delle-120000421.html
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Gen 2016, 12:24
Io le ho comprate ieri
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 29 Gen 2016, 13:08
l'articolo è scritto veramente male.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Gen 2016, 13:17
Molto. Mi sono fermato alla sesta "Ingegneria Finanziaria"
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Drone_451 - 29 Gen 2016, 13:18
Infatti non ci ho capito nulla.

Qualcuno mi spiega come è collegato il gonfiare il valore delle azioni di un'azienda al suo deterioramento del business.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Gen 2016, 13:27
La pratica utilizzata è quella di riacquistare azioni proprie, in modo da lasciarne meno sul mercato e fare quindi salire quelle di valore.

Se l'azienda X vale 300 lire e ci sono venti azioni, ciascuna vale 15.
Se ne ricompri dieci sul mercato ne rimangono solo 10, da cui il valore sale a 30.

Questa pratica delle volte è intelligente, vedi nei casi in cui una azienda ha tanti soldi cash che non sa come usare ed il prezzo delle azioni è particolarmente basso (tipo nella crisi del 2008-9), ma diventa perniciosa quando le società iniziano a sottrarre soldi agli investimenti per ricomprare azioni.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: keigo - 29 Gen 2016, 13:53
sembra scritto da uno di accenture originario dell'agro nocerino-sarnese.
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 29 Gen 2016, 14:10
Mi sa che ne prenderò un po'.

Seppia, adesso che sei tornato se non hai più il conto in US cosa userai al posto di Vanguard?
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia - 29 Gen 2016, 14:28
Sempre Vanguard per gli ETF. Si possono comprare anche via Fineco (ho preso un po' di emergenti qualche giorno fa quando ha toccato i minimi)
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: pedro - 29 Gen 2016, 14:54
Sì, ho anche io il conto, sono quotati su Olanda: peccato le commissioni che sono pari a quelle applicate sui titoli USA. Da qui forse convengono di più i loro omologhi BlackRock o Lyxor.
Speravo ci fosse qualche escamotage. ^^'
Titolo: Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
Inserito da: Seppia